La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Giunta regionaleConsiglio regionale Enti Presidenza Gruppi consiliari Organi di garanzia: Corecom FVG Pari opportunità

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Giunta regionaleConsiglio regionale Enti Presidenza Gruppi consiliari Organi di garanzia: Corecom FVG Pari opportunità"— Transcript della presentazione:

1 Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Giunta regionaleConsiglio regionale Enti Presidenza Gruppi consiliari Organi di garanzia: Corecom FVG Pari opportunità Tutore dei minori

2 Funzioni del Corecom FVG Proprie Esprime pareri su tutti gli atti e le convenzioni stipulati dalla Regione e dagli Enti regionali con gli organi di informazione e comunicazione. Provvede all'attività di monitoraggio di ogni forma di comunicazione politico-istituzionale di interesse regionale, avvalendosi della propria struttura di supporto. Collabora con la Rai attraverso la predisposizione dei piani trimestrali per laccesso radiofonico e la valutazione dei palinsesti trimestrali. Privilegia l'approfondimento di temi specifici quali la tutela dei Minori, le lingue minoritarie. Promuove attività di studio e di ricerca. Collabora, attraverso la stipula di apposite convenzioni, con le Università di Trieste e Udine, con lANCI del Friuli Venezia Giulia e lUnione delle Province del Friuli Venezia Giulia. Realizza seminari, convegni ed incontri sui temi dell'informazione e della comunicazione. Delegate Vigilanza nellattività radiotelevisiva locale attraverso il monitoraggio e la verifica di conformità dei suoi contenuti con le leggi in materia ed il possibile avvio di procedimenti sanzionatori Possibilità di attivare il tentativo di conciliazione, di adottare provvedimenti durgenza e di definire le controversie tra gestori dei servizi di telecomunicazioni ed i cittadini Tenuta del ROC, ovvero il Registro telematico degli operatori di comunicazione, lavvio dei procedimenti di iscrizione e gli aggiornamenti delle posizioni allinterno del Registro con il rilascio dei relativi certificati Vigilanza in materia della tutela dei minori con riferimento al settore radiotelevisivo locale Esercizio del diritto di rettifica con riferimento al settore radiotelevisivo locale Controllo della pubblicazione e diffusione dei sondaggi sui mezzi di comunicazione di massa in ambito locale Vigila sull'applicazione della normativa in materia di par condicio nel periodo elettorale. Istruisce le pratiche relative alla concessione dei contributi ministeriali alle emittenti televisive locali ex. legge 448/98. Demandate

3 Il Corecom per la trasparenza propria il Comitato ha deciso la pubblicazione delle delibere che assume su materia non routinaria, oltre naturalmente tutta la documentazione relativa alle sue funzioni: regolamenti Agcom e norme regionali, i comunicati stampa, gli avvisi agli utenti, le proprie pubblicazioni, contatti e link di interesse contributi emittenti televisive locali (L. 448): pubblichiamo ora la documentazione che descrive il procedimento istruttorio sulle richieste di contributo ex L. 448 presentate dalle emittenti televisive locali, in modo che tutti possano averne conoscenza, operatori e teleutenti il Comitato ha deciso di ampliare il Rapporto annuale ad una dimensione di rendicontazione sociale Lo scorso anno unassociazione di consumatori ha segnalato il rinnovato sito del Corecom FVG come uno tra i più trasparenti in ambito nazionale

4 Il Corecom per la trasparenza propria Dal re-styling del sito web: 1 gennaio 2010 – 31 dicembre 2010: accessi effettuati da visitatori con una media giornaliera di 33 accessi 1 gennaio 2011 – 23 febbraio 2011: accessi effettuati da visitatori anche qui con una media giornaliera di 33 accessi

5 Il costo della trasparenza Quanto costa la trasparenza? Costi di costruzione Costi di manutenzione attiva / passiva Costi di immagine Il Rischio della trasparenza Economia della conoscenza

6 Il Corecom contro la mancanza di trasparenza altrui Il Corecom è una struttura particolare, non solo di garanzia verso tutti i cittadini nellambito del sistema dei media, ma anche di servizio per gli utenti telefonici, che accedono alle informazioni tramite Numero Verde telefonico tramite Sportello fisico nella sede di Trieste tramite il sito web istituzionale

