La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Media in Liguria: situazione e prospettive Rapporto.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Media in Liguria: situazione e prospettive Rapporto."— Transcript della presentazione:

1 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Media in Liguria: situazione e prospettive Rapporto finale (chiuso il 31 luglio 2011) Genova, 28 novembre 2011

2 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 A NALISI QUALI - QUANTITATIVA DELLE CARATTERISTICHE E PROSPETTIVE DEL SETTORE DEI MEDIA IN LIGURIA A PPROFONDIMENTO DI ALCUNI TEMI CENTRALI DEL PANORAMA MEDIATICO REGIONALE OBIETTIVI DELLA RICERCA R ESPONSABILE DI PROGETTO - S TEFANO G ORELLI D IRETTORE DELLA RICERCA - B RUNO Z AMBARDINO R ICERCATORI - C ARLO R OMAGNOLI, G IOVANNI G ANGEMI STAFF RINGRAZIAMENTI Accanto al supporto del Co.Re.Com particolarmente preziosa è stata linterlocuzione con alcuni esperti e testimoni privilegiati quali: Marco Del Mastro e Roberto Casella (Agcom), Walter Pancini (Auditel), Francesco Siliato (Studio Frasi), Marcello Zinola (Associazione Ligure Giornalisti Fnsi), Fabio Carera (Aeranti Corallo), Josè M. Casas e Antonella Ursi (FRT), Victor Balestrieri (RAI regionale Genova), Giancarlo Sansalone (Aba edizioni). Un ringraziamento speciale infine a tutti i rappresentanti delle aziende intervistate che hanno risposto al nostro questionario dimostrando un forte interesse e grande collaborazione. Genova, 28 novembre 2011

3 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Il rapporto, frutto del lavoro svolto in 5 mesi di attività, si è snodato attorno alle seguenti fasi di analisi: censimento operatori media liguri (dati ROC) con sede legale nella Regione Liguria per tipologia di attività, natura giuridica, distribuzione provinciale; entrate del settore (dati IES) delle imprese media con sede legale nella Regione Liguria; stima entrate generate dalle imprese media nazionali sul territorio ligure; approfondimenti su editoria e ed emittenza locale televisiva, radiofonica (profilo societario, economico e patrimoniale, ascolti, programmazione, schede ad hoc sui principali operatori). IL REPORT FINALE: CONTENUTI Genova, 28 novembre 2011

4 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 IL REPORT FINALE: INTRODUZIONE L'economia ligure è pienamente entrata in una fase post-industriale in cui il peso economico si è spostato progressivamente verso il settore dei servizi, del commercio e del turismo. I servizi ormai rappresentano più dell80% dellintero valore aggiunto prodotto in Liguria con oltre il 70% di occupati e il 62% delle imprese attive. Lo slittamento delleconomia ligure verso il terziario avanzato è testimoniato anche dalla presenza di un comparto dei media locali che pesa complessivamente circa 326 milioni di euro nel 2009, includendo anche la stima del valore generato sul territorio da imprese non regionali. Si tratta di un settore a cavallo tra economia materiale ed immateriale che, allinterno dellarea più ampia delle cosiddette industrie culturali e creative, potrà giocare un ruolo primario anche nel nuovo habitat digitale quale vettore informativo e di aggregazione socio-culturale, a patto che imprese da un lato e istituzioni locali e nazionali dallaltro sappiano raccogliere la sfida del digitale e della promozione del pluralismo informativo sul territorio. Genova, 28 novembre 2011

5 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 METODOLOGIA E ARTICOLAZIONE DELL INDAGINE IL RAPPORTO È ARTICOLATO SU DUE LIVELLI DI ANALISI LIVELLO MACROECONOMICO LIVELLO MICROECONOMICO CENSIMENTO OPERATORI MEDIA LIGURI RICAVI OPERATORI MEDIA LIGURI STIMA ENTRATE GENERATE DALLE IMPRESE MEDIA NAZIONALI SUL TERRITORIO LIGURE STIMA ENTRATE GENERATE DALLE IMPRESE MEDIA NAZIONALI SUL TERRITORIO LIGURE FOCUS EDITORIA LOCALE FOCUS TV LOCALI FOCUS RADIO LOCALI Genova, 28 novembre 2011

