La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SIND Sistema Informativo Nazionale Dipendenze IL SISTEMA DI RILEVAMENTO DELLE INFORMAZIONI EPIDEMIOLOGICHE E SANITARIE A LIVELLO NAZIONALE E REGIONALE.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SIND Sistema Informativo Nazionale Dipendenze IL SISTEMA DI RILEVAMENTO DELLE INFORMAZIONI EPIDEMIOLOGICHE E SANITARIE A LIVELLO NAZIONALE E REGIONALE."— Transcript della presentazione:

1 SIND Sistema Informativo Nazionale Dipendenze IL SISTEMA DI RILEVAMENTO DELLE INFORMAZIONI EPIDEMIOLOGICHE E SANITARIE A LIVELLO NAZIONALE E REGIONALE Teresa Di Fiandra, Natalia Magliocchetti Ministero della Salute Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria

2 2 SIND – CONTESTO APPLICATIVO Nellambito della realizzazione del Nuovo Sistema Informativo Sanitario (NSIS), quale strumento essenziale per il governo della sanità a livello nazionale, regionale e locale, è stata realizzata la costruzione del Sistema Informativo Nazionale Dipendenze (SIND), caratterizzata da: una base dati integrata incentrata sul paziente, dalla quale rilevare, in una cornice unitaria, informazioni a livello di Azienda Sanitaria e di Regione o Provincia Autonoma; un sistema di piena condivisione delle informazioni tra Aziende Sanitarie, Regioni/Province Autonome e Amministrazioni Centrali, basato su tracciati record di scambio che consentano la cooperazione ed integrazione dei diversi sistemi informativi localmente in uso, gestiti in piena autonomia dalle singole amministrazioni regionali.

3 3 SIND - OBIETTIVI Obiettivi generali Implementare un sistema in grado di acquisire i flussi informativi prodotti a livello locale e contenenti dati individuali. Disporre degli strumenti necessari per svolgere le opportune analisi epidemiologiche. Obiettivi specifici Disporre di un sistema di acquisizione e controllo che : risponda ai criteri di trasparenza e condivisione delle regole tra Regioni e livello nazionale del NSIS, al fine di garantire la qualità del dato a sistema; garantisca lindipendenza dal sistema informatico delle Regioni/Province Autonome; garantisca il corretto trattamento dei dati sensibili. Realizzare una modalità di messa a disposizione dei dati unica e standard. Disporre di una banca dati integrata incentrata sul paziente. Disporre di un sistema di reporting flessibile. Disporre di un sistema di analisi.

4 4 SIND - OBIETTIVI Lo studio di fattibilità per il Sistema Informativo Nazionale Dipendenze è nato con un duplice obiettivo: focalizzare lattenzione del NSIS sulle dipendenze; individuare il patrimonio informativo necessario a promuovere buone pratiche basate su evidenze scientifiche nella presa in carico e nella definizione del progetto terapeutico-riabilitativo (ivi compreso luso del farmaco). Il SIND, allo stato attuale, intende focalizzare la propria attenzione sulla dipendenza da sostanze stupefacenti, rinviando ad un momento successivo le altre tipologie di dipendenze. SIND Alcool Tecnologie Gioco Fumo …. Stupefacen ti

5 5 SCHEMA DEL PROCESSO DI IMPLEMENTAZIONE Il processo di implementazione può essere scomposto in 5 macro macro-processi: Raccolta, la Regione/P.A. raccoglie e verifica la completezza e la qualità dei dati reperiti sul territorio. Messa a disposizione, la Regione/P.A. mette a disposizione del SIND i dati raccolti e controllati. Controllo, il SIND verifica la completezza e la correttezza dei dati pervenuti, segnalando alle Regioni/P.A. eventuali errori/anomalie. Feedback alle Regioni/P.A., il SIND invia il dettaglio degli errori e/o anomalie riscontrate. Le Regioni/P.A. a seguito delle segnalazioni, aggiornano i dati inviati rimettendoli a disposizione del SIND. Elaborazione reportistica, a valle dei controlli effettuati ed entro il termine previsto viene elaborata la reportistica.

