La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Bergamo, 25 ottobre 2006 Gisella Persico Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo Incontro referenti orientamento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Bergamo, 25 ottobre 2006 Gisella Persico Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo Incontro referenti orientamento."— Transcript della presentazione:

1 Bergamo, 25 ottobre 2006 Gisella Persico Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo Incontro referenti orientamento

2 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Uno scenario nuovo, in ulteriore cambiamento… L. 59/97 DPR 275/99 L. 53/03 Riforma Moratti Nuovo titolo V L. 3/01 programma politico del Ministro L. 12/7/2006 n. 288 L. 12/7/2006 n. 288 schema di disegno legge …. In materia di Esami di Stato…. schema di disegno legge …. In materia di Esami di Stato…. nota di indirizzo per lavvio della.s. nota di indirizzo per lavvio della.s. ….. …..

3 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Al centro dellintero processo cè il soggetto che apprende con le sue caratteristiche specifiche La finalita è il successo formativo di ognuno Art. 1 Dpr 275/99

4 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Autonomia didattica Autonomia didattica (articolazione modulare del monte ore annuale di ciascuna disciplina e attività, definizione di unità di insegnamento non coincidenti con l'unità oraria della lezione, attivazione di percorsi didattici individualizzati, articolazione modulare di gruppi di alunni, aggregazione delle discipline in aree e ambiti disciplinari) Autonomia organizzativa Autonomia organizzativa (adattamenti del calendario scolastico, organizzazione flessibile dellorario complessivo del curricolo e di quello destinato alle singole discipline) Autonomia di ricerca, sperimentazione e sviluppo Autonomia di ricerca, sperimentazione e sviluppo (progettazione formativa e la ricerca valutativa, formazione e aggiornamento culturale e professionale del personale scolastico, innovazione metodologica e disciplinare, ricerca didattica, documentazione educativa, scambi di informazioni, esperienze e materiali didattici, integrazione fra le diverse articolazioni del sistema scolastico e fra i diversi sistemi formativi) Art. 1 Dpr 275/99

5 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Art 114 del nuovo titolo Titolo V La Repubblica è costituita dai Comuni, dalle Province, dalle Città metropolitane, dalle Regioni e dallo Stato I Comuni, le Province, le Città metropolitane e le Regioni sono enti autonomi con propri statuti, poteri e funzioni secondo i principi fissati dalla Costituzione

6 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Dall art 117 del nuovo titolo Titolo V 1. Lo Stato ha legislazione esclusiva nelle seguenti materie: m) livelli essenziali delle prestazioni concernenti i diritti civili e sociali che devono essere garantiti su tutto il territorio nazionale n) norme generali sullistruzione legislazione concorrente 2. Sono materie di legislazione concorrente: Istruzione, salva lautonomia delle istituzioni scolastiche e con esclusione della istruzione e formazione professionale spetta alle Regioni 3. Nelle materie di legislazione concorrente spetta alle Regioni la potestà legislativa, salvo che per la determinazione dei principi fondamentali, riservata alla legislazione dello Stato

7 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 E una legge delega con cui il Parlamento trasferisce al governo il potere di emanare Decreti attuativi che hanno valore di legge ordinaria e che vengono denominati Decreti legislativi o Decreti delegati. Sono stati emanati i seguenti decreti attuativi: D.lgs. 19 febbraio 2004 n. 59 sul primo ciclo di istruzione D.lgs. 19 novembre 2004 n. 286 sul servizio nazionale di valutazione D.lgs. 15 aprile 2005 n. 76 sul diritto dovere allistruzione per 12 anni D.lgs. 15 aprile 2005 n. 77 sullalternanza scuola lavoro D.lgs. 17 ottobre 2005 n. 226 sul secondo ciclo di istruzione D.lgs. 17 ottobre 2005 n. 227 sulla formazione dei docenti L. 53/03

