La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

REPORT INDAGINE PHD Politecnico di Milano - 1 ottobre 2008 Eugenio Amendola Managing Director - Anthea Consulting Senior.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "REPORT INDAGINE PHD Politecnico di Milano - 1 ottobre 2008 Eugenio Amendola Managing Director - Anthea Consulting Senior."— Transcript della presentazione:

1 REPORT INDAGINE PHD Politecnico di Milano - 1 ottobre 2008 Eugenio Amendola Managing Director - Anthea Consulting Senior Associate - Employer Brand Institute

2 Il campione: genere ed età Spicca la compente femminile tra i PHD indagati (31%). Letà media è di 29 anni. CAMPIONE: 189 PHD

3 Il campione: provenienza geografica La maggior parte del campione risiede nel NORD. Una fetta significativa risiede a Milano (55%). Il 28,% nelle altre provincie della Lombardia. Nelle altre regioni del Nord risiede l11% del campione. Il 5% nel Sud e l1% allestero (da considerare che è il 20% su un totale di circa 800 PHD il dato reale di questo segmento di popolazione.

4 PHD e Mondo del Lavoro La maggior parte dei PHD oggetto delle indagine si sente preparato ad affrontare il mercato del lavoro. Circa l85% del campione dimostra, infatti, di essere pronto ad entrare nel mondo del lavoro. Ciò può essere spiegato dal maggior grado di preparazione raggiunto e dalla esperienza di studio acquisita grazie alle attività di ricerca svolte in Università. Ma il 14% del campione rimane ancora poco convinto che la propria preparazione possa bastare per affrontare il mercato del lavoro. Quanto ti senti preparato ad affrontare il mondo del lavoro?

5 PHD e Mondo del Lavoro A questa domanda il campione ha fornite risposte multiple. Il risultato è che comunque le maggiori risposte si sono concentrate soprattutto sul settore Università/Istituti di ricerca. Quindi prevale lorientamento a svolgere attività di ricerca (37%) ma con una tendenza anche ad entrare nel mondo della consulenza (15%) o a svolgere la libera professione (14%) grazie alla consapevolezza della propria preparazione. Da considerare il 10% delle risposte date al settore Industriale- manifatturiero. In quale settore di attività vorresti andare a lavorare? Nota. Risposte in % sulle risposte totali

6 Esiste una forte propensione alla mobilità da parte del campione. L88%, infatti, dichiara di essere disposto a muoversi in Italia ( 11%) ma soprattutto anche allestero (77%). Solo il 12% dice no ad eventuali spostamenti richiesti. Tra questi ultimi potrebbero essere compresi i sistemati Saresti disposto a cambiare il tuo domicilio per motivi di lavoro? PHD e Mondo del Lavoro Mobilità

7 La maggior parte del campione conosce molto bene le diverse tipologia di contratto. Sono in pochi a non conoscere (5%) alcuni dei contratti più usati quali contratto a t.ind. e stage. Tuttavia la loro disponibilità ad accettarli tende a diminuire in funzione della maggiore precarietà associata ad ogni tipo di contratto. Se devo entrare in azienda vorrei entrarci dalla porta diingresso più solida. Quali dei seguenti contratti di lavoro conosci e quali accetteresti da unazienda cui sei interessato ? PHD e Mondo del Lavoro Flessibilità contrattuale/Conoscenza CONTRATTO A TEMPO INDETERMINATO CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO CONTRATTO A PROGETTO

8 Quali dei seguenti contratti di lavoro conosci e quali accetteresti da unazienda cui sei interessato ? PHD e Mondo del Lavoro Flessibilità contrattuale/Conoscenza CONTRATTO OCCASIONALESTAGE

9 Linteresse ad entrare in azienda viene meno se il lavoro che si andrà a svolgere non è in linea con le proprie potenzialità. Lo dichiara il 96% del campione. Di questi il 76% offre maggiori aperture purché però non si vada oltre un certo periodo. Secco il no, invece, di un quinto del campione. Non va dimenticato che stiamo parlando di soggetti che hanno una forte consapevolezza della propria preparazione, impegnati in attività di ricerca, la cui disponibilità ad entrare in azienda e giustamente condizionata dal fatto di svolgere un lavoro che rappresenti, nei contenuti, una prosecuzione del lavoro svolto in Università. Pur di entrare nellazienda che ti interessa, accetteresti un tipo di lavoro non conforme alle tue potenzialità ? PHD e Mondo del Lavoro Flessibilità lavorativa

10 Esiste un generale scetticismo nei confronti dei canali solitamente usati (dalle aziende) per entrare in contatto con il mondo del lavoro. Prevale, infatti, la conoscenza personale di soggetti già inseriti (44%). Può esserci una doppia lettura di questo dato. Sono persone che hanno già una loro rete di contatti tale da poter essere utilizzata efficacemente per procurarsi sbocchi occupazionali. Oppure preferiscono il canale informale delle proprie conoscenze perché non sono disposti a sostenere un iter tradizionale di selezione. Da sottolineare comunque la presenza del sito internet aziendale (19%) e gli incontri presso lUniversità (16%). Quali di questi ritieni sia il canale più efficace per trovare lavoro? PHD e Mondo del Lavoro Canali preferiti