6 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 CENSIMENTO DEGLI OPERATORI MEDIA LIGURI LIVELLO MACROECONOMICO Genova, 28 novembre 2011

7 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Il panorama mediatico ligure è stato monitorato con specifico riferimento al numero e alla tipologia di attività svolte dagli operatori di comunicazione attivi sul territorio regionale, così come emergono dalla analisi del Registro degli Operatori di Comunicazione (ROC). Numero di imprese Alla data di rilevazione (9 marzo 2011) risultano iscritti al ROC 520 operatori media con sede legale in Liguria, 3,3% del totale nazionale. Operatori di comunicazione con sede legale in Italia e iscritti al ROC per regione (Valori assoluti e percentuali, anno 2011) Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati Agcom Genova, 28 novembre 2011

8 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 La Liguria si colloca tra le Regioni con la più alta densità di imprese di comunicazione: 32 ogni 10mila abitanti, superiore al dato medio nazionale (26) e inferiore al solo dato riscontrato in Lombardia, Valle dAosta e Lazio (rispettivamente 34, 45 e 59 imprese di comunicazione ogni 10mila abitanti. Densità territoriale Operatori di comunicazione con sede legale in Italia e iscritti al ROC per regione (Unità per residenti, anno 2001) Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati Agcom e Istat Genova, 28 novembre 2011

9 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Quasi due terzi degli operatori attivi in Liguria ha sede legale nella Provincia di Genova (338 su 520, 65%). Nel ranking delle province italiane, Genova si posiziona nella parte alta della classifica (7° provincia per numero di operatori), mentre le altre province si trovano nella parte medio bassa. Distribuzione geografica Operatori di comunicazione con sede legale in Liguria e iscritti al ROC per provincia (Valori assoluti e percentuali, anno 2011) Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati Agcom Genova, 28 novembre 2011

10 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 La forma giuridica più diffusa è limpresa individuale (33,1%), seguita dalla società di capitali (28,1%) e dalla società di persone (18,1%). Il residuo 20% è costituito prevalentemente da associazioni, fondazioni e cooperative (13,5%) e solo marginalmente da enti pubblici e morali (4%). Forma giuridica Ne emerge un sistema regionale di imprese operanti nel settore dei media piuttosto articolato con circa la metà di imprese che ha assunto veste giuridica societaria (le società di capitale e le società di persone) e laltra metà di imprese rappresentata da ditte individuali, associazioni, enti morali. Operatori di comunicazione con sede legale in Liguria e iscritti al ROC per forma giuridica (Valori assoluti e percentuali, anno 2011) Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati Agcom Genova, 28 novembre 2011

11 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 La quasi totalità delle imprese ha natura monosettoriale (95,6%). Poco meno della metà offre servizi di tlc (47,1%). Segue lambito editoriale a stampa (34,6%), cui si aggiunge un 7,1% di operatori attivi nelleditoria elettronica Ambito di attività Il resto degli operatori di comunicazione presenti nel panorama mediatico ligure opera nei settori della radiodiffusione (6,9% del totale), produzione di programmi (2,3% del totale), Raccolta di pubblicità, produzione indipendente o agenzia di stampa coprono complessivamente il 2% del totale dei soggetti. Operatori di comunicazione con sede legale in Liguria e iscritti al ROC per tipo di attività (Valori assoluti e percentuali, anno 2011) Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati Agcom Genova, 28 novembre 2011

12 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 RICAVI DEGLI OPERATORI MEDIA LIGURI LIVELLO MACROECONOMICO Genova, 28 novembre 2011