8 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 EtàScuolaDescrizione da 2 anni e mezzo Scuola dell'infanzia - durata 3 anni I bambini possono essere iscritti già a 2 anni e mezzo Primo Ciclo da 5 anni e mezzo Scuola primaria durata: 5 anni Iscrizione facoltativa a 5 anni e mezzo; obbligatoria a 6 anni Introduzione di una lingua europea dalla 1a classe Uso del computer Abolizione esame di quinta da 10 anni e mezzo Scuola secondaria di 1 grado durata: 3 anni Seconda lingua europea Uso di tecnologie informatiche Nuovo esame di stato a chiusura del primo ciclo Secondo Ciclo da 13 anni e mezzo Licei, Istruzione- formazione professinale Possibilità di scelta tra i due percorsi di studio: licei e istruzione - formazione professionale Possibilità di passare da un percorso all'altro e di cambiare indirizzo Formazione avanzata sulle tecnologie informatiche Alternanza Scuola-lavoro con stage aziendali anche all'estero Licei: durata: 5 anni Scelta fra: liceo artistico, classico, delle scienze umane, economico, linguistico, musicale, scientifico, tecnologico Articolazione didattica: 2 bienni più un anno di approfondimento e di orientamento agli studi superiori Nuovo esame di stato alla fine del quinto anno utile per iscriversi all'università o per accedere allAlta Formazione Istruzione- formazione professionale - durata: variabile, minimo 3 anni Dopo 3 anni prima qualifica spendibile nel mondo del lavoro Dopo 4 anni i ragazzi possono frequentare un anno di preparazione all'esame di stato, utile per iscriversi all'università o accedere allAlta Formazione

9 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Art. 1 del Decreto Legislativo 15 aprile 2005, n Diritto-dovere all'istruzione e alla formazione Art. 1 del Decreto Legislativo 15 aprile 2005, n Diritto-dovere all'istruzione e alla formazione ….La Repubblica assicura a tutti il diritto all'istruzione e alla formazione, per almeno dodici anni o, comunque, sino al conseguimento di una qualifica di durata almeno triennale entro il diciottesimo anno di età. Tale diritto si realizza nelle istituzioni del primo e del secondo ciclo del sistema educativo di istruzione e di formazione, ….., anche attraverso l'apprendistato di cui all'articolo 48 del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276….. Diritto-dovere all'istruzione e alla formazione

10 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 art. 1 comma 5 legge 12/7/2006 n. 228 di conversione del decreto legge 12/5/2006 n. 173 art. 1 comma 5 legge 12/7/2006 n. 228 di conversione del decreto legge 12/5/2006 n. 173 Entro 36 mesi dallentrata in vigore del decreto legislativo possono essere adottate disposizioni correttive e integrative (entro 20/5/2008). Diritto-dovere all'istruzione e alla formazione

11 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 art. 68 Legge Finanziaria (Disegno di legge) art. 68 Legge Finanziaria (Disegno di legge) 1. L'istruzione impartita per almeno dieci anni è obbligatoria ed è finalizzata a consentire il conseguimento di un titolo di studio di scuola secondaria superiore o di una qualifica professionale di durata almeno triennale entro il diciottesimo anno di età. L'età per l'accesso al lavoro è conseguentemente elevata da quindici a sedici anni. ……… L'adempimento dell'obbligo di istruzione deve consentire, una volta conseguito il titolo di studio conclusivo del primo ciclo, l'acquisizione dei saperi e delle competenze previste dai curricola relativi ai primi due anni degli istituti di istruzione secondaria superiore, sulla base di un apposito decreto adottato dal Ministro della pubblica istruzione ….. 2. Fino all'attuazione di quanto previsto dal comma 1, proseguono i percorsi sperimentali di istruzione e formazione professionale di cui all'articolo 28 del decreto legislativo 17 ottobre 2005, n Restano, pertanto, confermati i finanziamenti destinati dalla normativa vigente alla realizzazione dei predetti percorsi da parte delle strutture accreditate dalle regioni sulla base dei criteri generali definiti con decreto adottato dal Ministro della pubblica istruzione di concerto con il Ministro del lavoro e della previdenza sociale, previa intesa con la Conferenza unificata. ……. Diritto-dovere all'istruzione e alla formazione

12 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Il secondo ciclo Sistema dei licei A legislazione concorrente tra Stato e Regioni ad esclusione delle norme generali e dei principi di competenza esclusiva dello Stato Sistema di istruzione e formazione professionale A legislazione esclusiva delle Regioni ad eccezione dei Lep e degli Smf di competenza esclusiva dello Stato

13 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 però LICEO ISTRUZIONE/ FORMAZIONE PROF: Il sapere è funzionale al FARE e allAGIRE Il fare e lagire sono funzionali al SAPERE MEZZI DIVERSI Stesso fine

