La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CORSO DI IMMUNOLOGIA per il corso di Laurea in biotecnologie a.a. 2005-2006 II semestre DOCENTE: Dott.ssa Vladia Monsurrò Dipartimento di patologia Sezione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CORSO DI IMMUNOLOGIA per il corso di Laurea in biotecnologie a.a. 2005-2006 II semestre DOCENTE: Dott.ssa Vladia Monsurrò Dipartimento di patologia Sezione."— Transcript della presentazione:

1 CORSO DI IMMUNOLOGIA per il corso di Laurea in biotecnologie a.a II semestre DOCENTE: Dott.ssa Vladia Monsurrò Dipartimento di patologia Sezione di immunologia Universita degli Studi di Verona ORARIO DELLE LEZIONI: lunedì: 4:30-6:00 giovedì 4:30-6:00 dal 20 marzo al 25 maggio 2006 aula F Facolta di Scienze

2 TESTI CONSIGLIATI: A. K. ABBAS, A.H. LICHTMAN Fondamenti di Immunologia. Funzioni e Alterazioni del Sistema Immunitario. Ed. PICCIN Nuova Libraria S.p.A. – Padova, 2003 (Euro 25.00) A. K. ABBAS, A.H. LICHTMAN Basic Immunology, updated Edition , 2nd edition with STUDENT CONSULT access, Saunders, January (Euro 60.00) ROITT, BROSTOFF, MALE Immunology, sixth edition. Mosby 2002 DI CONSULTAZIONE E APPROFONDIMENTO (disponibili per la consultazione presso la Biblioteca della Sezione di Immunologia, Dip. di Patologia) DI CONSULTAZIONE: A.K. ABBAS, A. H. LICHTMAN, J.S. POBER Immunologia cellulare e molecolare, terza edizione, PICCIN Nuova Libraria S.p.A., Padova, 2002 (Euro. 50) A.K. ABBAS, Cellular and Molecular Immunology, Updated Edition, 5th edition with STUDENT CONSULT Access, Saunders, March 2005 (Euro 69.00) R.A. GOLDSBY, T.J. KINDT, B.A. OSBORNE Kuby Immunologia, seconda edizione, UTET, Torino, 2001 (Euro circa 80) DI APPROFONDIMENTO: WILLIAM E. PAUL Fundamental Immunology, fifth edition, Lippincott, Williams & Wilkins, Philadelphia, PA USA, 2003

3 PROGRAMMA LEZIONI Mar 21 Marzo lezione 1Generalità sul corso Il sistema immunitario (Introduzione) Giov 23 Marzo lezione 2Cellule e tessuti del sistema immunitario Lun 27 Marzo lezione 3Riconoscimento dellantigene: Molecole del Sistema Immunitario: Antigeni e anticorpi Giov 30 Marzo lezione 4Molecole del sistema immunitario: MHC (Major histocompatibility complex) Lun 3 Aprile lezione 5Antigene. Sua captazione, processamento e presentazione. Antigeni tumorali e immunoterapia (in preparazione del talk) Giov 6 Aprile lezione 6TCR Lun 10 Aprile lezione 7Maturazione, attivazione e regolazione dei linfociti: Maturazione dei linfociti ed espressione dei recettori Giov 13 Aprile lezione 8Immunita e tumori Parmiani Talk (ore 17:00)-vedi volantino

4 Giov 20 Aprile lezione 9Attivazione linfocitaria, trasduzione del segnale. Lun 24 Aprile lezione 10Attivazione dei linfociti B e produzione di Ab Giov 27 Aprile lezione 11Tolleranza immunologica Giov 4 Maggio lezione 12Meccanismi effettori Citochine, Immunita innata Lun 8 Maggio lezione 13Meccanismi effettori dellimmunita cellulo- mediata, reazioni DTH Giov 11 Maggio lezione 14Meccansimi effettori dellimmunita umorale complemento Lun 15 Maggio lezione 15Rapporti tra fisiologia e patologia Ipersensibilità concetti generali Ipersensibilità di tipo I Giov 18 Maggio lezione 16Test prove esami-recupero Merc 7 giugno e 28 giugnoESAMI

5

6

7 morbillo difterite Parotite epidemica rosolia

8 Innate and adaptive immunity. The mechanisms of innate immunity provide the initial defense against infections. Adaptive immune responses develop later and consist of activation of lymphocytes. The kinetics of the innate and adaptive immune responses are approximations and may vary in different infections IMMUNITA INNATA IMMUNITA ACQUISITA

9

10 Types of adaptive immunity. In humoral immunity, B lymphocytes secrete antibodies that prevent infections by and eliminate extracellular microbes. In cell-mediated immunity, T lymphocytes either activate macrophages to kill phagocytosed microbes or cytolytic T lymphocytes directly destroy infected cells. IMMUNITA UMORALE IMMUNITA CELLULO/MEDIATA

