La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

QUAL È IL VERO TERREMOTO?. È forse questo ? Inserimento video terremoto LAquila.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "QUAL È IL VERO TERREMOTO?. È forse questo ? Inserimento video terremoto LAquila."— Transcript della presentazione:

1 QUAL È IL VERO TERREMOTO?

2 È forse questo ? Inserimento video terremoto LAquila

3

4 O questo? Inserimento clip varie prodotte con telecamere nascoste su corruzione oggi

5 Il terremoto è certo una catastrofe naturale, ma i suoi effetti sono in qualche modo amplificati da una vera peste: lincuria e lavidità umana …

6 Luomo quando è accecato dallavidità e dal potere rinuncia alla sicurezza, alla giustizia, alla LEGALITÀ!

7 È proprio in questo clima che si insidia la corruzione …

8 Facciamo qualche riflessione

9 la corruzione ai tempi … … di Sallustio … di Dante … di Ignazio Silone … (purtroppo) nostri

10 Ma…cosè la CORRUZIONE ? Quando si parla di corruzione si fa riferimento a 2 reati specifici, la corruzione propriamente detta cioè quando si offre denaro a un pubblico funzionario in cambio di vantaggi, e la concussione, quando è il pubblico funzionario che pretende una ricompensa in cambio di favori.

11 Sallustio Gaio Sallustio Crispo nasce nell86 a.C. ad Amiterno, in Sabina Fu un Homo novus Dopo essere stato cacciato dal senato ( 50 a.C.) viene reintegrato grazie a Cesare, ma viene nuovamente allontanato con laccusa di concussione (de repetundis) nel 44 a.C. Morirà a Tivoli nella villa di Cesare nel 35 a.C.

12 De Catilinae coniuratione […] La sete di denaro e di potere aumentò e con essa, si può dire, divamparono tutti i mali. Fu la cupidigia a spazzar via la buona fede, la rettitudine e tutte le norme del vivere onesto, indusse gli uomini allarroganza, alla crudeltà, alla negligenza degli dèi, alla convinzione che non cè cosa che non sia in vendita. Lambizione indusse molti a fingere, a tener chiuso in cuore un pensiero e manifestarne un altro, a considerare amici e nemici non per i loro meriti ma per il vantaggio che potevano ricavarne, a parere onesti più che ad esserlo. […] Sallustio (De Catilinae coniuratione,10)

13 Dante Dante o (Durante) Alighieri nasce a Firenze nel Apprende larte della retorica da Brunetto Latini, mentre impara larte di dire parole per rima leggendo i poeti provenzali, i siciliani, Guittone, Guinizzelli, … Partecipa alla vita politica. Nel bimestre 15 Giugno-15 Luglio 1300 verrà eletto priore, ed è proprio in questo periodo che probabilmente entra in contatto con la corruzione. Essendo un guelfo bianco, con la salita al potere nel 1301 dei guelfi neri, verrà esiliato, comincerà così la sua perigrazione per le corti italiane. Morirà il 14 Settembre 1321 a Ravenna.

14 "Ecco la fiera dalla coda aguzza che passa i monti e rompe i muri e l'armi! Ecco colei che tutto 'l mondo appuzza!" Sì cominciò lo mio duca a parlarmi; e accennolle che venisse a proda, vicino al fin d'i passeggiati marmi. E quella sozza imagine di froda sen venne, e arrivò la testa e 'l busto, ma 'n su la riva non trasse la coda. La faccia sua era faccia d'uom giusto, tanto benigna avea di fuor la pelle, e d'un serpente tutto l'altro fusto; due branche avea pilose infin l'ascelle; lo dosso e 'l petto e ambedue le coste dipinti avea di nodi e di rotelle. Con più color, sommesse e sovraposte non fer mai drappi tartari né turchi, né fuor tai tele per aragne imposte. Gustave Dore Gerione La Divina Commedia Dante (Inferno XVII 1-18)

