La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 "Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell'articolo 1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421"

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 "Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell'articolo 1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421""— Transcript della presentazione:

1 Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 "Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell'articolo 1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421" (Pubblicato nel Supplemento Ordinario alla G.U. 30 dicembre 1992, n. 305) Nota bene: il testo che segue è integrato con le modifiche apportate dal Decreto Legislativo 19 giugno 1999, n bis. Ricerca sanitaria. 1.La ricerca sanitaria risponde al fabbisogno conoscitivo e operativo del Servizio sanitario nazionale e ai suoi obiettivi di salute, individuato con un apposito programma di ricerca previsto dal Piano sanitario nazionale. 2.Il Piano sanitario nazionale definisce, con riferimento alle esigenze del Servizio sanitario nazionale e tenendo conto degli obiettivi definiti nel Programma nazionale per la ricerca di cui al decreto legislativo 5 giugno 1998, n. 204, gli obiettivi e i settori principali della ricerca del Servizio sanitario nazionale, alla cui coerente realizzazione contribuisce la comunità scientifica nazionale. ………………………………………………………………………… Dr Bruno Campione

2 Strumenti finanziari Soggetti finanziabili IRCCS, ISS, ISPESL, IZS, AGENZIA PER I SERVIZI REGIONALI, REGIONI Ricerca corrente (ripartizione) Ricerca corrente (ripartizione) Ricerca finalizzata (bando – progetti top-down) Ricerca finalizzata (bando – progetti top-down) Conto capitale (ripartizione) Conto capitale (ripartizione) Art 56 legge finanziaria 2003 (programma bando) Art 56 legge finanziaria 2003 (programma bando) Accordo Italia – Usa ( D.lg.vo 2004) Accordo Italia – Usa ( D.lg.vo 2004) Altri Altri Dr Bruno Campione

3 RIPARTIZIONE, PER LANNO 2004, DELLE RISORSE DEL FONDO DI CUI ALLARTICOLO 56 DELLA LEGGE 27 DICEMBRE 2002, N. 289 (LEGGE FINANZIARIA 2003) INTERVENTI FINANZIAMENTO (euro ) DESTINATARIO PROGETTI INERENTI TEMI PRIORITARI PER LA SALUTE Progetti di ricerca per il miglioramento della qualità della vita (Terapia del dolore) 2 mln (duemilioni) A Commissione da individuare con DM; dovrà stabilire i criteri per la scelta dei progetti ed i destinatari Progetti gestionali per le patologie a maggiore impatto sociale (oncologia, AIDS, cardiologia, malattie metaboliche, riabilitazione psichiatrica ecc); modelli di studio con coinvolgimento del volontariato (novencento mila) BStudio a medio termine sulle angioplastiche coronariche eseguite nei centri di cardiologia invasiva; Registro italiano per lo Stentino carotideo Istituto Superiore di Sanità 5,1 mln (cinquemilio nicentomila) C Commissione da individuare con DM; dovrà stabilire i criteri per la scelta dei progetti ed i destinatari Progetti di ricerca nel settore dellAIDS 10 mln (dieci milioni) DProgetti di ricerca -Commissione Nazionale AIDS Istituto Superiore di Sanità Progetti di ricerca nel settore delle malattie neurodegenerative delle attività di neuroriabilitazione (novecentomi la) ERicerca sulla sclerosi laterale amiotrofica e riparazione tessutale Istituto Superiore di Sanità 4,1 mln (quattromilio nicentomila) F Progetti di ricerca sulle Malattie Neurodegenerative Istituto Superiore di Sanità Progetti per lemergenza-urgenza (pronto soccorso) 2 mln (duemilioni) G Commissione da individuare con DM; dovrà stabilire i criteri per la scelta dei progetti ed i destinatari

4 Altre iniziative del Ministero della Salute 1.Fondazione CNAO – Adroterapia 2.Tomoterapia ( cofinanziamento _ S.Raffaele Monte Tabor) 3.Vaccino AIDS (cofinanziamento – ISS) 4.Programma Nazionale cellule Staminali 5.Programma Nazionale AIDS Ordine di grandezza dellimpegno finanziario complessivo Intorno ai 260 milioni di euro anno Sostanzialmente stabile nellultimo triennio Dr Bruno Campione

5 nella ricerca clinica e traslazionale E altrettanto vero, però,che a fronte dellinvestimento non vi sono state adeguate ricadute della ricerca di base nella ricerca clinica e traslazionale che pur mantenendosi di eccellente livello, presentano troppo spesso un carattere individualistico e chiuse alla competizione europea. un cambiamento di tendenza, nel 2002, il Ministro competere a livello internazionale, di brevettare le proprie scoperte, di richiamare finanziamenti privati, di ottenere una immediata ricaduta a livello assistenzialeintrodotta una riserva, pari al 2,8% del fondo annuale della ricerca, per finanziare progetti di cooperazione degli Istituti Per incentivare un cambiamento di tendenza, nel 2002, il Ministro ha introdotto dei correttivi valorizzando, ai fini della ripartizione delle risorse, le capacità degli Istituti di competere a livello internazionale, di brevettare le proprie scoperte, di richiamare finanziamenti privati, di ottenere una immediata ricaduta a livello assistenziale; inoltre è stata introdotta una riserva, pari al 2,8% del fondo annuale della ricerca, per finanziare progetti di cooperazione degli Istituti con lobbiettivo di armonizzare le linee di ricerca ed ottenere lottimizzazione delle risorse disponibili. Dr Bruno Campione

6 Alleanza Contro il Cancro Nel 2001 è stata fondata Alleanza Contro il Cancro che raccoglie attualmente i sette IRCCS Oncologici insieme al Besta di Milano, La Maugeri di Pavia e IL S. Raffaele del monte Tabor. Questa è la prima associazione di IRCCS operanti in rete ed è chiaro lintento di creare una massa critica che dovrà consentire un rapido passaggio dalla fase sperimentale al malato. ricadute pratiche, sul malato In altre parole si è cercato di rendere più concreta l'attività di ricerca: maggior spazio alle ricadute pratiche, sul malato (finanziamento di progetti specifici) Dr Bruno Campione

7 Nello stesso tempo si è cercato di stringere alleanze con altri patners internazionali che forti della loro indiscussa capacità scientifica, all'avanguardia a livello mondiale, potessero arricchire di conoscenze e di capacità tecnologiche il Paese. STRUMENTI: apertura al capitale privatoapertura al capitale privato (cofinanziamenti), autosufficienza economicaautosufficienza economica (brevetti, investimenti), competitività a livello europeomaggiore competitività a livello europeo (VI programma), l'integrazione delle risorse (reti).l'integrazione delle risorse (reti). Dr Bruno Campione

8


Scaricare ppt "Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 "Riordino della disciplina in materia sanitaria, a norma dell'articolo 1 della legge 23 ottobre 1992, n. 421""

Presentazioni simili


Annunci Google