La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CIRCUITO EQUIVALENTE DEL GENERATORE SINCRONO Caratteristiche funzionali e costruttive. Ipotesi di validità dei modelli utilizzati. Circuito equivalente.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CIRCUITO EQUIVALENTE DEL GENERATORE SINCRONO Caratteristiche funzionali e costruttive. Ipotesi di validità dei modelli utilizzati. Circuito equivalente."— Transcript della presentazione:

1 CIRCUITO EQUIVALENTE DEL GENERATORE SINCRONO Caratteristiche funzionali e costruttive. Ipotesi di validità dei modelli utilizzati. Circuito equivalente in regime permanente (circuito di sequenza diretta)

2 CARATTERISTICHE FUNZIONALI E COSTRUTTIVE

3

4

5

6

7 C, VfVf V3V3 IfIf I1I1 I3I3 V1V1

8 a2a2 a3a3 a1a1 f

9 IPOTESI DI VALIDITA DEI MODELLI UTILIZZATI Linearità dei legami tra tensioni e correnti. Assenza di perdite nel rame di armatura, nel ferro e meccaniche. Isotropia magnetica del generatore. Funzionamento a regime permanente o in regime lentamente variabile.

10 ULTERIORI IPOTESI Le correnti che circolano in un qualunque avvolgimento (sia di statore che di rotore) provocano nel traferro un flusso che ha una distribuzione spaziale sinusoidale, che è centrato sullasse magnetico dellavvolgimento considerato e che ha una ampiezza proporzionale allintensità della corrente che lo provoca.

11 Flusso di traferro dellavvolgimento di eccitazione Nota: il flusso prodotto dalla corrente che circola in un qualunque avvolgimento di statore è equivalente a quello prodotto dalla corrente di eccitazione, ma centrato sullasse magnetico dellavvolgimento considerato.

12 Un sistema di correnti equilibrate che scorre negli avvolgimenti statorici provoca nel traferro un flusso che ha una distribuzione spaziale sinusoidale, una ampiezza costante pari a 3/2 lampiezza del flusso prodotto dalla singola corrente che scorre in uno degli avvolgimenti e che ruota ad una velocità angolare costante e pari alla pulsazione delle correnti che lo hanno prodotto. Teorema di Galileo Ferraris applicato alle correnti che circolano negli avvolgimenti di statore

13 S a2a2 a3a3 a1a1 f

14 Forze Elettromotrici Indotte Il flusso prodotto dallavvolgimento di eccitazione ruota alla velocità del rotore e induce negli avvolgimenti di statore 3 f.e.m. sinusoidali la cui pulsazione è uguale alla velocità meccanica del rotore. Il campo elettromagnetico prodotto dalle correnti che circolano nello statore (teorema di Galileo Ferraris) ruota ad una velocità pari alla pulsazione delle correnti che circolano negli avvolgimenti di statore ed induce negli stessi 3 f.e.m. sinusoidali la cui pulsazione è pari a quella delle correnti. I due campi e le relative f.e.m. sono sincroni.

15 m f a2a2 a3a3 a1a1 E3E3 E2E2 E1E1

16 a2a2 a3a3 a1a1 f s v f

17 SCHEMA DEL CIRCUITO IN REGIME PERMANENTE VfVf VdVd C d, IdId

18 Sovrapponendo opportunamente al piano fisico del generatore un piano complesso di Gauss con asse immaginario coincidente con lasse magnetico della fase 1 di statore, allora i vettori rappresentativi delle onde di induzione sul piano fisico rappresentano anche sul piano complesso i vettori rotanti che descrivono le grandezze sinusoidali flussi concatenati con la fase 1 di statore provocati dai campi rotanti. Inoltre il fasore flusso rotante provocato dalle correnti statoriche rappresenta anche in altra scala la corrente sinusoidale che scorre nella fase uno di statore.

19 a2a2 a3a3 a1a1 f s v f

20 +j r a2a2 a3a3 a1a1 f v f s VdVd E jX s I d

21 IL CIRCUITO DI SEQUENZA DIRETTA IN REGIME PERMANENTE + - E XsXs IdId VdVd

22 POTENZE E COPPIA DOVUTE ALLE GRANDEZZE DI SEQUENZA DIRETTA La potenza elettrica entrante dalla porta costituita dallavvolgimento di eccitazione finisce tutta in perdite Joule nel medesimo avvolgimento. La potenza elettrica entrante dalla porta trifase statorica viene trasformata in potenza meccanica. (in virtù dellipotesi di assenza di perdite nel ferro e nel rame statorico)

23 CALCOLO DELLE POTENZE IN ARRIVO DEL DOPPIO BIPOLO NaNa = 3VI = V-E jX = = 3 VV-VE -jX = -+ dd * d d s dd * d * s 3 VEsin X d s * 3j V-VEcos X dd s 2

24 ESPRESSIONE DELLE POTENZE E DELLA COPPIA DOVUTE ALLE GRANDEZZE DI SEQUENZA DIRETTA Potenza attiva: Potenza reattiva: Coppia:

25 - 0 Coppia angolo motore generatore


Scaricare ppt "CIRCUITO EQUIVALENTE DEL GENERATORE SINCRONO Caratteristiche funzionali e costruttive. Ipotesi di validità dei modelli utilizzati. Circuito equivalente."

Presentazioni simili


Annunci Google