La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 FONDAMENTI DI INFORMATICA... un po' di... STORIA Fondamenti di informatica - presentazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 FONDAMENTI DI INFORMATICA... un po' di... STORIA Fondamenti di informatica - presentazione."— Transcript della presentazione:

1 1 FONDAMENTI DI INFORMATICA... un po' di... STORIA Fondamenti di informatica - presentazione

2 2 prima di metter mano su una tastiera conviene spender ancora un po' di tempo per alcune informazioni su storia dei calcolatori e del nostro corso e poi anche su: rappresentazione di numeri codici e rappresentazione dati ambienti software ambienti hardware macchine di Turing e algoritmi

3 3 BREVE STORIA (LOCALE E NON) DEI CALCOLATORI Fondamenti di informatica - storia dei calcolatori (cenni)

4 4 situazione di oggi... … dove il mercato HW (hardware) e SW (software) ha un fatturato paragonabile a quello delle automobili, dove il calcolatore e dapertutto (automobili, lavatrici, frigo, telefoni cellulari, televisori, serrature,... ) e dove la rete delle reti, o internet, collega centinaia di milioni di calcolatori... e dove si trova quasi tutto... Fondamenti di informatica - storia allindietro '06

5 5 dalla situazione di oggi... macchine con ritmo di lavoro a 2000 e piu Mhz ovvero 2G Hz, 512Mega o 1Giga e piu byte di Memoria Centrale, con 50, 100 e piu Giga byte di Hard Disk con ingresso/uscita video digitale, suono, rete, stampanti, collegamenti senza filo, CD, DVD, … che costano meno di una paga mensile (ma non di un lavoratore del Bangladesh) che sono inutilizzate per il 95% del tempo ;-) che dopo 1 anno non valgono neanche la meta :- (.... andiamo allindietro.... un po di storia... Fondamenti di informatica - storia allindietro '06

6 6 situazione di tre anni fa, 2004: macchine con Mhz di ciclo base e oltre (fanno unistruzione in qualche nano secondo (10E-9) con 256 e piu Mega byte di Memor.Centrale (RAM) con 20 e piu Giga (10E+9) byte di Hard Disk con ingresso/uscita video digitale, suono, rete, stampanti, collegamenti senza filo, CD, DVD, … su cui si puo fare di tutto Fondamenti di informatica - storia allindietro '04

7 7 situazione di cinque anni fa, nel 2002: macchine con Mhz di ciclo base e oltre con 128 e piu Mega byte di Memor.Centrale (RAM) con 10 e piu Giga (10E+9) byte di Hard Disk con ingresso/uscita modem, suono, ethernet, stampanti, CD, … su cui si puo fare di tutto Fondamenti di informatica - storia allindietro '02

8 8 situazione di otto anni fa, nel 1998: macchine con Mhz di ciclo base e oltre con 16 e piu Mega byte di Memor.Centrale (RAM) con 0,5 e piu Giga (10E+9) byte di Hard Disk con ingresso/uscita modem, suono, ethernet, stampanti, CD, … su cui si puo fare di tutto arriva il Windows 98 Fondamenti di informatica - storia allindietro '98

9 9 situazione di dieci anni fa, nel 1995: macchine con Mhz di ciclo base e oltre (fanno unistruzione in qualche nano secondo (10E-9) con 4 e piu Mega byte di Memor.Centrale (RAM) con 100 Mega e piu byte di Hard Disk attenzione, sta per arrivare il Windows 95 con ingresso/uscita modem, suono, ethernet, stampanti, su cui si puo fare di tutto Fondamenti di informatica - storia allindietro '95

10 10 situazione 1985 piu o meno: cerano i " super calcolatori" CRAY, CDC 7800 (costavano un condominio di 5 piani) e i grossi mainframe IBM 3033, DIGITAL VAX 8800, i " midi e mini" PDP 11/70, o le workstation.. (costavano una grossa automobile... una Porsche) Fondamenti di informatica - storia allindietro '85

11 11 Fondamenti di informatica - storia allindietro '85 i personal del 1985: Apple Macintosh II con processore Motorola a 10Mhz, il Commodore 64, il Vic 20, i micro ZX Spectrum, il QL (ricordate sir Sinclair?)... l'Atari (diretto concorrente del Mac) l'Amiga con sistema operativo multitasking, e.. IBM/PC

