La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La road map delle pari opportunità. 2 Il vissuto delle pari opportunità Il vissuto delle pari opportunità UnItalia che si declina poco al femminile introduzione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La road map delle pari opportunità. 2 Il vissuto delle pari opportunità Il vissuto delle pari opportunità UnItalia che si declina poco al femminile introduzione."— Transcript della presentazione:

1 La road map delle pari opportunità

2 2 Il vissuto delle pari opportunità Il vissuto delle pari opportunità UnItalia che si declina poco al femminile introduzione

3 3 Le attese delle donne. Gender priority TemiScala di importanzaSegnalano di più che le donne godano delle stesse opportunità degli uomini 9,1 Voto 9,3 dalle 25-34enni la possibilità di conciliare vita privata e lavorativa 8,7 Voto 9,0 dalle enni, voto 8,9 dalle occupate e da chi vive nel Nordvest, voto 8,8 da chi vive nel Nordest l'aumento dei servizi pubblici volti ad aiutare le donne nella gestione di famiglia e lavoro 8,6 Voto 8,9 dalle occupate e 8,8 da chi vive nel Nordovest e dalle enni più stabilità e sicurezza del lavoro per le donne 8,6 Voto 9,0 dalle persone con bassa scolarità e 8,8 da chi vive nel Nordovest e dalle enni l'aumento di leggi, tutele e sostegno economico per la maternità 8,6 Voto 9,2 dalle persone con scolarità bassa e 8,9 dalle enni le stesse possibilità di fare carriera per le donne 8,6 Voto 8,8 dalle persone con scolarità bassa e da chi vive nel Nordovest la garanzia di sicurezza per le donne nella vita quotidiana 8,4 Voto 8,8 dallle persone a scolarità media e bassa e 8,7 da chi vive al Nordovest la facilitazione d'ingresso nel mondo del lavoro per le donne 8,3 Voto 8,6 dalle persone con scolarità bassa e da chi vive nel Nordovest e 8,5 dalle enni un maggior numero di donne in politica 8,1 Voto 8,3 dalle persone a scolarità media e dalle enni avere più tempo libero a disposizione 8,0 Voto 8,3 dalle 35-44enni

4 4 Gender satisfaction: non una sufficienza

5 5 Gap distance: Le differenze tra le attese delle donne e la soddisfazione

6 6 Capitolo 1 Il vissuto delle pari opportunità in 10 indicatori sintetici Il vissuto delle pari opportunità in 10 indicatori sintetici Le aspirazioni disattese delle donne italiane

7 7 Disponibilità di servizi pubblici daiuto nella gestione di famiglia e lavoro Italia: 52 Rispondono solo le donne MAPPA DELLE NECESSITÀ DELLE POLITICHE DI GENERE (Le regioni in cui è maggiore o minore la necessità di politiche di genere. In rosso dove è maggiore, in verde dove è minore) Bolzano Abruzzo Umbria Emilia Romagna Sardegna Valle d'Aosta Marche Calabria Campania Lazio Puglia Basilicata Trento Piemonte Molise Lombardia Toscana Liguria Friuli Venezia Giulia Veneto Sicilia LE ASPIRAZIONI DISATTESE Scala regionale ottenuta confrontando il livello delle attese delle donne (alto, medio, basso), con la capacità della realtà locale di rispondervi. (indice medio in scala 1-100) alta necessità media necessità medio bassa necessità medio alta necessità bassa necessità MINOR livello di soddisfazione MAGGIOR livello di soddisfazione

8 8 Leggi, tutele e sostegno economico alla maternità Italia: 44 Rispondono solo le donne LE ASPIRAZIONI DISATTESE Scala regionale ottenuta confrontando il livello delle attese delle donne (alto, medio, basso), con la capacità della realtà locale di rispondervi. Umbria Basilicata Bolzano Veneto Friuli Venezia Giulia Sardegna Puglia Emilia Romagna Abruzzo Piemonte Sicilia Lazio Calabria Trento Lombardia Molise Marche Toscana Valle d'Aosta Campania Liguria MAPPA DELLE NECESSITÀ DELLE POLITICHE DI GENERE (Le regioni in cui è maggiore o minore la necessità di politiche di genere. In rosso dove è maggiore, in verde dove è minore) (indice medio in scala 1-100) alta necessità media necessità medio bassa necessità medio alta necessità bassa necessità MINOR livello di soddisfazione MAGGIOR livello di soddisfazione

