La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Evoluzione storica della scuola italiana

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Evoluzione storica della scuola italiana"— Transcript della presentazione:

1 Evoluzione storica della scuola italiana

2 1.Un cammino lento e faticoso

3 Prima tappa: L. Casati del 1859 : il primo progetto globale di sistema di educazione e di formazione italiano. Due (+ 1) categorie sistemiche: 1)lobbligo scolastico (2 anni di sc. elem. in tutti i Comuni e 4 in quelli con più di 4000 abitanti concrete difficoltà di attuazione) 2) dicotomia della sc. sec. tra a)scuole umanistiche, con cultura classica e aperte alluniversità, per la formazione della classe dirigente, b)b) scuole tecnico-professionali senza sbocchi o con sbocchi ristretti, preparazione piccola borghesia x impieghi di concetto e tecnico-agricoli o mansioni esecutive specializzate.

4 Seconda tappa: la riforma Gentile (1923) Impostazione idealistica della paideia scolastica con tensioni tra attivismo e uniformismo, tra cultura storico- filosofica e cultura scientifico- tecnica, tra intellettualità e professionalità pratica nelle elementari vennero introdotti i metodi attivi -nella secondaria fu potenziata la dimensione storico-letteraria (religiosa) artistica e filosofica rispetto agli indirizzi scientifici e tecnici. scuole complementari, poi trasformate in avviamento professionale (1928) Giuseppe Lombardo Radice Giovanni Gentile

5 la politica scolastica del secondo dopoguerra: la ricerca di una scuola nella linea dellaCostituzione repubblicana democratica Negli anni è prevalso un modello lineare e semplice di educazione fondato su presupposti di quantità, unicità, centralizzazione. Durante gli anni 80 si prende ad andare verso un modello complesso, ispirato ai principi della qualità, della differenziazione e personalizzazione dei servizi, della molteplicità delle risorse formative, del decentramento. Terza tappa

6 [ programmi sc. elementari (1956), scuola media unica (1962), scuola materna (1968), decreti delegati (integrazione h., organi coll., la scheda…) ( ), formazione professionale regionalizzata(1978), nuovi programmi delle medie (1979) e delle elementari (1985), nuovo ordinamento delle elementari: il modulo insegn.(1990), nuovi orientamenti della scuola materna statale (1991) ….le sperimentazioni della secondaria ], …la carta dei servizi (1995) Alcune attuazioni (progetto di riforma Gonella )

7 Quarta tappa -> ridisegnare larchitettura complessiva del sistema, conferendogli una nuova organicità e unitarietà -> modello poliarchico: da un modello esclusivamente Statale, ad uno che fa interagire Stato, Regioni/enti territoriali e istituzioni scolastiche autonome allargamento dellofferta formativa: scuola statale e scuola paritaria 62/2000 la madre di tutte le riforme: lautonomia scolastica (Bassanini 1997; Regol. 1999; Titolo V, a.117, del 3/01) = L. di riforma, la 30/00 (Berlinguer) e la L. delega 53/03 (Moratti): e relativi decreti attuativi La recente stagione delle riforme ( 97 …)

8 i principi sistema EDUCATIVO di istr./form. prof.(sc./ed.perm.) L. «Moratti» le scelte educative della famiglia … andranno favorite la formazione spirituale e morale centralità del soggetto/persona che apprende con il ripristino della durata ottennale primo ciclo specificità delle età evolutive della fanciullezza e della preadolescenza un percorso graduale e continuo di formazione professionale parallelo a quello scolastico e universitario dai 14 ai 21 anni [in risposta ad esigenze lavorative o ad esigenze di formazione degli adolescenti e dei giovani che hanno l intelligenza nelle mani?] il principio della personale responsabilità educativa delle famiglie e degli alunni (mediante lintroduzione dei piani di studio personalizzati e del patto educativo).