12 12 Fondamenti di informatica - storia allindietro '85 i personal del 1985: IBM/PC con Intel 80286, con il s.o. DOS, (con decine di produttori di PC compatibili) macchine con schermo per testo (24righe x 80colonne), o con schermo grafico VGA (640x480) o CGA con memoria centrale da 64kb fino a 1 Mb di RAM, dischi da 10 Mb HD, con dischetti (floppy) da 780 kb, con porte parallele per collegare una stampante, con porte seriali per collegare altre cose (un modem)

13 13 Fondamenti di informatica - storia allindietro '85 i personal del 1985: IBM/PC con Intel 80286, con il s.o. DOS, (con decine di produttori di PC compatibili) con sistema DOS (MS o IBM o altri) sui IBM/PC e compatibili, con Mac OS sul Macintosh, con Unix sulle workstation, con S.O. diversi sui grossi calcolatori... la MS faceva il DOS e Word, e cominciava a comperare piccole aziende sw... (Excel, Access, PowerPoint...)

14 14 sempre 1985 circa: 4.a generazione dei computer, circuiti integrati a "larghissima" scala … negli USA Internet (rete di reti con protocollo TCP/IP) collegava il 90% delle universita, per la maggior parte macchine UNIX, (posta elettronica!) Nikolaus Wirth (Zurigo, CH), padre del Pascal, progettava lOberon, successore del Modula 2, Fondamenti di informatica - storia allindietro '85

15 15 continua 1985 cerano "ancora" diversi programmi di scrittura (Word, Word*, WordPerfect,... cerano vari fogli elettronici LOTUS, VisiCalc, e c'erano diversi data base DB III, Oracle, e altri (Framework...) C++ di Bjarne Stroustrup (ITT) 1983 nasce il linguaggio ADA (scelto su appalto del DoD USA), di Jean Ichbiach (Honeywell-Bull Francia) Fondamenti di informatica - storia allindietro '82

16 16 fondamenti di informatica - storia allindietro '76-'80 andiamo ancora indietro: 1980 lIBM decide di entrare nel mercato dei personal, con lIBM/PC, su cui montano un S.O. DOS scelto l' Intel 8086 per l'U.C., scelto un S.O. MS-DOS, 1978 DEC VAX 11/ N.Wirth progetta il linguaggio Modula, successore del linguaggio Pascal, con una buona impostazione per la progettazione di programmi a pezzi (moduli) e la gestione di processi paralleli;

17 17 fondamenti di informatica - storia allindietro '76-'80 andiamo ancora indietro: : terza generazione dei computer : a circuiti integrati (integrati di larga scala) IBM/370 (mainframe, grosso!) i (quasi) primi personal: Apple2 con il R6502, S.O. Pascal UCSD, due floppy 5" da 110 kbyte, schermo grafico 190x360) Z80 e Intel 8080 (il sistema oper. CP/M ) varie macchine, 64 kb MC, 110kb Floppy,.. schermo alfanumerico (24x80 caratteri)

18 18 fondamenti di informatica - storia allindietro '71-' Dennis Ritchie progetta il C come linguaggio per scrivere software di sistema (il sistema operativo stesso) come revisione del linguaggio B (il B e' derivato dal BCPL, (Richard, GB) a sua volta derivato dall'Algol) 1971 Intel 4004, 1.o micro processore in un integrato! (aveva circa transistor) 1971 Niklaus Wirth progetta il Pascal come linguaggio per insegnare la programmazione [al politecnico di Zurigo] (dopo un suo linguaggio precedente, l' Algol-W )

19 19 fondamenti di informatica - storia allindietro '66-' la DEC fa il PDP11/40 con architettura a bus 1969 Ken Thompson scrive il sistema operativo UNIX su un PDP-7 (in assembler e in B, derivato dal BCPL di M.Richard 1968, poi lo riscrivera in C) (su macchine con 128kb di memoria, 5Mb di HD) 1968 esce lo standard Algol 68, estensione dell'Algol 60, con molte aggiunte: (type casting, parallel processing, standard i/o), influi' sui linguaggi C, C++, Ada,... ma non fu accolto dall'ambiente informatico USA

20 20 fondamenti di informatica - storia allindietro '66-' : il linguaggio Basic(65) nasce per uso interattivo in time sharing, 1967: nasce il linguaggio Simula-67 derivato dall'Algol, con programmazione con classi ed oggetti, nasce il linguaggio PL/I (della IBM), doveva essere il linguaggio di programmazione, e sostituire tutti gli altri linguaggi (Fortran, Cobol, Algol); rimasto nella storia per la grande dimensione del manuale (definizione) del linguaggio e per la difficile sintassi (e quindi compilazione); non ha parole riservate, la gestione dell'i/o fa parte del linguaggio, prevista la gestione dei processi paralleli...