9 9 Facilità d'ingresso delle donne nel mondo del lavoro Italia: 45 Rispondono solo le donne Valle d'Aosta Friuli Venezia Giulia Bolzano Calabria Emilia Romagna Abruzzo Umbria Liguria Lombardia Basilicata Puglia Sardegna Campania Marche Sicilia Piemonte Molise Veneto Toscana Lazio Trento LE ASPIRAZIONI DISATTESE Scala regionale ottenuta confrontando il livello delle attese delle donne (alto, medio, basso), con la capacità della realtà locale di rispondervi. MAPPA DELLE NECESSITÀ DELLE POLITICHE DI GENERE (Le regioni in cui è maggiore o minore la necessità di politiche di genere. In rosso dove è maggiore, in verde dove è minore) (indice medio in scala 1-100) alta necessità media necessità medio bassa necessità medio alta necessità bassa necessità MINOR livello di soddisfazione MAGGIOR livello di soddisfazione

10 10 Possibilità di fare carriera per le donne Italia: 46 Rispondono solo le donne Calabria Umbria Valle d'Aosta Puglia Abruzzo Bolzano Marche Sicilia Piemonte Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Liguria Campania Lazio Basilicata Molise Toscana Sardegna Veneto Lombardia Trento LE ASPIRAZIONI DISATTESE Scala regionale ottenuta confrontando il livello delle attese delle donne (alto, medio, basso), con la capacità della realtà locale di rispondervi. MAPPA DELLE NECESSITÀ DELLE POLITICHE DI GENERE (Le regioni in cui è maggiore o minore la necessità di politiche di genere. In rosso dove è maggiore, in verde dove è minore) (indice medio in scala 1-100) alta necessità media necessità medio bassa necessità medio alta necessità bassa necessità MINOR livello di soddisfazione MAGGIOR livello di soddisfazione

11 11 Stabilità e sicurezza del lavoro garantita alle donne Italia: 49 Rispondono solo le donne Calabria Valle d'Aosta Umbria Bolzano Abruzzo Puglia Friuli Venezia Giulia Liguria Campania Toscana Lombardia Emilia Romagna Sicilia Veneto Basilicata Marche Molise Lazio Piemonte Sardegna Trento LE ASPIRAZIONI DISATTESE Scala regionale ottenuta confrontando il livello delle attese delle donne (alto, medio, basso), con la capacità della realtà locale di rispondervi. MAPPA DELLE NECESSITÀ DELLE POLITICHE DI GENERE (Le regioni in cui è maggiore o minore la necessità di politiche di genere. In rosso dove è maggiore, in verde dove è minore) (indice medio in scala 1-100) alta necessità media necessità medio bassa necessità medio alta necessità bassa necessità MINOR livello di soddisfazione MAGGIOR livello di soddisfazione

12 12 Qualità della conciliazione tra vita privata e lavorativa Rispondono solo le donne Italia: 55 Valle d'Aosta Bolzano Abruzzo Umbria Puglia Sardegna Calabria Lombardia Sicilia Emilia Romagna Molise Marche Piemonte Toscana Campania Veneto Liguria Basilicata Lazio Friuli Venezia Giulia Trento LE ASPIRAZIONI DISATTESE Scala regionale ottenuta confrontando il livello delle attese delle donne (alto, medio, basso), con la capacità della realtà locale di rispondervi. MAPPA DELLE NECESSITÀ DELLE POLITICHE DI GENERE (Le regioni in cui è maggiore o minore la necessità di politiche di genere. In rosso dove è maggiore, in verde dove è minore) (indice medio in scala 1-100) alta necessità media necessità medio bassa necessità medio alta necessità bassa necessità MINOR livello di soddisfazione MAGGIOR livello di soddisfazione

