La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CORSO DI ACCESSO ALLE RISORSE BIBLIOGRAFICHE (Prof. Giovanni Bittante)

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CORSO DI ACCESSO ALLE RISORSE BIBLIOGRAFICHE (Prof. Giovanni Bittante)"— Transcript della presentazione:

1 CORSO DI ACCESSO ALLE RISORSE BIBLIOGRAFICHE (Prof. Giovanni Bittante)
BIBLIOTECA CENTRALE “PIETRO ARDUINO” CIS DI AGRIPOLIS CORSO DI ACCESSO ALLE RISORSE BIBLIOGRAFICHE per gli studenti del Corso di laurea in Scienze e cultura e della (Prof. Giovanni Bittante) 25 maggio 2011Ore Scienze e cultura della gastronomia e della ristorazione Castelfranco Veneto (Prof. Giovanni Bittante) 25 maggio 2011 Ore – 13.00 Docente: Micaela De Col

2 Ricerca bibliografica e accesso integrato alle risorse elettroniche:
Portale Aire e AireGo

3 La ricerca bibliografica
“La ricerca bibliografica è quel complesso di attività volte ad accertare l’esistenza, descrivere efficacemente e accedere al contenuto informativo di un insieme di documenti pubblici che rispondono a determinate caratteristiche, dettate di volta in volta dagli interessi e dagli obiettivi del ricercatore stesso.” [F. Metitieri, R. Ridi, Biblioteche in rete: istruzioni per l’uso]

4 La ricerca: primi passi…
definire l’argomento della ricerca definire i termini da ricercare definire gli ambiti e i sotto ambiti in cui può essere segmentato l’argomento individuare quali sono gli strumenti di ricerca più adatti (verificare il contenuto e la copertura della risorsa) consultare le guide predisposte dai bibliotecari o gli help in linea per impostare correttamente la ricerca Non esiste un unico percorso di ricerca, ma numerosi, in base agli scopi che ciascuno si prefigge

5 INFORMAZIONE BIBLIOGRAFICA: Web vs Biblioteca
Vi sono molteplici fonti d'informazione e la scelta delle fonti appropriate dipende dal bisogno informativo Le raccolte virtuali, al pari di quelle fisiche, richiedono di essere gestite per essere utili. Se non vogliamo perderci nel caos che regna in Internet conviene accedere alle fonti di informazione attraverso dei "filtri" già predisposti e preparati da personale esperto che ha proceduto a: selezionare attentamente le informazioni da includere identificare ed incorporare nuove fonti cancellare o sostituire fonti obsolete classificare secondo criteri scientifici

6

7

8

9

10 PRIMA….Web!!? Vantaggi: Facile da usare. Si trova sempre qualcosa.
Svantaggi: Si trova di tutto e quindi informazioni esatte ma anche parziali, imprecise, errate, false. Spesso non si sa chi c’è dietro alle informazioni. Senza un corretto uso degli operatori booleani si perde molto tempo nella ricerca.

11 VALUTAZIONE DELLE FONTI: Web
Da ricordare: Internet è solo una delle fonti di informazione. L'informazione in Internet non è strutturata né organizzata; la ricerca può essere dispendiosa in termini di tempi di collegamento. Utilizzare prioritariamente le altre fonti disponibili: Libri, riviste ecc. presenti nelle Biblioteche Basi dati e repertori cartacei Lavori originali Per la valutazione della qualità dell'informazione, usare gli stessi criteri che si utilizzerebbero per valutare un libro o un articolo di periodico. Fare attenzione: Chiunque può pubblicare in Internet I lavori non vengono selezionati né valutati qualitativamente da un editore Bisogna valutare chi è il destinatario dell'informazione

12 INDICATORI DI QUALITÀ PER LE FONTI WEB: AUTORE
C'è un autore? Ha "firmato" il suo lavoro? Se sì, ci sono informazioni sui titoli dei lavori dell'autore, il suo percorso formativo, le opere pubblicate, ecc.? L'autore è conosciuto dai vostri docenti? È possibile identificare l'istituzione di appartenenza? Ci sono informazioni su come contattare l'autore?

