La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Napoli 6 luglio 2011 La Rete Regionale dellInnovazione Giuseppe Zollo Presidente Campania Innovazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Napoli 6 luglio 2011 La Rete Regionale dellInnovazione Giuseppe Zollo Presidente Campania Innovazione."— Transcript della presentazione:

1 Napoli 6 luglio 2011 La Rete Regionale dellInnovazione Giuseppe Zollo Presidente Campania Innovazione

2 La Regione Campania Napoli

3 Swot Analisys – Regione Campania PUNTI DI FORZA Presenza di centri universitari e centri di ricerca ad elevata specializzazione. Presenza di risorse culturali di grande valore storico distribuite sul territorio. Diffusione di attività imprenditoriali in alcuni distretti. Posizione geografica strategica, rafforzata dalla presenza di HUB. Ampio bacino di forza lavoro, giovane e in particolare femminile. Disponibilità di forza lavoro con titolo di studio elevato. Presenza di produzioni tipiche locali, dotate di capacità di esportazione e di attrazione di capitali. Facile accesso allalta formazione attraverso la decentralizzazione dei poli universitari ed al distance learning. Alta densità di aziende manifatturiere. 3

4 Swot Analisys – Regione Campania PUNTI DI DEBOLEZZA Scarza capacità di cooperazione e di interscambio tra Università, Centri di ricerca e settore privato. Mancanza di "matching" tra il mondo della formazione e le esigenze del mondo del lavoro. Mancanza di capacità, da parte delle micro e piccole imprese, di sviluppare collaborazioni e parterships con terzi al fine di promuovere linnovazione. Scarsa veicolazione delle conoscenze tecniche e scientifiche da parte dei ricercatori vs le micro e piccole imprese. Molti players non hanno incentivi per costruire e prendere parte a networks. Condizioni di disagio sociale specialmente nelle aree urbane più densamente popolate. I giovani laureati, raggiunto un'elevato grado di formazione, lasciano la Regione Campania per trovare sbocchi professionali altrove. Alto tasso di disoccupazione. Alta diffusione del lavoro irregolare. 4

5 Swot Analisys – Regione Campania OPPORTUNITÀ Diffusione di condizioni che facilitino laccesso allinnovazione. Diffusione di Spin-off, attività di registrazione brevetti e licensing sono strumenti strategici per trasferire il know-how e produrre risultati economici soddisfacenti. Servizi e progetti di trasferimento tecnologico sono utili strumenti per supportare imprese e gruppi di ricerca nella selezione di informazioni e cogliere i reali bisogni di innovazione. 5

6 Swot Analisys – Regione Campania MINACCE Mancanza di un network tra produttori della conoscenza (explorers), utilizzatori (exploiters) e catalizzatori (catalysts). Mancato trasferimento delle innovazioni e del progresso tecnologico alle imprese e al sistema produttivo. Mancanza di un approccio proattivo vs linnovazione. Mancanza di intermediari per il trasferimento delle conoscenze. Scarsa presenza di clusters tecnologici. 6

7 La Campania è una Regione con indice di innovazione medio - basso

8 Le basse prestazioni del Sistema di Innovazione della Regione Campania (CRIS) sono dovute a: Mancanza di ponti catalizzatori tra ricercatori e imprenditori Mancanza di unadeguata collaborazione tra aziende Difficoltà finanziarie Ostacoli burocratici Barriere culturali Carenza di servizi professionali e tecnici Frammentazione degli intermediari di innovazione e di processi di trasferimento tecnologico Carenza di sinergie Mancanza di circolazione di know-how Fattori criticiAltre barriere 8

9 Servizi di innovazione delle regioni italiane più innovative La maggior parte dei servizi sono forniti gratuitamente alle PMI da una varietà di attori che agiscono come catalizzatori sia per i produttori della conoscenza (ricercatori e tecnologi) che per gli utilizzatori (imprenditori e tecnici). I catalizzatori garantiscono: la creazione di collegamenti; la fornitura di servizi aggiuntivi che trasformano opportunità tecnologiche in imprese innovative.

10 29 Aprile 2011 Nasce lAgenzia per la promozione della ricerca e dellinnovazione della Regione Campania – CAMPANIA INNOVAZIONE Con il compito di promuovere e coordinare il Sistema Regionale per la Ricerca e linnovazione per lattuazione delle politiche regionali - Campania Regional Innovation System (CRIS) Obiettivi: Accrescere la consapevolezza del ruolo dellinnovazione Creare dei benefici a tutto lecosistema dell'innovazione Assistere la ricerca e le imprese in Campania a sviluppare processi di innovazione stabili Migliorare la visibilità del Sistema Regionale per la Ricerca e lInnovazione Realizzare Porta di accesso unica ai servizi dinnovazione 10