13 13 Tempo libero a disposizione delle donne Rispondono solo le donne Italia: 58 Emilia Romagna Bolzano Abruzzo Puglia Molise Calabria Valle d'Aosta Sardegna Lombardia Lazio Umbria Sicilia Veneto Trento Campania Piemonte Basilicata Toscana Marche Liguria Friuli Venezia Giulia LE ASPIRAZIONI DISATTESE Scala regionale ottenuta confrontando il livello delle attese delle donne (alto, medio, basso), con la capacità della realtà locale di rispondervi. MAPPA DELLE NECESSITÀ DELLE POLITICHE DI GENERE (Le regioni in cui è maggiore o minore la necessità di politiche di genere. In rosso dove è maggiore, in verde dove è minore) (indice medio in scala 1-100) alta necessità media necessità medio bassa necessità medio alta necessità bassa necessità MINOR livello di soddisfazione MAGGIOR livello di soddisfazione

14 14 Livello di sicurezza garantito alle donne Rispondono solo le donne Italia: 49 Sardegna Umbria Abruzzo Marche Bolzano Emilia Romagna Liguria Lazio Calabria Puglia Basilicata Veneto Campania Sicilia Lombardia Piemonte Valle d'Aosta Molise Trento Friuli Venezia Giulia Toscana LE ASPIRAZIONI DISATTESE Scala regionale ottenuta confrontando il livello delle attese delle donne (alto, medio, basso), con la capacità della realtà locale di rispondervi. MAPPA DELLE NECESSITÀ DELLE POLITICHE DI GENERE (Le regioni in cui è maggiore o minore la necessità di politiche di genere. In rosso dove è maggiore, in verde dove è minore) (indice medio in scala 1-100) alta necessità media necessità medio bassa necessità medio alta necessità bassa necessità MINOR livello di soddisfazione MAGGIOR livello di soddisfazione

15 15 Numero di donne in politica Rispondono solo le donne Italia: 62 Umbria Puglia Sardegna Abruzzo Liguria Calabria Sicilia Bolzano Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Campania Molise Lazio Lombardia Piemonte Marche Veneto Toscana Trento Basilicata Valle d'Aosta LE ASPIRAZIONI DISATTESE Scala regionale ottenuta confrontando il livello delle attese delle donne (alto, medio, basso), con la capacità della realtà locale di rispondervi. MAPPA DELLE NECESSITÀ DELLE POLITICHE DI GENERE (Le regioni in cui è maggiore o minore la necessità di politiche di genere. In rosso dove è maggiore, in verde dove è minore) (indice medio in scala 1-100) alta necessità media necessità medio bassa necessità medio alta necessità bassa necessità MINOR livello di soddisfazione MAGGIOR livello di soddisfazione

16 16 Il livello di pari opportunità raggiunto dalle donne rispetto agli uomini Rispondono solo le donne Italia: 49 Puglia Abruzzo Bolzano Umbria Calabria Liguria Basilicata Valle d'Aosta Emilia Romagna Veneto Sicilia Sardegna Piemonte Lazio Molise Campania Toscana Friuli Venezia Giulia Lombardia Trento Marche LE ASPIRAZIONI DISATTESE Scala regionale ottenuta confrontando il livello delle attese delle donne (alto, medio, basso), con la capacità della realtà locale di rispondervi. MAPPA DELLE NECESSITÀ DELLE POLITICHE DI GENERE (Le regioni in cui è maggiore o minore la necessità di politiche di genere. In rosso dove è maggiore, in verde dove è minore) (indice medio in scala 1-100) alta necessità media necessità medio bassa necessità medio alta necessità bassa necessità MINOR livello di soddisfazione MAGGIOR livello di soddisfazione

17 17 Donne e lavoro Capitolo 2

18 18 Donne e lavoro: le difficoltà Perché incontrano maggiori difficoltà? Rispondono solo le donne Le donne incontrano più difficoltà rispetto agli uomini nella vita professionale? maschifemmine Sì ( molte+abbastanza) 5378 il peso della famiglia è tutto o quasi sulle loro spalle56 il mondo del lavoro non tiene conto delle loro esigenze48 ci sono ancora gli uomini ai vertici che le ostacolano46 non sono abbastanza competitive e ambiziose5 sono meno preparate e competenti3 nessuna di queste3

