La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

COO/RU – Organizzazione Operativa Chief Operating Office Gennaio 2007 Incontro con le OO.SS. Nazionali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "COO/RU – Organizzazione Operativa Chief Operating Office Gennaio 2007 Incontro con le OO.SS. Nazionali."— Transcript della presentazione:

1 COO/RU – Organizzazione Operativa Chief Operating Office Gennaio 2007 Incontro con le OO.SS. Nazionali

2 COO/RU – Organizzazione Operativa RECAPITO AREA MANAGER: IL MODELLO ORGANIZZATIVO RECAPITO AREA MANAGER RISORSE UMANE CONTROLLO OPERATIVO E GESTIONALE Safety, Security e strumenti a supporto della produzione CENTRI PRIMARI DI DISTRIBUZIONE ALT

3 COO/RU – Organizzazione Operativa FIGURA PROFESSIONALE: RESPONSABILE RISORSE UMANE Aree di Responsabilità: Presidio professionale per tutte le tematiche relative ai processi di Risorse Umane anche attraverso la piena conoscenza della normativa contrattuale, delle policy aziendali, dei piani di addestramento/formazione e dei sistemi di incentivazione rivolti al personale Analisi e monitoraggio sui principali indicatori di gestione del personale del recapito (es. straordinari, ferie, assenteismo) e individuazione delle possibili azioni di intervento Governo delle attività di Focal Point Applicazione delle previsioni contrattuali in coerenza con le procedure aziendali (a titolo di esempio: malattia, istituto della trasferta, disciplina) e gestione di tutte le attività preliminari per la definizione dellistruttoria dei casi di contenzioso e degli interventi disciplinari da inviare alle funzioni aziendali dedicate NUOVA FIGURA PROFESSIONALE Divisione: COO – Chief Operating Office Struttura: RAM Scopo e caratteristiche generali: Garantire il presidio professionale per lattuazione delle politiche di gestione e sviluppo, dei piani di formazione ed addestramento, dei sistemi di incentivazione del personale del recapito, supporta i Responsabili RUR nella gestione dei rapporti con le OO.SS. locali nel rispetto delle policy e delle linee guida aziendali.

4 COO/RU – Organizzazione Operativa FIGURA PROFESSIONALE: RESPONSABILE CONTROLLO OPERATIVO E GESTIONALE Aree di Responsabilità: Controllo della corretta implementazione, in tutti i Centri facenti capo alla RAM, dei processi operativi previsti per il recapito, al fine di garantire gli standard di processo prefissati per i vari prodotti e di perseguire gli obiettivi di qualità definiti. Indirizzo e coordinamento per una gestione efficiente delle risorse amministrate, sempre nellottica del raggiungimento degli obiettivi di qualità previsti Divulgazione a tutti i Centri di ogni eventuale variazione, aggiornamento e/o nuova implementazione relativa a processi operativi e prodotti. Gestione e coordinamento di progetti specifici sia in fase di implementazione che di mantenimento, a supporto delle strutture territoriali facenti capo alla RAM NUOVA FIGURA PROFESSIONALE Divisione: COO – Chief Operating Office Struttura: RAM Scopo e caratteristiche generali: Assicurare il coordinamento delle Strutture Operative presenti sul territorio, presidiando il processo di recapito, con la finalità di garantire, attraverso un utilizzo efficiente delle risorse disponibili, il conseguimento degli obiettivi di qualità e di sviluppo definiti. Garantire la corretta implementazione dei processi operativi e/o di progetti specifici, fornendo feed-back ai Responsabili delle Strutture Territoriali, coordinando la gestione sia delle risorse che degli strumenti di supporto, assicurare la diffusione di procedure operative e di gestione del servizio.

5 COO/RU – Organizzazione Operativa CENTRO PRIMARIO DI DISTRIBUZIONE: IL MODELLO ORGANIZZATIVO CENTRO PRIMARIO DISTRIBUZIONE Articolazione Universale Capo Squadra Recapito Articolazione Consegne Speciali Capo Squadra Recapito RAM ALT Specialista Monitoraggio Qualità e Miglioramento Processi Addetto Lav. Interne Portalettere PRESIDI DECENTRATI DI DISTRIBUZIONE (eventuale) Articolazione Dedicata Assistente Rete Dedicata Portalettere