13 INDICATORI DI QUALITÀ PER LE FONTI WEB: CREDENZIALI/RESPONSABILITA’
È possibile identificare chi ha autorizzato la pubblicazione, ad es. l'editore? Attenzione: se la pagina è una pubblicazione propria dell'autore, verificare le finalità dell'autore stesso. Controllare l'URL (l'indirizzo web) delle informazioni trovate. Si sta visualizzando la pagina web di: - un'istituzione con finalità educative - un sito commerciale - un dipartimento governativo - una organizzazione oppure l'informazione è ottenuta da una pagina web personale, che non ha collegamenti con altri gruppi o organismi ufficiali? È un sito di qualità? Verificare i link ad altri siti presenti sulla pagina. I fini e/o gli scopi organizzativi o istituzionali sono dichiarati nelle "home page"?

14 INDICATORI DI QUALITÀ PER LE FONTI WEB
Data L'autore ha indicato una data dell'articolo? Ci sono stati aggiornamenti dell'informazione? Scopo Il documento analizza tutti gli aspetti di un argomento? Verificare quanto analitico e/o dettagliato è un documento. Tipo di informazione L'informazione è pertinente e compatibile con altre informazioni possedute sull'argomento? Finalità dell'articolo Il documento è tratto da un noto periodico elettronico o da un sito di un editore? Sostiene un gruppo, un'associazione ufficiale? È un documento di intrattenimento? La pagina ha fini commerciali?

15 INDICATORI DI QUALITÀ PER LE FONTI WEB
Stile di scrittura Il formato e la lunghezza utilizzati sono appropriati al livello di informazione fornita? Il testo appare scritto bene? Linguaggio usato Il linguaggio utilizzato è serio, compatibile con il linguaggio utilizzato dalla disciplina? Bibliografia La pagina Web ha una bibliografia? Quali riferimenti bibliografici vengono utilizzati a sostegno del documento? - letteratura scientifica - letteratura divulgativa.

16 Google scholar : uno strumento specifico per la ricerca di documenti scientifici
Che cos'è Google Scholar? Google Scholar offre un modo semplice per effettuare un'ampia ricerca sulla letteratura accademica. Con un unico servizio, puoi effettuare ricerche tra molte discipline e fonti: documenti approvati per la pubblicazione, tesi, libri, abstract e articoli di case editrici accademiche, ordini professionali, database di studi non ancora pubblicati, università e altre organizzazioni accademiche.. Funzioni di Google Scholar Cerca in diverse fonti utilizzando un unico e pratico sito Trova documenti, abstract e citazioni Individua un documento completo nella tua biblioteca oppure sul web Scopri documenti importanti in qualsiasi area di ricerca Come vengono classificati gli articoli? Google Scholar mira ad elencare gli articoli in base alla stessa classificazione adottata dal mondo scientifico, ossia valutando il testo completo di un articolo, l'autore, la pubblicazione in cui è riportato e il numero di volte in cui viene citato in altri documenti accademici. I risultati più pertinenti vengono sempre visualizzati nella prima pagina.

17 SUGGERIMENTI PER L’USO DI STRUMENTI DI RICERCA ADEGUATI
I motori di ricerca, i metaindici, i motori scientifici: alcuni riferimenti bibliografici utili. Articolo di Riccardo Ridi su Strumenti e strategie per la ricerca di informazioni WWW" Un repertorio di manuali, guide, bollettini, forum, mailing list per l'uso degli strumenti di ricerca in Internet Come citare in una bibliografia le informazioni tratte da Internet (periodici free, pagine web, CD-rom ecc.): Usberti, Marina. La citazione delle risorse elettroniche remote. ESB Forum, Gennaio 2002 Stefania Manzi e Alessandro Corsi. Citare Internet : un repertorio di risorse in rete

18 “Per la mia tesina ho già scritto tutto, recuperando le informazioni su Wikipedia, ma se la scrivo citando Wikipedia in bibliografia il mio docente mi boccia; devo trovare le stesse cose, ma pubblicate da altre fonti, che siano abbastanza autorevoli” F. Metitieri

19 VALUTAZIONE DELLE FONTI
Dare priorità alle fonti segnalate: dalla pagina SBA - Articoli e Banche dati: AIRE dalle pagine web delle biblioteche chiedere consiglio ai bibliotecari

