La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Lofferta di credito e strumenti finanziari per le imprese agricole marchigiane Ricerca a cura di: Prof.ssa Caterina Lucarelli con la collaborazione di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Lofferta di credito e strumenti finanziari per le imprese agricole marchigiane Ricerca a cura di: Prof.ssa Caterina Lucarelli con la collaborazione di."— Transcript della presentazione:

1 Lofferta di credito e strumenti finanziari per le imprese agricole marchigiane Ricerca a cura di: Prof.ssa Caterina Lucarelli con la collaborazione di Alessia Nagni Dipartimento di Economia Facoltà di Economia G. Fuà Università Politecnica delle Marche Ancona, 13 ottobre 2006

2 Struttura dellintervento 1- Il mercato del credito allagricoltura 2- Brevi richiami sulla domanda di credito 4- Analisi SWOT del sistema 5- Alcuni suggerimenti 3- Le caratteristiche dellofferta di credito

3 Attività di ricerca realizzata per lOsservatorio Agroalimentare della Regione Marche con il supporto dell INEA. Analisi della DOMANDAAnalisi dellOFFERTA 1-Il mercato del credito allagricoltura: le fonti Ricerca 2004/2005 Ricerca 2005/2006 … oggetto di presentazione

4 Agricoltori OO.PP.AA. Ente Regione Banche CONFIDI Filiera a valle Filiera a monte Consumatori Contesto finanziario Contesto agricolo Contesto istituzionale offerta domanda.. e la complessità delle interrelazioni 1-Il mercato del credito allagricoltura: le fonti

5 Attività di ricerca realizzata per lOsservatorio Agroalimentare della Regione Marche con il supporto dell INEA. Analisi della DOMANDAAnalisi dellOFFERTA 1-Il mercato del credito allagricoltura: le fonti Ricerca 2004/2005 Ricerca 2005/2006 … oggetto di presentazione

6 Ragioni principali alla base dellindebitamento a lungo termine: 1.necessità di realizzare investimenti strutturali continui; 2.avvio dellattività produttiva; 3.tempi tecnici degli accrediti dei contributi pubblici. Ragioni principali alla base dellindebitamento a breve termine: 1.evoluzioni tipiche dellattività produttiva; 2.tempi lunghi tra lapprovazione dei progetti ed i pagamenti dei contributi; 3.necessità di realizzare investimenti strutturali continui. a.Le ragioni dellindebitamento: 2- Le caratteristiche della domanda di credito allagricoltura

7 b. I principali risultati sulla situazione finanziaria: Capitalizzazione delle imprese agricole: superiore alla media degli altri settori produttivi marchigiani; Fonte di indebitamento prevalente: finanziamento bancario, a lungo termine ed agevolato; Costo dellindebitamento: maggiore per i finanziamenti a lungo termine; maggiore rispetto agli altri settori produttivi; più elevato nelle province di Ancona e Pesaro Urbino rispetto ad Ascoli Piceno e Macerata; correlato inversamente al titolo di studio dellintervistato. 2- Le caratteristiche della domanda di credito allagricoltura

8 pratica del multiaffidamento: poco presente; numero di esposizioni in essere: basso; numero di domande di finanziamento inoltrate annualmente: basso; garanzie prevalenti: ipoteche. c. I rapporti con il mondo del credito: 2- Le caratteristiche della domanda di credito allagricoltura

9 soluzioni aziendali interne per gestire questa ciclicità: quasi inesistenti e principalmente sotto forma di diversificazione aziendale; grado di stagionalità: medio – alta; modalità dinvestimento della liquidità generata: capitali aziendali e fattori produttivi; servizi finanziari accessori: prodotti assicurativi per lazienda, seppure poco utilizzati. d. Le caratteristiche dei flussi finanziari: 2- Le caratteristiche della domanda di credito allagricoltura

