La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Multimedialità e Telematica Iter legislativo Abstract Riflessioni Conclusione By Anna Cormio.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Multimedialità e Telematica Iter legislativo Abstract Riflessioni Conclusione By Anna Cormio."— Transcript della presentazione:

1 Multimedialità e Telematica Iter legislativo Abstract Riflessioni Conclusione By Anna Cormio

2 Iter legislativo Il ministero della Pubblica Istruzione ha realizzato nel periodo un programma di sviluppo delle tecnologie didattiche. Seguire il link per prenderne visione sin dal documento di base. By Anna Cormio

3 Abstract Rapporto di sintesi Consultazione nazionale sul documento I contenuti essenziali per la formazione di base Il 9 Marzo 1999 è stata resa pubblica la sintesi delle risposte pervenute dalle scuole in relazione al Documento della Commissione dei Saggi ( gennaio / maggio 1997 ) E presente la voce Le nuove tecnologie By Anna Cormio

4 Le nuove tecnologie Osservazioni prevalenti rilevate concezione delle tecnologie come veicolo per il potenziamento della creatività; concezione delle tecnologie come facilitatori interdisciplinari. condivisione complessiva per uno sviluppo dellutilizzo delle nuove tecnologie nellistruzione; By Anna Cormio

5 Alcuni nodi critici necessità di un utilizzo non passivo ma aperto e critico per un rapporto corretto uomo/tecnologia:. richiesta di formazione specifica per i docenti necessità di spazi e risorse strumentali Le nuove tecnologie By Anna Cormio

6 Riflessioni Perché? Non certamente per aggiungere una nuova materia specialistica nei curricoli Per utilizzare "recenti" strumenti e mezzi di comunicazione, formazione ed informazione nella quotidianità del fare scuola By Anna Cormio

7 Riflessioni per chi? Per lo studente abituato oggi a cogliere informazioni attraverso l'immagine e l'ascolto più che attraverso la riflessione dinanzi ad un testo La riflessione sul testo potrà essere una consuetudine da coltivare By Anna Cormio

8 Riflessioni per chi? Per il docente come strumento professionale nella progettazione e nella programmazione come strumento nella didattica curricolare realizzando unità didattiche telematiche e multimediali By Anna Cormio

9 Riflessioni per chi? Per la scuola nel reperire informazioni in tempi veloci nella documentazione nella costruzione di strumenti By Anna Cormio

10 Vantaggi promuovere un apprendimento il più possibile spontaneo (ovviamente guidato) nella ricerca delle fonti di informazioni e completo rispondere all'esigenza di reperire fonti idonee per un cosciente apprendimento da parte dei ragazzi che attualmente vengono sempre più considerati contenitori senza fondo, col rischio sempre più grande che a maggior ragione tutto vada perduto, perché tutto ritenuto importante alla stessa stregua ancor più urgente se si considera che anche i libri in adozione peccano o di troppa banalità o di onniscienza in termini concettuali By Anna Cormio

11 Vantaggi creare laboratori di autoapprendimento che affianchino le normali lezioni espositive richiedendo al docente di esplicare una doppia funzione di ¨ insegnante di classe ¨ consulente anche per alunni di classi diverse mettendo in gioco non solo il proprio patrimonio disciplinare ( meglio culturale ), ma anche le proprie competenze Bey Anna Cormio

12 Vantaggi allestire una biblioteca virtuale multimediale, che, al di là del vantaggio in termini di spazio fisico necessario, permetta un'immediata e diretta risposta ai bisogni individuali di informazione, senza che l'utente ricorra ad intermediari ed alla ricerca di un nuovo spazio in cui reperirla Bey Anna Cormio La velocità della risposta non è un dato ininfluente perché genera una continua motivazione all'apprendimento, in quanto a curiosità soddisfatta segue sempre un nuovo stimolo verso nuove curiosità da soddisfare in ambiti mai prima ipotizzati dallo stesso fruitore, come accade navigando in INTERNET. Vengono a nascere bisogni di conoscenza con la stessa sindrome di acquisti non programmati all'interno di un supermercato

13 Vantaggi trovare un nuovo approccio all'apprendimento, ampliando in maniera trasversale conoscenze in ogni ambito disciplinare, dalla Geografia alla Storia, dall'Arte alle Scienze … e stimolando gli alunni ad una ricerca sempre maggiore ed articolata di informazioni lavorare immagini o produrne nuove, far musica, calcoli, esercitarsi nell'acquisizione di una Lingua straniera By Anna Cormio

14 Vantaggi mettere gli studenti in condizione di poter dialogare ed interagire con studenti di scuole dislocate in realtà e paesi diversi favorire la creatività e la veicolarità dei prodotti scolastici anche multimediali resi il più possibile completi ed esaurienti attraverso lo stesso mezzo By Anna Cormio

15 Vantaggi favorire l'ampliamento del pool di conoscenze cui attingere passando dalla "limitatezza" di un libro stampato alla illimitata quantità di informazioni in continuo aggiornamento di cui gli stessi studenti potrebbero usufruire sotto la guida dei docenti La "limitatezza" del libro di testo è da vedere sotto un duplice aspetto: ¨ proprio perché è unico, il fruitore ha dinanzi a sé una sola visione del fenomeno descritto sul testo possono essere segnate semplici annotazioni od evidenziate le caratteristiche salienti dell'oggetto in esame. By Anna Cormio

16 Vantaggi sfruttare la valenza cognitiva delle nuove tecnologie, che mirano intenzionalmente a strutturare gli apprendimenti non in forma accumulativa ma attraverso la costruzione di mappe cognitive trasferibili in qualsiasi contesto di apprendimento e nella forma del pensiero acquisire informazioni in maniera attiva e generare informazioni attraverso una corretta, immediata, efficace manipolazione delle fonti stesse By Anna Cormio

17 Vantaggi ** Utilizzando un supporto modificabile, ogni studente ed ogni docente può manipolare il medium per venire incontro alle esigenze individuali ** dalla semplice annotazione, possibile su un testo, si può passare direttamente ad un nuovo prodotto ¨ ** l'alunno ed il docente in tal caso, dall'essere solo fruitori passivi dell'informazione, possono passare all'essere coautori dei propri libri di testo e, quindi, produttori di un'informazione nuova sia a livello formale, sia a livello contenutistico ** è indubbio, pertanto, il valore dell'interattività che si viene a creare tra il mezzo e il fruitore. By Anna Cormio

18 Vantaggi guidare nell'uso dei nuovi strumenti di informazione, che, comunque, sono già a portata di tutti generare il gusto della ricerca e di un apprendimento continuo sviluppare il lavoro in rete con le altre scuole ed avviare l'integrazione col Territorio By Anna Cormio

19 Conclusione Il tutto non deve essere frutto di particolare sindrome da uso frenetico del computer e degli strumenti multimediali, ma un naturale uso di nuovi media come strumenti di lavoro, affiancati all'uso dei libri ( dal testo in adozione alle monografie, enciclopedie …) e di altri strumenti, ricordando che … By Anna Cormio

20 … servirsi della multimedialità come strumento significa anche … ricorrere alla visione di videotype ricorrere all'ascolto di musicassette e cd By Anna Cormio … e soprattutto realizzare prodotti con gli studenti costruzione di ipertesti confezione di giornali anche telematici presentazione di lavori in power point produzioni video ……………………..


Scaricare ppt "Multimedialità e Telematica Iter legislativo Abstract Riflessioni Conclusione By Anna Cormio."

Presentazioni simili


Annunci Google