La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CRISTOLOGIA LA REALTA DELLINCARNAZIONE DEL FIGLIO DI DIO 2 lezione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CRISTOLOGIA LA REALTA DELLINCARNAZIONE DEL FIGLIO DI DIO 2 lezione."— Transcript della presentazione:

1 CRISTOLOGIA LA REALTA DELLINCARNAZIONE DEL FIGLIO DI DIO 2 lezione

2 Il concepimento verginale di Gesù

3 langelo Gabriele, inviato da Dio, comunica a Maria il piano divino: «Ecco, concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù. Sarà grande e chiamato Figlio dellAltissimo [….] Lo Spirito Santo scenderà su di te, su te stenderà la sua ombra la potenza dellAltissimo. Colui che nascerà sarà dunque santo e chiamato Figlio di Dio» (Lc 1,30-35).

4 Il concepimento verginale di Gesù LIncarnazione del Figlio di Dio è opera della Trinità. Gesù non fu concepito per opera di uomo. Nella Sacra Scrittura a volte si attribuisce questa azione al Padre: Un corpo mi hai preparato… (Eb 10,5) In altri passi si attribuisce al Figlio stesso latto della propria Incarnazione, ad esempio quando si afferma che il Figlio spogliò se stesso, assumendo la natura umana (cfr. Fil 2,7)

5 Il concepimento verginale di Gesù LIncarnazione del Figlio di Dio è opera della Trinità. Tuttavia, il concepimento miracoloso di Cristo si suole attribuire allo Spirito Santo, che vintervenne con il Padre e con il Figlio: «Ciò che è generato in lei viene dallo Spirito Santo» (Mt 1,20). La rivelazione, infatti, attribuisce allo Spirito Santo le opere che specialmente manifestano lamore e il potere di Dio, e in particolare gli attribuisce il mistero dellIncarnazione del Figlio di Dio in Maria Santissima.

6 Il concepimento verginale di Gesù LIncarnazione del Figlio di Dio è opera della Trinità. La triplice attribuzione al Padre, al Figlio e allo Spirito Santo, indica con particolare evidenza che lopera dellIncarnazione fu un solo atto, comune alle tre Persone divine.

7 Il concepimento verginale di Gesù LIncarnazione del Figlio di Dio è opera della Trinità. Le azioni divine ad extra, cioè quelle i cui effetti stanno al di fuori di Dio (nelle creature), sono opera delle tre Persone unite, giacché lEssere divino è uno e unico, e si identifica con il potere infinito di Dio. Invece la distinzione reale tra Padre, Figlio e Spirito Santo riguarda la sfera dellintimità divina.

8 Il concepimento verginale di Gesù Maria è la Madre di Dio «Eccomi, sono la serva del Signore; avvenga di me quello che hai detto» (Lc 1,38). Maria, prescelta da Dio Padre fin dalleternità per essere la Madre del suo Figlio, a seguito del suo assenso e dellaccettazione della volontà divina, fu resa realmente Madre di Dio. «Colui che Maria ha concepito come uomo per opera dello Spirito Santo e che è diventato veramente suo Figlio secondo la carne, è il Figlio eterno del Padre, la seconda persona della santissima Trinità. La Chiesa confessa che Maria è veramente Madre di Dio [Theotokos] (cfr DS, 251)»

9 Il concepimento verginale di Gesù Maria è la Madre di Dio Pertanto, per ispirazione dello Spirito Santo, è chiamata «la Madre del mio Signore» fin dal concepimento di Gesù, ancor prima della nascita di suo Figlio (cfr Lc 1,43)

10 Il concepimento verginale di Gesù Maria è la Madre di Dio «Il Verbo si fece carne» (Gv 1,14), scrive san Giovanni nel Prologo del suo Vangelo, intendendo con «carne» lintero uomo e ponendo con ciò la parte più visibile e umile dellessere umano in contrasto con leccellenza del Verbo. Riferendoci alla frase dellevangelista, la Chiesa chiama «Incarnazione» il fatto che il Figlio di Dio ha assunto la natura umana per compiere, per mezzo di questa, la nostra salvezza.