10 Valutazione complessiva: neutro – positiva durata dei finanziamenti ottenuti: positiva; e. Valutazione da parte degli agricoltori sui prodotti bancari utilizzati in merito a: costo del finanziamento ottenuto: neutra - negativa; tempestività nellottenimento di risorse liquide: neutra - positiva; flessibilità di adeguamento del prodotto ai bisogni dellintervistato: neutra – negativa. 2- Le caratteristiche della domanda di credito allagricoltura

11 ricorso ai Confidi: scarso valutazione dellattività dei Confidi in merito a: velocità di accesso al servizio: positiva; adeguatezza del servizio offerto rispetto alle aspettative: positiva; facilità di accesso al servizio: positiva. valutazione complessiva: positiva I Confidi 2- Le caratteristiche della domanda di credito allagricoltura

12 Attività di ricerca realizzata per lOsservatorio Agroalimentare della Regione Marche con il supporto dell INEA. Analisi della DOMANDAAnalisi dellOFFERTA Ricerca 2004/2005 Ricerca 2005/2006 … oggetto di presentazione

13 3-Le caratteristiche dellofferta di credito Nome della banca% Banca delle Marche32,7% BCC Marche (19 banche)16,3% Banca Pop. Ancona15,4% Cassa di Risparmio di Fermo4,3% Unicredit2,8% Totale banche intervistate71,6% Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupramontana4,0% Carifano - Cassa di Risparmio di Fano2,9% SanPaolo Imi + Banca Popolare dell'Adriatico SpA2,9% Totale banche contattate per lindagine81,3% Banca Antonveneta3,8% Monte dei Paschi di Siena3,6% Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno3,5% Banca Nazionale del Lavoro1,7% Banca Popolare dell'Etruria e del Lazio1,3% Altre4,8% Totale100,0% Analisi empirica rivolta alle banche operanti nel territorio regionale: peso relativo di ciascuna banca in termini di valore dei contributi PSR intercettati su propri conti, rispetto al totale

14 a. Le strutture organizzative rivolte a gestire i rapporti con la clientele primaria 3- Le caratteristiche dellofferta di credito b. Caratteristiche quali-quantitative delloperatività bancaria in agricoltura c. Modalità di erogazione del credito agrario d. Redditività dei prodotti per il settore primario e. Prospettive di sviluppo dellattività svolta con il settore primario

15 a- Le strutture organizzative rivolte a gestire i rapporti con la clientele primaria: 3- Le caratteristiche dellofferta di credito Gli interventi legislativi dei primi anni 90 (Testo Unico Bancario) hanno fatto perdere, nel tempo, le professionalità specialistiche nel settore agricolo; In un numero discreto di soggetti intervistati pare emergere un interessere rinnovato verso il settore; Si rilevano interventi recenti di potenziamento delle unità specialistiche dedicate allagricoltura, con personale dedicato;

16 3- Le caratteristiche dellofferta di credito a- Le strutture organizzative rivolte a gestire i rapporti con la clientele primaria: Si mantengono relazioni stabili principalmente con le associazioni di categoria agricole e con consulenti per il credito agrario; SiNon.d.Tot. Regione13,668,218,2100 Stato-81,818,2100 Organi comunitari-81,818,2100 Associazioni di categoria agricole45,536,418,2100 Consulenti per il credito agevolato 27,354,518,2100

17 3- Le caratteristiche dellofferta di credito a- Le strutture organizzative rivolte a gestire i rapporti con la clientele primaria: Gli intervistati assegnano una rilevanza strategica particolarmente significativa alle relazioni con Regione, Associazioni di categoria agricole, consorzi fidi e cooperative fidi a favore dellagricoltura. elevatamediabassan.d.Tot. Regione40,922,718,2 100 Stato4,527,340,927,3100 Organi comunitari-31,840,927,3100 Associazioni di categoria agricole 54,518,213,6 100 Consulenti per il credito agevolato 22,736,413,627,3100 Consorzi fidi54,527,39,1 100 Cooperative fidi a favore dellagricoltura 40,936,44,518,2100

