La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SPETTACOLI NELL’ANTICA ROMA CIRCHI, TEATRI ED ANFITEATRI CRISTIANO MINELLI.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SPETTACOLI NELL’ANTICA ROMA CIRCHI, TEATRI ED ANFITEATRI CRISTIANO MINELLI."— Transcript della presentazione:

1 SPETTACOLI NELL’ANTICA ROMA CIRCHI, TEATRI ED ANFITEATRI CRISTIANO MINELLI

2 Avevano un ruolo fondamentale nella vita di tutti i giorni Gratuiti ed offerti dalla classe dirigente romana Tenuti durante festività religiose o laiche e ricorrenze Quasi quotidiani Si chiamavano Ludi ed includevano: corse di cavalli, combattimenti con gladiatori ed animali, battaglie navali, rappresentazioni teatrali, esibizioni di atleti ed altro Si svolgevano quasi esclusivamente negli appositi edifici: teatri, anfiteatri e circhi INTRODUZIONE SPETTACOLI

3 Gli spettacoli riscontrarono un tale successo nei Romani e furono tanto popolari e frequenti che Giovenale scrisse che ormai si aspirava soltanto a panem et circenses (pane e spettacoli). Augusto intraprese molte riforme per i ludi, queste sono le più importanti: Divise le gradinate in base al ceto e alla condizione sociale degli spettatori: i senatori dovevano avere il posto più vicino al palcoscenico, creò spazi riservati per l’orchestra, per i soldati, per i plebei, per i plebei sposati e per le donne. Introdusse ordine e disciplina, bisognava essere educati o si veniva allontanati Vietò cibi e bevande durante lo spettacolo Impose di indossare la toga di gala e vietò ai malvestiti di stare tra le gradinate di centro Vietò alle donne di entrare agli spettacoli di gladiatori, se non senza mariti e nella gradinata più lontana; vietò anche l’ingresso per le donne agli spettacoli di atleti prima della 5^ ora Impose di sventolare fazzoletti bianchi all’entrata dell’imperatore e di alzarsi in piedi durante la processione delle statue per rispetto Augusto mise spesso in mostra animali esotici e sconosciuti prima dell’inizio dei ludi in posti qualsiasi ella città: per esempio un rinoceronte presso i Saepta Iulia, una tigre in una scena teatrale, un serpente di 22 metri davanti alla piazza dei comizi.

4 TIPI DI SPETTACOLI LUDI CIRCENSES LUDI SCAENICI RAPPRESENTAZIONI TEATRALI CORSE DI CAVALLI COMBATTIMENTI CON GLADIATORI ED ANIMALI ANFITEATRI CIRCHI TEATRI

5 IL TEATRO Il teatro era composto da: 1.Scaena, la parte dove recitavano gli attori, composta a sua volta dal Pulpitum (palcoscenico) e tre porte sullo sfondo 2.Orchestra, dove stavano il coro ed i sedili per i senatori 3.Cavea, gradinate con sedili per il pubblico Pericatoi, le quinte Velaria, le tende

6 Nel teatro latino vi sono vari tipi di opere: Atellana, di origini osche (Campania), è una farsa improvvisata Cothurnata, di origini greche, è una tragedia spesso cruenta Fescennino, di origini laziali/etrusche, è improvvisato ed include dialoghi con il pubblico ed offese Praetexta, tragedia di argomento greco Palliata, commedia di argomento greco, con parti recitate e cantate Satira latina, di origine romana, misto tra Atellana e Fescennino Togata, commedia di argomento romano GLI SPETTACOLI NEL TEATRO

7 L’ANFITEATRO L’anfiteatro è di forma ellittica, è composto da: 1.Arena, il centro dell’edificio 2.Cavea, le gradinate per il pubblico, al centro il pulvinar (tribuna per le autorità) 3. Vomitoria, gli accessi alla cavea dall’esterno Velaria, tende

8 GLI SPETTACOLI NEGLI ANFITEATRI Negli anfiteatri si svolgevano combattimenti tra gladiatori e combattimenti tra gladiatori e animali (venationes), gare di atletica e si pensa inoltre che ci siano state anche battaglie navali I gladiatori erano divisi in varie categorie: Sanniti, portavano scudo (scutum) e spada (spatha) Traci, rotella (parma) e pugnale (sica) Murmillones, casco con dipinto un pesce di mare (murma) Retiarii, rete e tridente

9 IL CIRCO Il circo era composto da: 1. 2 rettilinei lunghi uno stadio (circa 200m) 2. spina, la ringhiera che separa i 2 rettilinei 3. 2 mete, colonne all’estremità di ogni rettilineo 4. carceres, i box da cui prendono il via i carri 5. gradinate con pulvinar

10 GLI SPETTACOLI NEL CIRCO Nel circo si facevano corse di carri trainati da 2 cavalli (bigae) o 4 cavalli (quadrigae), spesso gli aurighi morivano per incidenti; solitamente le gare erano da 7 giri. C’erano 4 fazioni: i rossi, i bianchi, i verdi, gli azzurri. Si era diffuso un enorme giro di scommesse tra il pubblico.

11 TEATRO DI BRESCIA BRIXIA ANFITEATRO DI CIVIDATE CAMUNO CIVITAS CAMUNNORUM

12 FINE CRISTIANO MINELLI


Scaricare ppt "SPETTACOLI NELL’ANTICA ROMA CIRCHI, TEATRI ED ANFITEATRI CRISTIANO MINELLI."

Presentazioni simili


Annunci Google