La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Commercio internazionale e sviluppo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Commercio internazionale e sviluppo."— Transcript della presentazione:

1 Commercio internazionale e sviluppo

2 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it2

3 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it3 Course outline Introduzione Evidenze empiriche del commercio internazionale La formazione della teoria del commercio internazionale e i suoi sviluppi in ambito neoclassico Nuovi modelli teorici del commercio internazionale La nuova geografia economica Il peso dellEuropa nelleconomia mondiale

4 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it4 In che cosa consiste la teoria del commercio internazionale? La teoria del commercio internazionale è costituita da un insieme di strumenti, metodi e modelli analitici cui è deputato lo scopo di comprendere se e in che misura conviene stabilire relazioni commerciali su di un piano internazionale. La teoria del commercio internazionale rappresenta uno dei più antichi e maturi campi di indagine economica, ma oggi ha trovato un nuovo consistente interesse legato ai processi di integrazione dei mercati a livello planetario (globalizzazione).

5 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it5 Il fondamento della teoria generale del commercio internazionale, almeno nelle sue versioni ortodosse, esprime la convinzione secondo la quale, a determinate condizioni, il libero scambio coincide con la massimizzazione del benessere sociale delle collettività coinvolte nello scambio

6 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it6 La teoria neoclassica del commercio internazionale prende avvio da due constatazioni che ne condizionano la successiva analisi: – i diversi prodotti oggetto dello scambio sono caratterizzati da funzioni di produzione differenti; in altre parole differiscono per le diverse proporzioni di fattori produttivi impiegati nel processo: lindustria tessile, quella meccanica, quella aereo-spaziale, ecc. sono caratterizzate da rapporti progressivamente crescenti di capitale per lavoratore impiegato; quando per mettere in atto un determinato processo produttivo esista un ventaglio più o meno ampio di soluzioni tecnologiche alternative, la scelta della tecnica produttiva da utilizzare in concreto verrà determinata sulla base dei prezzi relativi dei fattori, i quali prezzi ne riflettono la scarsità o labbondanza; – in riferimento ai singoli paesi, essi differiscono tra di loro nella disponibilità relativa di fattori produttivi (dotazione fattoriale): accanto a paesi nei quali la dotazione di capitale è abbondante rispetto a quella di lavoro, vi sono paesi caratterizzati da condizioni opposte, cioè poco capitale e molto lavoro

7 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it7 Utilizzando al meglio i vantaggi potenziali che tale duplicità consente, e in assenza di interferenze da parte dello stato negli aspetti del commercio internazionale, ciascun paese assumerà una propria caratteristica collocazione nella divisione internazionale del lavoro: – i paesi caratterizzati da abbondanza del fattore capitale si specializzeranno in attività capital intensive, – mentre quelli con abbondante forza lavoro si specializzeranno in attività labour intensive. – I primi esporteranno loutput eccedente rispetto alla domanda interna per importare prodotti ad alta intensità di lavoro dai secondi, i quali, coerentemente con la propria dotazione fattoriale avranno intrapreso un percorso di specializzazione differente e speculare

8 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it8 Deriva da questo ragionamento la constatazione che gli scambi internazionali hanno: – una origine, costituita dalla diversa dotazione fattoriale dei paesi coinvolti nel processo; – una funzione, costituita dallalleggerimento delle conseguenze della carenza relativa di alcuni dei fattori produttivi allinterno di ciascun paese. – Questo significa che ciascuno dei paesi massimizzerà la produzione e, di conseguenza, sarà massima la produzione complessiva. Si tratta, a ben riflettere, di una versione particolare del modello della mano invisibile di origine smithiana

9 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it9 Il punto da sottolineare, tuttavia, è che la razionalità, desiderabilità ed utilità del modello prevede alcune ipotesi piuttosto stringenti: – perfetta mobilità internazionale delle merci prodotte; dunque assenza di restrizioni (tariffarie e non) agli scambi internazionali, trascurabilità dei costi di trasporto; inoltre il modello deve prevedere una perfetta immobilità dei fattori impiegati; dunque in ciascun paese le quantità dei fattori produttivi sono date e pienamente occupate; – omogeneità del fattore lavoro; in altre parole, non si verificano variazioni della produttività spostando un lavoratore da un settore ad un altro in funzione della specializzazione decisa dal paese; – rendimenti costanti, che per ipotesi escludono la formazione di economie di scala legate alla specializzazione produttiva e lapertura degli scambi internazionali; – condizioni di mercato di libera concorrenza perfetta, cioè stretta proporzionalità fra costi di produzione e prezzo di mercato per ciascuna merce; – prezzi dei fattori il cui ammontare è determinato esclusivamente dalla loro disponibilità relativa, dunque, ancora una volta, dalla dotazione fattoriale

10 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it10

11 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it11

12 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it12

13 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it13 Merchandise trade of selected regional trade agreements 2000-2008 200020012002200320042005200620072008 European Union (27) Total exports245324692638314937624065459153395898 Intra-exports166816771794216625772756313636383974 Extra-exports78579284398311851310145617011925 percentage intra-exports68 6968 67 Total imports258025492672321438554222483056036256 Intra-imports166316731786215625762754313336383974 Extra-imports917877886105812781468169719652282 percentage intra-imports646667 65 64 exports - imports-127-80-34-65-92-157-239-264-357

14 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it14 Merchandise trade of selected regional trade agreements 2000-2008 200020012002200320042005200620072008 NAFTA Total exports122511481106116313201476166418402036 Intra-exports6806336216507398249019501013 Extra-exports5445154865135816517638901022 percentage intra- exports565556 545250 Total imports168715831604172720122287254527062911 Intra-imports671629620642718793867918968 Extra-imports1016954984108512941494167817881943 percentage intra- imports40 3937363534 33 exports - imports-462-435-498-564-692-812-881-865-875

15 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it15 Merchandise trade of selected regional trade agreements 2000-2008 200020012002200320042005200620072008 ASEAN Total exports a432388407475569656770864990 Intra-exports a998792117142165192218252 Extra-exports333301315358427491578645738 percentage intra- exports23222325 Total imports a381347367412514603688775937 Intra-imports a867784101125151174194229 Extra-imports294270282310387452514582708 percentage intra- imports23222324 25 24 exports - imports-282-261-274-295-372-438-496-557-685

16 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it16 Merchandise trade of selected regional trade agreements 2000-2008 200020012002200320042005200620072008 MERCOSUR Total exports858889106136164190224278 Intra-exports181510131721263242 Extra-exports67737993119143164191237 percentage intra- exports2117111213 14 15 Total imports9084626995114141184259 Intra-imports181611131822263445 Extra-imports726852567791114150214 percentage intra- imports20191719 2019 17 exports - imports-5426374150 4019

17 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it17 Merchandise trade of selected regional trade agreements 2000-2008 200020012002200320042005200620072008 Andean Community Total exports262526303951657794 Intra-exports223335567 Extra-exports2423 273647607187 percentage intra- exports8910 99887 Total imports252728313746567193 Intra-imports233345679 Extra-imports2225 273341506485 percentage intra- imports91011 109 exports - imports2-2 25861

18 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it18

19 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it19

20 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it20

21 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it21

22 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it22

23 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it23

24 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it24

25 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it25

26 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it26

27 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it27

28 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it28

29 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it29

30 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it30

31 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it31

32 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it32

33 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it33

34 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it34

35 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it35

36 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it36

37 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it37

38 www.terribilepasticcio.inforoberto.fini@univr.it38


Scaricare ppt "Commercio internazionale e sviluppo."

Presentazioni simili


Annunci Google