La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

TESSUTO MUSCOLARE MUSCOLO STRIATO SCHELETRICO MUSCOLO LISCIO MUSCOLO STRIATO CARDIACO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "TESSUTO MUSCOLARE MUSCOLO STRIATO SCHELETRICO MUSCOLO LISCIO MUSCOLO STRIATO CARDIACO."— Transcript della presentazione:

1 TESSUTO MUSCOLARE MUSCOLO STRIATO SCHELETRICO MUSCOLO LISCIO MUSCOLO STRIATO CARDIACO

2 I muscoli SCHELETRICI (muscoli striati volontari) sono formati da FIBRE MUSCOLARI che si organizzano tra loro grazie a tessuto connettivo: TESSUTO MUSCOLARE SCHELETRICO – –EPIMISIO – –PERIMISIO – –ENDOMISIO EPIMISIOPERIMISIO ENDOMISIO

3 ISTOGENESI DELLA FIBRA MUSCOLARE MIOBLASTI da miotomo Proliferazione e fusione sinciziale di mioblasti Formazione del MIOTUBO FIBRA MUSCOLARE

4 LA FIBRA MUSCOLARE – –Dimensioni (lung: fino a decine di cm;diam: decine / centinaia m) – –Sarcolemma – –Sarcoplasma – –Nuclei subsarcolemmali (fino a 40 / mm lung) – –Miofibrille, mitocondri, reticolo liscio (sarcoplasmatico)

5 ASPETTO MORFOLOGICO del TESSUTO MUSCOLARE SCHELETRICO al M.O. – –Aspetto poligonale – –Posizione dei nuclei – –Campi di Konheim SEZIONE TRASVERSALESEZIONE LONGITUDINALE – –Aspetto nastriforme – –Striatura trasversale – –Disco scuro (A) e disco chiaro (I)

6 IL SARCOMERO Unità ripetitiva compresa tra 2 linee Z successive (2.5 / 3 m) Unità strutturale contrattile della fibra muscolare A I zz Fibra muscolare M

7 – –Tubuli longitudinali – –Cisterna fenestrata – –Cisterne terminali RETICOLO SARCOPLASMATICO (RS) Tubulo T o centrotubulo o tubulo trasversale MZZ triade

8 ACCOPPIAMENTO ELETTRO-MECCANICO Condizioni basali – –Serbatoio di ioni Ca ++ legati a CALSEQUESTRINA – –Pompe del Ca ++ e ATPasi Potenziale dazione – –Pot. dazione lungo i tubuli T sensori di potenziale attivati – –Piedi giunzionali (canali ionici del Ca ++ ) su cisterne terminali attivati apertura canali del Ca ++ e blocco pompe attive del Ca ++ flusso di Ca ++ dal RS al sarcoplasma

9 TESSUTO MUSCOLARE LISCIO – –Sedi: tonache muscolari, iride, corpo ciliare – –Fibrocellule muscolari lisce:unità distinte – –Forma affusata – –Lunghezza m – –Isolate od organizzate in fascetti o lamine – –Aspetto microscopico

10 ASPETTO MORFOLOGICO del TESSUTO MUSCOLARE LISCIO al M.O. SEZIONE TRASVERSALESEZIONE LONGITUDINALE – –Le sezioni cellulari hanno dimensioni variabili – –Gradualità delle dimensioni – –Nuclei eccentrici, presenti nelle sezioni più grandi – –Le fibrocellule hanno un aspetto allungato, fusiforme – –Il nucleo ripete la forma delle cellule – –I nuclei non sono disposti in fase.

11 TESSUTO MUSCOLARE LISCIO ASPETTO AL M.E.

12 TESSUTO MUSCOLARE LISCIO Muscolatura liscia multiunitaria Muscolatura liscia viscerale

13 - Cardiomiociti o cellule muscolari cardiache o cardiociti Nexus e specializzazioni giunzionali - DISCHI INTERCALARI o Strie Scalariformi - Concetto di sincizio funzionale TESSUTO MUSCOLARE CARDIACO: MIOCARDIO

14 – –Contorni irregolari – –Calibro variabile – –Nucleo ASPETTO MORFOLOGICO del TESSUTO MUSCOLARE CARDIACO al M.O. SEZIONE TRASVERSALESEZIONE LONGITUDINALE – –Striatura trasversale meno evidente – –Strie scalariformi o dischi intercalari

15 RETICOLO SARCOPLASMATICO del TESSUTO MUSCOLARE CARDIACO – –Assenti cisterne fenestrate e terminali TUBULI T – –Lungo linea Z – –Calibro > rispetto a quelli presenti nel T.M.Scheletrico Z M Z


Scaricare ppt "TESSUTO MUSCOLARE MUSCOLO STRIATO SCHELETRICO MUSCOLO LISCIO MUSCOLO STRIATO CARDIACO."

Presentazioni simili


Annunci Google