La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Master universitario di II livello in Ingegneria delle Infrastrutture e dei Sistemi Ferroviari Anno accademico 2010 - 2011 Progetti di stage GRUPPO FERROVIE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Master universitario di II livello in Ingegneria delle Infrastrutture e dei Sistemi Ferroviari Anno accademico 2010 - 2011 Progetti di stage GRUPPO FERROVIE."— Transcript della presentazione:

1 Master universitario di II livello in Ingegneria delle Infrastrutture e dei Sistemi Ferroviari Anno accademico Progetti di stage GRUPPO FERROVIE DELLO STATO Roma, 1 aprile 2011

2 Il Gruppo FS

3

4

5

6 Il quadro regolatorio europeo e italiano

7

8

9 Linea Ferroviaria Km Stazioni e fermate (*) Impianti per il servizio merci 470 Sottostazioni elettriche 400 Elettrodotti Km Gallerie Km Ponti e viadotti 530 Km Officine nazionali 3 (*) di cui 126 gestite attraverso Grandi Stazioni e Cento Stazioni RFI in cifre

10 L'estensione (al ) 661 km nuove linee AV/AC di cui km tra Torino e Milano; km tra Milano e Bologna; - 79 km tra Bologna e Firenze; km tra Roma e Napoli; - 29 km tra Napoli e Salerno; - 41 km di nodi (17,8 a Bologna, 7 a Firenze, 10 a Roma e 6,2 a Napoli). 254 km Firenze - Roma 77 km nuove interconnessioni tra le nuove linee e la rete ferroviaria esistente Le nuove opere infrastrutturali 145 km nuove gallerie di linea 516 km nuovi viadotti, ponti, trincee e rilevati 7 nuove stazioni Il Sistema AV/AC

11 RFI - Macro assetto organizzativo

12 RFI: il processo industriale RFI = Gestore dellinfrastruttura = ottimizzare i processi di manutenzione / sviluppo della rete e controllo della circolazione Direzioni Terr.li Produzione Presidio dei processi funzionali alla circolazione: attuazione della normativa e delle prescrizioni operative di esercizio, mantenimento in efficienza, terminali e servizi di manovra Direzioni Terr.li Produzione Presidio dei processi funzionali alla circolazione: attuazione della normativa e delle prescrizioni operative di esercizio, mantenimento in efficienza, terminali e servizi di manovra Direzioni Terr.li Produzione Presidio dei processi funzionali alla circolazione: attuazione della normativa e delle prescrizioni operative di esercizio, mantenimento in efficienza, terminali e servizi di manovra Direzioni Terr.li Produzione Presidio dei processi funzionali alla circolazione: attuazione della normativa e delle prescrizioni operative di esercizio, mantenimento in efficienza, terminali e servizi di manovra Direzioni Terr.li Produzione Presidio dei processi funzionali alla circolazione: attuazione della normativa e delle prescrizioni operative di esercizio, mantenimento in efficienza, terminali e servizi di manovra Direzioni Terr.li Produzione Presidio dei processi funzionali alla circolazione: attuazione della normativa e delle prescrizioni operative di esercizio, mantenimento in efficienza, terminali e servizi di manovra 15 Direzioni Terr.li Produzione Presidio dei processi funzionali alla circolazione: attuazione della normativa e delle prescrizioni operative di esercizio, mantenimento in efficienza, terminali e servizi di manovra 15 Direzioni Terr.li Produzione Presidio dei processi funzionali alla circolazione: attuazione della normativa e delle prescrizioni operative di esercizio, mantenimento in efficienza, terminali e servizi di manovra Direzione Commerciale e Esercizio Rete + Direttrici / COER pianificazione, programmazione, gestione e controllo del processo di circolazione Direzione Commerciale e Esercizio Rete + Direttrici / COER pianificazione, programmazione, gestione e controllo del processo di circolazione Obiettivo: concentrare allinterno delle DTP tutti i processi funzionali alla circolazione IF = Imprese Ferroviarie in sicurezza con regolarità Obiettivo: focalizzare le strutture territoriali della DCE su pianificazione, programmazione, gestione e controllo del processo di circolazione

13 La missione pianificazione, programmazione, coordinamento operativo e controllo Garantire tutte le attività di pianificazione, programmazione, coordinamento operativo e controllo finalizzate ad assicurare tutti i servizi necessari alla circolazione dei treni e allesercizio ferroviario RFI – Missione Direzione Produzione unicità dellesercizio ferroviario 214