9 Lattuazione della riforma I decreti attuativi, fino a quelli riguardanti la scuola secondaria superiore (ripristino degli istituti tecnici e degli istituti professionali), indicazioni nazionali disciplinari ……………. - Lattenzione alla gestione quotidiana del sistema (cacciavite e oltre ) - La valutazione dellapprendimento e del sistema - La razionalizzazione del sistema e la condizione e funzione docente --> concorsi, precariato, tagli… La formazione, il reclutamento e la qualità della pratica docente

10 2. La scuola italiana nellorizzonte delle grandi tendenze dellistruzione /formazione contemporanea …e delle sue ambivalenze

11 DIRITTO di TUTTI e ciascuno ad APPRENDERE (Unesco 2000) per tutta la vita ( evolutività perdurante in tutte le età della vita) EDUCAZIONE PERMANENTE (Lifelong e., Lifewide e. on going e.) SOCIETA EDUCANTE/educativa: educational society POLICENTRISMO E INTEGRAZIONE DEL SISTEMA FORMATIVO (e. formale, non formale, informale) [1]. Le prospettive

12 Ma necessità di passare da una cultura dei bisogni ad una cultura dei diritti/doveri del cittadino … e del bene comune sociale (Cost. art. 4) [nellattuale enfasi dei diritti soggettivi] necessità di una alleanza educativa sociale, a cominciare: tra scuola, famiglia, territorio, sistema della comunicazone sociale

13 tra competenza, efficienza (MODELLO FUNZIONALE-TECNOLOGICO) e realizzazione personale, equa e solidale (MODELLO UMANISTICO-SOLIDARISTICO) tra società della conoscenza (Cresson),umanesimo planetario e sviluppo sostenibile (Delors) tra SCUOLA COMUNITA e/o SCUOLA IMPRESA? AUTONOMIA SCOLASTICA e SUSSIDIARIETA orizzontale e verticale GESTIONE PLURALISTICA: tra pubblico ( -> statale/non statale), privato e privato sociale (terzo settore) INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE a tutti i livelli [2]. Le strategie

14 [3]. La didattica CENTRALITA DEL SOGGETTO CHE APPRENDE (differenziazione, personalizzazione) centralità dellAPPRENDIMENTO non dellinsegnamento ricerca delINTEGRAZIONE TEORIA-PRASSI L'EDUCAZIONE DEGLI ADULTI: tra alfabetizzazione, prevenzione e recupero, EDUCAZIONE AL NUOVO, ALLIMPREVISTO, ALLA IDENTITÀ TERRESTRE (E. Morin)

15 3.Alcune riflessioni conclusive … molto personali

16 1) la scuola è e rimane una istituzione sociale di formazione Geneticamente SOCIALE (e quindi collegata con lo sviluppo sociale) luomo/umano => CITTADINO/cittadinanza 3) la scuola apparato ideologico dello stato ?(L. Althuser): la l. casati e lideologia liberal borghese; la legge gentile e il nazional- fascismo; la scuola del dopoguerra = sc. repubblicana democratico-sociale; la scuola attuale e linternazionalismo/ cosmopolitismo politico-economico? 2) la sc. moderna = scuola di massa nata sotto la spinta dell illuminismo (e del neo-illuminismo) sviluppo e formazione: tutta affidata alla forza della conoscenza, listruzione, della razionalità scientifico- tecnologica difficoltà pensare e volervi leducazione in senso integrale [ > solo un ethos scientifico e uno spirito critico?] ma Stat.Studentesse/studenti (1998): comunità scolastica e dialogo 1. I legami profondi

17 4)La scuola instrumentum regni? - la l. casati (formazione della classe dirigente, e preparazione della piccola borghesia - la riforma gentile : socializzazione politica delle masse giovanili a servizio del regime fascista - la scuola repubblicana per la formazione del cittadino democratico persona e lavoratore - la riforma recente per il cittadino globalizzato della società della complessità e della conoscenza

18 5) la scuola funzionale al mercato del lavoro e alla formazione della risorsa uomo e del cittadino- cliente dellimprenditoria internazionalizzata e del mercato mondializzato? Chi governa la scuola? Chi/cosa viene messo al centro delle preoccupazioni? È anche la scuola veramente finalizzata al pieno sviluppo della persona umana e DElla partecipazione (Cost. 3)? Lenfasi sulle competenze fino a che punto pone in secondo piano lessere-persona? Quanto corrisponde alla soddisfazione del cliente- studente-famiglie?

19 1) schierarsi e lottare per una scuola della/per la persona, 2) per una cultura dei diritti e dei doveri; = una cultura della responsabilità sociale educativa 3) oltre lindividualismo, la comunitarietà, il bene comune, uno sviluppo integralmente umano 2. conclusione

20

21 2010


Scaricare ppt "Evoluzione storica della scuola italiana"

Presentazioni simili


Annunci Google