11 Il concepimento verginale di Gesù Maria è la Madre di Dio Lavvenimento unico e totalmente singolare dellIncarnazione consiste nel fatto che il Figlio di Dio si fece veramente uomo senza smettere di essere Dio. Tanto fondamentale è questo mistero che «la fede nella reale Incarnazione del Figlio di Dio è il segno distintivo della fede cristiana» ; mistero che la Chiesa ha dovuto difendere e chiarire specialmente nei primi secoli innanzi alle eresie che lo falsificavano. Lavvenimento unico e totalmente singolare dellIncarnazione consiste nel fatto che il Figlio di Dio si fece veramente uomo senza smettere di essere Dio. Tanto fondamentale è questo mistero che «la fede nella reale Incarnazione del Figlio di Dio è il segno distintivo della fede cristiana» ; mistero che la Chiesa ha dovuto difendere e chiarire specialmente nei primi secoli innanzi alle eresie che lo falsificavano.

12 Gesù Cristo, perfetto Dio e perfetto uomo divinità anima spirituale corpo umano gnostici apollinaristi ariani

13 Gesù Cristo, perfetto uomo divinità anima spirituale corpo umano gnostici divinità anima spirituale corpo umano

14 Gesù Cristo, perfetto uomo divinità anima spirituale corpo umano gnostici Lo gnosticismo è un amalgama delle dottrine mistiche orientali, di tipo filosofico (soprattutto platoniche) e cosmogonico, che ebbe una rapida diffusione nei primi secoli della nostra era. Una delle sue varianti, il docetismo, è una dottrina apparsa già nel I secolo che sostiene che la materia è cattiva e, in conseguenza, nega che Cristo avesse un vero corpo mortale, fatto di carne umana: il corpo di Cristo sarebbe stato solo apparente. Pertanto, la sua nascita o la sua passione e morte non furono reali ma solo fittizie e irreali. divinità anima spirituale corpo umano

15 Gesù Cristo, perfetto uomo divinità anima spirituale corpo umano gnostici La Sacra Scrittura, tuttavia, testimonia chiaramente che Cristo fu vero uomo, con un corpo reale: discendente da Davide, fu concepito da Maria Vergine, nacque, crebbe, si stancò, morì, fu sepolto, ecc. divinità anima spirituale corpo umano

16 Gesù Cristo, perfetto uomo divinità anima spirituale corpo umano gnostici Il suo corpo non era fantasmagorico, bensì materiale, di carne e ossa, era reale e tangibile, anche dopo la Risurrezione (cfr Lc 24,39; 1 Gv 1,1-3). Fin dallepoca apostolica, di fronte alle eresie (cfr 1 Gv 4,2-3; 2 Gv 7), confutate dai Padri e dagli scrittori ecclesiastici dei primi secoli, come santIgnazio di Antiochia, santIreneo e altri, la fede cristiana ha insistito sulla vera Incarnazione del Figlio di Dio. Questi scrittori, con la Sacra Scrittura alla mano, non solo dimostrarono la verità del corpo di Cristo ma sostennero anche che negare la realtà del corpo di Cristo equivale a negare la realtà della redenzione operata dal Signore. divinità anima spirituale corpo umano

17 Gesù Cristo, perfetto uomo divinità anima spirituale corpo umano apollinaristi divinità anima spirituale corpo umano

18 Gesù Cristo, perfetto uomo divinità anima spirituale corpo umano apollinaristi divinità anima spirituale corpo umano Apollinare di Laodicea (secolo IV) sostenne che il Verbo non avrebbe assunto unumanità completa, dato che due esseri integri non potrebbero sussistere realmente in uno solo essere. Lumanità di Cristo sarebbe stata composta soltanto di carne e di anima sensitiva. In questa natura il Verbo avrebbe assunto soltanto la funzione di anima intellettiva e razionale.

19 Gesù Cristo, perfetto uomo divinità anima spirituale corpo umano apollinaristi divinità anima spirituale corpo umano Gv 2,[14]Trovò nel tempio gente che vendeva buoi, pecore e colombe, e i cambiavalute seduti al banco. [15]Fatta allora una sferza di cordicelle, scacciò tutti fuori del tempio con le pecore e i buoi; gettò a terra il denaro dei cambiavalute e ne rovesciò i banchi, [16]e ai venditori di colombe disse: «Portate via queste cose e non fate della casa del Padre mio un luogo di mercato». [17]I discepoli si ricordarono che sta scritto: Lo zelo per la tua casa mi divora.

