La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le informazioni in rete su Asma e Rinite Dr. Lorenzo Corbetta www.pneumologia.unimo.it Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Modena 07/05/2004.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le informazioni in rete su Asma e Rinite Dr. Lorenzo Corbetta www.pneumologia.unimo.it Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Modena 07/05/2004."— Transcript della presentazione:

1 Le informazioni in rete su Asma e Rinite Dr. Lorenzo Corbetta Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Modena 07/05/2004

2 LAsma in Internet Internet in Medicina Siti e portali per lasma La Formazione a distanza on-line

3 LAsma in Internet Internet in Medicina Siti e portali per lasma La Formazione a distanza on-line

4 INTERNET come comunità Internet può essere immaginata come una comunità di persone che utilizzano questo potente strumento per comunicare e trasferire conoscenza. Il collegamento di un computer ad Internet costituisce oggi uno strumento di importanza fondamentale per laggiornamento professionale. Internet permette infatti laccesso ad un grande numero di sorgenti di informazioni e di servizi messi a disposizione degli utenti di questa rete globale: –Posta elettronica ( ) –Newsgroup (gruppi di discussione) e Mailing List –World Wide Web (WWW) Questi servizi si rivelano estremamente utili per la comunità medica internazionale.

5 Il World Wide Web (WWW) Il World Wide Web (WWW), istituito dal CERN (European Laboratory for Particle Physics), nacque come un consorzio di utenti che ha realizzato una sintassi standard, non proprietaria, denominata HTML (HyperText Markup Language) per la composizione di documenti. L'HTML permette il corretto display di file provenienti da computer differenti, superando così l'incompatibilità tra il formato di documenti provenienti da diverse piattaforme hardware e software. Laspetto più importante del WWW è luso dellipertesto.

6 Posta elettronica La posta elettronica rappresenta la connessione personale che un utente ha su Internet. Fornisce infatti un meccanismo standard che consente di scambiare in modo rapido comunicazioni private tra individui. Si basa sugli stessi concetti del servizio postale: un utente invia la posta ad altri utenti, specificando il loro indirizzo, e riceve da questi messaggi grazie al fatto che ogni utente possiede un indirizzo di che lo identifica univocamente all'interno di Internet. VANTAGGI: rapidità delle comunicazioni e costi ridotti; il mittente e il destinatario non devono sincronizzarsi temporalmente per comunicare (comunicazione di tipo asincrono); possibilità di inviare non solo testo ma anche immagini, audio, video, software: lo schema MIME (Multi-purpose Internet Mail Extensions) permette infatti di codificare diversi tipi di dati in modo che possano essere trasmessi utilizzando la posta elettronica; possibilità di conservare la comunicazione intercorsa.

7 Mailing List Consentono la discussione on-line di specifici argomenti tra persone che condividono interessi comuni. Possono anche essere utilizzate per diffondere in modo rapido informazioni all'interno di un gruppo predefinito di utenti. Sono costituite da un elenco di indirizzi di posta elettronica a cui un utente può iscriversi e sono gestite da computer chiamati List Server. Il loro funzionamento è legato a due distinti indirizzi di posta elettronica: –indirizzo utilizzato per la gestione della Mailing Listindirizzo utilizzato per la gestione della Mailing List –indirizzo della Mailing Listindirizzo della Mailing List

8 E-Health E-Health is an emerging field in the intersection of medical informatics, public health and business. E-Health is referring to health services and information delivered or enhanced through the Internet. In a broader sense, the term E-Health has evolved from technical development to a state-of-mind, a way of thinking. E-Health is an attitude and a commitment for networked global thinking to improve health care locally, regionally and worldwide by using information and communication technology.

9 Internet and medical information The introduction of the World Wide Web component of the Internet has made information available to people on an unprecedented scale. It is estimated that 360 million people worldwide currently have access to the World Wide Web. The World Wide Web contains about 800 million publicly available pages, and approximately 3% are health-related Web sites. It has been estimated that between 30% and 50% of Internet users search for health-related information on the World Wide Web on a regular basis.

10 Uso professionale di Internet medici di MG e pediatri 33% specialisti 52% Ricerca svolta dalla società: Icon Intermatrix Italia Milano (anno 2000)

11 Uso professionale di Internet Ricerca svolta dalla società: Icon Intermatrix Italia Milano (anno 2000)

12 (CHEST 2002; 121:1301–1307) Challenges: Quality control Accessibility in technical and communication terms

13 (CHEST 2002; 121:1301–1307) Conclusions: While patient asthma education Web sites are common, asthma educational material contains many accessibility barriers, is highly variable in quality and content, and takes little innovative use of technology. Patient educational material currently available on the World Wide Web fails to meet the information needs of patients.

