La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Comune di Scarlino 1 www.comune.scarlino.gr.it/sviluppo_sostenibile.asp Lesperienza dei Comuni di Follonica, Gavorrano e Scarlino Gruppo di Lavoro sugli.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Comune di Scarlino 1 www.comune.scarlino.gr.it/sviluppo_sostenibile.asp Lesperienza dei Comuni di Follonica, Gavorrano e Scarlino Gruppo di Lavoro sugli."— Transcript della presentazione:

1 Comune di Scarlino 1 Lesperienza dei Comuni di Follonica, Gavorrano e Scarlino Gruppo di Lavoro sugli Acquisti Sostenibili della Rete delle Agende 21 Locali della Toscana Comune di Quarrata – 20 novembre 2007

2 Comune di Scarlino 2

3 Comune di Scarlino 3 Comune di Follonica Estensione: 55 km2Estensione: 55 km2 Abitanti: circaAbitanti: circa circa 7 km di litoralicirca 7 km di litorali 48 ha di pinete48 ha di pinete Area naturalistica di MontioniArea naturalistica di Montioni forte impatto turistico estivoforte impatto turistico estivo

4 Comune di Scarlino 4 Comune di Gavorrano Estensione: haEstensione: ha Abitanti: circaAbitanti: circa 10 frazioni10 frazioni ha di boschi di latifoglie (querce, sughere, castagni..)5.600 ha di boschi di latifoglie (querce, sughere, castagni..) ha di seminativo, ha di oliveto specializzato6.500 ha di seminativo, ha di oliveto specializzato Parco Minerario NaturalisticoParco Minerario Naturalistico

5 Comune di Scarlino 5 Comune di Scarlino Estensione: 88 km2Estensione: 88 km2 Abitanti: circaAbitanti: circa 3 frazioni3 frazioni Distretto industrialeDistretto industriale 11 km di costa11 km di costa boschi di macchia mediterraneaboschi di macchia mediterranea zona umida del Padule di Scarlinozona umida del Padule di Scarlino

6 Comune di Scarlino 6 Progetti ambientali in comune ecoscambio Progetto finanziato dalla Giunta Regionale Toscana e attivato dal Comune di Follonica. I Comuni di Gavorrano e di Scarlino hanno aderito come partners. Ecoscambio è uno spazio pubblico messo a disposizione dall Amministrazione Comunale dove - in forma assolutamente gratuita - il cittadino può conferire oggetti perché altri li possano ritirare e ri- utilizzare. Premio Toscana ecoefficiente 2005 nellarea Uso dei materiali, riduzione, riuso e valorizzazione dei rifiuti

7 Comune di Scarlino 7 Estratto della Politica Ambientale del Comune di Scarlino [omesso] In riferimento alla natura e dimensione delle attività presenti sul territorio, degli impatti da queste generate e nella logica del miglioramento continuo delle proprie prestazioni ambientali, l'Amministrazione si pone i seguenti obiettivi prioritari: [omesso] - adottare e mantenere nel tempo gli strumenti di sviluppo sostenibile (certificazioni di qualità, A21, contabilità ambientale, bilancio ambientale e sociale, ecc.) con l'obiettivo di migliorare il controllo della propria prestazione ambientale complessiva e aumentare il coinvolgimento e la trasparenza nei confronti della cittadinanza e delle parti esterne interessate; [omesso]

8 Comune di Scarlino 8 Applicazione nuovi strumenti Il Comune di Scarlino si è fatto promotore di un nuovo progetto di sviluppo sostenibile che si possa integrare con i due strumenti sopra ricordati: la promozione di una Rete G.P.P..

9 Comune di Scarlino 9 Approvazione Protocollo Per mettere in atto i propri intenti il Comune di Scarlino, tenendo fede a quanto riportato nella Politica Ambientale, ha coinvolto due comuni limitrofi: Follonica e Gavorrano. Cercare di dare la massima risonanza alliniziativa intrapresa, coinvolgendo altri due enti nellattuazione del progetto, in modo da stimolare lo spirito di emulazione in altri enti pubblici e diffondere così le buone pratiche per lapplicazione degli strumenti di sviluppo sostenibile. In data 17 febbraio 2005 i tre Sindaci firmano un PROTOCOLLO DINTESA con cui si impegnano ad integrare il proprio Sistema di Gestione Ambientale con le procedure di Green Public Procurement.