13 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Larticolazione dei ricavi fa riferimento ai settori delleditoria (declinato a sua volta nei quattro segmenti quotidiana, periodica, annuaristica ed elettronica) e della radiodiffusione, sulla base dei dati estratti dallIES. Nel 2009, gli operatori di comunicazione liguri attivi in questi 2 settori hanno generato un fatturato di 80,7 milioni di euro, con una contrazione del 4,4% rispetto al Si tratta di una flessione inferiore, seppur di poco, a quella registrata a livello nazionale dagli stessi settori (-5,9%). 61 milioni provengono dalleditoria (76%) e circa 20 dalla radiodiffusione (24%) Il quadro complessivo I ricavi degli operatori di comunicazione con sede legale in Liguria:editoria e radiodiffusione (Valori assoluti e percentuali, anni ) Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati Agcom Genova, 28 novembre 2011 Editoria: -6,1% Radio-Tv: +1,7%

14 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 La stampa quotidiana prevale su tutte le altre attività editoriali, con un fatturato che ha superato i 49 milioni di euro nel 2009 (81,2% del totale settore editoria), contro i 10,4 milioni di euro della stampa periodica (17,1% del totale) e meno di 1 milione di euro della stampa elettronica e annuaristica. Rispetto al 2008, leditoria a stampa quotidiana ha, tuttavia, risentito maggiormente della crisi generalizzata del settore Editoria Ricavi degli operatori liguri del settore editoriale per tipo di attività (Valori assoluti e percentuali, anni ) Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati Agcom Genova, 28 novembre 2011

15 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 La vendita di prodotti e servizi editoriali rappresenta la principale fonte di ricavo, con unincidenza del 48,5% sul fatturato complessivamente generato. La seconda fonte di ricavo in ordine di importanza è la pubblicità che, al netto di sconti e commissioni di agenzia, rappresenta il 39,4% dei ricavi. Marginale il contributo delle altre voci di ricavo. Editoria Struttura dei ricavi degli operatori liguri del settore editoriale (Valori assoluti e percentuali, anni ) Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati Agcom Genova, 28 novembre 2011

16 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Gli operatori radiotelevisivi con sede legale in Liguria hanno generato nel 2009 ricavi complessivi di poco inferiori ai 20 milioni di euro, l1,7% in più rispetto al Oltre il 70% di tale ricavi attiene agli operatori televisivi (14,1 milioni di euro) e poco meno del 30% a quelli radiofonici (5,5 milioni di euro). Differenti le dinamiche dei ricavi osservate per i due comparti: in crescita, anche marcata, quelli degli operatori televisivi (+6,9%); in decisa diminuzione quella degli operatori radiofonici (-9,6%). Radio e Tv Ricavi complessivi degli operatori di radiodiffusione con sede legale in Liguria (Valori assoluti e percentuali, anni ) Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati Agcom Genova, 28 novembre 2011 Variazioni % Tv6,9 Radio-9,6 Totale radio-tv1,7

17 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 La pubblicità (telepromozioni, televendite, sponsorizzazioni, product placement, radiovendite, al netto di sconti e commissioni di agenzia) rappresenta la principale fonte di ricavo degli operatori di radiodiffusione liguri (14,6 milioni di euro nel 2009, 74,2% del totale), seguita dalle provvidenze pubbliche (2,2 milioni di euro, 11,2% del totale), dalle convenzioni con soggetti pubblici (1 milioni di euro, 5,3% del totale) e dagli altri ricavi (1,8 milioni di euro, 9,2% del totale). Radio e Tv Struttura dei ricavi degli operatori liguri di radiodiffusione (Valori assoluti e percentuali, anni ) Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati Agcom Genova, 28 novembre 2011

18 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 STIMA DELLE ENTRATE GENERATE DALLE IMPRESE MEDIA NAZIONALI SUL TERRITORIO LIGURE LIVELLO MACROECONOMICO Genova, 28 novembre 2011