20 Accesso Integrato Risorse Elettroniche
E’ il portale adottato dal Sistema Bibliotecario di Ateneo come unico punto d’accesso a risorse on-line ( sia gratuite che acquistate dall’università di Padova) raccolte e selezionate da personale esperto, in modo da eliminare il “rumore” normalmente provocato da una comune ricerca su web. Generalità

21 COS’È UNA RISORSA ELETTRONICA?
Tutto il materiale che viene letto da un elaboratore elettronico di dati. Le risorse elettroniche possono avere un supporto fisico (microfilm, CD-ROM, DVD…) oppure risiedere nella memoria di un server (periodici elettonici, e-books, siti web, banche dati…)‏

22 Su quali risorse elettroniche posso fare le mie ricerche in Aire?
Cataloghi locali e remoti Banche dati bibliografiche disciplinari e multidisciplinari Banche dati full-text Libri elettronici (ebooks) Riviste elettroniche Enciclopedie / dizionari Portali tematici Risorse multimediali (immagini,video,foto) Archivi di tesi Archivi istituzionali o disciplinari (e-prints) Motori di ricerca specifici per l’informazione scientifica ecc. Sono risorse sia acquistate dall’Università, sia gratuite nel web, utili a chi fa ricerca bibliografica

23 FONTI INFORMATIVE ONLINE
Motori di ricerca (generali, immagini, audio, video…) Portali di biblioteche e istituzioni Indici web Portali tematici (subject gateways): danno accesso a risorse di qualità, selezionate da esperti del settore Collezioni di periodici [a pagamento / licenze d’uso gratuito in rete - accesso aperto] Su BD bibliografiche: forse non citerei così: anche tra le risorse a testo pieno ci sono banche dati. Cioè ‘banca dati’ è il contenitore che ospita dati organizzati ma sono i dati a determinare il ‘cosa’ della risorsa Open Archive: meglio ‘Archivi aperti (istituzionali e disciplinari) ma attenzione RIENTRANO tra le risorse a testo pieno Google Print: attenzione E’ una biblioteca digitale, se volete, universale Amazon E’ una libreria virtuale. Il suo catalogo è un catalogo commerciale

24 BANCHE DATI Supporti: Accesso:
Le banche dati sono raccolte organizzate d'informazioni su supporto digitale. Tipologia: Banche dati bibliografiche Banche dati a testo completo Banche dati fattuali Supporti: cd-rom online - a pagamento online - gratuite nel web Accesso: rete locale remota (mediante autenticazione)

25 BANCHE DATI - BIBLIOGRAFICHE (reference database)
Danno accesso a informazioni secondarie : contengono citazioni bibliografiche e, a volte, abstracts indicizzano principalmente spogli di periodici o di opere miscellanee possono essere multidisciplinari o specialistiche sono solitamente fornite di sistemi di interrogazione potenti (molteplicità di chiavi d’accesso) e di interfacce amichevoli e intuitive la consultazione, rapida, non è vincolata a spazi fisici né ad orari può essere consultata da più utenti contemporaneamente possibilità di stampa, salvataggio, invio dei risultati rapidità nell’aggiornamento presenza di link al posseduto della biblioteca, al full-text dell’articolo o ai servizi di document delivery

26 BANCHE DATI A testo completo (full-text database):
Contengono opere o collezioni di opere di un autore o più autori (si trova il documento in versione integrale) Modalità di fruizione più ampie rispetto al formato cartaceo Accesso a più testi tramite un’unica fonte Ricerche interne al testo (concordanze, indici, frequenze) Lettura sia lineare che ipertestuale Trattamento dei dati Banche dati fattuali o numeriche (databanks) Forniscono informazioni numeriche o alfa-numeriche organizzate di solito in formati molto strutturati: serie storiche, dati demografici, conti economici, quotazioni azionarie, proprietà chimiche e fisiche, nomenclature chimiche. [In Aire le banche dati fattuali rientrano nella tipologia full-text database] Descartes

