La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Reparto Farmacodipendenza, Tossicodipendenza e Doping Dipartimento del farmaco Istituto Superiore di Sanità IL TRATTAMENTO PRESSO I SERT Claudio Leonardi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Reparto Farmacodipendenza, Tossicodipendenza e Doping Dipartimento del farmaco Istituto Superiore di Sanità IL TRATTAMENTO PRESSO I SERT Claudio Leonardi."— Transcript della presentazione:

1 Reparto Farmacodipendenza, Tossicodipendenza e Doping Dipartimento del farmaco Istituto Superiore di Sanità IL TRATTAMENTO PRESSO I SERT Claudio Leonardi U.O.C. Prevenzione e Cura Tossicodipendenze ed Alcolismo Ser.T. D/11 ASL RMC

2 Eliminare i sintomi dellastinenza Ridurre il rischio di contrarre malattie Rendere possibile il trattamento delle patologie correlate comprese quelle psichiatriche Ridurre il rischio di overdose Ridurre i comportamenti a rischio Ridurre i comportamenti illegali Rendere possibile lattività lavorativa FINALITÀ GENERALI DEL TRATTAMENTO

3 ATTIVITÀ NEUROBIOLOGICA DEI RECETTORI DEGLI OPPIOIDI E RUOLO DELLA DOPAMINA SOSTANZAAFFINITADA MODULAZIONE EROINAAGONISTA TOTALEBASSO METADONEAGONISTA TOTALEMEDIO BUPRENORFINAAGONISTA PARZIALE ALTO Tempi Livelli Dopamina (DA)

4 Metadone (1965 – USA) LAAM (l-alpha-acetil-metadolo) (1993 – USA) Buprenorfina (2000 – I; 2002 – USA) Eroina (1926 – UK) Codeina (1997 – UK) Naltrexone (1985 – USA) TRATTAMENTO FARMACOLOGICO DELLEROINO DIPENDENZA

5 ATTIVITA INTRINSECA DEI FARMACI SOSTITUTIVI Log Dose of Opioid Efficacy%

6 METADONE: DOSI INIZIALI

7 BUPRENORFINA: DOSI INIZIALI

8 METADONE: INTERAZIONI FARMACOLOGICHE

9 1. Efficace per via orale 2. Rapidità di azione 3. Lunga durata di azione 4. Sicurezza 5. Scarsi effetti collaterali 6. Completo blocco dei recettori cerebrali per leroina 7. Non è additivo 8. Assenza di tolleranza 9. Assenza di dipendenza 10. Assenza di sindrome di astinenza allinterruzione 1 ragione per non assumere naltrexone Totale incapacità a sviluppare piacere e gratificazione mediante i normali rapporti di relazione e/o di contatto personale !!!!! 10 RAGIONI PER ASSUMERE NALTREXONE

10 CARETTERISTICHE FARMACOLOGICHE BUPRENORFINA VS BUPRENORFINA/NALOXONE Profilo multirecettoriale (agonista parziale mu, antagonista k, agonista ORL1) Elevata costante di affinit à recettoriale Effetto ceiling previene rischi di depressione respiratoria fatale Rapidit à di stabilizzazione del paziente Biotrasformazione CYP 3A4 Poche interazioni farmacologiche Assenza di effetti sull attivit à elettrica cardiaca Buona efficienza e tollerabilit à Efficacia clinica sovrapponibile a Subutex Ridotta possibilit à di misuso Maggiore sicurezza di affidamento domiciliare della terapia Migliore palatabilit à Subutex Suboxone

11 FARMACOTERAPIA DEL COCAINISMO Antidepressivi: Desipramina (NA inibitore) (150 – 300 mg/die) Imipramina (NA inibitore) (75 – 300 mg/die) Fluoxetina (SSRI) (20 mg/die) Agenti Dopaminergici: Bromocriptina (D2 agonista) (2-10 mg/die) Amantadina (agonista dopaminergico indiretto) ( mg/die) Pergolide (DA agonista) ( mg/die) Disulfiram (aldeide-deidrogenasi) (250 mg/die) Flupentixolo (D1 - D2 antagonista) (1-3 mg) Buproprione (DA e NE inibitore della ricaptazione) Altri Agenti: GBR –12909 (DAT inibitore) Baclofen (GABAB agonista) Vaccino Topiramato (GABA stimolante e AMPA inibente) Modafinil (glutammato attivatore) Olanzapina (D2 – D3 agonista) Aripiprazole (D2 – D3 agonista)