19 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Applicando lincidenza regionale dei consumi ai dati di fatturato dei singoli comparti è stata, infine, ottenuta una stima orientativa e sperimentale delle entrate generate dai media nazionali e pluriregionali sul territorio ligure. Pur con tutte le cautele necessarie viste le ipotesi considerate, la componente ligure del fatturato delle imprese nazionali e pluriregionali attive nel campo delleditoria e nella radiodiffusione è valutabile in circa 245 milioni di euro (3% dellanalogo fatturato generato in Italia). I ricavi generati nella regione dalle imprese media nazionali Sulla base della stima effettuata, il fatturato dei media nazionali in Liguria si attesta su valori tre volte superiori al fatturato generato dai media locali (80,7 milioni di euro nel 2009). Stima del fatturato degli operatori media nazionali in Liguria (migliaia di euro) (Valori assoluti e percentuali) Fonte: Stima ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su fonti varie Genova, 28 novembre 2011

20 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 FOCUS EDITORIA LOCALE LIVELLO MICROECONOMICO Genova, 28 novembre 2011

21 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Editoria quotidiana a stampa: testate La Liguria e Genova in particolare vantano un'importante tradizione nel settore delleditoria quotidiana che affonda le radici alla fine dell800. Basti considerare che nel 1886, anno in cui uscì il primo numero de Il Secolo XIX nelle edicole genovesi, la cittadinanza poteva già contare di due quotidiani economici (Il Commercio e ll Corriere Mercantile) e di ben 5 quotidiani di informazione (Il Movimento, Il Caffaro, Il Cittadino, LEpoca e LEco dItalia). Venendo ai giorni nostri, il mercato della stampa quotidiana tradizionale in Liguria è rappresentato da 3 testate storiche con sede legale a Genova ed operative sul territorio ligure, due delle quali (Il Secolo XIX e lAvvisatore Marittimo) controllate dallo stesso gruppo editoriale (Sep Spa). Alle tre testate storiche fanno capo 8 redazioni (6 delle quali de Il Secolo XIX). Agenzie locali liguri pubbliche e private Genova, 28 novembre 2011

22 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Editoria quotidiana a stampa: copie vendute In rapporto alla popolazione residente, la Liguria è la regione con la più alta diffusione di quotidiani a stampa (137 copie vendute ogni abitanti), contro una media di 96 copie nel Nord Italia e di 79 copie a livello nazionale. Articolazione regionale delle vendite di quotidiani: copie vendute per abitanti (Valori assoluti, anno 2009) Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati FIEG Genova, 28 novembre 2011

23 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Editoria quotidiana: utenti sito I x.it Il Secolo XIX ha avviato unimportante piano di espansione finalizzato ad una piena integrazione fra il prodotto stampato e la rete Internet, con importanti risultati in termini di: numero medio di utenti unici raggiunti (640mila nel dicembre 2009); utenti aggiuntivi del sito web in rapporto ai lettori nel giorno medio delledizione cartacea (8,8% nel 2010); numero medio pagine visitate giornalmente (9,4 nel 2010). Utenti aggiuntivi dei siti web dei quotidiani in rapporto ai lettori nel giorno medio delledizione cartacea (Valori assoluti e percentuali, anno 2010) Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su indagine field, Asig-Osservatorio Carlo Lombardi Genova, 28 novembre 2011

24 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Editoria quotidiana a stampa: capacità produttiva e consumo La Liguria è una delle 13 regioni italiane nei quali si riscontra una carenza di capacità produttiva di quotidiani: Il consumo regionale corrisponde, infatti, al 4,8% del totale nazionale La produzione dei tre impianti presenti sul territorio regionale rappresenta solamente il 2,2% della produzione nazionale complessiva Capacità produttiva e consumo dei giornali quotidiani per regione (Valori percentuali, anno 2009) Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati ASIG Genova, 28 novembre 2011