27 ARCHIVI APERTI E TESI Possono essere distinti in:
Gli «open archives» sono dei depositi (repositories) in cui archiviare e-prints, presentazioni, rapporti tecnici, materiali didattici, tesi. Sono strumenti a disposizione della comunità scientifica per auto- archiviare e diffondere il proprio lavoro di ricerca Possono essere distinti in: istituzionali: i contenuti sono prodotti nell’ambito dell’attività istituzionale (Università, Enti di ricerca, Istituzioni) Archivio Tesi Unipd.it disciplinari (ArXiv, E-Lis, Philsci-archive) OpenDOAR: fornisce una lista esaustiva e autorevole di repository istituzionali e tematici. PLEIADI: Portale per la Letteratura scientifica Elettronica Italiana su Archivi aperti e Depositi Istituzionali

28 RISORSE DI AIRE Search&view: risorse ricercabili dal Portale. I risultati della ricerca vengono visualizzati nell’interfaccia AIRE Search&link: risorse ricercabili dal Portale. I risultati della ricerca vengono visualizzati nell’interfaccia nativa della risorsa interrogata Solo link: risorse non ricercabili dal portale, possono essere interrogate solo dalla propria interfaccia nativa Solo in Biblioteca: risorse su CD-ROM consultabili solo dalle postazioni pc delle biblioteche che le possiedono

29 QUALI SONO I SERVIZI DI AIRE ?
Un unico punto di accesso alle risorse elettroniche del Sistema Bibliotecario di Ateneo La ricerca simultanea in tutte le risorse elettroniche attraverso un metamotore di ricerca La visualizzazione dei risultati di ricerca in un ambiente omogeneo La possibilità di utilizzare un’area personale, che dà l’opportunità di salvare le ricerche effettuate, creare set di risorse preferite, attivare servizi di alert La possibilità di usufruire dei servizi estesi di linking tramite SFX (localizzazione delle copie cartacee, visualizzazione dell’impact factor delle riviste, ricerca di una citazione bibliografica, accesso al servizio di Document Delivery delle Biblioteche SBA)

30 browser consigliato : mozilla firefox
Portale Aire PORTALE AIRE browser consigliato : mozilla firefox da qualunque postazione in rete di ateneo: accedo a tutte le risorse del portale (gratuite e a pagamento) e all’area personale (autenticazione) da casa: via auth-proxy Informazioni sull’auth- proxy : [è indispensabile aver attiva la posta elettronica di ateneo https://posta.studenti.unipd.it/] Gli utenti non istituzionali hanno accesso solo ed esclusivamente alla pagina dei cataloghi di Metacipe.

31 COME SI ACCEDE AL PORTALE AIRE?
Attraverso il sito del Sistema Bibliotecario di Ateneo:

32 LA RICERCA IN AIRE RICERCA VELOCE TROVA RISORSE TROVA RIVISTE
In AIRE sono disponibili diverse strategie di ricerca: RICERCA VELOCE TROVA RISORSE TROVA RIVISTE METARICERCA Trova Riviste permette di collegarsi al Catalogo dei Periodici Elettronici dell'Università di Padova

33 RICERCA VELOCE SEMPLICE
Questo tipo di ricerca permette di interrogare un pacchetto di risorse (Quick Set) già selezionate dai bibliotecari e suddivise per argomento. Inserire i termini da ricercare Cliccare GO Selezionare il Quick set che mi interessa

34 Gli utenti guest interni alla Rete di Ateneo possono interrogare tutte le risorse e salvare temporaneamente i record ne La mia bibliografia nell’Area personale. Gli utenti guest esterni alla Rete di Ateneo possono interrogare solo le risorse gratuite

35 RICERCA VELOCE AVANZATA
Questa ricerca offre l’ulteriore possibilità di combinare più termini selezionando i campi : I termini vengono combinati attraverso l'uso degli operatori booleani: AND, OR, NOT

36 Gli strumenti - Operatori logici o booleani (prendono il nome dal matematico inglese George Boole che nella metà del 1800 ha sviluppato questa logica) Permettono di specificare: la relazione tra le parole da ricercare quali parole devono apparire nelle pagine recuperate quali parole non devono comparire quali parole possono essere usate in alternativa