19 19 Donne e lavoro: gli svantaggi In quali degli aspetti della vita lavorativa le donne sono più discriminate/svantaggiate maschifemmine nella possibilità di fare carriera4858 nel diritto di fare figli4651 nel riconoscimento delle proprie capacità3942 nell'ottenimento di un posto di lavoro 2839 nell'ottenimento di forme contrattuali stabili2838 nel salario/stipendio2232 nell'accesso a corsi di formazione e aggiornamento66 in nessuno di questi103

20 20 Maternità e paternità Capitolo 3

21 21 Maternità e paternità: maternità, paternità e congedi parentali Le è mai capitato di rinviare una maternità/paternità per ragioni legate al suo lavoro? maschifemmine sì, per paura di perdere il lavoro 15 sì, per paura di non fare carriera12 sì, per paura di non riuscire a conciliare figli e lavoro58 no, non ha mai rinunciato alla maternità/paternità (e ha figli)2625 no, non si è mai trovato/a in questa situazione (ma ha figli) 1923 non ha rinviato per il lavoro (ma non ha figli)4738 Lei ha usufruito/usufruirà dei congedi parentali che permettono ad entrambi i genitori di restare vicini ai propri figli con modalità di lavoro flessibile? Dato medio maternità/paternità … passatafutura sì, solo la madre 3517 sì, solo il padre32 sì, entrambi i genitori950 no, nessuno dei due529 non saprei/22 Per quale motivo non ha usufruito/non usufruirà dei congedi parentali per entrambi i genitori? Dato medio Risponde chi non ha detto entrambi i genitori non ha usufruitonon usufruirà perché questa possibilità ancora non esisteva32/ perché siete riusciti ad organizzarvi diversamente2220 perché uno dei due genitori non lavora1917 perché il lavoro di uno dei genitori non lo consente1430 per ragioni di ordine economico721 altro612

22 22 Maternità e paternità: i servizi per la conciliazione Per quanto ne sa e considerando i suoi impegni, come giudica… maschiofemminamaschiofemmina adeguato il numero di asili nido gli orari e i giorni d'apertura e scuole materne presenti nel suo Comunedei servizi scolastici Quale di questi interventi utili alla conciliazione dei tempi di lavoro, di vita e di cura ritiene prioritari? maschiofemmina potenziamento dei servizi di supporto (asili, doposcuola, assistenza anziani...)4043 agevolazioni fiscali/sostegno economico alle famiglie con figli/anziani a carico3429 maggiore flessibilità nei tempi di lavoro3233 incentivi alle imprese per la creazione di nidi aziendali2123 incentivi alle imprese per l'utilizzo di part-time e congedi1825 sostegno al telelavoro1312 miglioramento delle norme sulla maternità (periodo, retribuzione...)1317 altro10 nessuno di questi21

23 23 Donne e quotidianità Capitolo 4

24 24 Donne e quotidianità: le attività svolte durante la giornata Quanto collabora il suo partner nei lavori di casa? Rispondono solo le donne Ore giornaliere dedicate alle diverse attività molto + abbastanza 51 poco + niente 49 4,8 2,9 3,6 2,5 0,9 0,5 alla cura di malati/ disabili alla cura di anziani alla cura dei figli ai lavori domestici e gestione della casa a se stesso / il suo tempo libero al lavoro 6,4 3,5 1,7 1,3 0,6 0,4 maschiofemmina

25 25 Donne e quotidianità: il ritmo di vita FRENETICITÀ del ritmo di vita (indice in scala 1-5) maschifemmine Italia3,33,4 Umbria3,83,1 Toscana3,73,1 Veneto3,73,4 Marche3,63,2 Friuli Venezia Giulia3,53,4 Trento3,53,4 Sicilia3,43,3 Campania3,33,3 Puglia3,33,6 Lombardia3,33,4 Emilia Romagna3,33,1 Lazio3,33,4 Abruzzo3,23,4 Calabria3,23,4 Piemonte3,13,2 Sardegna3,13,3 Basilicata3,03,2 Molise3,03,3 Valle d'Aosta2,93,1 Bolzano2,93,6 Liguria2,83,1 con figli 3,4 senza figli3,5

