La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

The WHO Framework Convention on Tobacco Control Dott. Piergiorgio Zuccaro Direttore Osservatorio Fumo Alcol e Droga OSSFAD ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "The WHO Framework Convention on Tobacco Control Dott. Piergiorgio Zuccaro Direttore Osservatorio Fumo Alcol e Droga OSSFAD ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ"— Transcript della presentazione:

1 The WHO Framework Convention on Tobacco Control Dott. Piergiorgio Zuccaro Direttore Osservatorio Fumo Alcol e Droga OSSFAD ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ

2 La Convenzione Quadro per il Controllo del Tabacco (Framework Convention on Tobacco Control – FCTC) CosèE il primo trattato internazionale al mondo per la tutela della salute pubblica, che stabilisce obiettivi e principi giuridicamente vincolanti che i firmatari sono tenuti a rispettare. Un trattato basato sulle evidenze che riafferma il diritto di tutte le persone al più alto standard di salute e offre nuove dimensioni giuridiche per la cooperazione nel controllo del tabacco. ObiettivoMira a tutelare le generazioni presenti e future dalle conseguenze a livello sanitario, sociale, ambientale ed economico del consumo di tabacco e dellesposizione al fumo di tabacco

3 Sono 172 le Parti che hanno formalmente aderito Ogni Parte deve inviare un Report periodico (due anni) sullimplemen tazione della convenzione Monitoraggio del tasso di recepimento delle direttive

4 Legge 18 marzo 2008, n.75 (GU Serie Generale n.91 del ) Ratifica ed esecuzione della Convenzione Quadro dellOrganizzazione mondiale della sanità – OMS – per la lotta al tabagismo, fatta a Ginevra il 21 maggio LItalia ha firmato la Convenzione il 20 giugno 2003 e lha ratificata il 2 luglio 2008.

5 Nel 2010 è stato pubblicato lultimo Report Globale sullimplementazione della WHO FCTC Ogni Parte invia un Report sulla situazione delle politiche di controllo del tabacco del proprio paese fornendo informazioni su diverse aree: Consumo di tabacco Prevalenza di uso di tabacco Tassazione Misure legislative, esecutive, amministrative e altre misure adottate Programmi e strategie Assistenza tecnica e finanziaria

6 IL MERCATO DELLE SIGARETTE

7 Vendite di sigarette in Italia: ultimi 11 anni Elaborazione OSSFAD-ISS su dati Amministrazione Autonoma Monopoli di Stato e Logista (2009) Var. 2007/ ,9% Var. 2008/ ,3% Var. 2008/ ,3%

8 IL CONTRABBANDO

9 Nel 2009 le perdite per lerario, lindustria del tabacco e i rivenditori sono state di 495,6 milioni di Euro Fonte: BAT Italia 3% Perdite sui consumi legali 17% Merce contraffatta

10 Motivazioni Fonte: BAT Italia 1.Emergenza economica: i prodotti contraffatti sono più economici. Costano la metà e anche meno di quelli legali. 2.Crisi occupazionale: è più facile per la criminalità organizzata trovare manodopera tra i disoccupati. 3.Ingresso nella UE di nazioni con tassazione più bassa sui prodotti del tabacco.

11 Gli italiani secondo labitudine al fumo (Analisi secondo il sesso) TOTALEMASCHIFEMMINE FUMATORI 11,1 milioni5,9 milioni5,2 milioni 21.7%23.9% 19.7% EX 6,5 milioni3,9 milioni2,6 milioni FUMATORI 12.7%15.7% 9.8% NON 33,4 milioni14,8 milioni18,6 milioni FUMATORI 65.6%60.4% 70.4% OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

12 Prevalenza dei fumatori per sesso e classe d'età: valori percentuali OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

13 Prevalenza del fumo di sigarette e consumo medio giornaliero secondo le indagini DOXA condotte fra il 1965 e il 2010 OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

14 Differenza della % di fumatori uomini/donne negli anni OSSFAD – Indagine DOXA-ISS ,8% 4,2%

15 Totale Base: fumatori attuali (656) % Meno di 5 sigarette al giorno 7.9 Da 5 a 9 sigarette al giorno17.2 Da 10 a 14 sigarette al giorno23.9 Da 15 a 19 sigarette al giorno12.8 Da 20 a 24 sigarette al giorno sigarette al giorno o più 6.5 CONSUMO MEDIO GIORNALIERO CONSUMO MEDIO GIORNALIERO CONSUMO MEDIO GIORNALIERO CONSUMO MEDIO GIORNALIERO CONSUMO MEDIO GIORNALIERO CONSUMO MEDIO GIORNALIERO CONSUMO MEDIO GIORNALIERO CONSUMO MEDIO GIORNALIERO Consumo medio di sigarette al giorno (Analisi sui fumatori attuali) OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

