La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Bologna, 27 giugno 2011 QUALITA DEL PROGETTO E SICUREZZA NEL CANTIERE un binomio inscindibile per la promozione del settore d ei lavori pubblici in Emilia-Romagna.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Bologna, 27 giugno 2011 QUALITA DEL PROGETTO E SICUREZZA NEL CANTIERE un binomio inscindibile per la promozione del settore d ei lavori pubblici in Emilia-Romagna."— Transcript della presentazione:

1 Bologna, 27 giugno 2011 QUALITA DEL PROGETTO E SICUREZZA NEL CANTIERE un binomio inscindibile per la promozione del settore d ei lavori pubblici in Emilia-Romagna

2 I servizi di Nuova Quasco per le Pubbliche Amministrazioni della Regione Emilia-Romagna Sebastiano Resta - NuovaQuasco

3 La società La società è stata costituita nel 1985, come Centro Servizi Quasco, su iniziativa della Regione Emilia-Romagna, tramite la propria società controllata Ervet Spa. La denominazione NuovaQuasco è stata assunta nel 2003 a seguito della fusione per incorporazione della società Quasap, costituita nel 1998 su iniziativa di Ervet Spa, a seguito della legge regionale n. 108 del e con lincarico della gestione della sede regionale dellOsservatorio Nazionale facente capo alla Autorità di Vigilanza sui Lavori Pubblici.

4 Nel corso del 2007 la mission e la compagine societaria si è modificata, in osservanza della Legge Regionale n. 20/2007, che ha sancito lingresso della Regione Emilia Romagna, quale socio di maggioranza di NuovaQuasco. NuovaQuasco è partecipata da soggetti pubblici e loro forme associative con la Regione Emilia-Romagna come socio di riferimento. Gli altri soci sono attualmente 32 (8 Amministrazioni Municipali, 6 Amministrazioni Provinciali, 8 ACER, 10 altri enti e aziende con sede in Emilia-Romagna).

5 Nuova Quasco, società con scopi consortili e senza finalità di lucro, si è strutturata ed organizzata per essere un in house plurisoggettivo, ossia un soggetto che svolge le proprie attività nei confronti dei soci mediante un controllo coordinato degli stessi, analogo a quello esercitato sui loro servizi. Nello spirito consortile nonché nello spirito dell in house providing, Nuova Quasco si propone di fornire servizi strumentali allattività dei soci per lo svolgimento esternalizzato di funzioni amministrative di loro competenza.

6 Scopi statutari Le attività principali svolte da Nuova Quasco riguardano: a) la realizzazione e gestione di sistemi informativi e osservatori nei settori: dei lavori pubblici, dei servizi e delle forniture, della sicurezza sul lavoro, delle politiche abitative e della qualità edilizia, dellambiente, ivi compresa la gestione dei servizi idrici e di smaltimento rifiuti; b) il supporto tecnico alla gestione del demanio idrico; c) la diffusione dei dati raccolti, anche attraverso la divulgazione di rapporti periodici;

7 d) la promozione della qualità nella gestione delle procedure di appalto della Regione Emilia-Romagna e delle amministrazioni locali; e) lattività di formazione e aggiornamento professionale sotto il profilo giuridico, tecnico ed economico, degli operatori pubblici che si occupano degli appalti pubblici, delle politiche ambientali, della sicurezza e delle politiche abitative; f) la partecipazione ai programmi dellUnione Europea nelle materie di attività della Società.

8 Attività e servizi prodotti da NQ di interesse generale Area Qualificazione degli appalti pubblici Opera per la qualificazione delle amministrazioni aggiudicatrici nellambito della gestione dei contratti pubblici (lavori, servizi e forniture), monitorando la loro attività, realizzando strumenti e servizi avanzati di supporto, trasferendo conoscenze. Si occupa in particolare della gestione e dello sviluppo del Sistema Informativo Telematico Appalti Regionale Emilia-Romagna che è la piattaforma informatica su cui opera la sezione regionale Emilia- Romagna dellOsservatorio dellAutorità per la Vigilanza dei Contratti Pubblici.

9 Obiettivi In questarea si realizzano tutte le attività finalizzate allosservazione, al monitoraggio ed alla qualificazione della domanda e dellofferta relativa agli appalti ed ai contratti pubblici attraverso attività di ricerca e sviluppo di strumenti innovativi anche volti a supportare la Regione Emilia-Romagna negli adempimenti previsti dagli articoli 6 e 7 della L.R. 11/2010. Si realizzeranno anche servizi avanzati e trasferimento delle conoscenze con iniziative di formazione, informazione ed aggiornamento verso i soci e verso le amministrazioni pubbliche a favore delle quali i soci decidano di realizzare azioni specifiche di supporto con analoghe finalità.