25 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Nel 2009 in Liguria si contano iscritti allOrdine regionale dei giornalisti, quota pari all1,9% su un totale nazionale che sfiora le 110mila unità. Poco più della metà degli iscritti allOrdine rientra nella fascia dei pubblicisti (1.073 su 2.084). Loccupazione giornalistica in Liguria Numero di iscritti allOrdine dei Giornalisti per regione (Valori assoluti e percentuali, anno 2009) Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati Ordine Nazionale dei Giornalisti Genova, 28 novembre 2011

26 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Il livello dei giornalisti attivi nel settore dei media locali, ovvero del personale effettivamente impegnato nelle redazioni dei media locali è decisamente più ridotto rispetto a quello degli iscritti allOrdine regionale. Al dicembre 2010, in base alle rilevazioni effettuate dallINPGI in Liguria risultano attive 378 unità, pari al 2,1% del totale nazionale di poco superiore ai 18mila. La regione si colloca all 11° posto nella classifica nazionale. Loccupazione giornalistica in Liguria Numero di giornalisti attivi per regione (Valori assoluti e percentuali, anno 2010) Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati INPGI Genova, 28 novembre 2011

27 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 FOCUS TV LOCALI LIVELLO MICROECONOMICO Genova, 28 novembre 2011

28 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 A maggio del 2011, le emittenti locali operanti a vario titolo nella regione Liguria erano 18, facenti capo a 16 società. Nella regione esistono 5 soggetti con due reti televisive ciascuno. Le emittenti a carattere comunitario sono in tutto 7, così come quelle informative, mentre 4 sono quelle a carattere commerciale. Numero e tipologia emittenti Liguria, emittenza televisiva locale: natura e forma giuridica delle società Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati Frt Genova, 28 novembre 2011

29 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Caratteristica fondamentale del panorama televisivo locale ligure è la forte concentrazione delle emittenti nella provincia di Genova: ben 15 emittenti su 18 hanno sede nella provincia del capoluogo, mentre le altre tre (Imperia, La Spezia e Savona) contano una sola rete televisiva ciascuna. La provincia di Genova, a fronte di un peso demografico del 55% sulla popolazione regionale, ospita l83% delle concessioni televisive. Distribuzione territoriale Liguria, emittenza televisiva locale : distribuzione sul territorio Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati Frt Genova, 28 novembre 2011

30 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Solo 5 società editrici di televisioni locali liguri superano la soglia del milione di euro di fatturato. Ricavi Nel 2009 le società editrici di emittenti televisive locali attive in Liguria hanno generato un volume di ricavi pari a 18,90 milioni di euro. Liguria, emittenza televisiva locale: ricavi (migliaia di euro) (Valori assoluti, anni ) Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati di bilancio societari Genova, 28 novembre 2011

31 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 I dati relativi alla programmazione, riferiti unicamente a 5 emittenti, mostrano nellinsieme una forte presenza del genere di informazione, nelle sue varie declinazioni. Sia emittenti regionali che emittenti provinciali dedicano buona parte del palinsesto a questo genere, assolvendo ad una mission di servizio di prossimità. Programmazione Anche lo sport (dirette e dibattiti in studio) risulta uno dei generi più importanti e trasmesso da tutte le emittenti: In prevalenza, specialmente sulle reti regionali maggiori, si tratta di programmi relativi al calcio e in particolare al racconto delle vicende delle due squadre di Genova (Genoa e Sampdoria); sulle reti più piccole trovano spazio anche le serie minori del calcio e le discipline minori (pallanuoto, pallavolo etc. I programmi di intrattenimento svolgono un ruolo minore, dati soprattutto i costi di produzione elevati per raggiungere standard qualitativi accettabili. Si tratta prevalentemente di format legati al ballo e alla musica. Genova, 28 novembre 2011