21 21 fondamenti di informatica - storia allindietro '60-' : calcolatori IBM/360, Univac, Control Data, ecc, ciascuno con un suo sistema operativo, con un suo sw primi sistemi operativi multiprogrammati (MULTICS, nonno dellUNIX, DOS del IBM, SCOPE(multitasking) della CDC, e altri, i sist.oper. IBM/OS e SCOPE diventano funzionanti con un paio d'anni di ritardo sull'hardware, per problemi di gestione di progetti software grossi (vedi il libro "the mythical man-month") crisi del software, problema di gestione di progetti software (programmazione) grossi; studio e promozione di linguaggi "strutturati" derivati dall'Algol (linguaggio che NON fu mai addottato dalle industrie USA)

22 22 fondamenti di informatica - storia allindietro '60-' : calcolatori piu' o meno grossi, non cerano personal, ne floppy (solo schede perforate e nastri magnetici...) cominciano i primi Hard Disk e i primi integrati (semplici porte logiche, un flip-flop…) con l' IBM/360 nasce il byte di 8 bit (e il codice a 8 bit dell'IBM, l' EBCDIC, e nasce lASCII), 1965 nascono i primi mini PDP-8 della DEC macchine per laboratorio, (celle da 12 bit) 1960 nasce la DEC con il PDP-1 (18 bit/cella, 4k celle)

23 23 fondamenti di informatica - storia allindietro ' : situazione di mercato nettamente divisa tra macchine (e linguaggi) commerciali come IBM/1401, macchine e linguaggi tecnico/scientifici es. IBM/7090 la maggior parte dei programmi e scritta in assembler, anche se esistono gia' molti linguaggi procedurali: Fortran 2 [Formula Translator] Cobol [Commercial Business Oriented Language] Algol [ Algorithmic Language ] nonno di C e Pascal.. (definito da un comitato (Backus,Naur..) internaz. Lisp [ List Processor ], Snobol [String Processor]... (e qualche decina di altri)

24 24 fondamenti di informatica - storia allindietro ' : nasce il linguaggio Fortran 1, linguaggio definito da tecnici e scienziati dell' IBM ( tra cui Backus) primi tentativi di linguaggi commerciali (business oriented languages) tutti i programmi sono scritti in assembler

25 25 fondamenti di informatica - storia allindietro '57 anni seconda generazione dei computer i calcolatori sono fatti con transistor (montati su circuiti stampati [schede] (e non piu' valvole termoioniche) e hanno la memoria a nuclei di ferrite (un nucleo = un bit) ovvero un anellino di ferrite per ogni bit, attraversati da tre conduttori elettrici...

26 26 fondamenti di informatica - storia allindietro '48-' prima generazione dei computer a valvole (spazi enormi, problemi di riscaldamento, di affidabilita... nastri e schede perforati, nastri magnetici, stampanti elettromeccaniche programmazione solo in assembly) 1950: varie macchine in commercio – ma qualche centinaio in tutto il mondo... (Univac, IBM, Honeywell, G.E., ma anche macchine inglesi (ICL) e francesi (Bull) 1948: 1.o calcolatore elettronico funzionante (Wilkes, Cambridge, GB) a programma memorizzato assieme ai dati in memoria centrale (EDSAC)

27 27 fondamenti di informatica - storia allindietro '49 rimasta famosa la frase di obiezione del presidente della IBM nel 1949 (macchine elettrocontabili meccanografiche a schede perforate, a Trieste c'era un centro meccanografico alle Generali), quando qualcuno allinterno dellIBM fece la proposta di entrare nel mercato dei calcolatori: ma di macchine del genere ce ne sara' bisogno di due o tre, al massimo una decina per tutto il mondo...

28 28 fondamenti di informatica - storia allindietro '49 la memoria dei primi calcolatori era realizzata con tecniche diverse: un sistema era a colonne di mercurio, dove veniva "memorizzate" piu' onde di dati, che venivano fatte circolare nella colonna e potevano essere scritte e lette; un altro sistema erano le memorie a tamburo rotante (precursori dei dischi), con una testina per traccia, e erano usate come memoria centrale solo in parte la memoria centrale era a flip-flop fatti con valvole termoioniche...