16 Frequenza e tipo di consumo Con quale frequenza lei fuma attualmente? fumatori Base: (656) % Tutti i giorni 93.6 Occasionalmente 6.2 Solo nel fine settimana 0.2 Attualmente quali di queste cose fuma, prevalentemente? fumatori Base: (656) % Sigarette confezionate96.6 Sigarette fatte a mano 2.6 Sigari 0.1 Sigaretti 0.5 Tabacco da fiuto 0.0 Tabacco per pipa0.2 OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

17 A che età si inizia a fumare? > di 65 anni15 – 24 anni Il 62% ha iniziato a 18 anni L85,3% ha iniziato tra i 15-17anni OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

18 I principali motivi per i quali si inizia a fumare (Analisi secondo letà) Totale annianniannianni e più Base: Tutti i fumatori e gli ex-fumatori (1039)(89) (367) (377) (206) % % % % % Influenzato dagli amici\i miei amici fumavano\ 60,173,459,258,858,4 alle feste\coi compagni di scuola ecc. Perchè ho provato e mi piaceva\ 16,815,820,617,49,4 mi dava soddisfazione Per "sentirmi più grande"\senso di emancipazione8,86,95,211,411,2 Influenzato dai familiari\in famiglia fumavano5,32,54,54,89,0 Perchè "mi dava sicurezza"2,40,04,41,31,9 Influenzato dal partner1,80,92,11,91,5 Perchè mi sentivo stressato\agitato1,50,01,00,74,3 Per curiosità\per provare0,80,41,50,70,0 Per ridurre l'appetito\mangiare di meno0,00,00,00,10,0 Altro2,40,01,52,94,3 OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

19 LE OPINIONI DEGLI ITALIANI

20 FAVOREVOLI ALLESTENSIONE DEL DIVIETO DI FUMARE……NEI CORTILI DELLE SCUOLE Totale campione 84,9% 84,9% Fumatori66,9%Fumatori66,9% OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

21 FAVOREVOLI DEL DIVIETO DI FUMARE………… FAVOREVOLI ALLESTENSIONE DEL DIVIETO DI FUMARE………… NELLE AREE APERTE DEGLI OSPEDALI FAVOREVOLI DEL DIVIETO DI FUMARE………… FAVOREVOLI ALLESTENSIONE DEL DIVIETO DI FUMARE………… NELLE AREE APERTE DEGLI OSPEDALI Totale campione 78,6% 78,6% Fumatori54,7%Fumatori54,7% OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

22 FAVOREVOLI ALLESTENSIONE DEL DIVIETO DI FUMARE…………NEGLI STADI Totale campione 70,7% 70,7% Fumatori38,6%Fumatori38,6% OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

23 FAVOREVOLI ALLESTENSIONE DEL DIVIETO DI FUMARE……IN PARCHI E GIARDINI PUBBLICI Totale campione 67,8% 67,8% Fumatori33,8%Fumatori33,8% OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

24 FUMO ALLA GUIDA ….. AUMENTA IL RISCHIO DI INCIDENTI? Totale campione 83,4% 83,4% Fumatori63,8%Fumatori63,8% OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

25 Fumo alla guida A Lei capita di fumare mentre guida lauto? Base: Fumatori (656) A Lei capita di fumare mentre guida un motociclo? OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

26 SMETTERE DI FUMARE

27 I motivi di cessazione ex-fumatori Base: (383) % Per motivi di salute (senza ulteriori specificazioni) 39,8 Per la maggior consapevolezza dei danni provocati\ 32,5 perchè fa male Gravidanza\nascita figlio 7,9 Costo eccessivo\per risparmiare 4,6 Imposto da partner\familiari 3,9 Me l'ha raccomandato il medico 3,6 Non provava più piacere a fumare\non aveva 2,0 più voglia\non interessava più Per i divieti (sul lavoro, nei locali pubblici, ecc.) 0,5 Altro 5,2 OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

28 Motivi per non smettere di fumare Valori % Base: Fumatori che non intendono smettere di fumare nei prossimi 6 mesi OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

29 I tentativi di smettere: quanti li hanno provati? Con quali risultati? Il 12.7% del campione è costituito da ex-fumatori, quindi da persone che hanno fatto tentativi che sono andati a buon fine. Fra gli attuali fumatori, il 27.1% hanno fatto almeno un tentativo di smettere,con questi risultati: Base: 178 fumatori che hanno fatto tentativi Smesso solo per qualche giorno25.0% Smesso solo per qualche settimana11.9% Smesso solo per qualche mese32.9% Smesso solo per qualche anno20.1% Ridotto il consumo e ora fumano meno2.9% Ridotto il consumo ma solo temporaneamente5.2% Nessun risultato1.9% OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