32 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Programmazione Liguria, emittenza televisiva locale: ripartizione del trasmesso per canale e genere (Valori percentuali, anno 2010) Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati operatori Genova, 28 novembre 2011

33 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Primocanale Palinsesti Genova, 28 novembre 2011

34 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Palinsesti Telenord Genova, 28 novembre 2011

35 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 FOCUS RADIO LOCALI LIVELLO MICROECONOMICO Genova, 28 novembre 2011

36 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Numero e tipologia emittenti Al giugno del 2011, in Liguria risultano attive 23 emittenti radiofoniche locali, facenti capo a 19 soggetti diversi tra associazioni, cooperative, società di persone e società di capitali. Le emittenti radiofoniche sono prevalentemente a carattere commerciale, con concessione provinciale e regionale e a diffusione mono-provinciale. Liguria, emittenza radiofonica locale: distribuzione sul territorio, tipo di concessione, diffusione Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati Frt e Agicom Genova, 28 novembre 2011

37 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Natura giuridica Metà dei soggetti censiti è rappresentata da società di capitali (7 Srl e 2 Spa). Le società di persone sono 4 (2 nella provincia di Savona, 1 nella provincia di La Spezia e 1 nella provincia di Savona), così come le associazioni (3 su 4 nella provincia di Genova), mentre le cooperative sono 2 (una in provincia di Genova ed una in provincia di La Spezia). Liguria, emittenza radiofonica locale: natura e forma giuridica delle società Genova, 28 novembre 2011

38 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Ricavi I ricavi del settore radiofonico ligure rilevati nel 2009 ammontavano a 5,56 milioni di euro. Tale dato fa riferimento ai bilanci di 9 società (7 Società di capitali, 2 Cooperative). Il mercato è concentrato: due sole società hanno superato la soglia di 1 milione di euro di ricavi nel 2009 e concentrano 2/3 dei ricavi complessivi del settore. Liguria, emittenza radiofonica locale: ricavi (migliaia di euro) (Valori assoluti,anni ) Fonte: Elaborazione ISIMM Ricerche per Co.Re.Com Liguria su dati di bilancio societari Genova, 28 novembre 2011

39 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 OSSERVAZIONI CONCLUSIVE Genova, 28 novembre 2011

40 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Lo stato di salute dei media locali in Liguria: Editoria Elementi di criticità: Crollo pubblicità (raccolta on line è ancora marginale), stretta sulle agevolazioni tariffarie, contrazione contributi pubblici; Leve principali: riduzione costi principalmente del personale, introduzione di forme di pagamento digitali, qualità delle informazioni e distribuzione multicanale e multipiattaforma (nuovi devices, come smartphones e tablets): spinta verso ibridazione (editoria, tv, radio, web); Genova, 28 novembre 2011 Impoverimento delle risorse umane giornalistiche: pericoloso scivolamento verso forme di collaborazione precarie ed instabili (free lance in forte crescita) penalizzando qualità ed accuratezza dei servizi informativi. Specificità presenza di un big player (SEP) integrato sulla filiera che assorbe gran parte del valore economico del comparto media locali.

41 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Buon livello di istruzione/età media elevata (regione più anziana dItalia); Dinamismo e capillarità delle testate tradizionali o native (associazionismo e terzo settore) presenti sul web dove vince loriginalità e freschezza (aggiornamento costante) dei contenuti informativi e il collegamento con le comunità locali di appartenenza; Valore aggiunto rappresentato delle opportunità di interazione e coinvolgimento dellutenza giovanile (sondaggi, forum, social network); Fenomeno del citizen journalism. Lo stato di salute dei media locali in Liguria: Editoria Genova, 28 novembre 2011 Elementi positivi: Buon indice di lettura e di diffusione superiore ai dati medi nazionali; Primato nazionale delle vendite di quotidiani in rapporto alla popolazione;