29 29 fondamenti di informatica - storia allindietro ' : macchina di Von Neumann (tedesco trasf. USA) modello con istruzioni memorizzate nella stessa memoria centrale con i dati, proposto da H. Goldstine e J.Von Neumann (in base allesperienza sui primi calcolatori elettronici di J.P.Eckert e J.Mauchly) (Moore School Univ.Pennsylvania, USA) nota: il modello detto oggi "di von Neumann" in realta' e' da attribuire a Eckert e Mauchly, ma e' rimasto collegato al nome di von Neumann in quanto responsabile (firma della proposta di progetto)

30 30 fondamenti di informatica - storia allindietro ' : al tempo erano stati costruiti diversi modelli di calcolatori (USA, GB, altri), ma in tutti lo schema era: le istruzioni stavano su un supporto separato (nastro di carta, o una matrice di connettori) i dati stavano in "memoria centrale" - modello con memorie nettamente separate per le istruzioni / per i dati : modello Harvard (questo schema di sistemazione di programmi in memoria centrale si dice ancora oggi cosi')

31 31 fondamenti di informatica - storia allindietro '35-' : macchina di Zuse, tedesco, probabilmente il primo vero calcolatore elettronico) (Germania del tempo) Zuse con il suo staff costrui' alcuni modelli (Z1.. Z4) che pero' ebbero vita breve (bombardati 1944) 1935: pubblicazione dell'articolo di Alan Turing (GB) sul problema della decisione, che presentava una "macchina" = un formalismo per definire un algoritmo, per studiare i limiti degli algoritmi...

32 32 fondamenti di informatica - storia allindietro '35-'39 prima degli anni 40, ovvero anni 20 e 30, vi sono macchine elletrocontabili a schede perforate e macchine meccaniche per le operazioni aritmetiche...

33 33 fondamenti di informatica - storia allindietro : il circuito (a valvole) Flip-Flop o bistabile di Eccless e Jordan, elem.base dei circuiti di computer 1880: Hollerith (USA): schede perforate per la codifica e lelaboraz. meccanica dellinformazione (problema elaborazione dei dati statistici sulla popolazione in tempo utile (anni) prima del prossimo censimento) (al tempo, lorario di lavoro di un operaio era 12 ore) 1854: Boole (GB) scrive l algebra della logica, 1845(?) Marx scrive "il capitale" (ma cosa centra?) 1848: ferrovia Vienna - Trieste... (ma cosa centra?)

34 34 fondamenti di informatica - storia allindietro : calcolatore meccanico di C. Babbage: il Babbage progetto' un calcolatore programmabile completo, con unitadi calcolo ("the mill"), con memoria, con sistemi di ingresso e uscita dati… il progetto fu finanziato dal governo inglese (la marina militare sperava in vantaggi per calcoli..) ma - visti i limiti della tecnologia del tempo - si prolungo' troppo, e fu chiuso, e messo in un museo... una collaboratrice di Babbage, la Ada Byron, matematica e figlia del poeta Byron, scrisse i primi programmi per questa macchina...

35 35 fondamenti di informatica - storia allindietro : l'idea della macchina di Babbage fu ripresa qualche decennio dopo dagli svedesi, che riuscirono a completare la macchina 1800: telaio Jacquard a schede perforate per la programmazione dei telai di tessitura 1780: l'idea di "memorizzare" informazioni c'era gia' nelle "macchine musicali" o carillon !

36 : calcolatrice meccanica di B.Pascal (il papa' di B.P. era un funzionario delle finanze francesi...) 1623: calcolatrice meccanica di Schickard 16xx: calcolatrice di Leibniz 1490: fine del regno arabo di Granada, fine dell'impero di Costantinopoli, Colombo (ri)scopre lAmerica, ecc : Leonardo Pisano detto Fi'bonacci porta i numeri arabi in Italia (nonostante il divieto della chiesa) i mongoli distruggono Bagdad e la valle dell'Eufrate crolla la civilta' Maya 800 dc: Al-Khowarismi: aritmetica araba arriva a Bagdad dall' india, con il numero zero, gli islandesi scoprono la Groenlandia, nasce l'impero giapponese,... il pascia' X fa bruciare tutti i libri tranne il Corano... (idea ripresa spesso da molti "saggi") Fondamenti di informatica - storia allindietro