30 I tentativi di smettere: si cerca di più il supporto psicologico o farmacologico? Base: attuali fumatori che hanno cercato di smettere Supporto di centri antifumo4.1% Solo supporto psicologico0.9% Solo supporto farmacologico senza ricetta medica 1 8.4% Solo supporto farmacologico con ricetta medica 2 0.6% Sia di centri antifumo che farmacologico 0.6% Nessun tipo di supporto85.3% Base: ex-fumatori Supporto di centri antifumo 2.1% Solo supporto psicologico0.5% Solo supporto farmacologico senza ricetta medica 1 0.8% Solo supporto farmacologico con ricetta medica 2 0.0% Sia di centri antifumo che farmacologico0.7% Nessun tipo di supporto96.0% 1 Nicorette, ecc. 2 Buproprione, Variniclina OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

31 SOLO IL 6,9% CHIEDE LAIUTO DEL MEDICO DI FAMIGLIA PER SMETTERE DI FUMARE Fumatori cui è capitato nel corso degli ultimi 12 mesi che il proprio medico suggerisse spontaneamente di smettere di fumare SONO ANCORA POCHI I MEDICI CHE FORNISCONO CONSIGLI !! ,3%20,0 %17,8%21,0%22,3%20,7%23,1% OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

32 Lei sa se il proprio medico fuma? Il 14% degli intervistati pensa o è sicuro che il proprio medico fumi OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

33 Anni Centri Antifumo Ospedali e ASL Centri Antifumo LILTTotale * * * * In collaborazione Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità e Gruppo Tecnico sul tabagismo delle Regioni e Province Autonome Servizi Territoriali per la Cessazione dal Fumo di Tabacco: aggiornamenti negli anni

34 Aggiornamenti negli anni del numero di Centri Antifumo censiti dall'OssFAD Variazioni Dal 2001 ad oggi CA dellSSN (+77,2%) Dal 2009 al CA dellSSN + 2 CA LILT (+5,6%) 396

35 Variazioni del numero Centri antifumo dellSSN: confronto numero centri nel 2001 e nel 2010 per zone geografiche Quasi raddoppiati

36 Servizi Territoriali per la Cessazione dal Fumo di Tabacco: richieste pervenute/utenti seguiti Nei Centri Antifumo la numerosità degli utenti seguiti nel 2009 è molto variabile: da un minimo di 1 ad un massimo di 550 utenti In media ogni Centro ha seguito circa 77 utenti Richieste di trattamento n n Utenti seguitin n Dati su 237 (86%) CentriDati su 245 (86,3%) Centri Utenti seguiti nel 2009 nei Centri Dati 2009

37 Chi lavora nei Servizi per smettere di fumare: prevalenza delle diverse figure professionali 96,8% Medici 61,8% Psicologi 62,9% Infermieri 28,3% Altro 14,8% Educatori Dati 2009 èquipe multidisciplinare?

38 La prevalenza dellofferta dei trattamenti per smettere di fumare nei CA Altro* 35,6 Terapia di Gruppo 61,8% Counselling Individuale 86,6% Trattamento Farmacologico 95,1% Dati 2009 *Auricoloterapia, agopuntura, training di rilassamento, psicoterapia, etc. Valutazione Clinica Iniziale 93,6%

39 INGHILTERRA (1): GUIDA SUI CENTRI ANTIFUMO Guida aggiornata sullattivazione e lerogazione dei servizi evidence-based dei Centri Antifumo Fonte:

40 INGHILTERRA (3): RAPPORTO SUI CENTRI ANTIFUMO DEL CENTRO NAZIONALE DI INFORMAZIONE SUI SERVIZI SANITARI E SOCIALI Fonte:

41 INGHILTERRA (2): GUIDA SUI CENTRI ANTIFUMO II. ADVICE FOR COMMISSIONERS AND SERVICE LEADS (Consigli per i responsabili dellattivazione e la gestione del servizio)…

42 Misure preventive che lo Stato potrebbe attuare per ridurre il fenomeno del fumo ed aiutare i fumatori a smettere di fumare Quanto ritiene utili ed efficaci queste misure preventive? Base: Tutti gli adulti (3.020 casi) OSSFAD – Indagine DOXA-ISS 2010

43

44

45 Piergiorgio ZuccaroRoberta Pacifici Antonella Bacosi, Giordano Carosi, Simonetta Di Carlo, Rita Di Giovannandrea, Alessandra Di Pucchio, Patrizia Gori, Emilia Marchei, Laura Martucci, Luisa Mastrobattista, Monica Mazzola, Gabriele Modigliani, Claudia Mortali, Ilaria Palmi, Manuela Pellegrini, Simona Pichini, Enrica Pizzi, Maria Concetta Rotolo, Renata Solimini


Scaricare ppt "The WHO Framework Convention on Tobacco Control Dott. Piergiorgio Zuccaro Direttore Osservatorio Fumo Alcol e Droga OSSFAD ISTITUTO SUPERIORE DI SANITÀ"

Presentazioni simili


Annunci Google