La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Timpanosclerosi: definizioni P.Bruschini Istopatolgia : Degenerazione ialina più o meno calcificata dello strato connettivo della mucosa dellorecchio medio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Timpanosclerosi: definizioni P.Bruschini Istopatolgia : Degenerazione ialina più o meno calcificata dello strato connettivo della mucosa dellorecchio medio."— Transcript della presentazione:

1 Timpanosclerosi: definizioni P.Bruschini Istopatolgia : Degenerazione ialina più o meno calcificata dello strato connettivo della mucosa dellorecchio medio ( MT, cassa timpanica, mastoide). Patogenesi : Postinfettiva Otite purulenta acuta (lotite ricorrente virale e/o batterica infantile) Otite purulenta cronica (10-13% delle otiti purulente croniche danno timpanosclerosi) Evoluzione: Esito a distanza di tempo in un orecchio non secernente ( dopo una decina di anni dallinfezione acuta )

2 P.Bruschini Timpano aperto: 65-90% dei casi di timpanosclerosi, spesso bilaterali. Pazienti giovani tra i 10 ed i 30 anni di età. Perforazione, resti timpanici calcificati. Catena ossiculare fissa, spesso interrotta. Tuba pervia. Generalmente non secernenti (secernenti soltanto ¼ dei casi) Timpano chiuso : % dei casi Stessa età giovanile MT più o meno calcificata, in parte atrofica, non retratta. Cassa timpanica areata Catena ossiculare fissa, talvolta interrotta. Tuba pervia. Timpanosclerosi: forme cliniche

3 P.Bruschini Otite adesiva: esito cicatriziale della infiammazione dellorecchio medio a timpano chiuso. MT retratta totalmente od in parte (tasca di retrazione) MT aderente alla parete mediale della cassa ed agli ossicini MT atrofica od ispessita. MT in parte calcificata (associazione timpanosclerosi-otite adesiva). Etiopatogenesi: Lotite catarrale Lotite purulenta subacuta malcurata. La patologia della tuba. La diatesi allergica La mucoviscidosi Timpanosclerosi: diagnosi differenziale

4 P.Bruschini Forme minori: (localizzate a sedi singole, 23 % dei casi) Catena ossiculare integra Placche di timpanosclerosi incluse nella MT. Calcificazione di ligamenti o tendini (lig.malleolari, tendine del m. stapedio, del tensore del timpano) Forme maggiori: (diffuse, 27% dei casi ) Catena ossiculare interrotta od integra ma calcificata Calcificazioni diffuse della cassa, dellepitimpano, della FO e della FR. Forme intermedie: (41% dei casi) Interruzione e blocco della catena ossiculare. Blocco epitimpanico Blocco isolato della staffa. Timpanosclerosi: sede delle lesioni

5 P.Bruschini Timpanosclerosi: audiometria Soglia : dB Gap: dB Bilaterale : 40-60% dei casi

6 P.Bruschini Timpanosclerosi: soluzioni chirurgiche Timpanosclerosi a timpano chiuso: placca calcificata estesa della MT., fissità incudo-malleolare catena ossiculare integra, staffa ipomobile. Timpanoplastica chiusa, tempo unico: Via di accesso canalare (incisione di Rosen) Asportazione e modellamento dellincudine Sezione del collo del martello e del tendine del m. tensore. Mobilizzazione della staffa. Interposizione dellincudine

7 P.Bruschini Timpanosclerosi: soluzioni chirurgiche Timpanosclerosi a timpano aperto: resti timpanici calcificati, martello bloccato, incudine bloccata, catena ossiculare interrotta, staffa mobile. Timpanoplastica chiusa, tempo unico: Via di accesso retroauricolare posteriore Asportazione totale dei resti timpanici calcifici e del martello. Recupero e modellamento dellincudine Miringoplastica Interposizione dellincudine

8 P.Bruschini 1.Modellamento dellincudine 2.Modellamento della fascia temporale 3.Posizionamento della fascia. 4.Interposizione dellincudine Timpanosclerosi: soluzioni chirurgiche

9 P.Bruschini Timpanosclerosi: soluzioni chirurgiche Timpanosclerosi a timpano aperto: resti timpanici calcificati, martello bloccato, incudine bloccata, catena ossiculare interrotta, staffa fissa. Timpanoplastica chiusa, 2 tempi programmati: 1°tempo Via di accesso retroauricolare posteriore Asportazione totale dei resti timpanici calcifici, del martello e dellincudine. Silastic nella cassa Miringoplastica totale 2°tempo (dopo 8-12 mesi ) Via di accesso canalare (anestesia locale) Platinotomia 0,8mm, Pericondrio del trago, TORP 0,5 mm. titanio e idrossiapatite

10 L P.Bruschini Esiti chirurgici: problema della tuba Tuba pervia: Cassa timpanica aerata, manico del martello e neotimpano in buona posizione, cartilagine su PORP di titanio. Buon esito funzionale Tuba ostruita: neotimpano ispessito e retratto che riveste un TORP di idrossiapatite. Cattivo esito funzionale. Tuba ostruita: neotimpano atrofico e retratto. Estrusione della protesi.


Scaricare ppt "Timpanosclerosi: definizioni P.Bruschini Istopatolgia : Degenerazione ialina più o meno calcificata dello strato connettivo della mucosa dellorecchio medio."

Presentazioni simili


Annunci Google