11 11 Sistema Regionale Ricerca e Innovazione Agenzia Regionale dellInnovazione Servizi Animazione Informazione Orientamento CCIAAServizi specialistici Parchi Scientifici e Tecnologici Università TTO Incubatori di imprese innovative Associazioni di categoria Esperti e fornitori di servizi avanzati di innovazione e trasferimento tecnologico 11

12 Explorer Gruppi di Ricerca Exploiters Piccole e Medie Imprese Grandi Imprese Governor Campania Innovazione SpA Catalyst CCIAA Associazione di Categoria Parchi Scientifici e Tecnologici Università TTO Incubatori CRIS 12 Gli Attori

13 Domanda ed Offerta di Ricerca e Tecnologia Audit Scouting Progetti dInnovazione Partnership Business Planning Risultati (contratti, spin-off, startup, licencing, etc) Sviluppo delle Competenze Fund Raising Monitoraggio,Coordinamento e ControlloStudi, Ricerche Statistiche e ReportKNOWLEDGE MANAGEMENT AND COLLECTIVE INTELLIGENCEPromozione Coordinamento Programmi UEAnimazione Informazione ed Orientamento TECHNOLOGY FORESIGHT TUTELA DELLA PROPRIETÀ INTELLETTUALE Esperti e fornitori di servizi avanzati di innovazione e trasferimento tecnologico CRIS - Catena del Valore 13

14 I target istituzionali della Rete dellInnovazione 14 Confindustria Regionale + 5 Territoriali Sistema Camerale Confapi Regionale 7 Università Mediatori Innovazione (Parchi Scientifici e tecnologici, Incubatori) Sindacati: CGIL, CISL, UIL, UGL Livello Regionale Ministero Istruzione Università e Ricerca Ministero Affari Esteri, Agenzia Nazionale Innovazione Associazione Parchi Scientifici e Tecnologici Italiani CNR Livello Nazionale Commissario Industria UE Agenzia Esecutiva Ricerca Settimo Programma Quadro DG Politiche Regionali Livello Europeo

15 15 Sportello Regionale a favore della competitività del sistema ricerca e impresa operativo presso le 5 Camere di Commercio provinciali Interfaccia unico per favorire le relazioni tra il mondo della ricerca e quello dell'industria SERVIZI PER LINNOVAZIONE Creazione dimpresa Competitività delle PMI Finanza per lInnovazione Programmi EU e Networking internazionali Valorizzazione Ricerca e Trasferimento Tecnologico

16 Rete regionale dellInnovazione/1 Bando n.1 Prequalifica di soggetti deputati a divenire nodi della rete dellinnovazione Campania Innovazione (pubblicazione BURC 11 aprile 2011) Oggetto: Selezione dei nodi della Rete dellInnovazione - mediatori dell'innovazione Attività dei nodi della rete: Progettazione, standardizzazione ed erogazione di servizi specialistici, in raccordo con Campania In.Hub, Sportello Regionale Ricerca e Innovazione. Aree di intervento: Creazione dimpresa; Competitività delle PMI; Finanza per linnovazione; Programmi europei e networking internazionale; Valorizzazione ricerca e trasferimento tecnologico. Lavviso per la selezione è chiuso; 16 i soggetti candidati 16

17 Rete regionale dellInnovazione/2 Bando n.2 Costituzione dellalbo degli esperti in materia di innovazione e trasferimento tecnologico e dei fornitori dei servizi analoghi (pubblicazione BURC 11 aprile 2011) Destinatari: Esperti e fornitori di servizi in materia Aree di intervento: Creazione dimpresa; Competitività delle PMI; Finanza per linnovazione; Programmi europei e networking internazionale; Valorizzazione ricerca e trasferimento tecnologico. È possibile avanzare candidatura su quattro attività limitatamente a due dei settori strategici indicati nel bando. LAlbo avrà validità fino al

18 18 Settori innovativi a carattere trasversale Information & Communication Technology, Biotecnologie, Nuovi Materiali. Settori innovativi a carattere verticale Energia Logistica-Trasporti- Automotive- Aeronautico/Aerospazio Settori tradizionali a carattere verticale Ambiente e Sicurezza delle Infrastrutture, Beni Culturali e Turismo, Salute e Agroalimentare, TAC (tessile, abbigliamento, calzaturiero) Settori strategici regionali Utilizzo di EXPLORER (SBI) Partecipazione a GdL Agenzia dellInnovazione Foresight Tecnologico Servizi per aumentare il contenuto di conoscenza delle imprese

19 Servizi per i Gruppi di Ricerca 19 Campania BRAIN Business and Research advanced innovation - Matching tra ricercatori ed imprenditori - Piattaforma wiki: studi e ricerche, video, podcast, database

20 Grazie


Scaricare ppt "Napoli 6 luglio 2011 La Rete Regionale dellInnovazione Giuseppe Zollo Presidente Campania Innovazione."

Presentazioni simili


Annunci Google