6 6 SCHEMA DI MASSIMA DELLAPPLICAZIONE Messa a disposizione dei dati NUOVO SISTEMA INFORMATIVO SANITARIO SIND REPORT Regioni/P.A. Invio errori/anomalie riscontrate Altri enti

7 7 Allinterno dellNSIS, inoltre, i flussi già attivati prevedono una struttura dati articolata in tre blocchi: Anagrafica Contatto Prestazione La struttura è già utilizzata dai flussi SIISI e SISM NSIS SISM Prestazioni ambulatoriali e farmaceutiche Salute Mentale SIND Dipendenza AnagraficaPrestazioneContatto Prestazione AnagraficaContattoPrestazione SIISI CONTESTO: I FLUSSI NSIS

8 8 MODELLO DATI SIND: MACRO-STRUTTURA DI RIFERIMENTO Codice Regione inviante i dati Codice ASL inviante i dati Codice Struttura inviante i dati ID utente (tipo chiave soggetto) Data di nascita Sesso Provincia di nascita Comune di nascita Cittadinanza Stato civile Regione di residenza ASL di residenza Comune di residenza Stato estero di residenza N° tessera eur. ass. e malattia Codice istituzione competente Codice scolarità Codice condizione abitativa convivenza Codice condizione abitativa alloggio Coabitazione con altri con uso di sostanze Soggetto con figli minorenni Codice occupazione Codice tipo soggetto Codice movimento soggetti Soggetto residente in Comune competenza del SERT Sostanze duso/Comp.nto Codice Regione inviante i dati Codice ASL inviante i dati Codice Struttura inviante i dati ID utente Età di primo uso/comportamento Tipologia sostanza/comportamento (Primaria/secondaria) Data rilevamento Codice Sostanza/Comportamento Codice Frequenza Iniettiva Codice via di assunzione Codice Frequenza dUso / Comportamento Esami sostenuti Codice Regione inviante i dati Codice ASL inviante i dati Codice Struttura inviante i dati ID utente Data esame Esito esame Codice Esame Patologia concomitante Codice Regione inviante i dati Codice ASL inviante i dati Codice Struttura inviante i dati ID utente Data rilevamento Vaccinato HBV Anno prima diagnosi Codice Patologia concomitante (ICD-09) Codice Patologia psichiatrica (DSM4R) Codice Regione inviante i dati Codice ASL inviante i dati Codice Struttura inviante i dati ID utente ID programma (tipo cod. PAG) Codice struttura erogante Codice tipologia struttura erogante Data inizio gruppo di prestazioni omogenee Data chiusura gruppo di prestazioni omogenee Codice gruppi di prestazioni N° di prestazioni (ex. densità di prestazioni ) Codice Finalità Codice Farmaco Dosaggio medio (ex quantità di farmaci) Gruppi di prestazioni omogenee Anagrafica soggetto Familiarità Codice Regione inviante i dati Codice ASL inviante i dati Codice Struttura inviante i dati ID utente Familiarità Diagnosi familiarità Categoria diagnosi familiarità Caratteristiche socio/anamnestiche Codice Regione inviante i dati Codice ASL inviante i dati Codice Struttura inviante i dati ID utente Età di primo trattamento per sostanze Struttura presso cui è stato effettuato il trattamento Età di primo trattamento per patologia concomitante psichiatrica Età di prima segnalazione per uso o possesso di sostanze Condizione legale penale Età di prima denuncia per la quale è stato condannato. Codice Regione inviante i dati Codice ASL inviante i dati Codice Struttura inviante i dati ID utente ID programma (tipo cod. PAG) Codice Tipologia struttura inviante Codice struttura inviante Data inizio contatto Data chiusura contatto Modalità conclusione contatto (ex esito PAG) Codice tipologia gruppo di prestazioni (ex codice tipologia PAS) Contatto

9 9 PATRIMONIO INFORMATIVO GESTITO Gruppi di prestazioni omogenee Anagrafica soggetto Esame di ammissione Sostanze duso/ Comportamento Esami sostenuti Patologia concomitante Contatto Dati anagrafici STRUTTURA Gruppo di prestazioni A Gruppo di prestazioni B Gruppo di prestazioni C Gruppo di prestazioni N Quando lutente arriva in una struttura si crea il contatto

10 10

11 11 POPOLAMENTO DEL SIND I flussi informativi popoleranno il SIND con periodicità annuale, come di seguito rappresentato. Flusso informativoPeriodicitàNote Strutture (dati come da modelli SER 01) Annuale Dovrebbe essere previsto un aggiornamento anche intra-annuale (es. nel caso in cui sia previsto un nuovo SERT). Personale (dati come da modelli SER 02) Annuale Caratteristiche dellutenza e prestazioni erogate (nuovo flusso informativo basato su dati individuali) Annuale