26 26 Donne e quotidianità: il tempo a disposizione e rinunce Capacità di conciliare lavoro, famiglia e vita personale Che cosa ha l'impressione di trascurare di più, per mancanza di tempo? maschiofemmina sì, piuttosto bene4744 sì, ma usufruisco di aiuti esterni (colf, baby sitter, nonni...)1018 sì, ma con molte difficoltà e rinunce3337 no, è il mio partner ad occuparsi della casa e della famiglia101 non credo di trascurare niente il lavoro i figli il partner se stesso/a maschio femmina Attività alle quali si rinuncia più spesso - Rispondono solo le donne viaggicura di sè cinemaletturasportshoppinghobbiesteatromostre uscite con amici passeg- giate volonta- riato attività politica/ sindacale corsi forma- zione nessuna di queste

27 27 Donne e quotidianità: il miglioramento dei servizi sul territorio Gli interventi considerati più utili maschifemmine riduzione dei problemi di traffico e parcheggio5142 maggiore efficienza del trasporto pubblico3841 estensione degli orari degli uffici pubblici3231 più flessibilità sugli orari dei negozi3036 estensione degli orari di banche, poste e uffici in genere2726 più flessibilità per i servizi medici e di ambulatorio2028 orari delle scuole più flessibili e personalizzabili1414

28 28 Limmagine delle donne Capitolo 5

29 29 Limmagine delle donne: le qualità distintive del genere femminile Lei ritiene che le donne rispetto agli uomini siano migliori uguali o peggiori in relazione alle seguenti qualità/abilità: migliori le donneugualimigliori gli uomini Capacità organizzativa rispondenti maschi rispondenti femmine Capacità relazionale/socialeCapacità di leadership Senso praticoTendenza all'approfondimentoCapacità progettuale di lungo periodo rispondenti maschi rispondenti femmine rispondenti maschi rispondenti femmine rispondenti maschi rispondenti femmine rispondenti maschi rispondenti femmine rispondenti maschi rispondenti femmine

30 30 Limmagine delle donne sui media Lesibizione del corpo femminileLa donna sui media italiani maschifemmine bella e inconsistente 5047 tradizionale e dedita alla famiglia1722 in gamba e preparata128 disponibile e raccomandata1012 carrierista e nevrotica87 nessuna di queste44 maschifemmine la trova piacevole 272 la lascia indifferente2236 la infastidisce1933 la trova normale138 la trova accattivante103 la diverte63 la offende316

31 31 Donne e società Capitolo 6

32 32 Donne e società: levoluzione del ruolo femminile Se ci fossero più donne ai vertici lItalia sarebbe migliore? Il peso delle donne nella società negli ultimi 10 anni è aumentato o diminuito? maschifemmine aumentato7970 maschifemmine migliore4865 Più donne ai vertici = società migliore

33 33 Donne e società: la soddisfazione personale Quali cose si hanno in misura accettabile Indici di soddisfazione personale (scala ) Rispondono solo le donne vita familiare7,5 capacità professionali/scolastiche7,4 se stessa7,4 situazione lavorativa7,1 tenore di vita6,8 sicurezza finanziaria sua e della sua famiglia6,7 città/paese in cui vive6,4 maschifemmine amore6161 tempo 5456 coraggio5158 capacità di godersi la vita4850 denaro4541 novità e cambiamenti2930 fortuna2623 nessuna32

34 34 Donne e sicurezza Capitolo 7

35 35 Donne e sicurezza: la violenza sulle donne Quanto sono frequenti in Italia i casi di… (quanti rispondono molto frequenti) Le è mai capitato di aver paura di subire una violenza? Rispondono solo le donne no, non le è mai capitato di avere paura57 si, ha avuto paura ma non ha modificato comportamenti25 si, ha avuto paura e ha modificato comportamenti17 Vissuto: in quali luoghi/situazioni teme per la sua sicurezza Rispondono solo le donne luoghi isolati65 luoghi bui60 aree degradate dalla città49 strada34 parchi e giardini35 metropolitana30 treno21 bus/autobus15 quando è da sola39 teme sempre per la propria sicurezza e incolumità 1 normalmente non teme per la propria sicurezza7 molestie sessuali contro le donne (carezze, baci) violenze psicologiche contro le donne (minacce, pressioni, restrizioni della libertà, offese...) violenza e maltrattamenti contro le donne maschiofemmina

