La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PROTESI ACUSTICHE. Funzionamento dellorecchio Quando un suono entra nellorecchio causa la vibrazione della menbrana del timpano e conseguentemente il.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PROTESI ACUSTICHE. Funzionamento dellorecchio Quando un suono entra nellorecchio causa la vibrazione della menbrana del timpano e conseguentemente il."— Transcript della presentazione:

1 PROTESI ACUSTICHE

2 Funzionamento dellorecchio Quando un suono entra nellorecchio causa la vibrazione della menbrana del timpano e conseguentemente il movimento della catena ossiculare. La staffa, terzo ossicino della catena, è in contatto con la coclea, la quale, grazie alle cellule ciliate, trasforma lo stimolo meccanico in segnale bioelettrico. Il segnale bioelettrico viaggia lungo i nervi acustici per giungere alla corteccia cerebrale, dove il segnale sonoro viene percepito attivamente.

3 p 0 corrispondente alla soglia di udibilità, pari a 20μPa dB SPL (Sound Pressure Level) per indicare il livello di pressione sonora Funzionamento dellorecchio

4 Disabilità uditive IPOACUSIA TRASMISSIVANEUROSENSORIALE SEDE DEL PROBLEMA Orecchio medio Orecchio interno DIAGNOSI Esame audiometrico Esame audiometrico + potenziali evocati uditivi ALTERAZIONE DEL SEGNALE AttenuazioneDistorsione REVERSIBILITA SI NON SEMPRE

5 Ipoacusia trasmissiva Determinata da alterazioni a livello del condotto uditivo, del timpano o della catena degli ossicini. CAUSE : Otiti acute e croniche, tappo di cerume, perforazione del timpano, otosclerosi… EFFETTI : Perdita dellamplificazione del segnale sonoro necessaria a superare limpedenza tra laria e i liquidi dellorecchio interno. TERAPIA : Farmacologica o microchirurgica, in alternativa protesizzazione. ORECCHIO MEDIO

6 Ipoacusia neurosensoriale ORECCHIO INTERNO Determinata da alterazioni a livello della coclea o del nervo acustico. CAUSE : Presbiacusia (invecchiamento e diminuzione cellule uditive), traumi, farmaci, infezione virale, neurinoma del nervo acustico… EFFETTI : Marcata distorsione o assenza del segnale sonoro. TERAPIA : Microchirurgica se il problema è a carico dei liquidi cocleari (reversibilità); protesizzazione se il danno riguarda le cellule ciliate o il nervo acustico (irreversibilità). Dettaglio cellule ciliate

7 Audiogramma

8

9 Protesi acustiche Apparecchi elettronici miniaturizzati, che ricevono, amplificano e ripropongono i suoni, con la minima distorsione possibile, a soggetti con problemi di sordità. COMPONENTI PRINCIPALI Membrana trasduttrice: Onde di pressione sonora Corrente elettrica Amplificare i segnali in rapporto alle esigenze delludito Avvolgimento elettrico per captare il campo magnetico emesso dal telefono Pile da 1,5 V o 3 V : A carbone, mercurio, zinco e aria REGOLAZIONE! Trasforma segnale elettrico in acustico

10 Comandi di regolazione CONTROLLO DEL VOLUME CONTROLLO DEL TONO ff Curve di guadagno di una protesi acustica A) 30% B) 60% C) al 90%

11 Comandi di regolazione LIMITATORI DELLUSCITA MASSIMA Clipping PeakSoft Compression Livello dinnesco Dinamica della compressione

12 Tipi di protesi A OCCHIALE A SCATOLA

13 Tipi di protesi RETROAURICOLARE ENDOAURICOLARE

14 Tipi di protesi

15 Apparecchio acustico

16

17 Apparecchio acustico: VOX

18 Apparecchio acustico

19 Switched capacitor

20

21 Integratori a Switched capacitor

22

23

24 Filtro a Switched capacitor

25

26

27 Disabilità uditive profonde: limpianto cocleare Le fibre nervose sono stimolate da una serie di elettrodi che ricevono una piccola corrente elettrica da un circuito elettronico che decodifica il segnale prodotto da un trasduttore acustico (microfono). Il sistema è composto da componenti esterni ed interni. INTEXT

28 Componenti dellimpianto cocleare Posizionato sotto la cute in un alloggio ricavato nellosso temporale. E collegato ad una serie di elettrodi. Processore del linguaggio che assomiglia ad un calcolatore tascabile del peso di circa 150 grammi 22 microelettrodi fissati lungo un tubo flessibile di materiale biocompatibile (in genere silicone) che viene inserito per circa 1,5 cm dentro la coclea. Bobina trasmittente mantenuta posizionata sopra il ricevitore con un piccolo magnete Microfono direzionale che assomiglia molto agli apparecchi amplificatori e si posiziona come questi dietro lorecchio.

29 Elettrodi impiantati i fasci di fili sono disposti in elettrodi sferici o parzialmente sferici e separati da un isolante di gomma di silicone. Gli array monolitici sono costruiti con strisce di conduttori su un substrato semiconduttore. Il substrato contiene elettrodi rettangolari, i fili sono ricoperti da uno strato isolante e gli elettrodi sono in contatto con i tessuti cocleari.


Scaricare ppt "PROTESI ACUSTICHE. Funzionamento dellorecchio Quando un suono entra nellorecchio causa la vibrazione della menbrana del timpano e conseguentemente il."

Presentazioni simili


Annunci Google