12 12 MINISTERO DELLA SALUTE Flussi informativi utenti servizi Il DPR 309/90 Testo unico delle leggi in materia di disciplina degli stupefacenti e sostanze psicotrope, prevenzione, cura e riabilitazione dei relativi stati di tossicodipendenza prevede: allart.2 che Il Ministero della salute, determini, gli indirizzi per il rilevamento epidemiologico da parte delle regioni e province autonome e da parte delle unità sanitarie locali, dei dati concernenti le dipendenze da alcool e da sostanze stupefacenti o psicotrope. allart.3 listituzione presso il Ministero della sanità del Servizio centrale per le dipendenze da alcool e sostanze stupefacenti o psicotrope che deve provvedere, tra laltro, a raccogliere ed elaborare i dati relativi al numero dei servizi pubblici e privati attivi nel settore delle droghe e dell'alcool, ai contributi ad essi singolarmente erogati, nonché al numero degli utenti assistiti ed ai risultati conseguiti nelle attività di recupero e prevenzione messe in atto;

13 13 MINISTERO DELLA SALUTE Flussi informativi utenti servizi Tossicodipendenti Servizi pubblici * Rilevazione semestrale * Rilevazione annuale (DM 3 ottobre 1991; DM 20 settembre 1997) Alcooldipendenti Servizi pubblici e privati ambito SSN (DM 4 settembre 1996)

14 14 MINISTERO DELLA SALUTE Flusso servizi pubblici tossicodipendenza: Definizione di caso e Caratteristiche Il Trattamento è la esecuzione da parte del servizio di una procedura terapeutica o riabilitativa farmacologica o non - anche in ambiente esterno al servizio (comunità terapeutica, prigione) Copertura: oltre il 90% Flusso di dati: Dati aggregati. Schede cartacee standard dai servizi al Ministero o tramite le Regioni. Possibilità di invio dei dati per via elettronica (opzionale)

15 15 MINISTERO DELLA SALUTE Flusso servizi pubblici: Informazioni Caratteristiche amministrative Personale assegnato Utenti per classe d età Utenti per sostanza dabuso Trattamenti Sierologia HIV, HBV, HCV

16 16 MINISTERO DELLA SALUTE Flusso servizi pubblici: dati

17 17 MINISTERO DELLA SALUTE Flusso servizi pubblici: dati N. medio di pazienti per SerT = 345 (elevata variabilità territoriale) Rapporto M/F = 6,2 (stabilità temporale) Il 9,1% dei pazienti (15.339) è stato trattato presso strutture riabilitative (in diminuzione)

18 18 MINISTERO DELLA SALUTE Flusso servizi pubblici: dati classe di età più frequente: >39 anni (31,9%) % pazienti 20-24=10,6% % pazienti anni=16,2% % pazienti anni=18,6% % pazienti anni=20,0% % pazienti > 39= 31,9% INVECCHIAMENTO DELLUTENZA

19 19 MINISTERO DELLA SALUTE Flusso servizi pubblici: dati Sostanza dabuso primaria Eroina 70,2% (in diminuzione - 90% nel 1991) Cocaina 15,1% (in aumento - 1,3% nel 1991) Cannabinoidi 8,8% (in aumento fino al 2004, poi diminuzione, ora stabile) Sostanza dabuso secondaria Cannabinoidi 29,6% Cocaina 31,5% Alcol 15,5% BDZ 5,8% Ecstasy 2,5%

20 20 MINISTERO DELLA SALUTE Flusso servizi pubblici: dati Trattamenti Programmi farmacologici integrati = 64,3% nei SerT (56,6%) nelle strutture riabilitative (3,0%) in carcere (4,7%) Trattamenti solo riabilitativo-psicosociali = 35,7% 26,4% nei Servizi 3,8% nelle strutture riabilitative 5,5% in carcere Clonidina Naltrexone Metadone Psicoterapia Sostegno psicologico Interventi sociali

21 21 MINISTERO DELLA SALUTE Flusso servizi pubblici: dati HIV pazienti sieropositivi sul totale dei testati (n = ) = 11,7% valore in diminuzione (28,8% nel 1991) HBV pazienti sieropositivi sul totale dei testati (n = ) = 32,7% valore in diminuzione (50,9% nel 1991) HCV pazienti sieropositivi sul totale dei testati (n = ) = 59,2% valore in lieve diminuzione (67,3% nel 1991)


Scaricare ppt "SIND Sistema Informativo Nazionale Dipendenze IL SISTEMA DI RILEVAMENTO DELLE INFORMAZIONI EPIDEMIOLOGICHE E SANITARIE A LIVELLO NAZIONALE E REGIONALE."

Presentazioni simili


Annunci Google