La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Nuoro, 10 Ottobre 2008 Nuovi aspetti della tutela delle malattie professionali. Il ruolo dellINAIL.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Nuoro, 10 Ottobre 2008 Nuovi aspetti della tutela delle malattie professionali. Il ruolo dellINAIL."— Transcript della presentazione:

1 Nuoro, 10 Ottobre 2008 Nuovi aspetti della tutela delle malattie professionali. Il ruolo dellINAIL

2 La valutazione dellesposizione al rischio come criterio neces- sario alla diagnosi di patologia professionale Sergio Atzeri

3 TITOLO VIII Agenti fisici Capo I Disposizioni generali il rumore, gli ultrasuoni, gli infrasuoni, le vibrazioni meccaniche, i campi elettromagnetici, le radiazioni ottiche, le atmosfere iperbariche, di origine artificiale, che possono comportare rischi per la salute e la sicurezza dei lavoratori.

4 valutazione dei rischi derivanti da esposizioni ad agenti fisici è programmata ed effettuata, con cadenza almeno quadriennale…. …. è aggiornata ogni qual volta si verifichino mutamenti che potrebbero renderla obsoleta….. …. quando i risultati della sorveglianza sanitaria rendano necessaria la sua revisione

5 a)pressione acustica di picco (p peak ): valore massimo della pressione acustica istantanea ponderata in frequenza "C"; b)livello di esposizione giornaliera al rumore (L EX,8h ): [dB(A) riferito a 20 µPa]: c)livello di esposizione settimanale al rumore (L EX,w ): [dB(A) riferito a 20 µPa]: RUMORE Articolo 188 Definizioni

6 L EX,8h p picco dBAdBCPa Valori inferiori di azione Valori superiori di azione Limiti di esposizione

7 Laddove l'esposizione giornaliera al rumore varia significativamente, da una giornata di lavoro all altra, è possibile sostituire, ai fini dell applicazio- ne dei valori limite di esposizione e dei valori di azione, il livello di esposizione giornaliera al ru- more con il livello di esposizione settimanale a condizione che: a) il livello di esposizione settimanale al rumore, come dimostrato da un controllo idoneo, non ecceda il valore limite di esposizione di 87 dB(A);

8 Nel caso di variabilità del livello di esposizione settimanale va considerato il livello settimanale massimo ricorrente. massimo /'massimo/ (masƒsiƒmo) agg., s.m., avv. ' 1d agg. che è il più elevato in una scala di valori: 2a s.m. la quantità più grande possibile, il grado, il livello più elevato: : ricorrente p.pres., agg., s.m. e f. 2a agg. che ricorre, che si ripete periodicamente nel tempo 2b agg. estens., che è presente con una certa frequenza

9 Articolo 201 Valori limite di esposizione e valori dazione WBV HA A(8) ms -2 Valore d azione0,52,5 Limite di esposizione1,05,0 Brevi periodi1,520 VIBRAZIONI MECCANICHE Nel caso di variabilità del livello di esposizione giornaliero va considerato il livello giornaliero massimo ricorrente.

10

11

12

13


Scaricare ppt "Nuoro, 10 Ottobre 2008 Nuovi aspetti della tutela delle malattie professionali. Il ruolo dellINAIL."

Presentazioni simili


Annunci Google