20 Gesù Cristo, perfetto uomo divinità anima spirituale corpo umano apollinaristi divinità anima spirituale corpo umano Mt 26,[36]Allora Gesù andò con loro in un podere, chiamato Getsèmani, e disse ai discepoli: «Sedetevi qui, mentre io vado là a pregare». [37]E presi con sé Pietro e i due figli di Zebedèo, cominciò a provare tristezza e angoscia.

21 Gesù Cristo, perfetto uomo divinità anima spirituale corpo umano apollinaristi divinità anima spirituale corpo umano Gesù stesso ne fa riferimento… Mt 26, [38] Disse loro: «La mia anima è triste fino alla morte; restate qui e vegliate con me».

22 Gesù Cristo, perfetto uomo divinità anima spirituale corpo umano apollinaristi divinità anima spirituale corpo umano Lc 10,[21]In quello stesso istante Gesù esultò nello Spirito Santo e disse: «Io ti rendo lode, Padre, Signore del cielo e della terra, che hai nascosto queste cose ai dotti e ai sapienti e le hai rivelate ai piccoli. Sì, Padre, perché così a te è piaciuto.

23 Gesù Cristo, perfetto uomo divinità anima spirituale corpo umano apollinaristi divinità anima spirituale corpo umano Gesù stesso ne fa riferimento… Lc 23, [46] Gesù, gridando a gran voce, disse: «Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito ». Detto questo spirò.

24 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano

25 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Gesù ha voluto rivelare la sua divinità in modo graduale, poiché era molto difficile ammettere questa verità per una mentalità come quella giudea radicata in un rigido monoteismo. Per tale rivelazione, Gesù iniziò innanzi tutto a preparare gli animi con le proprie opere e miracoli, e quindi, in modo graduale, cominciò a rivelare la sua condizione divina.

26 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Al termine della sua vita terrena fu certamente chiaro che si proclamava Figlio di Dio, e Dio stesso. Per questo motivo, alcuni giudei non credettero in Lui, lo accusarono di essere un «uomo che si fa Dio» (Gv 10,33) e lo giudicarono come blasfemo. Parimenti, ai giorni nostri lerrore cristologico principale è negare che Gesù sia Dio, il Figlio di Dio fatto uomo.

27 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Ladozionismo. Paolo di Samosata, vescovo di Antiochia di Siria (secolo III), tra altri, sosteneva che Cristo non era una persona divina, ma un uomo in cui Dio infuse un potere soprannaturale per operare miracoli…

28 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano …e lo adottò come Figlio nel battesimo del Giordano. Gesù avrebbe avuto una partecipazione speciale nel potere del Padre, assomigliando in ciò a Lui, ma non sarebbe Figlio di Dio per natura, bensì solo per adozione. Paolo di Samosata fu condannato e deposto dalla sua carica nellanno 268.

29 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Larianesimo. Negli ambienti filosofici greci, specialmente neoplatonici, si riteneva che Dio è assolutamente trascendente al mondo, non potendo quindi la sua essenza agire in esso; per questo motivo, Dio avrebbe la necessità di agire nel mondo attraverso un essere inferiore.

30 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Ci fu chi interpretò alcuni passi della Scrittura come se esistesse uninferiorità e una subordinazione del Figlio rispetto al Padre; per esempio, le parole di Gesù: «Il Padre è più grande di me» (Gv 14,28), che chiaramente si riferiscono alla sua umanità. Da qui, alcuni affermarono che il Verbo era questo essere intermedio, inferiore a Dio e a Lui subordinato.

31 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Ario, presbitero di Alessandria (secoli III- IV), è stato il più acceso esponente delle dottrine subordinazioniste, sostenendo che il Figlio non è stato generato dall'eternità, ma creato dal nulla per libera volontà del Padre. Non è della stessa sostanza del Padre, ma inferiore a Dio.