6 COO/RU – Organizzazione Operativa CENTRO SECONDARIO DI DISTRIBUZIONE: IL MODELLO ORGANIZZATIVO CENTRO SECONDARIO DI DISTRIBUZIONE CPD RAM PRESIDIO DECENTRATO DI DISTRIBUZIONE (eventuale) Articolazione Dedicata Assistente Rete Dedicata Articolazione Universale Capo Squadra Recapito Addetto Lav. Interne Portalettere

7 COO/RU – Organizzazione Operativa FIGURA PROFESSIONALE: SUPERVISOR CENTRO SECONDARIO DI DISTRIBUZIONE Aree di Responsabilità: Condurre e amministrare un insieme di attività, di beni e/o risorse umane, al fine di garantire lottimale processo di recapito relativo al Centro di competenza Divisione: COO – Chief Operating Office Struttura: Centro Secondario di Distribuzione LIVELLO INQUADRAMENTALE: B Scopo e caratteristiche generali: Assicurare la funzionalità del Centro Secondario di Distribuzione NUOVA FIGURA PROFESSIONALE

8 COO/RU – Organizzazione Operativa FIGURA PROFESSIONALERUOLOLIV. Resp. Centro Primario di DistribuzioneResp. StrutturaA1/A2 (*) Supervisor Centro Secondario di DistribuzioneSupervisorB Specialista monitoraggio qualità e miglioramento processiSpecialistaB Assistente Rete DedicataCoordinatoreC Capo squadra RecapitoCoordinatoreC Addetto lavorazioni interneAddettoD PortalettereAddettoD I CENTRI DI DISTRIBUZIONE: ASSETTO INQUADRAMENTALE (*) Sulla scorta di quanto previsto dallallegato 3 del CCNL luglio 2003

9 COO/RU – Organizzazione Operativa Copertura fabbisogno Responsabili Centri di Distribuzione Dati al 22 gennaio 2007 RECAPITO: STATO AVANZAMENTO ATTIVITA OPERATIVE

10 COO/RU – Organizzazione Operativa RECAPITO: STATO AVANZAMENTO ATTIVITA OPERATIVE Copertura fabbisogno Capi Squadra Portalettere (*) di cui 196 risorse del Chief Network and Sales Office (**) di cui 130 risorse già individuate e nelle attività (*) (**)

11 COO/RU – Organizzazione Operativa Previsione degli avanzamenti inquadramentali delle risorse in sviluppo su ruoli di coordinamento di middle management RECAPITO: STATO AVANZAMENTO ATTIVITA OPERATIVE

12 COO/RU – Organizzazione Operativa LA STRUTTURA RISORSE UMANE DI TERRITORIO: MODELLO AS IS RUR Account COO Gestione Formazione e comunicazione Relazioni Industriali Amministrazione del personale Account CNS Gestione CMP RISORSE UMANE ALT FILIALE RISORSE UMANE COUNTRY MANAGER RECAPITO PROVINCIALE UP CPO Udr RECAPITO PRODUZIONE Udr PRODUZIONE RISORSE UMANE Recapito: attuale ripartizione delle attività di Focal Point

13 COO/RU – Organizzazione Operativa LA STRUTTURA RISORSE UMANE DI TERRITORIO: IPOTESI MODELLO TO BE FOCAL POINT: DRIVER ORGANIZZATIVI Accentramento allinterno delle RAM/Risorse Umane delle risorse Focal Point attualmente presenti nelle UdR urbane (circa 100 unità) Accentramento allinterno delle RAM/Risorse Umane delle risorse Focal Point del CNS dedicate al personale di recapito (circa 110 unità) Implementazione nelle strutture operative territoriali dellapplicativo TM Light

14 COO/RU – Organizzazione Operativa ALTRAMHRHR Focal PointTOTALE Nord Ovest Torino4812 Piemonte occidentale246 Piemonte orientale235 Liguria levante268 Liguria ponente246 Totale Lombardia Mi ct. e Lombardia sud- occ Milano provincia268 Lombardia nord- occidentale 268 Brescia246 Lombardia orientale246 Totale LA STRUTTURA RISORSE UMANE DI RAM: IL FABBISOGNO

15 COO/RU – Organizzazione Operativa ALTRAMHRHR Focal PointTOTALE Nord Est Veneto occidentale257 Veneto orientale246 Veneto settentrionale235 Trentino3710 Friuli V. G.246 Totale Centro Nord Emilia centrale369 Emilia orientale257 Emilia occidentale257 Marche268 Totale LA STRUTTURA RISORSE UMANE DI RAM: IL FABBISOGNO