37 37 fondamenti di informatica - storia allindietro 500 a.c. 600 dc: Maometto, Goti in Italia, espansione degli Slavi a occidente, insegnamento di Cristo -xx Cesare distrugge la Biblioteca di Alessandria 100 ac: Tolomeo (Alessandria) tavole trigonometr. e disegna le prime carte del mondo noto ac: Pitagora, Talete, Euclide, Diofanto, Eratostene ac: Budda, Aristotele.. i Babilonesi usano un sistema numerico posizionale (base 10 e 60) si usa lo zero; l' abaco c'e in cina, india, nel mediterraneo, usato anche dai Aztechi e Inca..

38 38 fondamenti di informatica - storia allindietro 4000 a.c ac: primi alfabeti (egiziano,fenicio, poi (1100) ripreso dai greci ("lettere fenicie") primi algoritmi di calcolo (babilonesi) ("per calcolare il risultato devi fare...") calcoli di interesse composto, volume di una sfera, di una botte, radici di equazioni di 2.o grado ecc 1500 ac: tavole numeriche egiziane e babilonesi 2000 ac: primi testi (religiosi, legali, politici, epici.. la storia di Gilgamesh, primi geroglifici cinesi,

39 39 fondamenti di informatica - storia allindietro 4000 a.c ac: i primi sistemi di scrittura (ideogrammi) in Egitto ed nella Mesopotamia, i Sumeri (mito della nascita della scrittura: "al re Suppiliuma apparve il dio Marduk, e gli mostro' come fare per vedere una parola " (furono scritti i primi testi,...cose importanti, corrispondenze e trattati di pace, preghiere, situazioni contabili dei magazzini del re) ac: homo sapiens sapiens ( sulle date riguardanti eventi prima del 6000 a.c. le opinioni di molti creazionisti sono discordi )

40 40 fondamenti di informatica - presentazione fine del percorso storico dal 1998 (a 300Mhz)... al 4000 ac: scrittura con ideogrammi, una codifica piuttosto pesante, utilizzando migliaia di ideogrammi, separatamente in Egitto, Babilonia, poi (1000 anni dopo) in Cina... ritorniamo ad oggi …

41 41 fondamenti di informatica - presentazione come sara un calcolatore tra N anni (quando finirete gli studi...) ? comera un calcolatore N anni fa (a pari costo) ? 10 volte piu lento, 4 volte meno memoria centrale, 10 volte meno spazio su disco, software da 4 a 20 volte piu piccolo, il software e lhw costavano circa come oggi... provate ad applicare gli stessi fattori in avanti... prestazioni tempo costo 2010

42 42 ancora un po di storia, qui partendo dagli inizi, e limitandoci alla... storia locale... cioe del corso di Fondamenti di Informatica in ingegneria all Universita di Trieste Univ. di Trieste (1925) Facolta di Ingegneria (1945) Corso di Elettrica (1950) Corso di Elettronica (1961) Corso di Informatica (2001) Fondamenti di informatica - presentazione

43 43 storia locale L' Univ. di Trieste fondata tra le due guerre, 1925, c'era solo la facolta di Economia e Commercio la Facolta di Ingegneria fu fondata durante la 2.a guerra mondiale, (Regia Legge ) con lezioni nel marzo del 44 e del con meccanica, navale, edile … Il corso di Elettronica fondato nel 1961, in ingegneria allora cerano: Chimica, Civile, Elettrotecnica, Elettronica, Meccanica, Navale e Meccanica Fondamenti di informatica - storia locale '45

44 l'universita' istituisce il Centro di Calcolo con un calcolatore scientifico IBM 1620 il calcolatore aveva: ununitacentrale a transistor, diodi, resistenze.. 20k celle (a 6 bit) di memoria centrale tecnologia a bit memorizzati con nuclei di ferrite, un unita' di ingresso/uscita telescrivente una consolle con tante luci e tanti interruttori un lettore/perforatore di nastro di carta) c'era un assemler, un compilatore Fortran 2, e un po' d'altro il Centro di Calcolo aveva un direttore, un capocentro, alcuni tecnici (laureati/diplomati) una segretaria, dei borsisti (borsa di studio di lire al mese [al tempo era una paga di un operaio non qualificato] ecc... Fondamenti di informatica - storia locale '61

