La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

2015, la situazione di partenza è grave 1) Rinviata la riforma del fisco locale, cosiddetta “Local Tax”, al 2016. L’IMU produttiva resta allo Stato (circa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "2015, la situazione di partenza è grave 1) Rinviata la riforma del fisco locale, cosiddetta “Local Tax”, al 2016. L’IMU produttiva resta allo Stato (circa."— Transcript della presentazione:

1

2 2015, la situazione di partenza è grave 1) Rinviata la riforma del fisco locale, cosiddetta “Local Tax”, al L’IMU produttiva resta allo Stato (circa 2,5 mln). 2) Ulteriore taglio dei trasferimenti da Roma, per Rubiera, pari a € 3) Prorogata la tesoreria unica fino al 31/12

3 Entrate correnti (accertamenti) Imu, Irpef, rette etc. - Spese correnti (impegni) Spese per i servizi Saldo parte corrente Entrate conto capitale (incassi) Oneri, alienazioni, contributi in conto capitale: quindi non si possono calcolare qui mutui o applicare avanzo di gestione - Spese conto capitale (pagamenti) Opere pubbliche, manutenzioni straordinaria = Saldo parte capitale = = + Dev’essere >= all’ Obiettivo di Patto fissato dallo Stato Il patto di stabilità

4 L’obiettivo assegnato per il Patto di Stabilità del 2015 è pari a: € Ma dal 2015 il fondo crediti di dubbia esigibilità si conteggia ai fini patto. Gli spazi regionali solo per pagamenti di debiti commerciali scaduti al 30 giugno Si attende da mesi che venga varato il Decreto che recepisce l’accordo “Stato-Città” firmato tra Governo e Anci, che potrebbe portare qualche piccolo miglioramento al saldo.

5 Roma taglia € a Rubiera. Che fare? Aumentare le tasse locali (Tasi, Imu, Irpef) di € NO 1) Risparmiare Costi della politica, € (La precedente giunta costava all’anno €, quella attuale € tutto compreso: stipendi di tutti gli assessori, irap e tasse) Risparmio utenze, bollette: ,00 € 13 mila euro di risparmio alla Corte rispetto al 2014, 35mila rispetto al 2013 Spese legali: € 2) Lotta all’evasione fiscale Previste maggiori entrate per € 3) Maggiori entrate tributarie Previste maggiori entrate per € Consolidamento 2015 degli introiti sull’evasione recupero morosità Tari. 3) Maggiori entrate extratributarie Rimborsi assicurativi per € Risultato: nessun aumento di Tasi, IMU, IRPEF per il 2015

6 Come spendiamo 6,5 milioni tra sociale e scuola

7 Come spendiamo

8 - Fondo reg.le per accesso alloggi in locazione: ,00 € - Fondo reg.le per morosità incolpevole: ,00 € - Per emergenza abitativa: ,00 € - Per contributi sociali: ,00 € - Per sostegno disabilità: ,00 € Nessuno resti solo

9 I fondi a sostegno della Scuola Statale in supplenza dello Stato

10 - Progetto scuola/sport: dall’a.s gratuito per le famiglie - Da settembre ripristinato il servizio di trasporto scolastico nella giornata di sabato - Servizio aggiuntivo di post scuola del tempo pieno presso il plesso Marco Polo Scuola. Più servizi!

11 Entrate Addizionale I.R.P.E.F.: confermate aliquote 2014 con addizionale progressiva a vantaggio dei redditi più bassi I.M.U.: confermate aliquote 2014 Estesa l’aliquota del 9,8 per mille a tutti gli immobili locati a un canone inferiore a quello concordato T.A.S.I.: confermate aliquote e detrazioni 2014 Detrazioni graduate per classe di rendita catastale Detrazione di 50 euro per ogni figlio di età non superiore ai 26 anni Verificato l’impegno preso l’anno scorso: Confronto gettito I.M.U. prima casa gettito T.A.S.I ,00 euro La T.AS.I. è meno onerosa dell’I.M.U.