16 COO/RU – Organizzazione Operativa ALTRAMHRHR Focal PointTOTALE Centro 1 Toscana interna3811 Toscana mare369 Umbria235 Totale Centro Roma4913 Lazio4913 Abruzzo sett.235 Abruzzo-Molise235 Totale Sardegna 257 Totale 257 LA STRUTTURA RISORSE UMANE DI RAM: IL FABBISOGNO

17 COO/RU – Organizzazione Operativa LA STRUTTURA RISORSE UMANE DI RAM: IL FABBISOGNO ALTRAMHRHR Focal PointTOTALE Sud Napoli 369 Campania 3710 Totale Calabria 3710 Totale 3710 Sud 1 Bari 257 Puglia/Basilicata 369 Totale Sud 2 Sicilia orientale 3811 Sicilia occidentale 369 Totale Totale nazionale

18 COO/RU – Organizzazione Operativa Accordo 15 settembre 2006 Definizione del nuovo modello organizzativo del recapito RECAPITO ARTICOLAZIONE DEDICATA: LAVORAZIONI INTERNE Centri Primari di Distribuzione Centri Secondari di Distribuzione Accentramento delle LAVORAZIONI INTERNE allinterno dellArticolazione Dedicata

19 COO/RU – Organizzazione Operativa RECAPITO ARTICOLAZIONE DEDICATA Fabbisogno FTE per attività interne allinterno dei Centri di Distribuzione di perimetro ex CNS

20 COO/RU – Organizzazione Operativa NUOVA RETE: INTERVENTI PIANIFICATI 2006 E RISULTATI RAGGIUNTI Infrastruttura IT Immobili Installazione impianti Firenze: CFC + LSF Bari: STAR Cagliari: LSF Pescara: LSF + CFSM Consegna aree nuovo CMP Pescara Avvio lavori in aree operative: Ancona, Novara e Pisa Avvio completamento ristrutturazione edifici: Catania, Firenze, Roma Fiumicino e Napoli Attivazione nuovi CMP Pescara: Dicembre 2006 Ritardo a causa contenzionso con impresa realizzatrice Incremento zone smistate al PLT: zone Miglioramento riconoscimento OCR (10%): Contrattualizzazione SISC e sviluppo Potenziamento rete WAN: mappatura esigenze e realizzazione Monitoraggio tempo reale VCD (remota/locale) Tracciatura processi: fase sperimentale Installati ulteriori 10 impianti a Roma, Bari, Catania, Torino e Cagliari PIANIFICAZIONE 2006 ULTERIORI RISULTATI Risorse Recupero di 517 unità Realizzato per 104 risorse Adeguamento aree per potenziamento impianti: Firenze, Bari, Catania, Torino, Bologna, Cagliari, Venezia, Roma, Napoli, Palermo Realizzazione aree per nuovi CSC: Perugia, R. Emilia, Udine, Foggia, Venezia Adeguamento aree VCD su CMP e CSC attivi: Catania, Bari, Bologna, Torino, Cuneo (CSC), Perugia (CSC), Cagliari, Lamezia, Verona e Milano PB. Collegamento Multiplo ai CSC: implementato13 centri (VR, MIPB, PD, NA, FI, BA, CA, BS, PA, TO, PE, RM Fiumicino e BO) Realizzazione centri remoti VCD: n. 7 centri Potenziamento postazioni VCD: n. 673 Sviluppo Geopost: potenziamento estrazione dati per i repertori codifica e primo adeguamento a Progetto Recapito

21 COO/RU – Organizzazione Operativa NUOVA RETE: INSTALLAZIONE IMPIANTI 2006 Linstallazione di tali impianti non era stata pianificata, ma si è resa necessaria a seguito della Manovra e per il potenziamento dei Centri

22 COO/RU – Organizzazione Operativa -Sono stati attivati 16 CMP meccanizzati con impianti Nuova Rete (Roma Fiumicino, Milano Peschiera, Milano Roserio, Padova, Bologna, Napoli, Firenze, Lamezia, Catania, Bari, Torino, Palermo, Cagliari, Brescia, Verona e Pescara) -Hanno completato il trasferimento delle lavorazioni 13 Centri di Rete Postale riorganizzati in CPO (Centri Postali Operativi) destinati alla sola lavorazione del CRA del prioritario: (Frosinone, Latina, Rieti, Terni, Viterbo, Nuoro, Sondrio, Benevento, Sassari, Agrigento, Trapani, Messina e Caltanisetta) -Non effettuano più attività di smistamento 22 Centri di Rete Postale riorganizzati in CLR (Centri Logistici di Recapito): (Asti, Avellino, Bergamo, Brindisi, Caserta, Chieti, Como, Cremona, Enna, Gorizia, Isernia, Lecco, Lodi, Mantova, Oristano, Pavia, Rimini, Rovigo, Siracusa, Taranto, Varese e Vicenza); -6 Centri di Rete Postale sono stati completamente dedicati ad altre attività: (Biella, Crotone, Livorno, Matera, Prato e Vibo Valentia). NUOVA RETE: LASSETTO ATTUALE