12 Disulfiram Naltrexone Gamma-idrossibutirrato Ansiolitici SSRI e altri serotoninergici Stabilizzanti dellumore (litio, valproato, ecc.) Neurolettici Acamprosato TRATTAMENTO FARMACOLOGICO A LUNGO TERMINE

13 IL PROBLEMA DELLA DOPPIA DIAGNOSI Desiderio compulsivo Disregolazione affettiva Perdita di controllo Ricadute Desiderio compulsivo Disregolazione affettiva Perdita di controllo Ricadute Il corpo-soggetto: Psicopatologia Il corpo oggetto: Fisiopatologia

14 SCELTA DEGLI PSICOFARMACI NEL TRATTAMENTO DELLA DOPPIA DIAGNOSI Prima stabilizziamo la dipendenza da sostanze SSR I/SNRI Farmaci di prima scelta Efficacia terapeutica Scarsi effetti indesiderati Sicurezza da overdose * Interazioni farmacologiche IMAO Farmaci improponibili Rischio di abuso Restrizioni dietetiche e farmacologiche Interazioni con oppiacei cocaina e alcool STABILIZZATORI UMORE Farmaci con cautele Efficacia terapeutica Scarsi effetti indesiderati * Interazioni farmacologiche(prima scelta Acido Valproico, olanzapina) B D Z Farmaci con cautela Rischio di abuso *interazioni farmacologiche(prima scelta Clonazepam, Clordemetildiazepam) ANTIPSICOTICI TIPICI Farmaci con cautela Efficacia terapeutica Notevoli effetti collaterali Necessità di motivazione allassunzione ANTIPSICOTICI ATIPICI Farmaci di prima scelta Efficacia terapeutica Scarsi effetti indesiderati TRICICLICI Farmaci con cautele Efficacia terapeutica Notevoli effetti individuati Rischio di overdose

15 SOSTANZE SINTETICHE DI ATTUALE INTERESSE in U.E. MDMAMatilen Diossi Metil Amfetamina BMCBenzil Metil Chetone MDE(A)Metilen Diossi Etil Amfetamina MBDBMetilen Diossifenil Butamina GHBGamma Hidrossi Butirrato GBLGamma Butirro Lattone DOBDimet Ossi Bromoamfetamina 2-CBBromo Dimetossifenetilamina (nexus) 4-MTA4-Metil Tio Amfetamina PMAPara Metossi Amfetamina PMMAPara Metossi Met Amfetamina TMA-22,4,5,-Tri Metossi Amfetamina 2C-I (NSD)2,5-Dimetossi-4-Iodofenetilamina 2C-T-7 (2000)2,5-Dimetossi-4-(n)-propiltiofenetilamina 2C-T-22,5-Dimetossi-4-etiltiofenetilamina

16 DROGHE DI SINTESI Trattamento di pronto soccorso Rianimazione cardiopolmonare Soluzioni idroelettrolitiche Diuresi forzata Benzodiazepine Antipsicotici atipici

17 DROGHE DI SINTESI Trattamento di medio-lungo termine Triptofano (?) SSRI (?) Buspirone (?) Sumatripan – Naratripam – Zolmitripan (?) Neurolettici atipici (?)

18 TERAPIE NON FARMACOLOGICHE Si ritengono indicate ed efficaci nonostante il risultato degli studi Non costituiscono mai da sole lunico intervento Gli interventi specifici sono estremamente eterogenei (individuali, di gruppo, ad orientamenti vari, ecc..) Bignamini, 2007

19 LALLEANZA TERAPEUTICA Le componenti chiave: 1. Legame terapeuta/paziente 2. Accordo sugli obiettivi terapeutici 3. Accordo sui metodi impiegati per raggiungerli

20 TERAPIA COGNITIVO COMPORTAMENTALE E DEPRESSIONE: UNINDICAZIONE ANCHE PER LADDICTION ?

21 ASSESSMENT BIO-PSICO-SOCIALE DELLE DIPENDENZE DA SOSTANZE Anamnesi Medica + esame obiettivo + es. di laboratorio e strumentali Psicodiagnosi Esame psicosociale ed intervista con i familiari Esame psichiatrico e livelli di funzionamento Valutazione motivazionale Storia Tossicologica Valutazione Outcome

22 CONCLUSIONI Medicus Curat, Natura Sanat Proverbio latino


Scaricare ppt "Reparto Farmacodipendenza, Tossicodipendenza e Doping Dipartimento del farmaco Istituto Superiore di Sanità IL TRATTAMENTO PRESSO I SERT Claudio Leonardi."

Presentazioni simili


Annunci Google