La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba ANIT Associazione Nazionale per lIsolamento Termico e acustico MILANO 16 dicembre 2008.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba ANIT Associazione Nazionale per lIsolamento Termico e acustico MILANO 16 dicembre 2008."— Transcript della presentazione:

1 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba ANIT Associazione Nazionale per lIsolamento Termico e acustico MILANO 16 dicembre 2008

2 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba 79 aziende produttrici di materiali isolanti e sistemi 1090 professionisti e studi professionali su tutto il territorio nazionale 78 Soci Onorari (Enti Pubblici, Comuni, Province ed Università) OBIETTIVI: - Contribuire alla normativa tecnica e regolamentare - Sensibilizzare sui temi dellisolamento termico, del risparmio energetico, del comfort acustico - Organizzare convegni informativi e corsi di aggiornamento Chi è ANIT? Strumenti per i soci: Software di calcolo per analisi energetiche e acustiche Assistenza/consulenza tecnica + Documentazione Dal sito per tutti: Informazione sulle novità normative/legislative Pubblicazioni gratuite di sintesi e spiegazione

3 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba Fonte: Luca Lombroso - Convegno CasaKyoto®

4 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba IL PROBLEMA ENERGETICO-AMBIENTALE Obiettivi riduzione emissioni del 6,5 % al 2012, rispetto al 1990 Protocollo di Kyoto: febbraio 2005: aumento del 9% febbraio 2007: aumento del 12% ????

5 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba Confronto Legislazioni europee sul rendimento energetico in edilizia Uvalues- limite 1- Uvalues- limite Livello di isolamento 2- Livello di isolamento 0,332,20,340,3Italia E 0,382,40,370,32Italia E 0,464,20,70,46Grecia 0,452,450,60,25H3 0,42,450,60,25H2 0,42,250,60,25Francia H1 0,43 0,3Svizzera 0,3530,450,2Regno Unito 0,351,80,50,2Germania 0,331,80,330,28Olanda 0,32,90,350,2Danimarca U-floorU-winU-wallU-roofNazioni FRANCIA-'97

6 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba INQUADRAMENTO LEGISLATIVO Dicembre 2002 DIRETTIVA 2002/91/CE Rendimento energetico edifici 8 Ottobre 2005 DLgs 192 – Recepimento Direttiva 02/91/CE 2 Febbraio 2007 DLgs 311 – Disposizioni correttive ed integrative al DLgs 192 …ancora da emanare Decreti attuativi e Linee guida nazionali

7 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba CLAUSULA DI CEDEVOLEZZA (Art.17) Le norme del DLgs e i futuri decreti attuativi si applicano per le Regioni e le Province finché non abbiano provveduto al recepimento della direttiva. (Il settore Energia è delegato alle Regioni – Legge Bassanini) Regione Lombardia (DGR 5018 DEL 26 giugno 2007 e successive modifiche), Regione Liguria (DGR 954 del 3 agosto 2007 e Regolamento Regionale n. 6 dell8 novembre 2007), Regione Piemonte (Piano stralcio e Deliberazione del Consiglio Regionale n. 98 del 11 gennaio 2007) Regione Emilia Romagna (Delibera n del 17 novembre 2007).

8 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba NUOVO PROGETTO Studio Tecnico XY Edilizia di nuova costruzione Esistono tutte le tecnologie per progettare un buon edificio

9 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba Interventi sul patrimonio esistente Limitati interventi possibili

10 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba Perché intervenire sullesistente: Esistente 98% Rinnovo annuale 2% 1- Grossa fetta del mercato 25 milioni di unità immobiliari e appartamenti vecchi!

11 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba =112 Perché intervenire sullesistente: 2- Contributo al problema energetico-ambientale

12 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba Perché intervenire sullesistente: 3- Risparmio e detrazioni fiscali Finanziaria 2008 Incentivi 55% spalmati da 3 a 10 anni Interventi Riqualificazione energetica Isolamento singole strutture Installazione ACS Nuovi impianti efficienti MINORI CONSUMI: MWh MINORI EMISSIONI: tonn CO2

13 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba Le 10 mosse sono: 1.Diagnosi delledificio e monitoraggio strumentale 2.Isolamento termico delle pareti e della copertura 3.Isolamento del pavimento e degli impianti termoidraulici 4.Isolamento delle finestre 5.Isolamento dei vetri 6.La ventilazione meccanica controllata 7.Solare termico 8.Pompa di calore e geotermia 9.Fotovoltaico 10.Domotica Dalla classe G alla classe A in 10 mosse Risultato: Una casa certificata, calda e silenziosa. Risultato: Una casa certificata, calda e silenziosa.

14 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba Lintervento sulle pareti comporta una riduzione del 37% delle dispersioni globali iniziali Situazione di partenza Dopo la mossa Casakyoto

15 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba Lintervento sulla copertura e il solaio comporta una riduzione del 18% delle dispersioni globali iniziali Situazione di partenza Dopo la mossa Casakyoto

16 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba Situazione di partenza Dopo la mossa Casakyoto Lintervento sui serramenti comporta una riduzione del 25% delle dispersioni globali iniziali (riduzione anche delle perdite per ventilazione dovute a vecchi serramenti non a tenuta)

17 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba Situazione di partenza Dopo la mossa Casakyoto Lintervento gestione della ventilazione con recupero di calore comporta una riduzione del 6% delle dispersioni globali iniziali

18 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba

19 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba COSA SUCCEDERA ORA?? POST DL 185 –RIDUZIONE DEGLI INTERVENTI con possibile CRISI ECONOMICA –Blocco delle riduzioni DELLE DISPERSIONI E aumento DEL……. –Blocco delle riduzioni DEI CONSUMI –SFIDUCIA NEL GOVERNO E NEL FAR BENE

20 Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba Grazie per lattenzione…


Scaricare ppt "Milano 16 dicembre 2008 Ing. Valeria Erba ANIT Associazione Nazionale per lIsolamento Termico e acustico MILANO 16 dicembre 2008."

Presentazioni simili


Annunci Google