37 Gli strumenti Uso degli operatori logici (and, or, not/without)
Si recuperano le notizie che contengono entrambe le parole RESTRINGE la ricerca Parola 1 AND Parola 2 OR Si recuperano le notizie che contengono o la parola 1 o la parola 2 o entrambe AMPLIA la ricerca Parola 1 OR Parola 2 NOT/WITHOUT Si recuperano le notizie che contengono la parola 1 e non la parola 2 RAFFINA la ricerca Parola 1 NOT/WITHOUT Parola 2

38 Gli strumenti I booleani impliciti
Sovente, nell’utilizzo dei motori di ricerca i segni + e – possono sostituire rispettivamente AND e NOT Questi simboli (+ e -) devono sempre essere preceduti da uno spazio, ma non devono essere separati da uno spazio dalla parola che li segue Esempio: +foresta +cansiglio = foresta AND cansiglio +malattie –abete = malattie NOT abete

39 Gli strumenti Uso dei caratteri jolly “?” e “*”
? (punto di domanda) E’ un jolly per un solo carattere e può essere utilizzato più volte Es. Nar?elli- cercherà Naraelli, Narcelli , Nardelli, Narvelli, ecc. * (asterisco) Tronca la parola sia a destra che a sinistra Es. Bio* cercherà Biology, Biotechnology, Biologia, Biosfera, ecc.

40 VISUALIZZAZIONE RISULTATI IN RICERCA VELOCE
AIRE mostra la lista combinata dei risultati recuperati in tutte le risorse presenti nel Quick Set. La lista include i primi 30 risultati recuperati. È disponibile anche un riepilogo dei risultati ordinato per risorsa.

41 VISUALIZZAZIONE RISULTATI IN RICERCA VELOCE
E' possibile visualizzare record in tre formati: Formato tabulare (impostato per default), Formato citazionale , Formato completo La lista dei recod si può ordinare per: Rilevanza ranking titolo autore anno Risorsa Per vedere i risultati che eccedono i 30 bisogna cliccare su: recupera altri record

42 COME SALVARE I RISULTATI OTTENUTI?
AIRE offre tre soluzioni per salvare i risultati ottenuti: Importarli nel basket (un archivio temporaneo)‏ Salvarli nel PC Spedirli alla propria casella di posta elettronica Esportarli in un programma che crea bibliografie

43 COME SALVARE I RISULTATI OTTENUTI?
Cliccando questo simbolo è possibile salvare i record nel basket

44 COME SALVARE I RISULTATI OTTENUTI?
Nell’Area Personale- La mia Bibliografia, si troveranno i record selezionati salvati nel basket. N.B. Se non si è autenticati i record salvati andranno persi alla fine della sessione di lavoro

45 COME SALVARE I RISULTATI OTTENUTI?
Per salvare i record selezionati in un messaggio di posta elettronica:

46 COME SALVARE I RISULTATI OTTENUTI?
Per salvare i record in formato testo nel PC : selezionare Salva selezionare il formato in cui si vuole salvare il record

47 Prima di lanciare la ricerca selezionare sempre le risorse
METARICERCA Questa modalità di ricerca permette di scegliere delle risorse da interrogare contemporaneamente. È possibile selezionare i set dai cui selezionare le risorse di proprio interesse Prima di lanciare la ricerca selezionare sempre le risorse

48 VISUALIZZARE I RISULTATI IN METARICERCA
Per visualizzare i risultati ottenuti con la funzione Metaricerca: Combinati Raggruppati per risorsa

49 METARICERCA: AFFINA RICERCA
Questa funzionalità permette di raffinare i risultati ottenuti combinandoli con un altro termine attraverso gli operatori booleani. Selezionare l'operatore booleano

50 TROVA RISORSE Titoli Trova Categoria
Ci sono tre metodi per ricercare le risorse presenti in AIRE: Titoli Trova Categoria

51 TROVA RISORSE: TITOLI È possibile specificare se si desidera che:
Il titolo della risorsa inizi per… Il titolo della risorsa contenga la parola … Il titolo della risorsa sia esattamente… In alternativa, cliccando su una lettera dell’alfabeto, si può scorrere la lista delle risorse in ordine alfabetico

52 TROVA RISORSE: TROVA È possibile ricercare la risorsa per: Titolo
Fornitore Categoria Termine libero Tipo di risorsa

53 TROVA RISORSE: CATEGORIA
E' possibile recuperare tutte le risorse per la categoria selezionata

54 TROVA RIVISTE Questa funzionalità permette di aprire, direttamente da AIRE, la maschera di ricerca di , il Catalogo dei Periodici Elettronici dell’Università di Padova.

