La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università di Campobasso Guardia di Finanza Convegno Vivere è bello… sempre e comunque Le condotte suicidali: aspetti biologici, psicologici e sociali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università di Campobasso Guardia di Finanza Convegno Vivere è bello… sempre e comunque Le condotte suicidali: aspetti biologici, psicologici e sociali."— Transcript della presentazione:

1 Università di Campobasso Guardia di Finanza Convegno Vivere è bello… sempre e comunque Le condotte suicidali: aspetti biologici, psicologici e sociali Campobasso, 22 novembre 2006 Il suicidio tra benessere organizzativo e disagio individuale Giancarlo Tanucci - Università di Bari

2 LIVELLI DI LETTURA DEL FENOMENO DEL SUICIDIO Livello socio-antropologico Livello organizzativo Livello individuale

3 LIVELLI DI LETTURA DEL FENOMENO DEL SUICIDIO Livello socio-antropologico. Il fenomeno declinato nel contesto dei valori e delle pratiche culturali del sistema di riferimento Livello organizzativo. Il fenomeno declinato nellambito dei sistemi organizzativi e di vita del soggetto Livello individuale. Il fenomeno declinato con riferimento alle dimensioni/tratti di caratterizzazione dellindividuo

4 LIVELLO SOCIO- ANTROPOLOGICO Modello elaborato da Durkheim che identifica 4 tipi di condotte di suicidio: - Suicidio egoistico: bassa integrazione sociale e riduzione dellattaccamento alla società - Suicidio altruistico: alta integrazione e forte riduzione delle livelli di individualizzazione - Suicidio anomico: mancanza di un sistema di regolazione correlato con la presenza di crisi socio-economiche - Suicidio fatalistico: eccesso di controllo, di disciplina e di regolazione

5 LIVELLO SOCIO- ANTROPOLOGICO Le condotte che caratterizzano i 4 tipi sono: - Suicidio egoistico: apatia, indifferenza - Suicidio altruistico: energia, passione e determinazione - Suicidio anomico: irritazione, contrarietà e disgusto - Suicidio fatalistico: depressione, nullità, svalutazione

6 LIVELLO ORGANIZZATIVO Lapproccio fa riferimento alle dimensioni che caratterizzano i sistemi organizzativi allinterno dei quali lindividuo realizza il suo spazio di vita. In particolare le componenti significative sono - Modelli di management - Cultura organizzativa - Modelli di sviluppo organizzativo - Assunti sulla natura dellessere umane

7 LIVELLO INDIVIDUALE Il riferimento è ai fattori di natura individuale, personale e intra-psicologico che vengono chiamanti in causa per spiegate la condotta di suicidio. In particolare le aree di attribuzione sono: - Tratti a caratteristiche personali - Storia e contesto familiare - Condizioni di salute e stili di vita - Ambiente sociale prossimale

8 I FATTORI LEGATI AL CONTESTO LAVORATIVO Orario di lavoro Sicurezza lavorativa Educazione alla salute Tipologia di lavoro Posizione e ruolo Stress occupazionale riferito: –Contesto di lavoro (occupational contest) –Caratteristiche del lavoro (environmental contest)

9 STRESS OCCUPAZIONALE Stress occupazionale riferito: –Contesto di lavoro (occupational contest) –Caratteristiche del lavoro (environmental contest)

10 STRESS RIFERITO AL CONTESTO LAVORATIVO Cambiamento di lavoro Cambiamenti nella gestione del personale Carenza di supporto sociale nel contesto lavorativo Impoverimento delle relazioni umane Molestie psicologiche Orario di lavoro Alto livello di richieste psicologiche Ridotta ampiezza decisionale


Scaricare ppt "Università di Campobasso Guardia di Finanza Convegno Vivere è bello… sempre e comunque Le condotte suicidali: aspetti biologici, psicologici e sociali."

Presentazioni simili


Annunci Google