La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Fibre efferenti A : 10-20 μ x f.muscolari striate bianche A :5-15 μ x f. muscolari str. rosse e fibre extrafusali A : 2-10 μ x f. muscolari intrafusali.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Fibre efferenti A : 10-20 μ x f.muscolari striate bianche A :5-15 μ x f. muscolari str. rosse e fibre extrafusali A : 2-10 μ x f. muscolari intrafusali."— Transcript della presentazione:

1 Fibre efferenti A : μ x f.muscolari striate bianche A :5-15 μ x f. muscolari str. rosse e fibre extrafusali A : 2-10 μ x f. muscolari intrafusali : < 3 μ x f. mieliniche pregangliari SNA C: <1,3 μ x f. amieliniche postgangliari SNA Fibre afferenti Ia/Ib : da terminazioni sensitive primarie e da fusi neuromuscolari/ da organi muscolotendinei II : da terminazioni sensitive secondarie da fusi neuromuscolari e da recettori cutanei III : fibre x sensazioni termodolorifiche IV : x fibre amieliniche es.viscerosensitive

2 VIE AFFERENTI SENSIBILITA Generale Specifica (ottica, acustica…) Somatica (SS) Viscerale (SV) Esterocettiva Propriocettiva Termica Dolorifica Tattile ProtopaticaEpicritica CoscienteIncosciente Nocicettiva

3 Sotto il controllo della volontà Indipendenti dal controlo volontario

4 Riassumendo…. Le fibre nocicettive C(dolore) tendono a tenere aperto il cancello innalzando così la percezione del dolore : infatti inibiscono gli interneuroni inibitori eccitando conseguentemente i neuroni proiettivi Le fibre non nocicettive A tendono a tenere chiuso il cancello tendendo a sopprimere la percezione del dolore:infatti eccitano gli interneuroni inibitori inibendo conseguentemente i neuroni proiettivi Il dolore può essere modulato da vie provenienti dai centri superiori i cui mediatori sono amine(5HT,NA,A) o peptidi oppioidi endogeni

5

6 Vie della sensibilità somatica:caratteristiche comuni Comprendono neuroni sensitivi di primo, secondo e terzo ordine Il corpo cellulare del neurone di primo ordine si trova nel ganglio sensitivo Il corpo cellulare del neurone di secondo ordine si trova nella sostanza grigia del SNC,omolateralmente al gruppo dei dei neuroni primari Lassone dei neuroni di secondo ordine dopo aver attraversato la linea mediana si porta al talamo controlaterale dove fa sinapsi con il neurone di terzo ordine che poi proietta alla corteccia somatosensitiva. Hanno unorganizzazione somatotopica e la trasmissione sinaptica può essere modulata da altri neuroni

7

8

9 Linea MEDIANA (RAFE) MEDIALE (Centrale) LATERALE BULBOBULBO N. Oscuro N. Pallido N. Magno N.Paramediano* N. Reticolare Ventrale N.Gigantocellulare N.ret. Parvicellulare N. Reticolare later* PONTEPONTE N.Paramediano* N. del rafe pontino N. Centrale superiore N. reticolo-tegmentale* N.Gigantocellulare N. ret. pontino caudale N. ret. pontino orale N.ret. Parvicellulare N. Reticolare later* Locus coeruleus N. Peduncolopontino MESEMESE N. Centrale superiore N. Tegmentale ventrale N. Tegmentale dorsale N. Lineare N. Peduncolopontino N. Parabrachiale N,Cuneiforme N:Subcuneiforme * Nuclei reticolari pre-cerebellariN

10

11 Talamo dorsale *Nuclei Specifici di relay ( neotalamo ) : proiezione corticale circoscritta *Nuclei Specifici associativi *Nuclei Aspecifici( paleotalamo ): proiezione corticale diffusa

12 Le afferenze sensitive che pervengono ai nuclei sensitivi specifici di relay vengono sottoposte a processi integrativi prima di essere inoltrate alla corteccia cerebrale sensitiva, grazie a delle formazioni sinaptiche complesse che prendono il nome di Glomeruli talamicisu cui agiscono anche le efferenze cortico-talamiche


Scaricare ppt "Fibre efferenti A : 10-20 μ x f.muscolari striate bianche A :5-15 μ x f. muscolari str. rosse e fibre extrafusali A : 2-10 μ x f. muscolari intrafusali."

Presentazioni simili


Annunci Google