La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MOMENTO IMPOSITIVO Esiste poi un requisito temporale Lart. 6 determina: - il momento di effettuazione delle operazioni. -Tale momento è importante poiché

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MOMENTO IMPOSITIVO Esiste poi un requisito temporale Lart. 6 determina: - il momento di effettuazione delle operazioni. -Tale momento è importante poiché"— Transcript della presentazione:

1 MOMENTO IMPOSITIVO Esiste poi un requisito temporale Lart. 6 determina: - il momento di effettuazione delle operazioni. -Tale momento è importante poiché fa sorgere una serie di obblighi per il contribuente. - lesigibilità dellimposta da parte dellErario. - Determina il diritto da parte dellErario a far sorgere il credito nei confronti del soggetto passivo

2 Effettuazione delle operazioni Lesigibilità si riferisce allimposta Lesigibilità si riferisce allimposta Leffettuazione riguarda invece loperazione Leffettuazione riguarda invece loperazione Di regola lesigibilità dellimposta e leffettuazione delloperazione coincidono. Di regola lesigibilità dellimposta e leffettuazione delloperazione coincidono. Collegamento tra: Collegamento tra: esigibilitàesigibilità detrazionedetrazione

3 Segue effettuazione delle operazioni Beni immobili: Beni immobili: limposta diviene esigibile alla stipula del contratto traslativo; il momento impositivo non sorge alla stipula del compromesso o del preliminare di vendita in quanto questi hanno solo carattere obbligatorio. limposta diviene esigibile alla stipula del contratto traslativo; il momento impositivo non sorge alla stipula del compromesso o del preliminare di vendita in quanto questi hanno solo carattere obbligatorio. il momento impositivo sorge allatto della sottoscrizione del contratto di vendita il momento impositivo sorge allatto della sottoscrizione del contratto di vendita

4 Segue effettuazione delle operazioni Beni mobili: Beni mobili: la cessione si considera effettuata nel momento della consegna o della spedizione del bene mobile materiale, restando irrilevante la stipula del contratto che può essere verbale o scritto. la cessione si considera effettuata nel momento della consegna o della spedizione del bene mobile materiale, restando irrilevante la stipula del contratto che può essere verbale o scritto.

5 Segue effettuazione delle operazioni Clausole sospensive: Clausole sospensive: per le cessioni di beni mobili sottoposti a clausole sospensive, quali vendite con riserva di gradimento, vendite a prova, il momento impositivo sorge al verificarsi di tali clausole e, in ogni caso, trascorso un anno dalla consegna o spedizione, per non lasciare il rapporto tributario sospeso troppo a lungo. per le cessioni di beni mobili sottoposti a clausole sospensive, quali vendite con riserva di gradimento, vendite a prova, il momento impositivo sorge al verificarsi di tali clausole e, in ogni caso, trascorso un anno dalla consegna o spedizione, per non lasciare il rapporto tributario sospeso troppo a lungo.

6 Segue effettuazione delle operazioni Clausole risolutive: Clausole risolutive: nelle cessioni di beni sottoposte a clausole risolutive, invece, la cessione si ha per avvenuta allatto della consegna o della spedizione, con possibilità, poi, al verificarsi della condizione risolutiva di procedere alle variazioni in diminuzione previste dallart. 26 D.P.R. n. 633 del 1972 nelle cessioni di beni sottoposte a clausole risolutive, invece, la cessione si ha per avvenuta allatto della consegna o della spedizione, con possibilità, poi, al verificarsi della condizione risolutiva di procedere alle variazioni in diminuzione previste dallart. 26 D.P.R. n. 633 del 1972

7 Segue effettuazione delle operazioni Somministrazione: Somministrazione: per le cessioni periodiche o continuative di beni in esecuzione di contratti di somministrazione, il momento impositivo si realizza allatto del pagamento del corrispettivo e non allatto di ogni singola cessione (il Ministero delle finanze richiede però lesistenza del contratto scritto a dimostrazione del contratto) per le cessioni periodiche o continuative di beni in esecuzione di contratti di somministrazione, il momento impositivo si realizza allatto del pagamento del corrispettivo e non allatto di ogni singola cessione (il Ministero delle finanze richiede però lesistenza del contratto scritto a dimostrazione del contratto)