14 RFI – Dir. Produzione Macro assetto organizzativo

15 LA CONCEZIONE DI UNA MANUTENZIONE SOSTENIBILE Progettazione PERSEGUIRE UNO SVILUPPO SOSTENIBILE SIGNIFICA PENSARE ALLA MANUTENZIONE FIN DALLA FASE DI PROGETTAZIONE FUNZIONALITA SICUREZZA AMBIENTE

16 LE RESPONSABILITA DELLA PROGETTAZIONE OTTIMIZZARE I PROCESSI E I COSTI CHE CARATTERIZZANO IL CICLO DI VITA DI UN SISTEMA

17 IL PIANO DI MANUTENZIONE e IL PIANO DI ATTIVITA

18 IL PERSONALE DI MANUTENZIONE

19 RFI - Direzione Commerciale ed Esercizio Rete ha la responsabilità relativa alla pianificazione, alla programmazione ed alla gestione della circolazione, delluso dellinfrastruttura e della gestione dellinformazione sulle linee e negli impianti ha la responsabilità di rappresentare ed assicurare in maniera univoca linterfaccia in gestione operativa con le Imprese Ferroviarie La Direzione Commerciale ed Esercizio Rete

20 La Direzione Commerciale ed Esercizio Rete garantisce la regolazione della circolazione in fase di programmazione attraverso la fornitura alla Direzione Produzione delle specifiche per la migliore utilizzazione degli impianti di stazione in tempo reale attraverso il presidio della circolazione e delle reti di trazione elettrica e di alimentazione degli impianti sovrintendendo funzionalmente alle operazioni inerenti le manovre, la circolazione e la gestione delle reti di trazione elettrica e di alimentazione su tutti gli impianti RFI - Direzione Commerciale ed Esercizio Rete

21 RFI – Dir. Comm. Esercizio Rete Macro assetto organizzativo

22

23 Torino Venezia Napoli BARI Pisa Reggio C. Giurisdizioni Coer e Direttrici ROMA Firenze MILANOVerona BOLOGNA GENOVA Direttrice Tirrenica Nord Direttrice Asse Verticale Direttrice Asse Orizzontale Direttrice Adriatica Direttrice Tirrenica Sud Palermo Le Direttrici

24 La missione RFI – Direzione Tecnica Garantire lemanazione delle disposizioni generali attuative della legislazione in materia di sicurezza del lavoro e di protezione ambientale ed il presidio sul funzionamento del Sistema Integrato di Gestione per la Sicurezza. Assicurare la definizione e lo sviluppo di progetti/prodotti a tecnologia innovativa. Garantire lemanazione delle disposizioni generali attuative della legislazione in materia di sicurezza del lavoro e di protezione ambientale ed il presidio sul funzionamento del Sistema Integrato di Gestione per la Sicurezza. Assicurare la definizione e lo sviluppo di progetti/prodotti a tecnologia innovativa. Garantire lemanazione di norme, standard e specifiche per linfrastruttura ferroviaria e, in coerenza con il quadro normativo definito dallAgenzia Nazionale per la Sicurezza nelle Ferrovie, e lemanazione delle prescrizioni desercizio per la sicurezza della circolazione dei treni e dellesercizio. Garantire lemanazione di norme, standard e specifiche per linfrastruttura ferroviaria e, in coerenza con il quadro normativo definito dallAgenzia Nazionale per la Sicurezza nelle Ferrovie, e lemanazione delle prescrizioni desercizio per la sicurezza della circolazione dei treni e dellesercizio.

25 RFI – Tecnica Macro assetto organizzativo

26 RFI – DIR. Investimenti Macro assetto organizzativo

27 PROGRAMMA SOPPRESSIONE PL E RISANAMENTO ASCUSTICO Sede Roma Claudio Quaglio PROGRAMMA SOPPRESSIONE PL E RISANAMENTO ASCUSTICO Sede Roma Claudio Quaglio DIREZIONE INVESTIMENTI Sede Roma Matteo TRIGLIA TEAM PROGETTI PORTAFOGLIO NORD Sede Roma Lucia COA TEAM PROGETTI PORTAFOGLIO NORD Sede Roma Lucia COA TEAM PROGETTI PORTAFOGLIO CENTRO SUD Sede Roma Giuseppe Romeo TEAM PROGETTI PORTAFOGLIO CENTRO SUD Sede Roma Giuseppe Romeo Segue AMMINISTRATORE DELEGATO COORDINAMENTO E MONITORAGGIO PROGRAMMI CENTRO OPERATIVO Napoli PROGRAMMA SOPPRESSIONE PL E RISANAMENTO ASCUSTICO Sede Roma PROGRAMMA SOPPRESSIONE PL E RISANAMENTO ASCUSTICO Sede Roma STUDI E PROGETTI CENTRO OPERATIVO Torino CENTRO OPERATIVO Milano CENTRO OPERATIVO Roma CENTRO OPERATIVO Verona CENTRO OPERATIVO Ancona CENTRO OPERATIVO Palermo Definire i programmi di soppressione PL e RA Assicurare lo studio, la progettazione e la realizzazione delle opere sostitutive PL e quelle finalizzate al RA Presidiare la gestione dei rapporti con gli enti locali e amministrazioni pubbliche Curare le attività relative allo svolgimento delle Conferenze di Servizi Coordinare e indirizzare le attività dei referenti di progetto assegnatari di interventi di investimento riguardanti soppressione PL e/o RA che ricadono nellambito territoriale Programma Soppressione PL e Risanamento Acustico Inquadramento, organizzazione e missione

