La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sadava et al. Biologia La scienza della vita © Zanichelli editore 2010 1 i protisti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sadava et al. Biologia La scienza della vita © Zanichelli editore 2010 1 i protisti."— Transcript della presentazione:

1 Sadava et al. Biologia La scienza della vita © Zanichelli editore i protisti

2 Caratteristiche

3 UNICELLULARI

4 I ciliati Sadava et al. Biologia La scienza della vita © Zanichelli editore paramecio

5 Amebe, foraminiferi e radiolari Le amebe sono organismi eterotrofi unicellulari con pseudopodi lobati. I foraminiferi hanno gusci esterni di carbonato di calcio. I radiolari hanno pseudopodi sottili e rigidi. Sadava et al. Biologia La scienza della vita © Zanichelli editore

6 I dinoflagellati e le diatomee La maggior parte dei dinoflagellati è marina e fa parte del fitoplancton, il loro aspetto è caratteristico per la presenza di due solchi e due flagelli che circondano la cellula. Le diatomee sono alghe unicellulari prive di flagelli, che hanno un rivestimento siliceo finemente decorato. Sadava et al. Biologia La scienza della vita © Zanichelli editore

7 Sporozoi e tripanosomi sono parassiti Gli sporozoi sono caratterizzati dal complesso apicale, un insieme di organuli ammassati nella parte apicale della cellula specializzati nel penetrare dentro le cellule e i tessuti ospiti. I tripanosomi provocano un gruppo di patologie dette tripanosomiasi, tra cui la malattie del sonno, la malattia di Chagas e la leishmaniosi. Plasmodium malaria Sadava et al. Biologia La scienza della vita © Zanichelli editore

8

9 Pluricellulari

10 Gli oomiceti Gli oomiceti comprendono le muffe dacqua e alcuni parassiti delle piante. Sono organismi che decompongono la materia organica. Sadava et al. Biologia La scienza della vita © Zanichelli editore

11 I funghi mucillaginosi Sadava et al. Biologia La scienza della vita © Zanichelli editore I funghi mucillaginosi sono mobili, si nutrono inglobando particelle alimentari e formano spore allinterno del corpo fruttifero. A seconda del ciclo vegetativo si distinguono in: plasmodiali, se assumono la forma di una massa citoplasmatica priva di parete divisorie e con molti nuclei; cellulari, se presentano cellule di forma ameboide.

12 Le alghe: protisti pluricellulari fotosintetici Le alghe brune sono organismi fotosintetici pluricellulari che possiedono un pigmento giallo detto fucoxantina. Inoltre contengono un collante, lacido alginico, che ha funzione di ancoraggio e cementa le cellule tra di loro. Sadava et al. Biologia La scienza della vita © Zanichelli editore

13 alghe rosse NON sono piante Sadava et al. Biologia La scienza della vita © Zanichelli editore Le alghe rosse sono pluricellulari bentoniche con un pigmento accessorio caratteristico: la ficoeritrina.

14 Clorofite e carofite Sadava et al. Biologia La scienza della vita © Zanichelli editore Le alghe verdi (o clorofite) contengono clorofilla e accumulano amido nei cloroplasti, inoltre hanno una notevole varietà di forme. Alcune specie di alghe verdi fanno parte di un gruppo chiamato carofite, da cui si ritiene che abbiano avuto origine le piante terrestri.


Scaricare ppt "Sadava et al. Biologia La scienza della vita © Zanichelli editore 2010 1 i protisti."

Presentazioni simili


Annunci Google