18 3- Le caratteristiche dellofferta di credito Attività in posizione secondaria, rispetto ad altri settori produttivi; b- Caratteristiche quali-quantitative delloperatività bancaria in agricoltura: Attività di raccolta14,9 Attività dimpiego8,6 Servizi accessori2,4 Peso indicativo medio % del settore agricolo, rispetto agli altri settori Agricoltori individuali89,9 Aziende del settore agroindustriale10,1 lattività è rivolta prevalentemente ad agricoltori individuali; lincidenza dellattività di raccolta verso il settore agricolo, rispetto al totale della raccolta bancaria, è superiore rispetto al medesimo rapporto, riferito agli impieghi;

19 Tra i fattori che influenzano la valutazione della rischiosità di unazienda agricola, oltre agli elementi della tradizione, stanno prendendo campo considerazioni innovative; 3- Le caratteristiche dellofferta di credito b- Caratteristiche quali-quantitative delloperatività bancaria in agricoltura: Fattori rilevanti nella valutazione dellaffidabilità di unazienda agricola elevatamediabassan.d.Tot. Ottenimento contributo pubblico22,7 27,327,3100 Rischio connesso con la congiuntura economica27,354,513,64,5100 Garanzie personali sufficienti dellimprenditore72,727, Garanzie reali sufficienti dellimprenditore77,322, Requisiti di onorabilità dei titolari dellimpresa31,863,64,5-100 Qualità professionale dellimprenditore e dei collaboratori68,222,74,5 100 Redditività storica dellimpresa45,550,0-4,5100 Grado di capitalizzazione storico dellimpresa45,550,04,5-100 Redditività prospettica dellimpresa63,627,34,5 100 Grado prospettico di capitalizzazione dellimpresa40,9 9,1 100 medio-bassa Lottenimento di un contributo pubblico è valutato di importanza medio-bassa.

20 Tra le ragioni della domanda di finanziamento da parte delle aziende agricole, quasi la metà degli intervistati riconosce come lavvenuta concessione di un contributo pubblico alimenti lattivazione di debiti verso le banche. 3- Le caratteristiche dellofferta di credito b- Caratteristiche quali-quantitative delloperatività bancaria in agricoltura: Necessità ordinarie dellattività produttiva59,1 Necessità straordinarie dellattività produttiva68,2 Avvenuta concessione di un contributo pubblico45,5 Altro9,1 Ragioni prevalenti dellindebitamento complessivo (in %)

21 3- Le caratteristiche dellofferta di credito c- Modalità di erogazione del credito agrario Per i tre quarti delle banche intervistate non esiste una procedura specifica per la valutazione dellaffidabilità del potenziale prenditore agricolo di credito. Peraltro, in alcuni casi le direzioni generali forniscono, con personale sia interno, sia esterno, delle consulenze specifiche nella valutazione delle pratiche provenienti da imprenditori agricoli; Non vi è, in prevalenza,una documentazione specifica richiesta a potenziali prenditori agricoli di credito; è frequente la richiesta di integrazioni informative che la banca assume come proxy del volume daffari storico (e prospettico) del richiedente il fido; Solo presso una, delle 22 banche intervistate, sono funzionanti rating interni per il settore agricolo ex Basilea 2 (e si tratta della banca dalle dimensioni maggiori);

22 Solo il 14% degli intervistati ritiene che lassenza di documenti contabili e di bilancio non influisca (negativamente) sulla concessione dei fidi in agricoltura. 3- Le caratteristiche dellofferta di credito c- Modalità di erogazione del credito agrario Non incide in alcun modo14 Incide mediamente9 Incide molto23 La mancata tenuta delle contabilità rende necessario valutare altri elementi (qualità produzione, superficie lavorabile, ecc,,) 36 Incide soprattutto per le aziende medio-grandi14 n.d.5 Totale100 La mancata tenuta della contabilità e la concessione di fidi in agricoltura (%)