36 36 Donne e sicurezza: il disagio dellinsicurezza IL SEMAFORO DELLINSICUREZZA PERCEPITA (indicatore in scala 1-5) alto disagio medio disagio disagio basso disagio Italia: 5,4 Rispondono solo le donne INDICATORE DI SICUREZZA COMPLESSIVO (indice medio in scala 1-10) Friuli Venezia Giulia Lombardia Calabria Liguria Bolzano Campania Molise Trento Puglia Valle d'Aosta Veneto Sicilia Piemonte Lazio Emilia Romagna Toscana Abruzzo Basilicata Umbria Marche Sardegna 6,0 5,7 5,6 5,5 5,4 5,3 5,2 5,1 5,0 4,9

37 37 Donne e politica Capitolo 8

38 Donne e politica: linteresse per la politica Il livello dinteresse delle donne ( Somma molto + abbastanza interesse) Interesse nei confronti della politica Dato nazionale molto + abbastanza56 maschifemmine

39 39 Donne e politica: il ruolo delle donne Le ragioni per cui le donne in politica non riescono a raggiungere incarichi di rilievo Quote rosa: favorevoli o contrari? maschifemmine vengono quasi sempre bloccate dagli uomini4443 è un'attività che è stata loro sempre preclusa e quindi manca loro la cultura e l'esperienza per farla2830 non hanno il tempo e la disponibilità necessaria (famiglia/figli)1416 le donne non sono portate per la politica94 hanno un livello di autostima più basso degli uomini33 preferiscono sacrificarsi per permettere agli uomini di avanzare24 Più fiducia in un politico uomo o donna? maschiofemmina sì, perchè le donne in politica vengono ancora discriminate 6672 no, perchè chi è brava emerge da sola di un uomo 22 di una donna 67 di entrambi allo stesso modo Maschi Femmine 9 di un uomo 31 di una donna 60 di entrambi allo stesso modo

40 40 Donne e Consigli Regionali Capitolo 9

41 41 Donne e Consigli Regionali: il ruolo e le priorità Priorità dintervento auspicateConoscenza delle attività svolte dal Consiglio Regionale maschifemmine poco + per niente 6170 maschifemmine giovani5754 aiuti alle famiglie che assistono anziani e/o disabili3734 sostegno alle famiglie numerose2820 diritti di famiglia2531 servizi per la maternità1519 lavoro per le donne 1022 nessuno di questi22

42 42 Donne e Consigli Regionali: come informare Canali informativi preferiti maschifemmine TG regionali5861 quotidiani4036 internet3725 televisione2728 newsletter1415 pubblicazioni ad hoc117 radio106 volantini/depliant912 SMS sul cellulare88 manifesti/locandine77 altro10 nessuno in particolare33

43 43 Per contatti: publica ReS srl via San Francesco, Trieste Tel. 040/ fax 040/ Società unipersonale del gruppo SWG. Gruppo con SISTEMA QUALITA CERTIFICATO publica ReS è una società interamente dedicata alle pubbliche amministrazioni, alla comunicazione pubblica, alle multiutility, agli enti locali, allassociazionismo (economico, ambientale e sociale) e ai diversi soggetti che operano nel territorio. Enzo Risso Coordinamento: Enzo Risso Staff di ricerca: Alice Melpignano, Elena Parovel, Serena Saltarelli, Silvia Sbisà, Elisa Simsig. Grafica Laura Pastori


Scaricare ppt "La road map delle pari opportunità. 2 Il vissuto delle pari opportunità Il vissuto delle pari opportunità UnItalia che si declina poco al femminile introduzione."

Presentazioni simili


Annunci Google