11 Tendenzialmente esiste, nella maggior parte dei PHD, oggetto di indagine, un certo realismo nelle aspettative di guadagno dopo il dottorato. Il 83% del campione, infatti, si aspetta di guadagnare, nel suo primo lavoro, tra i ed i euro. Tuttavia è interessante sottolineare che il 17% aspira a guadagnare oltre. Per questi ultimi la leva retributiva è assolutamente importante ed è determinante ai fini dellingresso nel mondo de lavoro. Nel tuo primo lavoro dopo il conseguimento del dottorato, qual è la tua aspettativa di guadagno lordo e a base annua? PHD e Mondo del Lavoro Aspettativa di guadagno

12 PHD e Mondo del Lavoro: segmentazione in base agli obiettivi lavorativi Che livello di importanza ha per te il raggiungimento dei seguenti obiettivi lavorativi nei prossimi tre anni? LAVORARE E VIVERE ALLESTERO LAVORARE CON INCARICHI SEMPRE PIU IMPEGNATIVI RAGGIUNGERE LIVELLI MANAGERIALI CONTRIBUIRE ALLO SVILUPPO DI NUOVI PRODOTTI OTTENERE UNOCCUPAZIONE STABILE COSTRUIRE UNA SOLIDA BASE FINANZIARIA INIZIARE UNATTIVITA IN PROPRIO EQUILIBRIO TRA LAVORO E VITA PRIVATA DIRIGERE PROGETTI SVOLGERE MANSIONI DIVERSE ALLINTERNO DELLAZIENDA

13 PHD e Mondo del Lavoro: segmentazione in base agli obiettivi lavorativi Che livello di importanza ha per te il raggiungimento dei seguenti obiettivi lavorativi nei prossimi tre anni? MANAGER (24%) Aspirano a raggiungere livelli manageriali, dirigere progetti, lavori sempre più impegnativi, non escludono il lavoro autonomo. Categoria tendenzialmente più maschile. EQUILIBRATI/SISTEMATI (27%) Aspirano ad un'occupazione stabile, che permetta di raggiungere un certo benessere economico, con un buon equilibrio fra lavoro e vita privata. Tendono a respingere occasioni di lavoro all'estero. Categoria nella quale la presenza femminile è significativa VERSATILI (24%) Aspirano ad avere esperienze diverse, all'estero piuttosto che come lavoratori autonomi oppure ricoprendo diverse posizioni all'interno dell'azienda. Cercano però di raggiungere un soddisfacente equilibrio fra lavoro e vita privata. RICERCATORI (25%) Aspirano a continuare l'attività di ricerca, anche nel settore privato. Categoria tendenzialmente più maschile.

14 PHD e Mondo del Lavoro: segmentazione in base agli obiettivi lavorativi Questo grafico mostra come sono stati individuati i segmenti in cerca diManagere Equilibrati/Sistemati. I primi hanno tutti punteggi abbastanza alti sul fattore 1 (occupando i quadranti sopra l'ascissa), mentre i secondi hanno punteggi abbastanza alti sul fattore 2 (occupando i quadranti a destra dell'ordinata)

15 PHD e Mondo del Lavoro: segmentazione in base agli obiettivi lavorativi Questo grafico mostra come sono stati individuati i segmenti dei Versatili e dei Ricercatori. I primi hanno tutti punteggi abbastanza alti sul fattore 1 (occupando i quadranti sopra l'ascissa), mentre i secondi hanno punteggi abbastanza alti sul fattore 2 (occupando i quadranti a destra dell'ordinata)

16 Nella scelta di unazienda in cui andare a lavorare, che livello di importanza hanno per te le seguenti caratteristiche? PHD e Mondo del Lavoro segmentazione in base alle caratteristiche preferite dellemployer 1. PERMETTE UN BILANCIAMENTO TRA LAVORO E VITA PRIVATA 2. ASSICURA UNA CRESCITA PROFESSIONALE SPENDIBILE ANCHE AL DI FUORI DI ESSA 3. GARANTISCE UNA BUONA RETRIBUZIONE 4. OFFRE ELEVATE OPPORTUNITA DI FORMAZIONE E DI SVILUPPO DI COMPETENZE 5. ASSICURA SITUAZIONI CONTRATTUALI STABILI AI DIPENDENTI 6. OFFRE OPPORTUNITA DI CARRIERA INTERNAZIONALI 7. POSSIEDE VALORI AZIENDALI FORTI 8. VALUTA POSITIVAMENTE LO SPIRITO DI INIZIATIVA INDIVIDUALE 9. AZIENDA PRESTIGIOSA 10. CARRIERA BASATA SUI RISULTATI PIU CHE SULLAZIENITA 11. GODE DI BUONA REPUTAZIONE PERCHE SOCIALMENTE RESPONSABILE 12. OFFRE BUONE OPPORTUNITA DI CARRIERA 13. AMBIENTE INFORMALE ED AMICHEVOLE 14. OFFRE LA POSSIBILITA DI CAMBIARE MANSIONI ALLINTERNO DELLAZIENDA