14 Health information on the Internet: accessibility, quality, and readability in English and Spanish. Berland GK, et al. Conclusion Accessing health information using search engines and simple search terms is not efficient. Coverage of key information on English- and Spanish- language Web sites is poor and inconsistent, although the accuracy of the information provided is generally good. High reading levels are required to comprehend Web- based health information. JAMA May 23-30;285(20):

15 Health information on the Internet: accessibility, quality, and readability in English and Spanish. Berland GK, et al. JAMA May 23-30;285(20):

16 Health information on the Internet: accessibility, quality, and readability in English and Spanish. Berland GK, et al. JAMA May 23-30;285(20):

17 LAsma in Internet Internet in Medicina Siti e portali per lasma La Formazione a distanza on-line

18

19 Entrez PubMed Entrez PubMed

20

21 il portale simernet.it > il sito web : lhomepage

22

23 –Banca Dati Sanitario Farmaceutica – giornarliera a richiesta (4.500 medici) Atlante Braunwald –Oltre 1,500 immagini scaricabili –Possibilità di fare presentazioni Power Point Ricerca su –Accesso esclusivo a PubMed –Grafica dedicata –Possibilità di salvare richieste fatte Attività Primarie 2003 Nuovo contenuto tramite risorse esterne

24 Gratuito dopo 1 anno

25

26

27

28

29

30 1. Teleconsultation in General Practice In referring a patient to a hospital, the general practitioner hands over management to a third party, the hospital specialist. An alternative is to retain the patient in primary care and manage the problem by teleconsulting the specialist. Telemedicine may be an attractive option when a conventional referral to a hospital involves much travel on the part of the patient or doctors concerned.

31

32 LAsma in Internet Internet in Medicina Siti e portali per lasma La Formazione a distanza on-line

33 Ministero della Salute - E.C.M. - Educazione Continua in Medicina

34 Five hundred years of specialty certification and compulsory continuing medical education. Venice Ell SR. JAMA 1984 Feb 10;251(6):752-3 From 1300 to 1801, Venice required an early form of specialty certification for medical practice and the yearly attendance of refresher courses in anatomy by all licensed practitioners in the city

35 Definizione di Formazione a Distanza (FaD) Forma di istruzione, basata su un insieme di materiali e procedure predisposti secondo obiettivi definiti e applicabili in circostanze di spazio e/o di tempo diverse da quelle di produzione e caratterizzata dal controllo dell apprendimento da parte dell allievo attraverso una serie di strumenti che tendono a sostituire, integrare ed allargare la formazione tradizionale con i nuovi media elettronici

36 1.FAD di 1 generazione: formazione per corrispondenza con tutor off-line 2.FAD di 2 generazione: multimediali che si distingue per un uso integrato di materiale cartaceo, registrazioni, trasmissioni televisive e in alcuni casi software didattici. Lapprendimento è supportato da attività di tutoring svolte in presenza; telefonicamente e più recentemente via fax e/o posta elettronica 3.FAD di III° generazione o in rete dove le opportunità offerte dalla tecnologia (IT e ITC) permettono, creando una aula virtuale, di generare una comunità di apprendimento basata sullinterazione in modo asincrono, con possibilità di momenti sincroni, degli studenti. Evoluzione del concetto di formazione a distanza

37 C ECM ONLINE ….. REQUISITI TECNICI Un computer multimediale Un collegamento ad Internet Una stampante (opzionale)

38 FAD: vantaggi Economica fruizione potenziale da parte di moltissimi discenti ripetibile (numero infinito di volte) non richiede spese di spostamenti e assenza dal lavoro Flessibile e comoda per tempi e sede ognuno può servirsene quando e dove crede, anche in modo frazionato consente processi formativi individualizzati tempi di apprendimento adattabili alle necessità individuali Pedagogicamente vantaggiosa Ben controllabile a posteriori (materiale durevole)