10 Comune di Scarlino 10 Il Protocollo dintesa per la realizzazione del progetto Rete GPP Art. 1 - Oggetto dellaccordo … promuovere un piano dazione per gli acquisti verdi… Obiettivi: - Progressiva limitazione degli acquisti di prodotti costituiti o contenenti materiali ambientalmente non compatibili - preferenza di prodotti o servizi a basso impatto ambientale, che riducano la produzione di rifiuti o utilizzino materiali riciclati - promozione delle tecnologie ecologicamente compatibili e dei sistemi di etichettatura ecologica dei prodotti - inserimento di elementi ambientali per la valutazione del vantaggio economico dellAmministrazione Art. 2 - Ente capofila e coordinatore del progetto Comune di Scarlino: compiti di monitoraggio, valutazione e comunicazione del progetto continua…

11 Comune di Scarlino 11 Art. 3 - Enti partner Ogni Ente mette a disposizione risorse umane per il progetto, un referente e un gruppo tecnico di lavoro Art 4 - Durata del progetto Inizio: entro Termine con lapprovazione del Piano dAzione entro 18 mesi dallinizio Art. 5 - Contributi e finanziamenti Possibilità di partecipare a bandi per lassegnazione di risorse economiche; in tal caso dovranno essere redatti specifici accordi di partenariato approvati da ogni partecipante e contenenti le ripartizioni dei finanziamenti e degli eventuali co-finanziamenti dei comuni Art. 6 - Comunicazioni Il referente dellEnte reperirà le informazioni allinterno dellente e rendiconterà lavanzamento e i risultati raggiunti dal progetto Art. 7 - Formazione Formazione iniziale del personale

12 Comune di Scarlino 12 Rete GPP Corso di formazione Acquisti pubblici sostenibili gestito da ARPAT – Agenzia formativa 25 ore di formazione in 5 giornate tra giugno e settembre dipendenti impegnati per i tre Comuni Quadro di riferimento politico, normativo … Linee guida per 5 tipologie di prodotti Presentazione di esperienze (Provincia BO, Comune FE, ARPA Piemonte)

13 Comune di Scarlino 13 Rete GPP Aspetti critici e punti di forza ASPETTI CRITICI - Difficoltà iniziale di coinvolgimento dei dipendenti (presenza al corso) - Difficoltà a superare preconcetti in materia di acquisti verdi (maggiori costi iniziali, difficoltà a reperire i materiali) PUNTI DI FORZA - Nascita di primi bandi verdi durante lo svolgimento del corso (coinvolgimento di tutti i discenti) - Nascita spirito di squadra (proposte di bandi comuni per acquisto di prodotti ecocompatibili) - Nascita Gruppi di Lavoro (Del. GC n. 159 del 13/09/05 – Comune di Scarlino)

14 Comune di Scarlino 14 Partecipazione al progetto PSGROSSETO21 promosso dal Comune di Grosseto finalizzato alla diffusione della conoscenza e delle metodologie inerenti gli "ACQUISTI VERDI" attraverso l'attivazione di un Forum di Agenda 21 riservato alle Pubbliche Amministrazioni 8 incontri tra febbraio e aprile 2006 Simulazione della redazione di bandi e capitolati verdi Rete GPP

15 Comune di Scarlino 15 AGENDA 21 LOCALE GPP IN COMUNE Progetto per la diffusione degli acquisti verdi sul territorio delle tre amministrazioni

16 Comune di Scarlino 16 A21 Locale GPP in comune Obiettivi del progetto: promuovere gli acquisti verdi sul territorio di competenza delle tre amministrazioni comunali, coinvolgendo attivamente tutte le parti interessate attraverso lapplicazione di un percorso di Agenda21 locale In particolare: coinvolgere i fornitori locali dei tre enti avvicinare domanda e offerta di beni e servizi per promuovere una sensibilità ambientale diffusa sul territorio promuovere un consumo critico da parte dei cittadini attraverso unattività di informazione sui prodotti a ridotto impatto ambientale disponibili sul mercato.

17 Comune di Scarlino 17 Tavolo tematico Tavolo tematico Comuni e fornitori Approccio orientato alla trasparenza e alla partecipazione Comunicare le intenzioni sugli acquisti verdi dei tre Comuni e permettere ladattamento dei fornitori abituali alle nuove richieste Coinvolgere i fornitori in un percorso di orientamento versolofferta verde Confrontarsi sui criteri ecologici e sul Disciplinare degli acquisti Scambio di informazioni sulla reperibilità dei prodotti verdi, sui marchi ecologici, ecc. Individuare gli ostacoli e le possibili soluzioni continua …

18 Comune di Scarlino 18 supporto di ARPAT alle attività previste dal progetto 5 incontri itineranti nel mese di giugno 2006 a cui hanno partecipato i dipendenti comunali responsabili della redazione dei capitolati di acquisto, i fornitori locali/abituali di quattro tipologie di prodotti e alcuni professionisti esterni Tavolo tematico Tavolo tematico Comuni e fornitori