15 Ignazio Silone Secondino Tranquilli nasce a Pescina il 1° maggio Perderà la madre a causa del terremoto del 1915 (il padre era morto nel 1911) si ritroverà perciò solo a badare al fratello. Dopo aver appreso alcune notizie circa ruberie e malversazioni da parte delle autorità che avevano colpito alcuni paesi della Marsica nel periodo del dopo- terremoto, Silone si fa paladino delle ingiustizie patite da quei "cafoni" (che descriverà con passione nel suo capolavoro letterario). Entrerà in politica, farà parte del Partito Comunista. Si rifugerà durante la seconda guerra mondiale in Svizzera, dove morirà a Ginevra il 22 Agosto « In capo a tutti c'è Dio, padrone del cielo. Questo ognuno lo sa. Poi viene il principe di Torlonia, padrone della terra. Poi vengono le guardie del principe. Poi vengono i cani delle guardie del principe. Poi, nulla. Poi, ancora nulla. Poi, ancora nulla. Poi vengono i cafoni. E si può dire ch'è finito. »(da "Fontamara")

16 Uscita di sicurezza «Nel terremoto morivano ricchi e poveri, istruiti e analfabeti, autorità e sudditi. Nel terremoto la natura realizzava quello che la legge a parole prometteva e nei fatti non manteneva: luguaglianza. Uguaglianza effimera. Passata la paura, la disgrazia collettiva si trasformava in occasione di più larghe ingiustizie. Non è dunque da stupire se quello che avvenne dopo il terremoto, e cioè la ricostruzione edilizia per opera dello Stato, a causa del modo come fu effettuata, dei numerosi brogli frodi furti camorre truffe malversazioni dogni specie cui diede luogo, apparve alla povera gente una calamità assai più penosa del cataclisma naturale. A quel tempo risale lorigine della convinzione popolare che, se lumanità una buona volta dovrà rimetterci la pelle, non sarà in un terremoto o in una guerra, ma in un dopo-terremoto o in un dopo-guerra». Ignazio Silone

17 Quadro riassuntivo CHI SCRIVE QUANDOCOSAPERCHÉ Sallustio a.C. De Catilinae coniuratione Per parlare del sistema che portava luomo ad essere corrotto. Dante Divina Commedia (Canto XVII) Spinto dalla corruzione conosciuta durante il periodo passato in politica. Ignazio Silone 1933 Fontamara Venuto a conoscenza di ruberie e malversazioni da parte delle autorità in alcuni paesi della Marsica nel periodo del dopo-terremoto. CORRUZIONE

18 E la corruzione ai giorni nostri …

19 LA CORRUZIONE E LE SUE RADICI Corriere della sera 17 Febbraio 2010 Ernesto Galli della Loggia CORRUZIONE, L'ALLARME DELLA CORTE DEI CONTI Nel 2009 le denunce aumentate del 229%" La Repubblica 17 febbraio 2010 LA DUCHESSA DI YORK BECCATA A CHIEDERE MAZZETTE! CRIME blog.it 24 maggio 2010 Vito Parisi SLITTA IL DECRETO ANTI-CORRUZIONE Governo, intesa a metà: sì alla bozza ma il testo andrà ancora modificato. Il Pd all'attacco: «L'ennesimo bluff» La Stampa 19 Febbraio 2010 G 8 : G I P, O R D I N A R I A C O R R U Z I O N E T o t a l e a s s e r v i m e n t o p u b b l i c a f u n z i o n e i n c a m b i o d i b e n e f i t A n s a. i t 1 0 F e b b r a i o "CORRUZIONE, SERVE UNA LOTTA TITANICA Il presidente della Fiat Montezemolo «Mancano riforme». Brunetta duro: «Disinformato, gli invio quelle fatte». La Marcegaglia: la legalità unica via La Stampa 23 Febbraio 2010 L I T A L I A S P R O F O N D A N E L L A C O R R U Z I O N E I t a l i a d a l l e s t e r o ( p u b b l i c a t o i n A u s t r i a ) 1 5 m a g g i o

20 Già! … questi sono solo alcuni recentissimi flash sulla corruzione … quelli che si sanno …

21 E gli altri ?...

22 FINE

23 Lavoro realizzato da Moira Di Paolo classe 3A a.s Istituto dIstruzione Superiore T. Patini Castel di Sangro (Aq) Prof.ssa Assunta Gasparri


Scaricare ppt "QUAL È IL VERO TERREMOTO?. È forse questo ? Inserimento video terremoto LAquila."

Presentazioni simili


Annunci Google