La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

STUDIO dei FENOMENI APOPTOTICI negli SPERMATOZOI e CORRELAZIONE con i PROCESSI di CAPACITAZIONE e FAGOCITOSI Dottoranda:Stefania Luppi Dottoranda: Stefania.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "STUDIO dei FENOMENI APOPTOTICI negli SPERMATOZOI e CORRELAZIONE con i PROCESSI di CAPACITAZIONE e FAGOCITOSI Dottoranda:Stefania Luppi Dottoranda: Stefania."— Transcript della presentazione:

1 STUDIO dei FENOMENI APOPTOTICI negli SPERMATOZOI e CORRELAZIONE con i PROCESSI di CAPACITAZIONE e FAGOCITOSI Dottoranda:Stefania Luppi Dottoranda: Stefania Luppi XXXIII Ciclo del Dottorato di Ricerca in Medicina materno-infantile, Pediatria dello Sviluppo e dellEducazione, Perinatologia 30 Settembre 2009 Relazione II anno Tutore: Prof. Giuseppe Ricci

2 1.Analisi della FAGOCITOSI di SPERMATOZOI nello studio dellINFERTILITA: messa a punto di una metodica citometrica 2.Effetti della LEUCOCITOSPERMIA sulloutcome delle tecniche di fecondazione in vitro (ICSI/FIVET)

3 1. Analisi della FAGOCITOSI di SPERMATOZOI nellINFERTILITA: messa a punto di una metodica citometrica 15% coppie infertili in Paesi Occidentali 15% infertilità idiopatica IPOTESI IPOTESI: ANOMALA RIMOZIONE DEGLI SPZ DA PARTE DEL SIST. IMM. FEMMINILE CAPACITAZIONE spz: dai 50 min alle 4 ore Spz POST-CAPACITATI eliminati per fagocitosi da parte dei macrofagi uterini suscettibilità spz ad essere fagocitati in INFERTILITA IDIOPATICASCOPO: TEST DIAGNOSTICO In grado di misurare la fagocitosi di spz da parte di cellule fagocitarie

4 FACS Phrodo THP1 Spz non colorati Spz non cap pHrodo Spz cap pHrodo THP1 SPERMATOZOI 1. SPERMIOGRAMMA 2. CAPACITAZIONE in vitro (Swim-Up): recupero di spz vitali e con buona motilità 3. FAGOCITOSI (non capacitato t 0 ; capacitato SUt 0 ; post-capacitato SUt 24 ) TEST DIAGNOSTICO

5 Non coloratipHRodo ,32 SSC - Height , ,32 SSC - Height ,51 NON CAPACITATO t0 maggior variabilità cellulare CAPACITATO SUt0: migliori condizioni del campione POST-CAPACITATO SUt24: aumento degli spz non funzionali RISULTATI: esempio 1. Analisi della FAGOCITOSI di SPERMATOZOI nellINFERTILITA: messa a punto di una metodica citometrica

6 Studio effettuato su 14 pazienti NON-NORMOZOOSPERMICI 1. Analisi della FAGOCITOSI di SPERMATOZOI nellINFERTILITA: messa a punto di una metodica citometrica RISULTATI p<0,05 p=0,035 > Fagocitosi se parametri liquido seminale sono alterati

7 2. Effetti della LEUCOCITOSPERMIA sulloutcome delle tecniche di fecondazione in vitro (ICSI/FIVET) WHO, 1992 WHO, 1992: LEUCOCITOSPERMIA = leucociti perossidasi+ > 1x10 6 /ml Tecnica NON precisa Non adatta per basse conc WBC Identifica solo PMN TEST PEROSSIDASI ! CITOMETRIA A FLUSSO + Ab mono -CD45 Metodo semplice, riproducibile Conta PRECISA Distingue SOTTOTIPI leucociti Ricci et al., 2000 Alte concentrazioni di LEUCOCITI nel liquido seminale associate a: bassa qualità liquido seminale < tasso di fertilizzazione e gravidanze dopo tecniche IVF Influenza LEUCOCITOSPERMIA su: alcuni parametri del liquido seminale tassi di fertilizzazione degli ovociti e di sviluppo degli embrioni tassi di gravidanzeSCOPO:

8 RISULTATI: esempio LEUCOSPERMICO Leuco >1x10 6 /ml NON-LEUCOSPERMICO Leuco <1x10 6 /ml 2. Effetti della LEUCOCITOSPERMIA sulloutcome delle tecniche di fecondazione in vitro (ICSI/FIVET) Studio effettuato su 20 pazienti rivoltisi al centro PMA del Burlo (3 leuco, 17 non-leuco). Necessari altri campioni per effettuare analisi statistiche adeguate. linfociti monociti PMN

9 PROSPETTIVE FUTURE: Test citometrico valido per valutare differenze di suscettibilità alla fagocitosi in singoli campioni di liquido seminale. Per confermare lipotesi che esistono soggetti infertili per la presenza di spermatozoi maggiormente vulnerabili alla fagocitosi: VALUTARE I LIVELLI DI FAGOCITOSI DI UN MAGGIOR NUMERO DI LIQUIDI SEMINALI DI SOGGETTI INFERTILI E FERTILI. Per valutare gli effetti della leucocitospermia sui parametri del liquido seminale e sulloutcome delle tecniche di fecondazione in vitro è necessario: AUMENTARE LA CASISTICA, VALUTANDO LA QUANTITA DI LEUCOCITI IN UN MAGGIOR NUMERO DI CAMPIONI DI LIQUIDO SEMINALE DI PAZIENTI CHE SI SOTTOPONGONO A ICSI E FIVET.


Scaricare ppt "STUDIO dei FENOMENI APOPTOTICI negli SPERMATOZOI e CORRELAZIONE con i PROCESSI di CAPACITAZIONE e FAGOCITOSI Dottoranda:Stefania Luppi Dottoranda: Stefania."

Presentazioni simili


Annunci Google