55 AIRE-SFX Attraverso la tecnologia di linking SFX, AIRE mostra quali sono i servizi disponibili per l’utente relativi al documento cercato per quanto rigurada il Sistema Bibliotecario di Ateneo. Questi servizi possono essere: Accesso al testo integrale del documento (Full Text) o, qualora non sia possibile, avviso dell’indisponibilità del Full Text Visualizzazione di abstracts o indici Controllo del posseduto delle biblioteche SBA in OPAC Verifica l’Impact Factor in Journal Citation Reports (JCR), uno strumento per la comparazione e valutazione delle riviste basato sull’analisi delle citazioni Ricerca in CaPerE Ricerca in ACNP Ricerca nel catalogo SBN Ricerca nel Web Richiedere il document delivery alla propria bibliotea di riferimento

56 CERCA LA CITAZIONE Questa funzionalità permette, una volta inserita una citazione, di vedere i servizi SBA ad essa relativi

57 AREA PERSONALE Come ci si autentica in AIRE ? Cliccare su
Per gli studenti dell'Università di Padova: Nome Utente: Numero si matricola Password: Codice fiscale

58 AREA PERSONALE L’utente autenticato ha la possibilità di:
Memorizzare in modo permanente i risultati delle ricerche (La mia Bibliografia)‏ Salvare esternamente su file, inviare per o esportare i record in RefWorks Creare set personalizzati di risorse da interrogare (Le mie risorse)‏ Memorizzare le strategie di ricerca per poterle in seguito riutilizzare (Archivio ricerche)‏ Impostare degli alert su ricerche preimpostate (Alert)‏

59 LA MIA BIBLIOGRAFIA Una volta effettuata l’autenticazione è possibile salvare in modo permanente i record contenuti nel basket

60 LA MIA BIBLIOGRAFIA salvataggio record
Cliccare su Salva i record… dopo avere selezionato i record

61 LA MIA BIBLIOGRAFIA invio record per e-mail
Cliccare su invia e nella nuova finestra compilare con l’indirizzo , un soggetto e un eventuale testo aggiuntivo CLicca su Invia per mandare l’ LA MIA BIBLIOGRAFIA

62 LA MIA BIBLIOGRAFIA importazione in RefWorks
Cliccare su Salva e nella nuova finestra dare conferma cliccando di nuovo su Salva e lasciando le impostazioni di default Clicca su Salva per importare I record in Refworks

63 LA MIA BIBLIOGRAFIA importazione in RefWorks
Autenticarsi in RefWorks e procedere con l’importazione

64 LE MIE RISORSE Questa funzione permette di creare dei set di risorse personalizzati: Da Lista Risorse in Trova Risorse selezionare le risorse di interesse Da Le mie Risorse, cliccando sul simbolo nel pannello di destra, trasferire le risorse selezionate nel pannello di sinistra Salvare cliccando sul simbolo

65 ARCHIVIO RICERCHE In quest’area vengono registrate le strategie di ricerca effettuate, per poi riutilizzarle nelle sessioni di lavoro successive. Viene data la possibilità di Impostare Alert . .

66 ALERT Cliccando su questo simbolo la ricerca salvata potrà essere impostat come Alert Questa funzionalità lancia periodicamente una ricerca preimpostata e avvisa l’utente, tramite la posta elettronica, dei nuovi risultati ottenuti: I campi con l'asterisco sono obbligatori: Nome Alert, Indirizzo , Periodicità con cui deve essere eseguito l'Alert

67 IMPOSTAZIONI PERSONALI
Questa funzione permette di impostare la visualizzazione preferita dei record

68 Grazie per l’attenzione e…buon lavoro!
Per qualsiasi chiarimento o suggerimento scrivete a: Credits: Stefania D’Alessandro, Cristina Capodaglio, Cristina Ghirelli.


Scaricare ppt "CORSO DI ACCESSO ALLE RISORSE BIBLIOGRAFICHE (Prof. Giovanni Bittante)"

Presentazioni simili


Annunci Google