La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Valutazione degli interventi: ex ante, in itinere, ex post Consiglio Nazionale delle Ricerche.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Valutazione degli interventi: ex ante, in itinere, ex post Consiglio Nazionale delle Ricerche."— Transcript della presentazione:

1 Valutazione degli interventi: ex ante, in itinere, ex post Consiglio Nazionale delle Ricerche

2 Valutare che cosa? Qualche definizione prima di tutto: ServizioServizio: specifico progetto volto alla fornitura di qualche attività ad unutenza identificata ProgrammaProgramma: insieme articolato, coerente e coordinato di progetti riferibili ad unarea specifica e realizzabili nel medio-lungo periodo

3 Perché valutare? La valutazione: serve a migliorare un servizio o un programma non è un giudizio arbitrario ma basato sulla raccolta e sullinterpretazione di informazioni si prefigura come unazione concreta, operativa, articolata come un processo di ricerca (procedure di raccolta delle informazioni esplicite e riproducibili, informazioni pertinenti e affidabili, interpretazione coerente e plausibile)

4 Valutare, migliorare, decidere La valutazione aiuta il processo decisionale, fornendo informazioni opportune al decisore (chiunque partecipi al processo decisionale contribuendo alla decisione finale) Riduce la complessità decisionale Fornisce indicazioni in merito alla scelta più adeguata Non si sostituisce alla decisione

5 Quando si valuta Tre sono i momenti canonici della valutazione: Prima Prima di decidere (es. avvio di un nuovo programma servizio) – ex ante Durante Durante lo svolgimento (per correggere eventuali errori di percorso) – in itinere A conclusione A conclusione (per imparare dallesperienza fatta e per dare trasparenza a ciò che si è realizzato) – ex post

6 Valutazione ex ante Obiettivo Obiettivo: conoscere in anticipo gli effetti della decisione che si intende prendere Ruolo Ruolo: la valutazione ex ante contribuisce a costruire il programma o servizio da avviare A chi spetta A chi spetta: solitamente a funzioni organizzative e programmatorie, meno a funzioni di controllo e decisione

7 Valutazione in itinere Obiettivo Obiettivo: verificare lallineamento delle attività in essere con gli obiettivi iniziali Ruolo Ruolo: supportare amministratori, gestori ed operatori di un programma o servizio ad adattare il loro operato allevoluzione dellambiente circostante

8 Valutazione in itinere Si distingue in: Valutazione in itinere propriamente detta, ovvero un procedimento continuo che segue con modalità consulenziali il programma o servizio Valutazione intermedia: analisi completa e complessa di metà periodo (nel caso di programmi/servizi abbastanza lunghi) che presuppone attività di ricerca

9 Valutazione in itinere e monitoraggio I due concetti non devono essere confusi. monitoraggio Il monitoraggio è una raccolta sistematica di dati che accompagna tutto un programma o servizio, funzionale alla valutazione non Il monitoraggio non implica al pari della valutazione attività di analisi, riflessione, interpretazione

10 Valutazione ex post Obiettivo Obiettivo: apprendimento e documentazione, per ragioni di democrazia e trasparenza, dei risultati di esperienze precedenti (programmi e politiche) Ruolo Ruolo:analisi e comprensione, informazione e formazione relativamente al patrimonio di esperienza insito in un progetto concluso

11 Valutazione Ex Post Valutazione degli esitiValutazione degli esiti, ovvero dei risultati immediatamente imputabili al programma Valutazione di impattoValutazione di impatto, ovvero degli effetti strutturali e permanenti prodotti su beneficiari e/o contesto dellintervento

12 Chi valuta Nei servizi alla persona non si può prescindere dalla figura delloperatore variamente inteso, la cui testimonianza è utile per ricostruire storia e contesto del programma/servizio. valutazione competente Quanto più complessa e dirimente è la valutazione tanto più necessario è lintervento di un valutatore professionista con funzioni di supervisore (valutazione competente)

13 Valutazione partecipata partecipata La valutazione, se partecipata, in grado cioè di coinvolgere alcuni soggetti implicati nellerogazione del programma /servizio (es. operatori) evita la rigida separazione tra il momento tecnico metodologico (proprio del professionista) e quello operativo. formativa Attribuisce al processo valutativo una valenza formativa, accrescendone lefficacia.

14 Chi può essere coinvolto Oltre al valutatore e alloperatore: decisori I decisori, compresi i finanziatori beneficiari I beneficiari, ovvero gli utenti esperti Gli esperti, soggetti estranei al programma/servizio, ma aventi opinioni o competenze utili al riguardo


Scaricare ppt "Valutazione degli interventi: ex ante, in itinere, ex post Consiglio Nazionale delle Ricerche."

Presentazioni simili


Annunci Google