14 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/ anno 2 anno 3 anno 4 anno 5 anno università Istr. T.sup. alta for.sup. 1° biennio: lavoro sulle discipline rigoroso e specifico, ma non rigide partizioni che parcellizzano lesperienza e spengono linteresse 5 anno: di conclusione e di approfondimento percorso culturale e orientamento scelta universitaria 2°biennio: maturazione della consapevolezza dello spessore storico e civile della cultura Crescita di un sapere critico Orientamento allinterno delle discipline in una prospettiva sintetica

15 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Decreto Ministeriale 31/5/2006 n. 4018/FR Decreto Ministeriale 31/5/2006 n. 4018/FR Il progetto di innovazione è stato sospeso. Scuola secondaria di 2° grado

16 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 art. 1 comma 8 legge 12/7/2006 n. 228 di conversione del decreto legge 12/5/2006 n. 173 art. 1 comma 8 legge 12/7/2006 n. 228 di conversione del decreto legge 12/5/2006 n. 173 Le prime classi dei percorsi liceali e di istruzione e formazione professionale saranno avviate a partire dallanno scolastico e formativo 2008/2009. Scuola secondaria di 2° grado

17 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/ anno 2 anno 3 anno 4 anno 5 anno università Alta form.sup. consente di assolvere il diritto-dovere Qualifica di operatore: consente di assolvere il diritto-dovere 5 anno: consente di sostenere l'esame di Stato, utile anche ai fini degli accessi all'università e all'alta formazione artistica, previa frequenza di apposito corso annuale, e ferma restando la possibilità di sostenere, come privatista, l'esame di Stato Diploma di tecnico: titolo per l'accesso all'istruzione e formazione tecnica superiore Istr. T.sup.

18 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Lapprendistato (L. Biagi) Apprendistato per l'espletamento del diritto-dovere di istruzione e formazione Apprendistato professionalizzante Apprendistato per l'acquisizione di un diploma o percorsi di alta formazione Settori di attività tutti Destinatari giovani tra 15 e i 18 anni giovani tra i 18 e i 29 anni Duratamassimo 3 annida 2 a 6 annirimessa alle regioni obiettivi Conseguimento di una qualifica professionale Conseguimento di una qualificazione attraverso una formazione sul lavoro Conseguimento di titoli di livello secondario

19 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Lapprendistato per l'espletamento del diritto dovere di istruzione Con questa tipologia di contratto possono essere assunti i giovani che hanno compiuto i 15 anni. Questa forma di contratto può essere utilizzata da tutti i settori di attività, purché sia finalizzata al conseguimento di una qualifica professionale. La durata non può essere superiore ai 3 anni. Il decreto fornisce i criteri per determinare la durata del contratto, che dovrà essere definita in funzione: - della qualifica da conseguire, - del titolo di studio - dei crediti professionali e formativi acquisiti - del bilancio delle competenze realizzato dai servizi pubblici per l'impiego o dai soggetti privati accreditati, mediante l'accertamento dei crediti formativi in base alla legge 28 marzo 2003 n°53.

20 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Lapprendistato per l'espletamento del diritto dovere di istruzione La determinazione dei profili formativi è rimessa alle Regioni e alle Province autonome di Trento e Bolzano, nel rispetto dei seguenti criteri: - definizione della qualifica professionale ai sensi della L. 28/03/03 n° 53; - previsione di un monte ore di formazione esterna o interna all'azienda congruo al conseguimento della qualifica professionale e coerente alla durata del contratto; - rinvio ai contratti collettivi per la determinazione delle modalità di erogazione della formazione aziendale; - riconoscimento della qualifica professionale, ai fini contrattuali, sulla base dei risultati conseguiti durante la formazione interna ed esterna all'azienda; - registrazione della formazione effettuata sul libretto formativo; - presenza di un tutor aziendale con formazione e competenze adeguate.

21 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Lalternanza scuola-lavoro Decreto Legislativo 15 aprile 2005, n "Definizione delle norme generali relative all'alternanza scuola-lavoro, a norma dell'articolo 4 della legge 28 marzo 2003, n. 53" del Decreto Legislativo 15 aprile 2005, n. 76 Art. 1. Ambito di applicazione …. Decreto Legislativo 15 aprile 2005, n "Definizione delle norme generali relative all'alternanza scuola-lavoro, a norma dell'articolo 4 della legge 28 marzo 2003, n. 53" del Decreto Legislativo 15 aprile 2005, n. 76 Art. 1. Ambito di applicazione …. modalità di realizzazione dei corsi del secondo ciclo, sia nel sistema dei licei, sia nel sistema dell'istruzione e della formazione professionale, per assicurare ai giovani, oltre alle conoscenze di base, l'acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro. Gli studenti che hanno compiuto il quindicesimo anno di età, ….., possono presentare la richiesta di svolgere, con la predetta modalità e nei limiti delle risorse di cui all'articolo 9, comma 1, l'intera formazione dai 15 ai 18 anni o parte di essa, attraverso l'alternanza di periodi di studio e di lavoro, sotto la responsabilità dell'istituzione scolastica o formativa. I percorsi in alternanza sono progettati, attuati, verificati e valutati sotto la responsabilità dell'istituzione scolastica o formativa, sulla base di apposite convenzioni …..