7 Un esempio: il contenzioso tlc Contenziosi telefonici: in questo periodo, in costanza di accessi web, è rimasto costante rispetto allanno precedente anche il carico di procedimenti avviati dal Corecom in materia di contenziosi telefonici: 1 gennaio 2009 – 31 dicembre 2009: gennaio 2010 – 31 dicembre 2010: gennaio 2011 – 23 febbraio 2011: 255

8 Un esempio: il contenzioso tlc Si può stimare intorno al 25% lincidenza della scarsa trasparenza di contratti telefonici, e relative promozioni, tariffe e carte dei servizi, sullinsieme dei contenziosi tra utenti ed operatori telefonici Il presidente della Conferenza dei Corecom ha ricordato che il valore medio delle nostre conciliazioni è intorno ai 300 : ciò porta a stimare intorno ai il valore conciliato ai nostri tavoli in favore dei cittadini FVG A fronte di questo importo abbiamo stimato intorno ad il costo del Corecom FVG pro 2010(dalla gestione della sede alla guardiania ai funzionari regionali): se lattività del contenzioso è pari a circa il 50% dellattività del Servizio di supporto, si può dire che per i cittadini i costi della trasparenza bilanciano i benefici.

9 Un esempio: il contenzioso tlc La trasparenza, quindi, che il Corecom FVG garantisce e persegue non è un lusso ma un servizio anche economicamente valutabile. Il 31 gennaio lAutorità ha pubblicato il Regolamento Agcom NUOVE REGOLE IN MATERIA DI INDENNIZZI APPLICABILI NEI RAPPORTI TRA UTENTI E OPERATORI, ponendo un onere informativo a carico degli operatori i quali sono ora tenuti ad informare gli utenti, aggiornando le condizioni contrattuali, le Carte dei servizi e i propri siti web, sui disservizi che danno diritto alla corresponsione degli indennizzi automatici e sulle modalità per richiedere gli indennizzi non automatici.

10 Trasparenza come previsione normativa per il cittadino (Corecom) Vs Trasparenza come logica aziendale per il mercato (Operatori tlc) Per il Corecom vale la disciplina che origina dalla legge 142/1990, sullordinamento degli enti locali, e dalla l. 24/1/1990, sul procedimento amministrativo ed i diritto di accesso: tutti gli atti delle PP.AA. sono pubblici, salvo eccezioni specificate e motivate, per cui il cittadino ha il diritto di essere informato e lAmministrazione deve farsene carico in termini organizzativi che hanno necessariamente dei costi economici (sito e sua manutenzione, sportello, telefoni, funzionari, immagine)

11 Trasparenza come previsione normativa per il cittadino (Corecom) Vs Trasparenza come logica aziendale per il mercato (Operatori tlc) Per gli Operatori tlc vale la legge del mercato: in particolare, la globalizzazione dei mercati ha portato in breve tempo gli operatori delle tlc a spostare lattenzione I. dalla comunicazione di prodotto, cioè dellimmagine del prodotto venduto II. alla comunicazione di marca, cioè allimmagine della marca per definirne il posizionamento nella mente del consumatore, in concorrenza con altre marche III. alla comunicazione di marketing, ovvero attenzione al modo in cui i clienti e gli altri pubblici valutano il valore di scambio dellofferta dellazienda rispetto a quella dei concorrenti

12 Trasparenza come previsione normativa per il cittadino (Corecom) Vs Trasparenza come logica aziendale per il mercato (Operatori tlc) Quanto vale la moral suasion? In che misura la soluzione veloce e gratuita delle controversie in sede Corecom ( >90%) annulla gli effetti perversi dei disservizi operativi, delle tariffazioni esagerate, dei contratti fraudolenti, dellimpossibilità diffusa di contattare il call center prima e di avere una qualche indicazione precisa poi? Il più grande operatore del settore operante in Italia sulla base di una sua analisi costi/benefici ha deciso di ristrutturare il proprio modo di essere, come immagine ma anche come proiezione commerciale e assistenza legale.

13 Conclusioni Il privato agisce non per la trasparenza ma per il suo tornaconto, ovviamente la prima può favorire il secondo La P.A. che dialoga ed interagisce con il privato deve imparare a conoscerne le logiche ed a sfruttarne per quanto possibile gli assist che questa ci fornisce, operando noi spesso per rispondere a bisogni comunicativi di carattere contingente, loro di carattere più stabile.


Scaricare ppt "Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Giunta regionaleConsiglio regionale Enti Presidenza Gruppi consiliari Organi di garanzia: Corecom FVG Pari opportunità"

Presentazioni simili


Annunci Google