23 d- Redditività dei prodotti per il settore primario 3- Le caratteristiche dellofferta di credito Esiste una corrispondenza sostanziale dei tassi che gli intervistati dichiarano di applicare sui finanziamenti, sia a breve, sia a lungo, rispetto a quanto dichiarato dagli agricoltori intervistati in occasione della prima parte della ricerca; NRMinimoMassimoMediaDeviaz. Stand. Tasso breve termine143,574,91,1 Tasso medio/lungo termine133,85,254,40,52 Tasso agevolato33,954,30,61 Tassi indicativi dichiarati dalle banche intervistate NRMinimoMassimoMediaDeviaz. Stand. Tasso breve termine371,107,24,691,4 Tasso medio/lungo termine9026,54,100,8 Tassi indicativi dichiarati dagli agricoltori intervistati

24 Latteggiamento commerciale delle banche intervistate, verso la clientela agricola, appare prevalentemente passivo, con politiche di cross-selling poco diffuse ed una scarsa capacità di effettuare valutazioni economiche sullindotto generato dal settore; Le banche intervistate tendono ad offrire, nella maggior parte dei casi, strumenti di raccolta ed impiego del tutto tradizionali, adeguando generalmente lofferta alle richieste di routine della clientela primaria; Alcune delle banche intervistate stanno cogliendo la rilevanza strategica di questo settore e stanno realizzando uno sforzo di marketing non indifferente, con prodotti bancari nuovi destinati alla clientela agricola; le restanti banche lasciano alla responsabilità dei singoli uomini di mercato ladattamento di prodotti standard alle esigenze degli agricoltori. d- Redditività dei prodotti per il settore primario 3- Le caratteristiche dellofferta di credito

25 e- Prospettive di sviluppo dellattività svolta con il settore primario Tutte le banche che hanno mostrato pessimismo sono di dimensioni minori; le banche di dimensioni medie e grandi hanno sistematicamente dichiarato la presenza di una rilevanza strategica futura del settore; I servizi ritenuti di maggiore successo atteso sono i prodotti di impiego tradizionali; Conto corrente4,5 Prodotti bancari: mutui, anticipo contributi22,7 Prodotti con valore consulenziale4,5 Prodotti assicurativi4,5 Tutti i vari prodotti4,5 n.d.54,5 Totale100

26 3- Le caratteristiche dellofferta di credito e- Prospettive di sviluppo dellattività svolta con il settore primario Per gli intervistati, ruoli innovativi per lEnte Regione, come lattribuzione ad esso di una capacità di scrematura delle aziende potenzialmente meritevoli di fido, riscuotono un consenso inferiore rispetto agli approcci di intervento tradizionali (contributi in conto interesse e contributi in conto capitale). Ruolo della Regione nellagevolare laccesso degli agricoltori ai servizi bancari sinon.d.Tot. Offrendo contributi in conto capitale63,613,622,7100 Offrendo contributi in conto interesse72,713,6 100 Effettuando una scrematura preliminare delle aziende meritevoli di fido 36,422,740,9100 Attraverso il sostegno di un Consorzio fidi59,14,536,4100

27 3- Le caratteristiche dellofferta di credito La mappatura del posizionamento delle banche in agricoltura

28 4- Analisi SWOT del sistema …. Ostacoli ed opportunità! Punti di forzaPunti di debolezza Minacce Opportunità DomandaOffertaDomandaOfferta DomandaOffertaDomandaOfferta Attitudine contenuta allutilizzo di strumenti contabili Basilea 2 senza correttiviPoca dimestichezza verso Business planning Coltivazione del contributo Stimoli endogeni ed esogeni verso una selezione imprenditoriale Despecializzazione Ri-specializzazione selettiva su persone e prodotti Professionalità tecniche Potenzialità di diversificazione Diffusione di una vision strategica in agricoltura Standardizzazione dei Processi interni Politiche di tasso penalizzanti Cultura finanziaria contenuta

29 Agricoltori OO.PP.AA. Ente Regione Banche CONFIDI Filiera a valle Filiera a monte Consumatori Contesto finanziario Contesto agricolo Contesto istituzionale 5- Alcuni suggerimenti


Scaricare ppt "Lofferta di credito e strumenti finanziari per le imprese agricole marchigiane Ricerca a cura di: Prof.ssa Caterina Lucarelli con la collaborazione di."

Presentazioni simili


Annunci Google