23 COO/RU – Organizzazione Operativa NUOVA RETE: LE MODIFICHE DELLO SCENARIO 2006 Aumento dei volumi Prioritaria Pre-ManovraPost ManovraImpatto sulle lavorazioni ~ 1,9 mln pz/gg~ 5,6 mln pz/ggAumento del fabbisogno di lavorazione Aumento livello di finalizzazione CRA formato P Riduzione finestra di lavorazione CRP Al 01/2006Al 06/2007Impatto sulle lavorazioni Ripartizione al PLTRipartizione al PLTRiduzione tempo utile lavorazione per zoneper zoneper aumento cambi programma (36% del tot )(71% del totale) - intra CRA - extra CRA - mattino (massiva) CRP Prior.CRP Prior.Anticipazione raccolta 14:30/22:30 14:00/21:30 Anticipazione rete Primaria CRP Ord retailConcentrazione lavorazioni 14:30/24:00 Manovra Tariffaria Rip. portalettere

24 COO/RU – Organizzazione Operativa NUOVA RETE: LADEGUAMENTO AL NUOVO SCENARIO LSF GENFEBMARAPRMAGGIULUGAGOSETOTTNOVDIC Firenze CFC LSF Bari STAR Cagliari LSF Roma LSF Bari ICM + LSF CFSM/R Catania LSF Torino ICM + LSF CFSM/R Cagliari CFSM/R Catania CFSM/R Reggio E Foggia Ancona Trieste Udine Venezia Catania Bari Bologna Milano PB Torino Cuneo Perugia Cagliari Lamezia Verona IMPIANTI CSC VCD Legenda OCR slim Multi CSC Verona Milano PB Padova Napoli Firenze Bari Pescara Roma F Bologna Cagliari Brescia Palermo Torino Catania Cagliari Brescia Palermo Torino Firenze Pescara Roma Bari Napoli Bologna Milano PB Perugia Cuneo Firenze CFC LSF Bari STAR Cagliari LSF Pescara LSF CFSM/R Nuovo Scenario Vecchia Previsione Prioritario New Massiva

25 COO/RU – Organizzazione Operativa NUOVA RETE: PIANO COMPLETO INSTALLAZIONE IMPIANTI Nel 2006 attivati 14 nuovi sistemi rispetto ai 6 previsti. Il Progetto passa da 200 a 247 sistemi (nel 2009). Linstallato attuale è l82% rispetto a PNR e il 66,4% rispetto a PNR + evoluzione rete.

26 COO/RU – Organizzazione Operativa ROLL-OUT NUOVA RETE: PREVISIONE AL 2007 Attuale roll-out gennaio 06 (in grassetto i centri a rischio ritardo) 1.Roma Fco 2.Milano PB 3.Milano Roserio 4.Napoli 5.Bologna 6.Padova 7.Lamezia 8.Firenze 9.Catania 10.Bari + Anticipi a BS, VR, PE 11.Torino 12.Palermo 13.Cagliari + altre installazioni a Roma, Roserio, Brescia, Firenze, Bari e Venezia ) + installazioni ulteriori a Cagliari + installazione di moduli aggiuntivi Roma Fco, Milano PB, Milano Roserio, Torino e Padova 14.Genova 15.Venezia 16.Pescara + installazioni a Roserio Ancona 18.Pisa 19.Novara 20.Brescia 21.Parma 22.Verona 23.Udine 24.Perugia 2008 Siti avviati al 2004Previsione siti avviati a fine 2005 Previsione siti avviati a fine 2006 Previsione siti avviati a fine 2007 Previsione siti avviati a fine Tempistica da verificare a seguito identificazione nuovi immobili

27 COO/RU – Organizzazione Operativa IMPIANTI DI MECCANIZZAZIONE: planning installazioni

28 COO/RU – Organizzazione Operativa NUOVA RETE: LASSETTO A REGIME New


Scaricare ppt "COO/RU – Organizzazione Operativa Chief Operating Office Gennaio 2007 Incontro con le OO.SS. Nazionali."

Presentazioni simili


Annunci Google