17 PHD e Mondo del Lavoro segmentazione in base alle caratteristiche preferite dellemployer CARRIERA E RITORNI ADEGUATI (23%) Sono attratti da aziende che offrono possibilità di carriera e formazione, meritocratiche e con buona retribuzione. Non escludono di cambiare employer, preferendo acquisire esperienze spendibili al di fuori dell'azienda. Categoria con presenza femminile significativa. AZIENDA DEGNA DI FIDUCIA (23%) Sono attratti da aziende con buona reputazione, valori forti, che favoriscano l'iniziativa personale e che offrano lavori stabili. Categoria leggermente più maschile. FLESSIBILI IN CERCA DI AZ. PRESTIGIOSE (28%) Sono attratti da aziende di prestigio, meritocratiche, con buone possiblità di carriera, in ambito internazionale. Non danno molta importanza al raggiungimento di un buon equilibrio fra lavoro e vita privata. Categoria decisamente più maschile. SICUREZZA E AMBIENTE SERENO (27%) Sono attratti da aziende in cui vi sia un ambiente informale e amichevole, con contratti stabili, possibilità di cambiare mansione e che permettano un buon blianciamento fra lavoro e vita privata. Categoria con presenza femminile significativa. Nella scelta di unazienda in cui andare a lavorare, che livello di importanza hanno per te le seguenti caratteristiche?

18 PHD e Mondo del Lavoro segmentazione in base alle caratteristiche preferite dellemployer Questo grafico mostra come sono stati individuati i segmenti in cerca diCarriera e Ritorni Adeguati e in cerca di azienda Degna Di Fiducia. I primi hanno tutti punteggi abbastanza alti sul fattore 1 (occupando i quadranti sopra l'ascissa), mentre i secondi hanno punteggi abbastanza alti sul fattore 2 (occupando i quadranti a destra dell'ordinata)

19 PHD e Mondo del Lavoro segmentazione in base alle caratteristiche preferite dellemployer Questo grafico mostra come sono stati individuati i segmenti in cerca diAziende Prestigiose e in cerca diSicurezza e Ambiente Sereno. I primi hanno tutti punteggi abbastanza alti sul fattore 1 (occupando i quadranti sopra l'ascissa), mentre i secondi hanno punteggi abbastanza alti sul fattore 2 (occupando i quadranti a destra dell'ordinata)

20 PHD e Mondo del Lavoro Relazione tra le due segmentazione Questo grafico mostra la posizione sui fattori della segmentazione in base agli obiettivi a tre anni degli appartenenti ai segmenti basati sulle caratteristiche preferite dell'employer. Si nota che i Flessibili hanno punteggi abbastanza elevati sul fattore 1 (Manager). Esiste dunque una certa correlazione fra i due. Per quanto riguarda gli altri segmenti non si notano concetrazioni abbastanza evidenti da ricavarne l'esistenza di una correlazione.

21 In quale azienda ti piacerebbe andare a lavorare? PHD e Mondo del Lavoro Employer preferito 1 GENERAL ELECTRIC, PHILIPS 2 ENEL 3 ENI, IBM, MCKINSEY, SIEMENS, ST MICROELECTRONICS 4 ARUP 5 BAIN, BCG, GOOGLE, PIRELLI 6 APPLE, BREMBO, FERRARI, MEDTRONIC 7 ACCENTURE, AGUSTA, AIRBUS, ALENIA SPAZIO, AVENTIS, BRACCO, ESA, EXPERIENTIA, FOSTER WHEELER, IDEO, IMPREGILO, INTEL, LEICA, MICROSOFT, NASA, NGC MEDICAL, NOVARTIS, ROCHE, SAPIO, UNICREDIT

22 Conclusioni Interessante la tendenza motivazionale dei PHD nei confronti di un possibile sbocco occupazionale in azienda. Passaggio dallUniversità/Ricerca allAzienda. Il profilo tende ad essere caratterizzato da una forte autonomia. Con un alta consapevoleza della propria preparazione e della propria competenza si da giustificare una forte resistenza rispetto al contratto ma, allo stesso tempo, dimostra una buona flessibilità lavorativa, apertura alla mobilità ed evidente realismo rispetto alle asepttative di guadagno. Interessante tendenza, soprattutto femminile, a privilegiare aziende nelle quali sia possibile coniugare vita privata e lavoro, ottenere maggiore stabilità lavorativa e trovare un ambiente informale ed amichevole.


Scaricare ppt "REPORT INDAGINE PHD Politecnico di Milano - 1 ottobre 2008 Eugenio Amendola Managing Director - Anthea Consulting Senior."

Presentazioni simili


Annunci Google