42 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Switch-off ancora in corso: condizioni orografiche (2mila impianti). Proroga per le note calamità del mese scorso. Costo del personale: incidenza sui ricavi scesa dal 28 al 24% negli ultimi 3 anni; Forti investimenti dtt (in media pari o superiori al 50% del fatturato) Clima di incertezza permanente sullentità dei contributi pubblici (488), su tempi e consistenza degli indennizzi a seguito dellasta per la banda larga mobile, su possibilità di contare ancora sui rimborsi tariffe elettriche ed agenzie; Frammentarietà degli ascolti, incognite legate alla LCN. Dopo lo switch off si assisterà ad un lungo periodo di assestamento; Lo stato di salute dei media locali in Liguria: Tv Sfida della tematizzazione/specializzazione per riempire i canali dei propri MUX Genova, 28 novembre 2011 Specificità: discreto stato di salute nel profilo economico-finanziario. Elementi di criticità: Liguria prima regione ad adottare le nuove norme sulle graduatorie regionali (dibattito sui criteri: copertura, patrimonio, dipendenti, longevità)

43 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Elementi positivi: Tutte le emittenti hanno mantenuto le frequenze nel nuovo habitat digitalizzato (sperimentata anche unalleanza tra emittenti di province diverse). Non si è verificata la cd. telemattanza. Programmazione: elevata qualità dei contenuti informativi, pilastro dei palinsesti delle principali emittenti (missione di servizio pubblico, come accaduto nel corso del G8 di Genova). Scarso peso dellintrattenimento e della produzione audiovisiva (costi elevati); Presenza di progetti innovativi e di collaborazione con la PA locale e con il mondo professionale, associativo ed accademico (sinergie editoriali, partnership che valorizzino i nuovi contenuti da veicolare sul dtt); Lo stato di salute dei media locali in Liguria: Tv Genova, 28 novembre 2011 Nascita anche in Liguria del fenomeno delle web tv (progetto Altra tv).

44 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Specificità: Condizioni di maggiore difficoltà sotto il profilo economico e finanziario. Il settore ha accusato in modo più vistoso la crisi del mercato pubblicitario. E un mercato che vale 5,5 M (bilanci di 9 società) Presenza di alcuni soggetti di grande rilievo che determinano un forte grado di concentrazione (due società assorbono i due terzi del mercato) Elementi di criticità: Quasi totale assenza di contributi pubblici: rende le emittenti più esposte alle difficoltà del mercato rispetto al comparto tv; Contrazione significativa della raccolta pubblicitaria. Lo stato di salute dei media locali in Liguria: Radio Genova, 28 novembre 2011

45 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Lo stato di salute dei media locali in Liguria: Radio Elementi positivi: Buone performance di ascolto dimostrando vivacità del settore con le maggiori stazioni locali che riescono a tener testa ai grandi network nazionali; Programmazione: spinta ad una maggiore tematizzazione delle emittenti. Accanto alla musica genere prevalente per le commerciali, si è osservato una buona presenza del genere informazione nelle sue varie declinazioni soprattutto quella di tipo sportiva ma solo in una parte delle emittenti; Anche in questo caso in alcuni casi sono emersi progetti innovativi e di collaborazione con la PA locale e con il mondo professionale, associativo (sinergie editoriali, partnership). Genova, 28 novembre 2011

46 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Conclusioni: il quadro complessivo Lanalisi fotografa uno scenario complessivamente non incoraggiante e una ossatura imprenditoriale fragile e sottodimensionata. Gli operatori liguri attivi nei vari settori presi in esame (editoria, tv e radio) hanno dimostrato tuttavia di reggere meglio alla crisi economica rispetto ai trend registrati a livello nazionale. I principali indicatori economici e i relativi risultati di gestione nellesercizio 2009 hanno risentito del perdurare della congiuntura economica negativa che ha colpito l economia nazionale e mondiale nellultimo biennio. I problemi chiave con i quali deve confrontarsi il mercato dei media locali liguri sono legati ad un mercato che di fatto non si espande nelle sue due tradizionali componenti (vendite copie e spazi pubblicitari) ed allesigenza di individuare nuove linee di crescita dei ricavi sfruttando le opportunità del digitale. Operatori alla ricerca di nuovi modelli di business sulla rete. Genova, 28 novembre 2011