11 Specificity, memory, and self-limitation of immune responses. Antigens X and Y induce the production of different antibodies (specificity). The secondary response to antigen X is more rapid and larger than the primary response (memory). Antibody levels decline with time after each immunization (self-limitation).The same features are seen in cell-mediated immune responses

12 The clonal selection hypothesis. Each antigen (X or Y) selects a preexisting clone of specific lymphocytes and stimulates the proliferation and differentiation of that clone. The diagram shows only B lymphocytes giving rise to antibody-secreting effector cells, but the same principle applies to T lymphocytes

13 Phases of adaptive immune responses. Adaptive immune responses consist of distinct phases, the first three being the recognition of antigen, the activation of lymphocytes, and the effector phase (elimination of antigen). The response declines as antigen-stimulated lymphocytes die by apoptosis, and the antigen-specific cells that survive are responsible for memory. The duration of each phase may vary in different immune responses. The y-axis represents an arbitrary measure of the magnitude of the response. These principles apply to humoral immunity (mediated by B lymphocytes) and cell-mediated immunity (mediated by T lymphocytes).

14 The two-signal requirement for lymphocyte activation. Antigen recognition by lymphocytes provides signal 1 for the activation of the lymphocytes, and components of microbes or substances produced during innate immune responses to microbes provide signal 2. In this illustration, the lymphocytes are B cells, but the same principles apply to T lymphocytes. The nature of second signals differs for B and T cells and is described in later chapters.

15 Classes of lymphocytes. B lymphocytes recognize soluble antigens and develop into antibody-secreting cells. Helper T lymphocytes recognize antigens on the surfaces of antigen-presenting cells and secrete cytokines, which stimulate different mechanisms of immunity and inflammation. Cytolytic T lymphocytes recognize antigens on infected cells and kill these cells. Natural killer cells use receptors that are not fully identified to recognize and kill their targets, such as infected cells.

16 LIMMUNOLOGIA studia i meccanismi messi in atto dal sistema immunitario nella protezione dell'organismo. L'IMMUNOPATOLOGIA analizza i casi in cui il sistema immunitario non funziona correttamente: reazioni di ipersensibilità (risposta immunitaria inappropriata, es. allergie, o contro componenti propri, es. autoimmunità) IMMUNOLOGIA

17 FUNZIONI DEL SISTEMA IMMUNITARIO difesa contro le infezioni difesa contro i tumori riconoscimento dei tessuti trapiantati e di proteine estranee importanza degli anticorpi come reagenti altamente specifici per discriminare qualsiasi classe di molecole

18 difesa contro le infezioni riconoscimento dei tessuti trapiantati e di proteine estranee difesa contro i tumori gli anticorpi sono reagenti altamente specifici per discriminare qualsiasi classe di molecole 1. un deficit immunitario determina un'aumentata suscettibilità alle infezioni; 2. la vaccinazione stimolando specificamente le difese immuntarie protegge contro le infezioni la risposta immuntaria rappresenta un ostacolo per il trapianto e la terapia genica è possibile effettuare un'immunoterapia contro i tumori approcci immunologici di laboratorio che utilizzano anticorpi sono largamente impiegati nella medicina clinica e nella ricerca scientifica

19 DUE TIPI DI IMMUNITA : innata o naturale: risposta precoce nei confronti dei microbi, che si basa su meccanismi ripetitivi e aspecifici. acquisita o specifica: risposta più tardiva, capace di distinguere in maniera straordinariamente specifica le diverse molecole estranee, e in grado di rispondere in modo sempre più potente ad esse dopo contatti ripetuti (memoria immunologica). 1) 2)

20 ANTIGENI ANTIGENI: tutte quelle sostanze che il sistema ESTRANEE immunitario riconosce come ESTRANEE. DEFINIZIONE DI ANTIGENE Alcuni antigeni sono patogeni, altri no

21 TIPI DI PATOGENI

22 BARRIERE DI PROTEZIONE ESTERNE sono la prima linea di difesa dell'immunità innata

23 organi linfoidi cellule circolanti

24 IL SISTEMA IMMUNITARIO: organi e cellule organi e cellule sistema circolatorio ematico sistema circolatorio ematico sistema circolatorio linfatico sistema circolatorio linfatico

25

26 Overview of immune responses in vivo. Antigens are captured from their site of entry by dendritic cells and concentrated in lymph nodes, where they activate naive lymphocytes that migrate to the nodes through blood vessels. Effector and memory T cells develop in the nodes and enter the circulation, from which they may migrate to peripheral tissues. Antibodies are produced in lymphoid organs and enter the circulation, from which they may locate antigens at any site. Memory cells also enter the circulation and may reside in lymphoid organs and other tissues. This illustration depicts the key events in an immune response to a protein antigen in a lymph node; responses in other peripheral lymphoid organs are similar.

27

28


Scaricare ppt "CORSO DI IMMUNOLOGIA per il corso di Laurea in biotecnologie a.a. 2005-2006 II semestre DOCENTE: Dott.ssa Vladia Monsurrò Dipartimento di patologia Sezione."

Presentazioni simili


Annunci Google