La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1.La diagnosi audiologica di otosclerosi 2.Otosclerosi ed alterazioni dellequilibrio 3.La chirurgia della staffa nel giovane e nellanziano 4.Controversie.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1.La diagnosi audiologica di otosclerosi 2.Otosclerosi ed alterazioni dellequilibrio 3.La chirurgia della staffa nel giovane e nellanziano 4.Controversie."— Transcript della presentazione:

1 1.La diagnosi audiologica di otosclerosi 2.Otosclerosi ed alterazioni dellequilibrio 3.La chirurgia della staffa nel giovane e nellanziano 4.Controversie nel trattamento della far advanced otosclerosis: problematiche e risultati 5.Storia ed aspetti tecnici dellimpiego del laser nella chirurgia dellotosclerosi. 6.I materiali protesici nella chirurgia della staffa 7.Stapedotomia e stapedectomia 8.La chirurgia di revisione di stapedoplastica 9.Profili di responsabilità professionale nella chirurgia della otosclerosi. 10.Il consenso informato nella chirurgia della staffa. 11.Chirurgia dellotosclerosi: analisi delle risposte di 21 Esperti a quesiti clinici ed organizzativi 12.Report analitico della casistica della UO ORL dellOspedale M.Bufalini di Cesena. 13.Chirurgia dellotosclerosi: Lesperienza della Clinica ORL dellUniversità La Sapienza 14.La chirurgia della staffa di prima mano e di revisione: una casistica personale di 476 casi eseguiti nel quinquennio Stapedioplastica: analisi della casistica dellU.O. ORL del Policlinico "A. Gemelli", Roma 16.Stapedotomia con inversione dei tempi chirurgici. 17.Otosclerosi: stapedotomia al laser vs skeeter 18.Limplementazione del laser CO2 nella stapedotomia con inversione dei tempi chirurgici 19.Chirurgia dellotosclerosi: analisi della casistica del Gruppo Otologico di Piacenza-Roma 20.Risultato funzionale a lungo termine nella chirurgia dellotosclerosi: esperienza della Clinica ORL di Bologna.

2 Delfo Casolino, Paolo Pusceddu, Michele De Benedetto, Giovanni Ralli, Salvatore Bacciu, Vittorio Colletti, Antonio Quaranta, Gregorio Babighian, Domenico Cuda, Francesco Galletti, Gaetano Plaudetti, Alberto Rinaldi Ceroni, Arturo Zaghis, Roberto Filipo, Bruno Morra, Stefano Sellari Franceschini, Walter Livi, Giovanni Danesi, Paolo Pagnini, Mario Sanna. Chirurgia dellotosclerosi: analisi delle risposte di 21 Esperti a quesiti clinici ed organizzativi.

3 Tab.1: Indicazioni allintervento Sei favorevole ad operare entrambi gli orecchi?21/21 Quanto tempo fai passare da un intervento allaltro? 6 mesi 1 anno >2 anni 9/21 12/21 0/21 Operi anche lotosclerosi monolaterale?20/20 Operi anche lunico orecchio udente?1/21

4 Tab.1: Indicazioni allintervento Risposte / n. totale Hai operato bambini otosclerotici?16/21 Se si, quale era letà? <6 anni 6-12 anni anni 8/21

5 Tab.1: Indicazioni allintervento Risposte / n. totale Operi anche il paziente anziano?21/21 Se si, quale è letà massimale? <70 <75 <80 >80 0 6/21 10/21 5/21

6 Quali tecniche di stapedoplastica impieghi di norma? Risposte / n.totale % interventi (%min -max) Stapedectomia totale o subtotale Stapedectomia 1/3 posteriore Stapedectomia ½ posteriore Stapedotomia 7/21 8/21 1/21 21/21 6% (1-10%) 18% (3-50%) 83%(50-100%) Tab.2: Tecnica chirurgica.

7 Quali tecniche di stapedotomia impieghi di norma? Risposte / n.totale % interventi (min -max) tempi invertiti(1) tempi classici(2) tempi invertiti parziali(3) 13/20 15/20 3/20 61% (4-100%) 51%(10-100%)

8 Tab.3: Aspetti tecnici particolari. Esecuzione del foro platinare Risposte / n.totale Perforatori manuali Microfresa (Skeeter) Laser CO2 Laser Argon Laser Erbio-YAG Laser a diodi 12/21 19/21 4/21 1/21 2/21 4/21 Accesso osseo (demolizione cornice timpanica) Fresa tagliente Fresa diamantata Microfresa Skeeter Courette 2/20 5/20 6/20 19/20

9 Tab.3: Aspetti tecnici particolari. Diametro pistone Risposte / n.totale 0,3mm 0,4mm. 0,5mm. 0,6mm. 0,7mm. 0,8mm. 1/21 12/21 8/21 9/21 0 1/21 Platinotomia Risposte /.N.Totale Trou platinare 0.4 mm. Trou platinare 0.5 mm Trou platinare 0.6 mm Trou platinare 0.7 mm Trou platinare 0.8 mm 0 5/21 14/21 6/21 2/21