10 Le attività 1)Progettazione e sviluppo di sistemi informativi per il monitoraggio in tempo reale degli appalti pubblici 2)Realizzazione di servizi avanzati e progetti di ricerca 3)Erogazione di servizi informativi e di supporto tecnico-giuridico alle amministrazioni di diritto pubblico 4)Organizzazione e gestione di iniziative di formazione ed aggiornamento tecnico-giuridico nellambito degli approvvigionamenti pubblici di lavori, servizi e forniture 5)Realizzazione e coordinamento di ricerche ed approfondimenti sul mercato regionale (Emilia-Romagna) della domanda e dellofferta degli approvvigionamenti pubblici di lavori, servizi e forniture 6)Supporto alla Regione Emilia-Romagna per le attività normative nel settore dei contratti pubblici, lavori, servizi e forniture

11 Area Qualificazione e sviluppo del costruire Opera per la realizzazione e gestione di sistemi informativi e osservatori nei settori della sicurezza sul lavoro, con particolare ma non esclusivo riferimento al settore edile e dell'ambiente. Supporta le Pubbliche Amministrazioni interessate alla definizione di percorsi di miglioramento organizzativo e gestionale, anche al fine di consentirne la certificazione in conformità alle norme di riferimento. Supporta la Regione Emilia-Romagna e le Pubbliche Amministrazioni locali per le attività normative di propria competenza in materia di politiche energetiche con riferimento al settore edilizio.

12 Obiettivi Larea Qualificazione e sviluppo del costruire è stata prevalentemente dedicata a progetti operativi in materia di Politiche abitative e Qualità edilizia, Supporto tecnico alla gestione del demanio idrico e Sicurezza sul Lavoro, in relazione alla L.R. 2/2009, con particolare riferimento allart. 5 comma g), ma anche relativamente a contesti settoriali esterni alle costruzioni e alla generalità del fenomeno. Un forte impegno è stato inoltre espresso nella partecipazione ai programmi dellUnione Europea nelle materie di attività della Società con progetti riguardanti la sicurezza, la responsabilità sociale nelle costruzioni, lassistenza tecnica internazionale, nonché con la promozione di candidature dinteresse condiviso con le parti sociali internamente alle attività tecniche svolte al servizio della Regione, in osservanza di specifici protocolli di collaborazione.

13 Le attività 1) Progettazione e sviluppo di sistemi informativi e rilevazioni per il monitoraggio dei servizi idrici e smaltimento rifiuti 2) Realizzazione di strumenti metodologici ed operativi finalizzati al miglioramento delle condizioni di sicurezza nei cantieri edili 3) Supporto ai soggetti interessati nella definizione di protocolli dintesa per la promozione della sicurezza in cantiere 4) Organizzazione e gestione di iniziative di formazione ed aggiornamento tecnico-giuridico nellambito della sicurezza e delle politiche ambientali 5) Erogazione di servizi di consulenza per la implementazione di sistemi di gestione per la qualità nel settore della progettazione edilizia 6) Supporto alla Regione Emilia-Romagna per le attività normative di propria competenza nel settore della sicurezza e delle politiche ambientali

14 Area Ambiente, energia e territorio Opera per la realizzazione e gestione di sistemi informativi e di osservazione inerenti: il prodotto e il processo edilizio; i comportamenti degli operatori e le regole del mercato di riferimento; la valutazione degli impatti reali e potenziali riguardanti la società e il settore a scala locale con particolare riferimento ai problemi abitativi e alle politiche pubbliche in materia di gestione del territorio.

15 Obiettivi Nellambito di questarea trovano collocazione le attività sviluppate da NuovaQuasco che afferiscono a: - tematiche energetiche, quali il rendimento energetico ed il sistema di certificazione energetica degli edifici, e, più in generale, il ruolo del settore delle costruzioni nellambito della pianificazione energetica regionale; - tematiche ambientali, quali la gestione del ciclo integrato delle acque e dei rifiuti solidi e urbani; - tematiche organizzativo-gestionali, quali la qualificazione degli strumenti e dei processi di progettazione delle opere pubbliche, con particolare riferimento alle strutture ed alle attività connesse alla validazione del progetto.

16 Le attività 1) Progettazione e sviluppo di sistemi informativi e rilevazioni per il monitoraggio in tempo reale dellattività edilizia e dei servizi abitativi 2) Realizzazione di servizi avanzati in materia di soddisfazione dellutenza di servizi edilizi e di gestione del patrimonio immobiliare 3) Erogazione di servizi avanzati per la ricerca e la documentazione nel settore edilizio dinteresse degli enti locali e di altri operatori convenzionati 4) Organizzazione e gestione di iniziative di formazione ed aggiornamento tecnico-giuridico nellambito dellattività edilizia e dei servizi abitativi 5) Realizzazione e coordinamento per la partecipazione a Programmi Europei di interesse specifico, con iniziative a valenza socio-economico, tecnologico-ambientale, formativo/occupazionale 6) Supporto alla Regione Emilia-Romagna per le attività normative di propria competenza nel settore delle politiche abitative e della qualità edilizia

17 I servizi Nel perseguimento dei propri obiettivi la Società ricerca e promuove forme di partenariato istituzionale con altri soggetti pubblici, quali, a titolo esemplificativo, università degli studi, suoi dipartimenti e articolazioni, enti di ricerca, camere di commercio, autorità e organismi nazionali ed internazionali. La società può svolgere funzioni amministrative ad essa demandate dalla legge regionale, anche sulla base di accordi o intese con altre Regioni.