12 Si paga in base allo “scaglione” di reddito. “Irpef progressiva” Da 0 a €: confermata esenzione. ADDIZIONALE IRPEF

13 Nel 2014 è stata introdotta la Tassa sui Servizi Indivisibili. Abbiamo scelto di non prevederla per gli inquilini e abbiamo costruito tutti i raffronti con l’IMU prima casa 2012 con l’obiettivo di “far pagare meno” praticamente tutti rispetto alla vecchia imposta. (La Tasi così come era concepita dallo Stato faceva “risparmiare” le case grandi e pagare di più rispetto al 2012 a quelle piccole) Abbiamo inserito detrazioni/sconti per le case più piccole e per i figli. Abbiamo mantenuto il principio un immobile, una tassa. Verificato il caso concreto di Rubiera rispetto alla proposta di riconvertire una parte dell’IMU in Tasi: il 50% delle imprese è in affitto. Abbiamo scelto di non applicare loro una nuova imposta. TASI

14 TASI: simulazioni

15 TASI prima casa al 3,3 Detrazione sulla rendita Fino a 300 € di rendita, detrazione di 100 € Fino a 400 € di rendita, detrazione di 60 € Fino a 500 € di rendita, detrazione di 50 € Fino a 600 € di rendita, detrazione di 40 € Detrazione per ogni figlio residente 50 € (La più alta detrazione a Reggio Emilia e provincia)

16 Aliquota Abitazione Principale di lusso 6 per mille Aliquota per Contratti Affitto Concordato e Comodato gratuito 9,8 per mille Aliquota per Fabbricati produttivi, negozi e laboratori 9,8 per mille Aliquota per abitazioni date all’Agenzia per l’affitto 7,6 per mille Aliquota per 2° case, case sfitte, Istituti di Credito, terreni agricoli e Aree Fabbricabili 10,6 per mille IMU: aliquota Ordinaria10,6 per mille I.M.U.

17 NO SLOT, NO TAX. Esenzione fino a 1000 € (50 mq) sulle distese per i bar e i pubblici esercizi che non hanno slot o videolottery. Esenzione fino a 15 mq per i negozi.

18 Gettito complessivo IMU 2014 : ,92 Di cui: IMU statale € ,89 IMU prelevata dallo Stato per alimentare FSC: € ,61 Restano al Comune € ,42 Imposta Municipale ma non troppo

19 Misuriamo la pressione. Fiscale. La pressione fiscale procapite a Rubiera nel 2014 è stata di € 518 a fronte di una media regionale di quasi 650 € nel 2012

20 Investimenti Ampliamento scuola Fermi: ,00 euro Adeguamento antisismico palazzetto dello sport: ,00 euro Sicurezza stradale: ,00 euro Nuova palestra Marco Polo: ,00 euro € di investimenti bloccati dal Patto di Stabilità

21 Investimenti “fuori Piano” Realizzazione Casa della salute presso il C.U.P. in accordo con l’Ausl. Avviato l’iter tecnico per la progettazione e l’individuazione della formula di gara. Valorizzazione del patrimonio: Recupero Palazzo Rainusso Intervento edificio ex C.U.P. per alloggi sociali

22 Presentate le manifestazioni d’interesse al programma di investimenti per realizzare 100 alloggi di edilizia convenzionata, in collaborazione con Cassa Depositi e Prestiti Investimenti Sgr, in nome e per conto del FIA (Fondo Investimenti per l’Abitare).

23 Recupero Palazzo Rainusso L’intervento proposto è la ristrutturazione del un palazzo monumentale denominato “Palazzo Rainusso” da destinare: parte a ristorazione, parte a residenza libera e parte a residenza sociale.

24 Intervento edificio ex C.U.P. per alloggi sociali L’intervento proposto è la ristrutturazione di una palazzina a due elevazioni fuori terra ubicata nel centro storico del Comune di Rubiera (RE) in via Vittorio Emanuele n. 5 per la realizzazione di n. 4 minialloggi da 71 mq circa affinché vengano locati a canoni calmierati.

25 IL BILANCIO FINANZIARIO

26 INDEBITAMENTO

27 Riassorbiti euro di tagli da parte dello Stato 1) Risparmiando (bollette €, costi della politica 23000€ ) 2) Con lotta all’evasione e recupero maggiori entrate ( €) 3) Senza aumentare IMU, Tasi o Irpef 4) Senza tagliare servizi – anzi potenziandone alcuni sulla scuola 5) Riducendo la tassa occupazione suolo pubblico per bar #noslot e negozi


Scaricare ppt "2015, la situazione di partenza è grave 1) Rinviata la riforma del fisco locale, cosiddetta “Local Tax”, al 2016. L’IMU produttiva resta allo Stato (circa."

Presentazioni simili


Annunci Google