8 Segue effettuazione delle operazioni Autoconsumo esterno: Autoconsumo esterno: è considerata operazione imponibile e si considera effettuata allatto del prelievo dei beni stessi e non allatto della loro spedizione o consegna, in quanto i beni sono già nella disponibilità dellimprenditore è considerata operazione imponibile e si considera effettuata allatto del prelievo dei beni stessi e non allatto della loro spedizione o consegna, in quanto i beni sono già nella disponibilità dellimprenditore

9 Fatturazione o pagamenti anticipati In deroga ai principi di carattere generale: limposta diviene esigibile prima del verificarsi degli eventi indicati o indipendentemente da essi, se poi dopo lemissione della fattura loperazione non si verifica si potrà procedere alla variazione in diminuzione limposta diviene esigibile prima del verificarsi degli eventi indicati o indipendentemente da essi, qualora sia stata emessa la fattura o sia stato pagato in tutto o in parte il corrispettivo; se poi dopo lemissione della fattura loperazione non si verifica si potrà procedere alla variazione in diminuzione

10 La caparra confirmatoria La caparra confirmatoria (art c.c.) non può considerarsi come un parziale pagamento del prezzo, avendo funzione risarcitoria del danno in caso di inadempimento ingiustificato. La caparra confirmatoria (art c.c.) non può considerarsi come un parziale pagamento del prezzo, avendo funzione risarcitoria del danno in caso di inadempimento ingiustificato. Pertanto, le somme versate a titolo risarcitorio, non possono farsi rientrare nella sfera di applicazione del 4° comma dellart. 6 del D.P.R. n. 633 del 1972, in quanto, non costituenti corrispettivo delloperazione. Pertanto, le somme versate a titolo risarcitorio, non possono farsi rientrare nella sfera di applicazione del 4° comma dellart. 6 del D.P.R. n. 633 del 1972, in quanto, non costituenti corrispettivo delloperazione. Nel caso in cui, al momento della stipula del contratto di vendita dellimmobile, la caparra venga imputata alla prestazione dovuta, essa diviene parte dei corrispettivi pattuiti e come tale concorre alla formazione della base imponibile.(R.M. 1/6/1974, n ). Nel caso in cui, al momento della stipula del contratto di vendita dellimmobile, la caparra venga imputata alla prestazione dovuta, essa diviene parte dei corrispettivi pattuiti e come tale concorre alla formazione della base imponibile.(R.M. 1/6/1974, n ).

11 Segue. Caparra Confirmatoria In difetto di prova delleffettiva volontà delle parti di voler effettuare il versamento a titolo di caparra confirmatoria, deve ritenersi che la consegna di somme anteriormente alla formale conclusione del contratto di compravendita immobiliare sia stata effettuata a titolo di anticipazione od acconto sulla prestazione dovuta in base allobbligazione principale, con la conseguente imponibilità ad IVA della relativa operazione. (Cass. Sez.I, 17/12/1994, n.10874). In difetto di prova delleffettiva volontà delle parti di voler effettuare il versamento a titolo di caparra confirmatoria, deve ritenersi che la consegna di somme anteriormente alla formale conclusione del contratto di compravendita immobiliare sia stata effettuata a titolo di anticipazione od acconto sulla prestazione dovuta in base allobbligazione principale, con la conseguente imponibilità ad IVA della relativa operazione. (Cass. Sez.I, 17/12/1994, n.10874).

12 Versamento caparra confirmatoria e sua irrilevanza E irrilevante, agli effetti dell'IVA, il mero versamento di somme a titolo di caparra confirmatoria (sul punto RM n° del 19 maggio 1977), poiché il pagamento deve riferirsi al corrispettivo. E irrilevante, agli effetti dell'IVA, il mero versamento di somme a titolo di caparra confirmatoria (sul punto RM n° del 19 maggio 1977), poiché il pagamento deve riferirsi al corrispettivo. La caparra confirmatoria deve essere però restituita alla controparte. Se usata per abbattere il pagamento, perde la sua tipicità e diviene imponibile. La caparra confirmatoria deve essere però restituita alla controparte. Se usata per abbattere il pagamento, perde la sua tipicità e diviene imponibile.

13 Prestazioni di servizi Il momento impositivo sorge allatto del pagamento del corrispettivo, qualunque sia il servizio prestato.


Scaricare ppt "MOMENTO IMPOSITIVO Esiste poi un requisito temporale Lart. 6 determina: - il momento di effettuazione delle operazioni. -Tale momento è importante poiché"

Presentazioni simili


Annunci Google