18 A partire da questi punti emerge chiaramente come NuovaQuasco possa svolgere (e stia già svolgendo, per conto degli enti locali), attività significative in materie quali: il monitoraggio degli appalti pubblici in relazioni a obblighi normativi e accordi di protocollo (per es. SITAR regionale e, a livello provinciale, altri specifici strumenti) attività in materia di sicurezza sul lavoro, con assistenze nel campo del coordinamento e di definizione di linee guida (per es. con lassociazione ITACA osservazione degli scenari e delle politiche abitative (ORSA) in collaborazione con Regione e le Province che, a tale scopo, si sono fra loro fortemente coordinate, o anche con le indagini sulla soddisfazione dellutente ERP per conto delle ACER

19 · il patrimonio delle risorse ambientali, dai rifiuti fino ad aspetti amministrativi relativi al demanio idrico-fluviale, e quindi finalizzato a un miglior utilizzo e gestione del patrimonio di competenza procedure e strumenti per la qualificazione degli appalti, per es. con linserimento di clausole sociali e la promozione dinnovazioni tecnologiche, utilizzo del dispositivo di gestione degli accessi ai cantieri (REPAC)

20 attività di aggiornamento su tematiche legate agli appalti (FORUM) piuttosto che in altri ambiti quali la certificazione energetica o per la redazione di Protocolli con le forze sociali favorire e assistere le amministrazioni nella partecipazione a progetti con finanziamento europeo, come è stato con i progetti EQUAL dedicati alle donne nelle costruzioni (ACANTO – Provincia di Piacenza) e ai lavoratori extracomunitari in edilizia INSEREG-INSIEME (Provincia di Parma)

21 Le modalità di erogazione dei servizi Nellambito degli obiettivi statutari e della propria struttura organizzativa (aree) NuovaQuasco è in grado di erogare ai soci attività e servizi in varie modalità negli ambiti descritti dallaccordo amministrativo che determina il modo con cui i soci esercitano il controllo analogo previsto dallo statuto. 1. Ricerche su progetto Ogni socio può nellambito delle attività e degli obiettivi statutari di NuovaQuasco richiedere supporto per attività di ricerca specifiche che saranno regolate nellambito di uno specifico progetto in cui si definiranno modi e costi.

22 Le modalità di erogazione dei servizi 2. Full Service Appalti È un servizio di base che NuovaQuasco eroga a tutti i soci in abbonamento annuo ed è principalmente finalizzato a trasferire ai soci le conoscenze e le informazioni che la società acquisisce nellambito delle attività di ricerca e delle attività di raccolta documentale anche finalizzata allorganizzazione di iniziative di formazione ed aggiornamento, nonché a dare supporto di Esperto Risponde sulle stesse materie.

23 Le modalità di erogazione dei servizi 3. Attività di formazione ed aggiornamento NuovaQuasco organizza seminari, corsi di aggiornamento, corsi per formazione di base e corsi di specializzazione nellambito delle materie correlate alle aree di attività, ad esempio: - Programmazione, progettazione e gestione dei contratti di lavori, forniture e servizi - Partecipazione pubblico privato - Contratti misti e multiservizio - Disciplina urbanistica - Espropri - Sicurezza e regolarità del lavoro nellambito dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

24 Sede legale e amministrativa via Morgagni 6 – Bologna – Tel Fax Amministratore Unico Dott. Gabriele Rossi – Direttore Generale Dott. Sebastiano Resta – – Responsabile Area Qualificazione appalti pubblici Ing. Massimo Cataldi – – Responsabile Area Qualificazione e sviluppo del costruire Dott. Daniele Ganapini – – Responsabile Area Ambiente, energia e territorio Arch. Stefano Stefani – – web:www.nuovaquasco.itwww.nuovaquasco.it Unità Operativa per la gestione della sede regionale dellOsservatorio dei contratti pubblici di lavori, servizi e forniture via Aldo Moro 30 – Bologna – Tel Fax

25 I servizi di Nuova Quasco per le Pubbliche Amministrazioni della Regione Emilia-Romagna Sebastiano Resta - NuovaQuasco Grazie per lattenzione


Scaricare ppt "Bologna, 27 giugno 2011 QUALITA DEL PROGETTO E SICUREZZA NEL CANTIERE un binomio inscindibile per la promozione del settore d ei lavori pubblici in Emilia-Romagna."

Presentazioni simili


Annunci Google