47 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Conclusioni: criticità ed incognite Il sostegno pubblico sotto forma di contributi diretti o indiretti attraversa una fase di contrazione generalizzata di risorse associata al carattere di instabilità e di incertezza dovuto allancoraggio dei provvedimenti alle manovre finanziarie annuali. A ciò si aggiungono le incognite legate al processo di digitalizzazione che investe in varia misura i 3 ambiti presi in esame e che se da un lato ha richiesto significativi volumi di investimento da parte delle varie imprese, dallaltro non garantisce ancora livelli di redditività soddisfacenti. Fatta eccezione per alcuni grandi gruppi che, nonostante le difficoltà, hanno avuto la forza e le capacità per rinnovarsi anche attraverso sinergie ed integrazioni multicanale, il settore dei media locali in Liguria presenta dimensioni medio- piccole (soprattutto per quanto concerne il settore delleditoria periodica) in cui prevalgono logiche di mera sopravvivenza e in cui la prospettiva del digitale è vista più come un vincolo che non come una opportunità. Genova, 28 novembre 2011

48 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Conclusioni: prospettive di sviluppo Strategie di crescita fondate sulla professionalità ed autorevolezza (reputazione dei media) da un lato e sul dialogo diretto con la cittadinanza e gli stakeholder locali (radicamento sul territorio); Offerta dei contenuti articolata con logica multipiattaforma (brand extension); Nuove forme di fruizione e flessibilità nellaccesso ai contenuti (personalizzazione dei palinsesti); Progressiva espansione dellhabitat digitale e maggiore coinvolgimento e partecipazione (interazione e social networking); Consolidamento e concentrazione dei big player (sinergie infragruppo, spin off); Investimento nel capitale umano ed adeguamento delle competenze professionali (logica multitasking); Partnership con i segmenti produttivi e creativi della filiera allargata dei media (cultura, spettacolo, cinema, audiovisivo); Forme consortili e scambi infra regionali di programmi per arricchire lofferta dei nuovi canali digitali. Genova, 28 novembre 2011

49 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Conclusioni: il ruolo pubblico Politica nazionale di sostegno ai media (azione di sistema); Regione (Corecom): cabina di regia e coinvolgimento degli altri assessorati; Impiego di risorse comunitarie (PO) per le PMI del settore; Dialogo più costruttivo tra imprese del settore e sistema bancario, agevolando laccesso al credito (fondi di garanzia); Investimenti tecnologici e sulla banda larga; Ridefinizione dei meccanismi di sostegno pubblico (incentivi allinnovazione di processo e di prodotto, progetti sperimentali in collaborazione con centri di ricerca ed associazioni di categoria); Progetti congiunti con Regioni limitrofe (Piemonte e Toscana) in analogia con altri settori (infrastrutture, reti logistiche ecc..); Iniziative per rincoraggiare la lettura (giovani) e laccesso ai nuovi media (anche per le fasce più anziane); Semplificazione normativa e sburocratizzazione delle procedure (tempi certi); Difesa della proprietà intellettuale dei contenuti nel nuovo ambiente digitale. Genova, 28 novembre 2011

50 Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Grazie per lattenzione ! Bruno Zambardino INFO e CONTATTI Isimm Ricerche Srl, Via Boezio Roma Tel Fax Genova, 28 novembre 2011


Scaricare ppt "Titolo dellargomento ISIMM RICERCHE Indagine conoscitiva per il Co.Re.Com LiguriaRoma, 14 giugno 2011 Media in Liguria: situazione e prospettive Rapporto."

Presentazioni simili


Annunci Google