22 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Lalternanza scuola-lavoro art. 1 comma 5 legge 12/7/2006 n. 228 di conversione del decreto legge 12/5/2006 n. 173 art. 1 comma 5 legge 12/7/2006 n. 228 di conversione del decreto legge 12/5/2006 n. 173 Entro 36 mesi dallentrata in vigore del decreto legislativo possono essere adottate disposizioni correttive e integrative (entro 20/5/2008).

23 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Docente coordinatore tutor art. 2 sequenza contrattuale del 17/7/2006 Sono state disapplicate le disposizioni relative al docente tutor in quanto nulla è innovato o modificato rispetto a quanto già previsto dagli artt. 24 (funzione docente), 25 (profilo professionale) e 26 (attività di insegnamento) del vigente CCNL scuola e per quanto concerne lorganizzazione delle attività educative e didattiche che rientra nellautonomia e nella responsabilità delle istituzioni scolastiche.

24 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 DECRETI MINISTERIALI d. m. 31/5/2006 n. 4018/FR d. m. 13/6/2006 n. 47 NOTE nota 9/6/2006 n. 690 nota 12/6/2006 n nota 22/6/2006 n. 721 nota 31/8/2006 n. 7265/FR nota 12/9/2006 n. 7798/FR DIRETTIVE dir. 25/8/2006 n. 649 Sequenza contrattuale 17/7/2006 Programma politico Nota di indirizzo per lavvio della.s. Schema di disegno legge recante Disposizioni in materia di esami di Stato… Riferimenti

25 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Settembre/Ottobre 2006: BERGAMO SCIENZA 2006 Novembre 2006: Incontro con docenti referenti Stage e Orientamento 17 Novembre 2006: XII ORIENTAGIOVANI – Convegno sulla didattica delle Scienze 7 o 8 Febbraio 2007: Presentazione pubblicazione IN ALTERNANZA e Premiazione Stage 2006 Settimana dal 12 al 16 Febbraio 2007: CAREER WEEK Settimana dal 5 al 9 Marzo 2007 (oppure marzo): Stage per DOCENTI (2 mattinate in Confindustria Bergamo e 3 visite in azienda al pomeriggio) Proposte di attività di Confindustria Bergamo:

26 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Progetto Scuola interventi di 4 ore con studenti su: Formazione e lavoro: quali prospettive? Sviluppare competenze orientative nella scelta post-diploma Il lavoro di cercare lavoro Progetto Equal Demetra: per una nuova cultura di pari opportunità e di conciliazione Per studenti: interventi di 4 ore da erogarsi in due incontri da due ore relativamente agli stereotipi di genere e alle nuove professioni Per docenti: 20 ore dal mese di ottobre 2006 al mese di maggio 2007, con incontri a cadenza mensile/ bimestrale con esperti dellUniversità Bicocca – Milano; il laboratorio di ricerca e progettazione affronterà i seguenti contenuti: individuazione di aspettative, motivazioni, condizionamenti, alla base della propria scelta professionale; la scuola in cui lavoro: unanalisi della composizione della scolaresca e delle scelte formative/ lavorative prevalenti; orientamento e genere; le scelte: i condizionamenti determinati dagli stereotipi, lallargamento delle scelte; didattica e destrutturazione degli stereotipi: linguaggio, immagine e contenuti Progetto A scuola con limpresa: la rete lombarda di sportelli per lalternanza scuola-lavoro un incontro della durata di 3 ore con esperti del Punto Nuova Impresa per le classi degli istituti scolastici superiori che hanno avviato nella.s. 2005/2006 la sperimentazione dellIFS. Proposte di attività di Bergamo Formazione:

27 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Settimana estiva di orientamento attivo obiettivi: guidare alla scoperta della Pubblica Amministrazione e delle sue opportunità di lavoro, valorizzando i profili professionali che operano in questo settore destinatari: 20 studenti lombardi delle classi quarte periodo: una settimana a giugno attività previste: partecipazione a un ciclo di incontri nelle principali amministrazioni del capoluogo lombardo allinterno di un workshop residenziale Per informazioni: Progetto Lavorare nella Pubblica Amministrazione - I.Re.F.