28 Soppressione dei Passaggi a Livello Analisi della situazione dei luoghi Intesa con gli Enti Sottopassi Cavalcavia Viabilità alternativa Fattibilità/ progettazione preliminare Accordo/ convenzione Progettazione definitiva Approvazione Enti Avvio procedura espropriativa Progettazione esecutiva Proposta di spesa Acquisizione aree Fase negoziale Esecuzione lavori Collaudo CHIUSURA PASSAGGIO A LIVELLO

29 RFI, adempiendo alle prescrizioni di legge, ha redatto ed inviato alle Regioni ed ai Comuni il Piano di Risanamento Acustico Il Piano di Risanamento Acustico NON è un progetto acustico E una pianificazione economico-tecnica degli interventi sulla base dello sviluppo di un modello di simulazione Risanamento acustico - Piano RFI 15 anni 6,8 miliardi 3500 km di barriere

30 Progetti di stage in RFI LaureeProgetto formativo Tutor aziendale Strutture/ Impianti Se di Ing. Meccanica Stesura di una linea guida a supporto dellattività di controllo dei mezzi dopera. Realizzazione di un documento che costituisca un catalogo delle anormalitàdei mezzi dopera e dei corrispondenti provvedimenti ai fini della sicurezza. Ing. Matteo BAZZICALUPO Direzione Produzione -Ingegneria Manutenzion e Mezzi dOpera RM Ing. Civile Definizione di un algoritmo per la gestione delle visite ispettive alle gallerie ferroviarie seguendo gli step metodologici indicati (analisi dellanalogo sistema per lispezione dei ponti; analisi verbali visita gallerie e avvisi di avaria; strutturazione del modulo di ispezione delle gallerie;implementazione dellalgoritmo integrato con lattuale sistema di gestione) Ing. Leonardo IACOPINO Direzione Produzione -Ingegneria Manutenzion e Armamento e Opere Civili RM Direzione Produzione

31 Progetti di stage in RFI LaureeProgetto formativo Tutor aziendale Strutture/ Impianti Sedi Ingegneria Elettronica Capitolato tecnico per un Accordo Quadro per il rinnovo e potenziamento delle SSE; Specifica Tecnica di fornitura per un sistema di monitoraggio della qualità della tensione e corrente erogata da SSE Ing. Sergio COSMI Direzione Produzione -Ingegneria Manutenzio ne TE e SSE Roma Ingegneria Elettrica (elettrotecnica) Completamento istruzione tecnica per progetto di realizzazione e verifica Impianti di Terra; Linee guida per la realizzazione di un Piano Regolatore impianti di energia e trazione elettrica della rete ferroviaria italiana Ing. Lorenzo PALMUCCI Direzione Produzione -Ingegneria Manutenzio ne TE e SSE Roma Direzione Produzione

32 Progetti di stage in RFI LaureeProgetto formativo Tutor aziendale Strutture/ Impianti Sedi Ingegneria Gestionale Analisi di valore dei prodotti e servizi che acquistiamo (elaborazione di analisi di costo e di mercato finalizzate a supportare le procedure di gara e le relative negoziazioni con i fornitori); Avvio delloperatività del processo di Vendor Rating, ovvero la valutazione delle prestazioni dei fornitori. Ing. Luca LANCIERI Direzione Produzione - Approvvigio namenti e Logistica Roma Ingegneria Civile Gestione investimenti ed evoluzione dei progetti nei contratti RFI-Grandi Stazioni e RFI-Centostazioni Arch. Matteo MUCCI Direzione Produzione -Terminali e Servizi Roma Direzione Produzione