39 FAD: svantaggi Ottimale per gli aspetti cognitivi (sapere) ma NON per le competenze (saper fare) e per i comportamenti (saper essere) Mancanza di contatto diretto docente-discente e quindi livello di interattività di solito inferiore a quello della formazione residenziale La FAD usa procedure ed infra-strutture tecnologiche (NON sempre di facile accesso né molto diffuse)

40 Attività formative a distanza Si tratta di programmi per i quali l'utente non deve spostarsi sul luogo di lavoro o dal domicilio, da svolgersi sia in gruppo che individualmente, usando materiale cartaceo o informatico. Per questi programmi di formazione a distanza è previsto un sistema di valutazione con un livello minimo di apprendimento; in altri termini, l'utente deve superare un "test" che comprovi il raggiungimento di un certo livello di apprendimento. Le attività formative a distanza inizieranno ad essere accreditate nel secondo semestre del Decreto Ministeriale 27 Dicembre 2001 Circolare 5 marzo 2002 del Ministro della Salute con oggetto: ECM - Formazione continua.

41 COMMISSIONE NAZIONALE ECM Sezioni (I e II) 23 Marzo 2003 DOCUMENTO SUI CRITERI E LE NORME PER LACCREDITAMENTO DEI PROVIDERS E LINTRODUZIONE DELLA FORMAZIONE A DISTANZA Pubblicato il 11 Aprile 2003 sul sito

42 Non verranno più accreditati singoli eventi o programmi ma istituzioni ed organizzazioni, pubbliche o private, capaci di organizzare, predisporre e rendere fruibili attività didattiche in modo continuativo, con contenuti didattici coerenti con i bisogni formativi delle professioni sanitarie, con obiettivi ben esplicitati e metodologia andragogica idonea. ACCREDITAMENTO DEI PROVIDERS

43 STRUMENTI FAD Materiali durevoli (con scadenza) materiali a stampa (giornali, video) audio- e video-cassette materiali elettronici (CD ROM, internet, piattaforme informatiche) sistemi multimediali

44 È necessario standardizzare le procedure di valutazione, requisito obbligatorio per la FAD 5 quesiti per ora di apprendimento, o equivalenti Proposte : quesiti a scelta quintupla, aperta, progetto, caso clinico, dossier, interazione tutor, etc. quesiti su elementi essenziali rispetto agli obiettivi livelli di difficoltà paragonabili VERIFICA DELLAPPRENDIMENTO FAD : STANDARDIZZAZIONE

45 Modello organizzativo ICT in una Clinica Universitaria Portale della Clinica di Malattie dellApparato Respiratorio di Modena (www.pneumologia.unimo.it)www.pneumologia.unimo.it Sito Nazionale per la divulgazione delle Linee Guida GOLD per la Broncopneumopatia cronica ostruttiva (www.goldcopd.it)www.goldcopd.it Acquisizione di un applicativo per la pubblicazione live e in differita dellattività seminariale e Congressuale organizzata nella Clinica e/o dalla Clinica, di un applicativo per la videoconferenza su PC e la realizzazione di progetti formativi in modalità sincrona con importante componente interattiva (Aula virtuale), di una piattaforma per la realizzazione di Courseware ad alta tecnologia multimediale (video-audio-testo) fruibili in modalità asincrona.

46 Modello organizzativo ICT in una Clinica Universitaria Hosting con provider per la gestione dei materiali e degli utenti che usufruiscono dei progeti multimediali Realizzazione di un Aula didattica dotata di banda larga attraverso connessione CDN con banda garantita di 512 Kbit Realizzazione di una Sala Multimediale per la realizzazione e la fruizione di progetti formativi in modalita FAD. Addestramento di personale medico e tecnico con compiti di Instructional Design, Content Manager e Web designer per la realizzazione di progetti informatici e telematici.

47 C INTERNET Postazioni individuali di fruizione Centro Servizi FaD E-LEARNING: modello organizzativo Struttura di formazione Aulamultimediale Direzione e Segreteriadidattica Tutor FaD System Administrator Education Manager DLMS Coursewares

48

49 La formazione a distanza attraverso Internet

50

51

52

53 Multimedia Resources

54

55 Virtual Class

56

57 Dalla Rinite allAsma Le informazioni in rete su asma e rinite Dr. Lorenzo Corbetta Modena, 07/05/2004


Scaricare ppt "Le informazioni in rete su Asma e Rinite Dr. Lorenzo Corbetta www.pneumologia.unimo.it Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Modena 07/05/2004."

Presentazioni simili


Annunci Google