10 Tab.3: Aspetti tecnici particolari. Materiale di chiusura del foro platinare Coagulo gelfoam grasso connettivo Colla di fibrina nessun materiale di chiusura 14/21 5/21 1/ /21 Sezione delle crura della staffa Risposte / n.totale microforbici Laser Erbio-YAG Laser Argon Crura nipper microfresa Skeeter Microuncini Laser a diodi Laser CO2 6/21 2/21 1/21 8/21 12/21 1/21

11 Tab.3: Aspetti tecnici particolari. Misurazione del pistone Risposte / n.totale Uso del misuratore e sezione della protesi alla misura adeguata Uso di protesi di lunghezza preformata Uso del misuratore 11/21 10/21 13/21

12 Tab.3: Aspetti tecnici particolari. Conservazione della integrità della corda del timpano Conservazione sempre Conservazione eccetto rari casi in relazione alla anatomia Favorevole alla sezione in relazione alla anatomia 5/21 16/21 0/21 Conservazione della integrità del tendine del muscolo stapedio Favorevole alla conservazione in relazione alla anatomia Nessuna attenzione alla conservazione 4/21 17/21

13 Tab.4: Complicanze dellintervento Risposte / n.totale Perforazione permanente della MT Paralisi/paresi del 7° nervo permanente Paralisi/paresi del 7° nervo temporanea (alcune ore dopo lintervento) Disgeusia temporanea (1-3 mesi dopo lintervento) Disgeusia permanente Acufene permanente Perdita acustica neurosensoriale grave Sintomatologia vertiginosa permanente 2/21 0/21 7/21 20/21 9/21 14/21 17/21 2/21

14 Tab.5: Complicanze del tempo platinare Risposte / n.totale Mobilizzazione platinare nella creazione del foro platinare con sovrastruttura della staffa integra Mobilizzazione platinare nella creazione del foro platinare con sovrastruttura già asportata Frattura platinare nella creazione del foro platinare Mobilizzazione e frattura dell1/2 o 2/3 anteriori della platina insieme alla crus anteriore durante la sua sezione 14/20 13/20 19/20 14/20

15 Tab.5: Complicanze del tempo platinare Risposte / n.totale Mobilizzazione e frattura dell1/2 o 2/3 anteriori della platina insieme alla crus anteriore durante la sua sezione, con pistone già posizionato Caduta di grossi frammenti platinari nel labirinto Caduta di piccoli frammenti platinari nel labirinto Caduta di sangue nel labirinto Geyser perylimph 8/20 0/20 13/20 14/20 15/20

16 Tab.6: Complicanze postoperatorie acute Risposte / n.totale Fistola perilinfatica S.vertiginosa (protesi lunga) Granuloma di riparazione Reintervento (entro 1-3 settimane) per le complicanze Reintervento (entro 3 mesi) per le complicanze 12/20 1/20 11/20 2/20

17 Tab.7: Soluzioni Mobilizzazione platinare nella creazione del foro platinare, con sovrastruttura della staffa già asportata Risposte / n.totale Si pratica un foro di accesso tra platina e promontorio e si asporta la platina mobilizzata Si lascia in sede la platina mobilizzata, si pone un lembo di vena sulla FO e si interpone la protesi Sospensione dellintervento (si rimanda ad un 2°intervento a distanza di tempo) Uso di Laser Erbio per completare il foro platinare Uso di Laser Argon per completare il foro platinare Stapedotomia laser CO2 13/21 6/21 3/21 1/21

18 Tab.8: Terapia medica Terapia con floruro di sodio Risposte / n.totale Prescrivi la terapia? In tutti i casi di otosclerosi? Nella sordità otosclerotica con componente neurosensoriale rilevante Nella otosclerosi iniziale? 10 mg/die mg/die >30 mg. 12/20 1/20 8/20 4/20 3/20 8/20 2/20

19 Tab.10: Modalità di ricovero Risposte / n.totale Day surgery One day surgery Ricovero Ordinario di 2-4 giorni Ricovero ordinario > di 4 giorni 2/20 12/20 16/20 2/20

20 Tab.11: Limitazioni postoperatorie Non guidare lauto 1 mese 2 mesi > 2 mesi 9/20 - Non salire in aereo 15/20 15 giorni 1 mese 2 mesi > 2 mesi 1/20 5/20 7/20 2/20 Non fare attività fisica impegnativa Risposte / n.totale 15 giorni 1 mese 2 mesi > 2 mesi 1/20 14/20 4/20 1/20 Non fare attività subacquea o paracadutismo 20/20 1 mese 2 mesi > 2 mesi 6 mesi 1 anno Non deve più praticarle - 2/20 1/20 15/20


Scaricare ppt "1.La diagnosi audiologica di otosclerosi 2.Otosclerosi ed alterazioni dellequilibrio 3.La chirurgia della staffa nel giovane e nellanziano 4.Controversie."

Presentazioni simili


Annunci Google