19 Comune di Scarlino 19 Risultati 27 fornitori intervenuti su 61 contattati 8 risposte ai questionari informativi sulle prestazioni ambientali e sulle caratteristiche qualitative dei prodotti inviati ai fornitori interesse e soddisfazione per liniziativa attenzione allambiente crescente, ma confusa Invito rivolto alle amministrazioni a ponderare meglio il rapporto qualità/prezzo (+ qualità!) in fase di aggiudicazione dellappalto Tavolo tematico Tavolo tematico Comuni e fornitori

20 Comune di Scarlino 20 Il Disciplinare degli acquisti verdi Obiettivo: definire la metodologia per introdurre criteri di preferibilità ambientale allinterno delle procedure di acquisto dellente Ambito di applicazione: –carta per copie e stampati –materiale igienico sanitario –apparecchiature elettriche ed elettroniche –arredi scolastici e per uffici Obiettivi specifici: % di prodotti acquistati devono rispondere alle specifiche tecniche descritte nellallegato al disciplinare Procedure di acquisto unificate Istituzione Albo Fornitori Verdi

21 Comune di Scarlino 21 2° fase progetto A21 locale GPP in comune novembre 2006 Attività di sensibilizzazione al consumo e informazione sui marchi di qualità ecologica e sugli impatti ambientali legati al ciclo di vita dei prodotti continua … Tavolo tematico Consumatori e Grande Distribuzione

22 Comune di Scarlino 22 Incontro aperto ai cittadini, con tecnici Coop e dei tre Comuni, per presentazione delliniziativa e approfondimento della tematica Comunicazione e promozione delliniziativa tramite mensile Nuovo consumo, siti web di COOP e dei Comuni, comitati Soci, associazioni di consumatori, pubblicità fonica nei supermercati Allestimento di un punto informativo e percorsi ecologici allinterno di tre punti vendita COOP nel fine settimana novembre e distribuzione di materiale informativo

23 Comune di Scarlino 23 Acquisti congiunti Elaborazione di una procedura di gara unificata per la fornitura triennale ( ) di: carta formato A4 e A3 Obiettivi: Acquisto n risme di carta A4 riciclata Acquisto n risme di carta A4 prodotta da cellulosa vergine Acquisto n risme di carta A3 prodotta da cellulosa vergine Tempistica: Fornitura affidata a gennaio 2007.

24 Comune di Scarlino 24 LApplicazione del GPP Regolamenti comunali Documentazione di gara Inserimento criteri nei bandi

25 Comune di Scarlino 25 Esempi di bandi verdi Comune di Follonica: Servizio di pulizia – La composizione chimica di detersivi, detergenti e sanificanti non deve contenere sostanze pericolose per lambiente e dannose per la salute – Obbligo di etichettature e schede tecniche di sicurezza – Obbligo di inserire gradualmente lutilizzo di prodotti ecologici Criteri ambientali nella valutazione dellofferta: Certificazioni di qualità e uso di prodotti eco-compatibili (max 5 pt.) Prodotti con etichette ecologiche relative alle prestazioni ambientali lungo lintero ciclo di vita del prodotto stesso (2 pt.) Certificazione di qualità ambientale UNI EN ISO (2 pt.) Controlli sulluso corretto e continuo dei prodotti ecologici richiesti continua…

26 Comune di Scarlino 26 Comune di Follonica: Arredi scolastici Per rinnovare un aula delle scuole elementari e collegare lacquisto dei materiali a finalità di educazione ambientale degli alunni … Conformemente alle scelte di politica ambientale dellamministrazione, ente certificato UNI EN ISO e registrato EMAS, e in ottemperanza allobiettivo di promozione degli acquisti verdi nella PA per il quale è stato firmato apposito protocollo di intesa dai Comuni di Follonica, Gavorrano e Scarlino,(…) prodotti realizzati con pannelli in legno truciolare derivati al 100% da legno riciclato post-consumo. tale caratteristica dovrà essere comprovata da certificati o autodichiarazioni, relative a marchi ecologici su parti/componenti dei prodotti offerti gli arredi dovranno possedere il requisito di sicurezza classe E1 relativo alle emissioni di formaldeide continua…

27 Comune di Scarlino 27 Comune di Gavorrano: Servizio mensa –Titolo: …affidamento in gestione del servizio di refezione scolastica a ridotto impatto ambientale… –Utilizzo di stoviglie pluriuso –Richiesta molto ampia di prodotti bio/DOP/IGT –Obbligo di effettuare la raccolta differenziata (penalità prevista per singola inadempienza riscontrata) –Punteggi aggiuntivi (max 8 pt.) per utilizzo di: materiali a perdere dotati di etichetta ecologica UNI EN ISO di tipo I o realizzati in fibre di cellulosa vergine provenienti da foreste gestite in modo sostenibile in base agli standard FSC/PEFC/equivalenti prodotti detergenti dotati di etichetta ecologica UNI EN ISO di tipo I, mezzi adibiti al trasporto dei pasti alimentati con combustibili a bassa emissione di inquinanti continua…