45 45 cont. 1962: il calcolatore IBM 1620 era usato con prenotazione settimanale, una singola prova di traduzione / esecuzione di un programma Fortran richiedeva un paio dore (i dati e i programmi erano memorizzati su nastro di carta, per caricare un programma in memoria erano necessari una decina di minuti) si programmava molto in linguaggio macchina. nel 1962 il Fortran aveva 5 anni, l'Algol ne aveva 2, erano gia pubblicati centinaia di algoritmi Fondamenti di informatica - storia locale '62

46 46 cont. 1962: a TS non cera alcun corso di informatica, in nessuna facolta il calcolatore IBM 1620 del 1962 era molto piu lento di un Commodore 64 (cpu 6502) o di uno Spectrum (cpu Z80) del il calcolatore era uno strumento molto costoso e usato solo in pochi casi (ed era complicato usarlo) il calcolatore del tempo equivaleva (come potenza di calcolo) a meno di un millesimo di un PC di oggi, (costo di meno di 1000 euro) e costava quasi dieci appartamenti ovvero circa 1000 volte di piu'... Fondamenti di informatica - storia locale '62

47 : lOlivetti (Ivrea, Torino) in collaborazione con il CNR di Pisa fa il primo calcolatore italiano, l' "Elea" un calcolatore a transistor interamente progettato e costruito in Italia la divisione elettronica dellOlivetti chiude (anche per mancanza di aiuti da parte del governo, per la morte prematura del dirigente della sezione elettronica e altro) nel Fondamenti di informatica - storia locale '63

48 48 =====>> attivazione al 5.o anno del corso di laurea in ingegneria elettronica di un corso di "calcolatrici elettroniche" (prof.A.Marzollo), ma... 2/3 corso calcolatrici analogiche (esercitazioni) 1/3 corso calcolatrici digitali (niente esercitazioni) al CERN (Ginevra, CH) ce un grosso calcolatore IBM 7090, l'IBM sta preparando il 360, (con cui nascera' il byte da 8 bit) la CDC sta preparando il CDC6600 (supercomputer) Fondamenti di informatica - storia locale '64

49 49 nel 63 sono in uso generale 2 o 3 linguaggi: Fortran [FORmula TRANslator] per problemi tecnico/scientifici e Cobol [COmmon Business Oriented Language] problemi gestionali Algol 60 usato molto in Nord Europa, linguaggio capostipite di moltissimi linguaggi di programm.; stanno nascendo molti linguaggi di programmazione (Algol-W, nonno del Pascal, BCPL, nonno del C,.. Fondamenti di informatica - storia locale '63

50 50 storia 1966 nasce il IBM-360 a integrati, memoria a celle di 8 bit, sistema operativo a disco, OS/360,...

51 : * prima mostra di Computer art a Londra (cui partecipano anche due ricercatori di TS, Galmonte e Carminelli) * nasce lAlgol 68 (troppo potente per lepoca..) il Simula 67 (con oggetti e classi, bisnonno del C++), il PL/I (un po' il C# dell'epoca) * sono in commercio i dischi fissi (da qualche Mbyte) * il DOS (Disc Operating System ha gia alcuni anni, precedente era il TOS o Tape Operating Systems) * ce un calcolatore commerciale con memoria virtuale (IBM 360/90 (prima l'Atlas inglese con m.v.)) * ce il S.O. MULTICS (multiutente, sistema file gerarchico..) da cui derivera poi il s.o. Unix Fondamenti di informatica - storia locale '68

52 : al Centro di Calcolo iniziano i corsi di infor- matica annuali - post laurea (master breve) 1972: ing. elettronica: corso di calcolatrici elettroniche al 5.o anno, esistente dal '63, tenuto dal prof. Sipala (69-75) con contenuto: calcol.digitali, cenni su hw, sw, programmazione assembler, Lisp, Algol e Fortran, linguaggi, traduttori,... (quasi tutta l'informatica) Esercitazioni su HP2004 con 32 k byte di memoria, a nuclei di ferrite, ingresso/uscita a nastro di carta, tastiera, pulsantiera a interruttori binari per inserire dati o sitruzioni direttamente in memoria) Fondamenti di informatica - storia locale '72