32 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Per gli ariani Gesù Cristo è la prima e più perfetta creatura del Padre, per mezzo della quale sono state fatte le altre cose, però non è Dio (forse, si può chiamarlo un «dio di seconda categoria»). Larianesimo, uneresia sia trinitaria che cristologica, è stato confutato principalmente da santAtanasio. Fu condannato varie volte, e per ultimo dal Concilio di Nicea nellanno 325.

33 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Il Concilio di Nicea (anno 325) confessò nel Credo che redasse: «Credo in solo Signore, Gesù Cristo, Figlio unigenito di Dio, nato dal Padre prima di tutti i secoli: Dio da Dio, Luce da Luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, della stessa natura (homoousios) del Padre, per mezzo del quale tutte le cose sono state create».

34 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Is 7, [14] Pertanto il Signore stesso vi darà un segno. Ecco: la vergine concepirà e partorirà un figlio, che chiamerà Emmanuele. Is 9, [5] Poiché un bambino è nato per noi, ci è stato dato un figlio. Sulle sue spalle è il segno della sovranità ed è chiamato: Consigliere ammirabile, Dio potente, Padre per sempre, Principe della pace (Dio con noi) La divinità di Cristo preannunciata nellAntico Testamento

35 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Gesù si attribuisce una superiorità su tutte le creature

36 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Mt 12, [41] Quelli di Nìnive si alzeranno a giudicare questa generazione e la condanneranno, perché essi si convertirono alla predicazione di Giona. Ecco, ora qui c'è più di Giona! [42]La regina del sud si leverà a giudicare questa generazione e la condannerà, perché essa venne dall'estremità della terra per ascoltare la sapienza di Salomone; ecco, ora qui c'è più di Salomone! Vorremmo che tu ci facessi vedere un segno…

37 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Mt 10, [37]Chi ama il padre o la madre più di me non è degno di me; chi ama il figlio o la figlia più di me non è degno di me esige un amore sopra ogni cosa

38 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Si equipara a Dio nellautorità

39 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Gv 5,[16] Per questo i Giudei cominciarono a perseguitare Gesù, perché faceva tali cose di sabato. [17]Ma Gesù rispose loro: «Il Padre mio opera sempre e anch'io opero». [18]Proprio per questo i Giudei cercavano ancor più di ucciderlo: perché non soltanto violava il sabato, ma chiamava Dio suo Padre, facendosi uguale a Dio. Gerusalemme; infermo della piscina

40 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Mt 12, [1] In quel tempo Gesù passò tra le messi in giorno di sabato, e i suoi discepoli ebbero fame e cominciarono a cogliere spighe e le mangiavano. [2]Ciò vedendo, i farisei gli dissero: «Ecco, i tuoi discepoli stanno facendo quello che non è lecito fare in giorno di sabato». (…) [6]Ora io vi dico che qui c'è qualcosa più grande del tempio. [7]Se aveste compreso che cosa significa: Misericordia io voglio e non sacrificio, non avreste condannato individui senza colpa. [8]Perché il Figlio dell'uomo è signore del sabato». Gesù superiore al tempio; Signore del sabato

41 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Si equipara a Dio in quanto legislatore: «Avete inteso che fu detto dagli antichi…..[Dio disse nella Legge…] Ma io vi dico…» (Mt 5,21 ss). Allo stesso modo, in quanto al potere di giudicare gli uomini: Gv 5, 22 «il Padre infatti non giudica nessuno ma ha rimesso ogni giudizio al Figlio » Discorso della montagna

42 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano E venuto nel mondo per salvarci e donarci la vita

43 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Gv 3,[3] «In verità, in verità ti dico, se uno non rinasce dall'alto, non può vedere il regno di Dio» (…) [12]Se vi ho parlato di cose della terra e non credete, come crederete se vi parlerò di cose del cielo? [13]Eppure nessuno è mai salito al cielo, fuorchè il Figlio dell'uomo che è disceso dal cielo. Nicodemo, fariseo, capo dei Giudei

44 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Mc 2,[6] Seduti là erano alcuni scribi che pensavano in cuor loro: [7]«Perché costui parla così? Bestemmia! Chi può rimettere i peccati se non Dio solo?» (…) [10]Ora, perché sappiate che il Figlio dell'uomo ha il potere sulla terra di rimettere i peccati, [11]ti ordino - disse al paralitico - alzati, prendi il tuo lettuccio e và a casa tua». Cafarnao; paralitico portato da 4 amici