33 Progetti di stage in RFI LaureeProgetto formativo Tutor aziendale Strutture/ Impianti Sedi Ingegneria Civile Applicazione di un software per la redazione del Documento di Valutazione dei Rischi che è interfacciato con la piattaforma aziendale informatica (Progetto SVR=Sistema Valutazione Rischi) Ing. Franco TIBERI Direzione Produzione -Sicurezza Produzione -Sicurezza del lavoro Roma Ingegneria Elettronica Predisposizione, impiego e configurazione di sistemi di supervisione per la diagnostica di impiantistica ferroviaria. Ing. Marco PATANE Direzione Produzione -Tecnologie Genova Direzione Produzione

34 Presentazione progetti di stage Gruppo Ferrovie dello Stato Roma, 1 aprile Progetti di stage in RFI LaureeProgetto formativoTutor aziendale Strutture/ Impianti Sedi Ing. Civile Benchmark Europeo su Pedaggio e sui Servizi di Infrastruttura Ing. Ciuffini/ Avv. Oriolo DCER Pianificazione di Sistema e Pricing/ Commercializzazione Operativa RM Ing. Civile Analisi della Capacità dellasse AV Torino-Roma Ing. Ciuffini/ Ing. Matera DCER Pianificazione di Sistema e Pricing/ Programmazione Orari RM Direzione Dir. Commerciale ed Esercizio Rete

35 Presentazione progetti di stage Gruppo Ferrovie dello Stato Roma, 1 aprile Progetti di stage in RFI LaureeProgetto formativoTutor aziendale Strutture/ Impianti Sedi Ing. Civile La gestione della circolazione sulla rete ferroviaria AV e convenzionale: organizzazione, programmazione e gestione operativa. Giuseppe Baldessarro/ Alessandro Dal Pozzo Direttrice Asse Verticale COER Bologna BO Direzione Dir. Commerciale ed Esercizio Rete

36 Progetti di stage in RFI LaureeProgetto formativoTutor aziendale Strutture/ Impianti Sedi Ing. Ambiente e Territorio Progettazione e realizzazione opere sostitutive di Passaggi a Livello e di Risanamento Acustico Ing. Giovanni Tamburo Direzione Investimenti Programma Soppressione PL e Risanamento Acustico- Team Progetti Portafoglio Nord Milano Ing. Civile Definizione di linee guida per la realizzazione di opere di difesa della sede ferroviaria dai dissesti idrogeologici Ing. Franco Iacobini Direzione Tecnica Ingegneria Civile – Corpo Stradale Roma Direzione Investimenti e Direzione Tecnica

37 Progetti di stage in RFI LaureeProgetto formativoTutor aziendale Strutture/ Impianti Sedi Ing. Elettronica Esecuzione di prove e misure in campo, a bordo dei treni AV e sulle nuove tecnologie. Sviluppo del post processamento dei dati del treno sperimentale Da definire Direzione Tecnica - Istituto Sperimentale Roma Ing. Civile o ing. Elettronica Sviluppo di un progetto nellapplicazione nellambito normativo del regolamento CE 352/2009 (ANALISI DEL RISCHIO E GESTIONE DEL RISCHIO) Ing. Luigi Guerrucci Direzione tecnica - Direzione Sicurezza di Rete Roma Direzione Tecnica

38 Il vecchio ferroviere, per intenderci quello alla Pietro Germi, che fatica dietro una macchina a vapore con tutti i rischi di un sistema troppo legato alla capacità umana di vigilare, non cè più. Laspetto artigianale, quasi romantico, e rischioso, dellesperienza dei ferrovieri che hanno fatto la storia di questo Paese è oramai scomparso. E stata una pagina grandiosa… Primato di eccellenza nelle tecnologie per lo sviluppo Intervista a Mauro Moretti, Amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato Il mestiere di ferroviere: ieri

39 Il ferroviere moderno è oggi un tecnico che non è sottoposto più ai rischi e alle fatiche di meccanismi usuranti, ma è chiamato piuttosto a guidare processi sofisticati nei quali egli deve estrinsecare una professionalità di livello decisamente più elevato rispetto al passato … in un Gruppo leader nellinnovazione tecnologica. Primato di eccellenza nelle tecnologie per lo sviluppo Intervista a Mauro Moretti, Amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato oggi

40 Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nellavere nuovi occhi M. Proust La nostra presentazione è un punto di partenza…… larrivo dipende da voi!


Scaricare ppt "Master universitario di II livello in Ingegneria delle Infrastrutture e dei Sistemi Ferroviari Anno accademico 2010 - 2011 Progetti di stage GRUPPO FERROVIE."

Presentazioni simili


Annunci Google