La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L UNITA DIDATTICA UN MODELLO OPERATIVO PER LINSEGNAMENTO APPRENDIMENTO DELLA LINGUA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L UNITA DIDATTICA UN MODELLO OPERATIVO PER LINSEGNAMENTO APPRENDIMENTO DELLA LINGUA."— Transcript della presentazione:

1 L UNITA DIDATTICA UN MODELLO OPERATIVO PER LINSEGNAMENTO APPRENDIMENTO DELLA LINGUA

2 Concetto di Unità Didattica Parliamo di Unità didattica per 2 ragioni: Loggetto insegnato, la lingua Il soggetto che apprende, lallievo

3 La lingua: oggetto di insegnamento Il concetto di Unità intesa come blocco autonomo e autosufficiente, rimanda alla necessità di includere i 4 elementi basilari dellinsegnamento linguistico 1. I modelli culturali (parte integrante e fondamentale del contesto in cui avviene la comunicazione) 2. Gli elementi pragmatici: che consentono di fare con la lingua cioè di realizzare i propri scopi comunicativi

4 La lingua: oggetto di insegnamento 3. Le componenti della competenza linguistica: Fonologia, grafia, morfosintassi, lessico, testualità, nonché le altre componenti della competenza comunicativa: componente socio-situazionale, cinesica, prossemica, vestemica, ecc.

5 La lingua: oggetto di insegnamento 4. Le abilità linguistiche che rientrano nel novero degli obiettivi glottodidattici Ascoltare Parlare leggere scrivere interagire

6 Considerata la interrelazione tra tutti questi aspetti Non si possono organizzare Unità didattiche centrate solo su uno di essi, ma Ogni UNITÀ è da intendersi come un complesso di procedure atte a presentare e far acquisire la LINGUA nella sua pienezza comunicativa (unità, appunto)

7 Lallievo: il soggetto che apprende Il soggetto deve apprendere a dipanare il groviglio di connessioni delle varie componenti del sistema linguistico e comunicativo utilizzando le due modalità del cervello umano: EMISFERO DESTRO: globale, simultaneo, analogico EMISFERO SINISTRO: analitico, lineare, logico

8 La psicologia della Gestalt ci offre uno strumento concettuale quando descrive la percezione in termini che portano ad un modello del tipo: GLOBALITà ANALISI RIFLESSIONE SINTESI dallemisfero destro al sinistro dal globale allanalitico dalla comprensione del contesto allanalisi dei singoli elementi

9 Lattività cognitiva coinvolge la globalità della persona dando al concetto di UNITà DIDATTICA una dimensione PSICOLINGUISTICA NEUROLINGUISTICA che non può mancare di due momenti fondamentali LA RIFLESSIONE LA SINTESI

10 Unità Stratificata e Differenziata È caratterizzata da : elementi ricorsivi. differenziazione e stratificazione elementi variabili: condivisione, analisi ed elaborazione, metacognizione, transfer o rielaborazione creativa

11 Elementi trasversali Motivazione Comprensibilità Valutazione

12 La differenziazione Fa riferimento alla teoria delle intelligenze multiple Risponde a stili di apprendimento, intelligenze, bisogni, percorsi di apprendimento diversi.

13 Si differenziano Gli approcci Le tecniche La tipologia di task I ritmi di gestione della lezione Linput fornito

14 Si stratificano graduando la complessità linguistica e cognitiva Il task Le tecniche didattiche I contenuti


Scaricare ppt "L UNITA DIDATTICA UN MODELLO OPERATIVO PER LINSEGNAMENTO APPRENDIMENTO DELLA LINGUA."

Presentazioni simili


Annunci Google