La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ca Foscari: pratiche (buone?) di Information literacy Information literacy: teorie e buone pratiche Associazione italiana Biblioteche - Gruppo di studio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ca Foscari: pratiche (buone?) di Information literacy Information literacy: teorie e buone pratiche Associazione italiana Biblioteche - Gruppo di studio."— Transcript della presentazione:

1 Ca Foscari: pratiche (buone?) di Information literacy Information literacy: teorie e buone pratiche Associazione italiana Biblioteche - Gruppo di studio sulla Information literacy ; Sistema Bibliotecario di Ateneo di Padova 23 aprile 2012

2 Ca Foscari 10 anni fa Oltre 20 biblioteche dipartimentali, 1 biblioteca generale con servizio di Reference, ILL-DD centralizzato per tutta Ca Foscari –Ricerche bibliografiche in presenza ; formazione personalizzata ma su richiesta diretta degli utenti –Corsi di informazione alluso delle risorse agli utenti on demand da parte dei docenti

3 Ca Foscari oggi 1 Nuovo assetto dello SBA: un sistema bibliotecario con biblioteche sganciate dai dipartimenti, governato da una struttura centrale, e composto da: 4 biblioteche di area (BAUM, BEC, BAS, BALI) 1 biblioteca di servizio didattico (BSD) strutture di servizio (Servizio amministrativo; Servizio Tesi; Servizio di Reference)

4 Ca Foscari oggi 2 Nuova organizzazione, nuovi obiettivi, nuovi strumenti. Fra gli altri, la costituzione di un Gruppo di lavoro Knowledge Sharing (KS), trasversale alle biblioteche. Gli obiettivi: –potenziare le conoscenze professionali sulle banche dati, le risorse informative e le tecnologie attuali –coordinare limpostazione di servizi di supporto agli utenti per luso avanzato delle banche dati e delle tecnologie online –sperimentare tecnologie di comunicazione multimediale utilizzando il web

5 KS: Chi siamo e come lavoriamo 7 bibliotecari che fra le loro attività fanno servizio di consulenza bibliografica e/o curano la gestione dei social network e pagine web delle biblioteche e dei servizi del Sistema Aggiornamento mensile sullo stato dei lavori scambio di conoscenze e competenze, lapprendimento individuale, visione sistemica del servizio

6 KS: realizzazioni Creazione e pubblicazione organica sul web di una guida alluso dei servizi di biblioteca Incontri, corsi agli utenti Monitoraggio numero corsi e numero partecipanti

7 KS: realizzazioni Inoltre: Aggiornamenti alle guide disciplinari nelle pagine web Incontri di approfondimento di bibliotecari con docenti Visite guidate alle biblioteche e ai suoi strumenti analogici ed online

8 Nelle biblioteche di area Si organizzano corsi specifici Si sperimentano nuovi metodi in classe, in stretta collaborazione con i docenti

9 Tutto facile? Moltissimo ancora da costruire Istituzionalizzare e potenziare il numero di interventi formativi e informativi in tutte le aree disciplinari Collaborare strettamente con la docenza, aumentando il rapporto di fiducia fra biblioteca e faculty a supporto della ricerca e la didattica Utilizzare più efficacemente strumenti di condivisione delle informazioni ( Google docs, blog del gruppo, altro) sperimentare anche altre tecnologie di comunicazione interna ed esterna multimediale utilizzando il web ……

10 Per il futuro Far crescere le potenzialità dello staff bibliotecario, legandole allo sviluppo dei servizi a supporto della ricerca Rendere il servizio bibliotecario sempre più in linea con i bisogni informativi non solo degli studenti ma anche di chi fa ricerca Favorire un più stretto rapporto fra biblioteca e faculty, per contribuire a formare studenti sempre più consapevoli del valore e dellutilizzo critico dellinformazione

11 Information Literacy Librarians do not have a monopoly on information literacy, but they have a unique contribution and can help shape universities and colleges for the better, in the new knowledge economy. Webber, S. (2006) Information Literacy in Higher Education. In: Stopar, K. and Rabzeljl. (Eds) Informacijska Pismenost med teorijo in prakso: vloga visokošolskih in specialnih knjižnic: Zbornik prispevkov. [Information Literacy between theory and practice: The role of academic and special Libraries: Proceedings.] Ljubljana: ZBDS. P 19.

12 Domande? Grazie per lattenzione! Alessandra Zorzi


Scaricare ppt "Ca Foscari: pratiche (buone?) di Information literacy Information literacy: teorie e buone pratiche Associazione italiana Biblioteche - Gruppo di studio."

Presentazioni simili


Annunci Google