La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

SINDROME DI TERSON BILATERALE: CASE REPORT Ferreri F., Palamara F. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA A.O.U. POLICLINICO G. MARTINO DIPARTIMENTO DELLE SPECIALITA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "SINDROME DI TERSON BILATERALE: CASE REPORT Ferreri F., Palamara F. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA A.O.U. POLICLINICO G. MARTINO DIPARTIMENTO DELLE SPECIALITA."— Transcript della presentazione:

1 SINDROME DI TERSON BILATERALE: CASE REPORT Ferreri F., Palamara F. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA A.O.U. POLICLINICO G. MARTINO DIPARTIMENTO DELLE SPECIALITA CHIRURGICHE CLINICA OCULISTICA Direttore: Prof. Giuseppe Ferreri

2 Nel 1900, per la prima volta, l oculista francese Albert Terson descrisse un paziente con emorragia subaracnoidea associata ad emorragia vitreale Terson A. Lhèmorragie dans le corps vitrè au cours de lhèmoragie cèrèbrale. Clin. Ophth. 1900, 6:

3 Attualmente, viene definita sindrome di Terson l emorragia vitreale originata da qualsiasi emorragia intracranica Sono spesso presenti emorragie sottoretiniche, intraretiniche e subialoidee Alcuni A.A. estendono la definizione anche in presenza di sole emorragie retiniche Terson A. La syndrome dhèmatome du corps vitrè et de lhèmorragie intracranienne spontanèe Ann. Ocul.1926,163:

4 Nel 40% lemorragia cerebrale è causata da rottura di aneurismi.

5 Nel 5% dei soggetti adulti con ipertensione intracranica brutale E bilaterale nel 14 % dei casi. Nel 45% gli aneurismi sono situati nell arteria comunicante anteriore Nei bambini sono presenti emorragie retiniche nel 70% dei casi di emorragie subaracnoidee Sindrome di Terson A.B.Safran: Neuroohthalmologie SFO Masson 2004:10;

6 Frizzel RT,Kuhn F.: Screnning for ocular hemorrages in patients with ruptured cerebral aneurysms: a prospective study of 99 patients.Neurosurg.1197;41: Lemorragia vitreale si determina per passaggio del sangue dallo spazio subaracnoideo attraverso la lamina cribrosa Laumentata pressione del liquido cefalorachidiano determina una compressione diretta sulla vena centrale della retina, allorchè attraversa lo spazio subaracnoideo Lemorragia vitrea è dovuta alla rottura di una vena retinica, per ipertensione venosa I meccanismi patogenetici sono multipli: Patogenesi

7 In un primo tempo, per laumentata pressione intracranica si determina una emorragia preretinica o subialoidea In seguito,per rottura della membrana limitante interna e della ialoide, il sangue diffonde nella camera vitrea Weingeist TA, Goldman EJ, Folk JC: Tersons sindrome.Clinicopathologic correlations. Ophth 1986;93: Patogenesi

8 Riduzione dellacuità visiva Emovitreo Membrane epiretiniche Cataratta Distacco della retina Risoluzione spontanea in 6-12 mesi Levoluzione clinica è variabile Sindrome di Terson

9 Donna di 55 anni, ricoverata durgenza in neurochirurgia per cefalea intensa, vomito e perdita di coscienza. Lesame TC dell encefalo ha documentato la presenza di emorragia subaracnoidea per rottura di aneurisma dellart. comunicante post. sx Case Report

10 Esame obiettivo neurologico: Ipostenia degli arti inferiori. ROT fiacchi ai quattro arti Babinski a dx Rigor nucalis ++ La pz rimane in stato dincoscienza per circa 10 gg. Durante la degenza è stata sottoposta ad embolizzazione con spirale MTI

11 OD: 2/10 n.e.c.l. OS: motu manu Visita Oculistica Visus OD: S.A. nei limiti OS: Difetto pupillare afferente, S.A. nei limiti TOO: 14 mmHg E.B.

12 OD: Papilla edematosa con emorragie intraretiniche diffuse attorno alle arcate vascolari (inferiore e superiore); presenza di fibrina in sede maculare. OS: Inesplorabile per emorragia vitreale Fundus Oculi

13 OD: Emianopsia temporale incompleta con scotomi relativi diffusi anche nel settore nasale OS: Non eseguibile per emorragia vitreale Esame perimetrico computerizzato

14 OD: Deposito iperecogeno in sede maculare, qualche corpuscolatura endovitreale OS: Distacco posteriore di vitreo intensamente emorragico Ecografia

15 OD: Iperfluorescenza papillare precoce con ipofluorescenza da effetto schermo per emorragie retiniche e fibrina a livello foveale. Lievemente allungati i tempi di transito della fluoresceina, vene retiniche lievemente congeste,presenza di emorragie retiniche lungo il decorso delle vene retiniche principali OS: Non esplorabile per emorragia vitreale Fluoroangiografia

16 La Sindrome di Terson è stata studiata a lungo e ben codificata….

17 Stratus O.C.T. Protocolli : Macula: Line analizzato con Align +Line Retinal Map analizzato con Retinal Map Analysis Fibre nervose retiniche (RNFL): RNFL 3,4 mm analizzato con RNFL Thickness Papilla Ottica: Optical disk analizzato con Optic Nerve Head

18 Stratus OCT OD: Iperreflettività in sede maculare per la presenza di fibrina che non consente lidentificazione delle strutture retiniche sottostanti, iperreflettività superficiale per la presenza di membrana epiretinica sul versante temporale. Stratus O.C.T. MACULA

19

20

21 Stratus O.C.T. RNFL OD: Aumento dello spessore delle fibre nervose retiniche

22 Stratus O.C.T Nerve Optic OD: Aumento dello spessore della papilla ottica

23 Il case report, da noi descritto, depone per una Sindrome di Terson bilaterale, per il contemporaneo riscontro di tipica emorragia vitreale in OS, e di emorragie preretiniche in OD associate ad emorragia subaracnoidea. Infatti, allo stato attuale, per S. di Terson, si deve intendere anche lassociazione di emorragia subaracnoidea ed emorragie retiniche, come riscontrato nellOD della nostra paziente. Conclusioni Diagnostiche

24 Le numerose complicanze che possono insorgere in corso di S. di Terson, comportano un notevole rischio per la funzione visiva e ci impongono un attento monitoraggio dei pz, al fine di decidere, se necessario, il giusto timing del trattamento chirurgico Conclusioni

25


Scaricare ppt "SINDROME DI TERSON BILATERALE: CASE REPORT Ferreri F., Palamara F. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MESSINA A.O.U. POLICLINICO G. MARTINO DIPARTIMENTO DELLE SPECIALITA."

Presentazioni simili


Annunci Google