28 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 alla pagina Facoltà/ Facoltà di Economia/ Lezioni-conferenze per Istituti Superiori lezioni-conferenze indirizzate a studenti dellultimo biennio Università degli studi di Bergamo

29 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 alla sezione Scuole – Iniziative per le scuole – Lezioni universitarie lezioni universitarie presso le sedi didattiche dedicate a gli studenti delle ultime classi delle scuole superiori Centro per lOrientamento allo Studio e alle Professioni dellUniversità degli Studi di Milano

30 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Ufficio Orientamento di Ateneo dell'Università degli Studi di Milano- Bicocca recapito telefonico iniziative di orientamento rivolte agli studenti del IV e V anno delle Scuole Medie Superiori, articolate in due diverse tipologie; 1) Giornate di Orientamento di Atene 2) Incontri di Orientamento di Facoltà Università degli Studi di Milano-Bicocca

31 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Summer School – Incontriamo la Matematica – Università degli studi di Bergamo e USP Progetto ERACLE – Università degli studi di Bergamo e USP progetto di formazione docenti e orientamento studenti in area Fisica - Università degli Studi di Milano (www.laureescientifiche.fisica.unimi.it)www.laureescientifiche.fisica.unimi.it progetto di formazione docenti e orientamento studenti in area Fisica - Università degli Studi di Pavia (http://fisicavolta.unipv.it/didattica/pls/)http://fisicavolta.unipv.it/didattica/pls/ Giornata dello stagista - sabato 28 ottobre, Università di Pavia (http://www.unipv.it/scichim/welcome.htm) Laboratorio aperto: per una didattica affascinante delle oscillazioni – Corso di aggiornamento per docenti e studenti - Università degli Studi di Milano (http://laureescientifiche.fisica.unimi.it orientamento studenti e formazione docenti in area Fisica - Università degli Studi di Milano (www.laureescientifiche.fisica.unimi.it).www.laureescientifiche.fisica.unimi.it attività per elevare il livello di preparazione degli studenti ed offrire risposte concrete alla crisi delle vocazioni scientifiche. Progetto Lauree Scientifiche in Lombardia - 2° anno MIUR in collaborazione con Conferenza Nazionale dei Presidi delle Facoltà di Scienze e Tecnologie e con Confindustria

32 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/ iniziativa Lezioni aperte per singoli studenti o gruppi classe con i docenti di riferimento delle classi quarte e quinte Università IULM di Milano

33 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Sezione Genitori/Comunicazioni 05/09/2006Ordinamenti secondo ciclo: Ordinamenti vigenti – Ordinamenti introdotti dalla riforma (Licei – Istruzione e formazione professionale) - Scuola-lavoro (collegamento al sito del M.P.I.) Per informazioni:

34 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Università italiane con i link per lorientamento _universita_italiane.html

35 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Numerosi e vari servizi relativi allorientamento Jobtel

36 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Numerosi e vari servizi relativi allorientamento scolastico, formativo e al lavoro

37 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Il sito dellIstituto nazionale per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori. Profili professionali

38 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Orientamento universitario

39 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 dimensione europea dell'orientamento Il Centro Risorse Europeo per l'orientamento è attivo in Italia dal Nato nell'ambito del Programma Comunitario Petra, ha poi continuato ad essere sostenuto all'interno del Programma Leonardo da Vinci, con la finalità di favorire lo sviluppo di una dimensione europea dell'orientamento.

40 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Il sito è dedicato agli operatori di orientamento italiani.

41 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 E il sito del primo mensile italiano dedicato agli studenti e al Salone dello Studente Campus Orienta, che si svolge ogni anno a Milano nel mese di febbraio. Notizie, città universitarie, forum, tempo libero, bacheca, sondaggi e link a siti interessanti per il mondo della scuola e della formazione.

42 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Sistema Excelsior Il mercato del lavoro

43 USP di Bergamo Gisella Persico 25/10/2006 Prof.ssa Gisella Persico Tel. 035/ Per informazioni:


Scaricare ppt "Bergamo, 25 ottobre 2006 Gisella Persico Ufficio Scolastico Provinciale di Bergamo Incontro referenti orientamento."

Presentazioni simili


Annunci Google