45 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Lc 7, [47] Per questo ti dico: le sono perdonati i suoi molti peccati, poiché ha molto amato. Invece quello a cui si perdona poco, ama poco». [48]Poi disse a lei: «Ti sono perdonati i tuoi peccati». [49]Allora i commensali cominciarono a dire tra sé: «Chi è quest'uomo che perdona anche i peccati?». [50]Ma egli disse alla donna: «La tua fede ti ha salvata; và in pace!». Simone il fariseo e una peccatrice della città

46 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Uguaglianza di Gesù con il Padre

47 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano [11]E si sentì una voce dal cielo: «Tu sei il Figlio mio prediletto, in te mi sono compiaciuto». Mc 1, [9] In quei giorni Gesù venne da Nazaret di Galilea e fu battezzato nel Giordano da Giovanni. [10] E, uscendo dall'acqua, vide aprirsi i cieli e lo Spirito discendere su di lui come una colomba. Battesimo di Gesù

48 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Gv 11,[22] Era d'inverno. [24]Allora i Giudei gli si fecero attorno e gli dicevano: «Fino a quando terrai l'animo nostro sospeso? Se tu sei il Cristo, dillo a noi apertamente». [23] Gesù passeggiava nel tempio, sotto il portico di Salomone. Gerusalemme; festa della Dedicazione

49 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano [25]Gesù rispose loro: «Ve l'ho detto e non credete; le opere che io compio nel nome del Padre mio, queste mi danno testimonianza; [26]ma voi non credete, perché non siete mie pecore [27]Le mie pecore ascoltano la mia voce e io le conosco ed esse mi seguono. [28] Io do loro la vita eterna e non andranno mai perdute e nessuno le rapirà dalla mia mano

50 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano [29]Il Padre mio che me le ha date è più grande di tutti e nessuno può rapirle dalla mano del Padre mio. [30]Io e il Padre siamo una cosa sola». [32]Gesù rispose loro: «Vi ho fatto vedere molte opere buone da parte del Padre mio; per quale di esse mi volete lapidare?». [33]Gli risposero i Giudei: «Non ti lapidiamo per un'opera buona, ma per la bestemmia e perché tu, che sei uomo, ti fai Dio». [31]I Giudei portarono di nuovo delle pietre per lapidarlo.

51 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Mc 9,[7] Poi si formò una nube che li avvolse nell'ombra e uscì una voce dalla nube: «Questi è il Figlio mio prediletto; ascoltatelo!». La Trasfigurazione

52 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Gv 14,[8] Gli disse Filippo: «Signore, mostraci il Padre e ci basta». [9]Gli rispose Gesù: «Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me ha visto il Padre. Ultima cena

53 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Gv 14, [10] Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico da me; ma il Padre che è con me compie le sue opere. [11]Credetemi: io sono nel Padre e il Padre è in me; se non altro, credetelo per le opere stesse.

54 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Affermazioni esplicite e dirette della condizione divina

55 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Prologo del Vangelo di san Giovanni Gv 1,[1] In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio. [2]Egli era in principio presso Dio: [3]tutto è stato fatto per mezzo di lui, e senza di lui niente è stato fatto di tutto ciò cheesiste.

56 Gesù Cristo, perfetto Dio divinità anima spirituale corpo umano ariani divinità anima spirituale corpo umano Lettere degli Apostoli Rm 9,5: «Dai Patriarchi proviene Cristo secondo la carne, Egli che è sopra ogni cosa, Dio benedetto nei secoli». Fil 2,5-8: Cristo «il quale, pur essendo di natura divina, non considerò un tesoro geloso la sua uguaglianza con Dio; ma spogliò sé stesso, assumendo la condizione di servo e divenendo simile agli uomini; apparso in forma umana, umiliò sé stesso facendosi obbediente fino alla morte e alla morte di croce».


Scaricare ppt "CRISTOLOGIA LA REALTA DELLINCARNAZIONE DEL FIGLIO DI DIO 2 lezione."

Presentazioni simili


Annunci Google