28 Comune di Scarlino 28 Comune di Scarlino: Servizio di pulizia La composizione chimica di detersivi, detergenti, sanificanti non deve contenere sostanze/ingredienti considerate: pericolose per lambiente o classificate come tossiche ed altamente tossiche/tossici per la riproduzione e cancerogeni obbligo di presentare schede tecniche e relazioni sulla composizione dei prodotti utilizzati Obbligo di utilizzare attrezzature elettriche aventi esclusivamente le seguenti caratteristiche: dovranno essere del tipo a basso consumo energetico ed ecocompatibili rientrabili nella classe A garanzia di disponibilità di tutti i pezzi di ricambio necessari per il corretto funzionamento del prodotto per almeno 10 anni dalla data di cessazione della produzione rumorosità:le emissioni sonore dellapparecchio non devono superare i 76 dB Obbligo di effettuare la raccolta differenziata continua…

29 Comune di Scarlino 29 Comune di Scarlino: Mensa Scolastica - Specifiche tecniche relative alle tabelle merceologiche delle derrate alimentari: è tassativamente vietato luso di alimenti, sotto forma di materie prime o derivate, sottoposti a trattamenti transgenici (OGM). il Comune, richiede limpiego di prodotti biologici, tipici e tradizionali, di quelli a denominazione protetta (DOP, IGP). Il nonché di quei prodotti forniti da aziende appartenenti al circuito del Commercio Equo e Solidale. - Somministrazione di acqua in caraffa - Obbligo di effettuare la raccolta differenziata

30 Comune di Scarlino 30 Altre iniziative Adesione al Coordinamento nazionale Agenda21 locale Adesione alla Rete delle Agende21 locali della Toscana >> partecipazione ai Gruppi di lavoro sul GPP

31 Comune di Scarlino 31 Annotazioni-conclusioni Per adottare il GPP in maniera sistematica sono necessarie almeno due azioni: 1) limpegno politico dellEnte locale verso il GPP - il Protocollo dintesa per la realizzazione del progetto Rete GPP - le Delibere delle Giunte Comunali 2) la formazione (a tutti i livelli!) - il percorso formativo Acquisti pubblici sostenibili (ARPAT) - il Progetto PSGROSSETO21

32 Comune di Scarlino 32 La costituzione di un gruppo di lavoro in ogni ente. Lindividuazione di un referente in ogni Comune. Il miglioramento della rete di relazioni/comunicazioni tra: - Economato, settore Ambiente, altri settori; - i dirigenti degli stessi settori. Lopportunità di scambiarsi le esperienze tra Comuni (fare rete). Il confronto con i fornitori: informazioni, analisi di mercato,ecc. La gradualità del GPP e del Piano dAzione GPP. continua… Alcuni suggerimenti

33 Comune di Scarlino 33 Lopportunità di integrare il GPP con il SGA del Comune (sfruttare le sinergie, evitare duplicazioni di procedure, ecc.). Inserimento del GPP negli obiettivi di miglioramento e nella Politica Ambientale degli Enti: Adottare criteri tesi al rispetto dell'ambiente nella gestione delle proprie forniture (Comune di Scarlino) Lamministrazione si è, inoltre, concretamente impegnata ad applicare allinterno della propria struttura una politica di acquisti verdi (Green Public Procurement), sperimentando uno strumento (…) finalizzato a rivedere il sistema di acquisti dei beni e servizi dellamministrazione attraverso lintroduzione di criteri di preferibilità ambientale e orientando i fornitori verso forniture ecocompatibili. (Comune di Follonica) Innovare lapproccio della struttura Amministrativa alle tematiche ambientali attraverso: –… –d. Politiche di Green Procurement nella gestione delle forniture. (Comune di Gavorrano)

34 Comune di Scarlino 34 Contatti Sara Livi Comune di Gavorrano Piazza Buozzi, Gavorrano (GR) Tel Sito web: David Pifferi Comune di Scarlino Via Martiri dIstia, Scarlino (GR) Tel Sito web: Chiara Zacchini Comune di Follonica Largo Cavallotti, 1 – Follonica (GR) Tel Sito web:


Scaricare ppt "Comune di Scarlino 1 www.comune.scarlino.gr.it/sviluppo_sostenibile.asp Lesperienza dei Comuni di Follonica, Gavorrano e Scarlino Gruppo di Lavoro sugli."

Presentazioni simili


Annunci Google