53 53 Fondamenti di Informatica... storia locale '72 sempre nel 1972 * nasce il primo micro-processore su un circuito integrato unico, il 4004 dellIntel * ci sono gia le reti di calcolatori * al centro calcolo delluniv.di TS ce un IBM 7044 (sistema a nastri magnetici) * sono gia in uso nei laboratori e i primi midi (il PDP 11 della Digital, progenitore di tutti i micro..., su cui nasce lUnix e il C) e i primi hard disk... * a Trieste ce nel 71 una mostra di immagini TVC realizzate con un programma in cui era inserito uno stile compositivo (Zajec-Hmeljak)

54 * la facolta decide di aprire due nuovi corsi di informatica, il corso base calcolatori elettronici (oggi chiamato fondamenti di informatica) passa al 4.o anno, * al quinto anno si apre un indirizzo di informatica (per gli elettronici), con basi di dati informatica teorica Fondamenti di informatica - storia locale '75

55 (tre corsi di informatica in ingegneria)... il calcolatore della facolta (un HP2100) aveva il Basic in Time-sharing, con 8 terminali (telescriventi a 110b/s), aveva un HD da 5Mb (su cui stava tutto il SW del S.O. e dati e programmi per tutta la facolta primi Floppy da 8 pollici e 110 k byte (Digital) Fondamenti di informatica - storia locale '75

56 corso calcolatori elettronici (4.o anno) (hw,sw, programmazione in Pascal, esercitazioni su terminale remoto del calcolatore CDC 6200, i programmi sono scritti su schede perforate... (al tempo c'erano gia' i primi personal Apple II, TRS, Commodore,.. con Basic e Floppy da 5 e 110 k byte i sistemi operativi piu diffusi su personal erano CP/M (processori Z80 o 8080) Pascal/UCSD su Apple II; (cera giail festival di arte elettronica a Linz - musica [il moog], immagini, video) Fondamenti di informatica - storia locale '79

57 primo laboratorio didattico della facolta', con 3 calcolatori APPLE II (64 k byte RAM, 110 kB floppy, costo lire di allora (oggi 18 M) e Pascal UCSD (il papa' del turbo Pascal), con esercitazioni di programmazione assembler 6502, 1986 laboratorio didattico basato sul PDP 11/xx con sistema RT con HD e 4 terminali, il corso passa al 3.o anno, con programmazione Modula II e Assembler 5 esercizi (programmi) individuali da risolvere (scrivere) per lesame, (uno in assembler e uno con gestione di processi paralleli)... circa 50 studenti Fondamenti di informatica - storia locale '82

58 58 Fondamenti di informatica - storia locale '85 Sempre circa... all'univ. di Trieste: cera un corso di informatica generale solo per gli elettronici e gli elettrici (gli altri niente), al terzo anno, piu' altri tre (solo per indirizzo informatica) al 5.o anno... il corso base (calcolatori elettronici) era piu' ampio: hw/sw / algoritmi e macchine di Turing/ grammatiche/ Pascal poi Modula2/ assembly/ sistemi operativi/ processi concorrenti/ rete/… un esame pesante, si faceva un po di tutto…

59 si attiva un 3.o corso di informatica al 5.o anno (corso "TAP", un mix: grafica, s.o., sitemi esperti, …) 1991 l'universita di Trieste si adegua agli obblighi di legge, e il corso di "calcolatori elettronici" passa al 2.o anno (e diventa fondamenti di informatica) si sdoppia, si semplifica un po', 1993/94: ultimo anno con il linguaggio Modula II si attiva il corso di Calcolatori elettronici II (architettura, hw) 1994/95: linguaggio Pascal, Fond. Informatica e al 1.o anno : linguaggio C++ Fondamenti di informatica - storia locale '91

60 60 Fondamenti di informatica - storia locale '2001 aa 2001/2002 riforma universitaria, partono le lauree brevi (che sono circa i diplomi di prima...) il corso F.I. si sdoppia in F.I.1 + F.I.2... aa i corsi di FI1 e FI2 ritornano a fondersi in un unico corso da 9 crediti fine parte storia...

61 61 Fondamenti di informatica - bibliografia c'e' molto materiale su rete riguardo la storia, in particolare ricordo due articoli di BYTE del 1995: = storia dei linguaggi di programmazione dal 1950 al 1993 (Java escluso) = Notorious Bugs storia di alcuni errori clamorosi...


Scaricare ppt "1 FONDAMENTI DI INFORMATICA... un po' di... STORIA Fondamenti di informatica - presentazione."

Presentazioni simili


Annunci Google