La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA NORMATIVA TEDESCA SUGLI IMBALLAGGI Seminario del 13/03/2009 presso Confindustria Ceramica, Sassuolo In collaborazione con Istituto Sviluppo Sicurezza.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA NORMATIVA TEDESCA SUGLI IMBALLAGGI Seminario del 13/03/2009 presso Confindustria Ceramica, Sassuolo In collaborazione con Istituto Sviluppo Sicurezza."— Transcript della presentazione:

1 LA NORMATIVA TEDESCA SUGLI IMBALLAGGI Seminario del 13/03/2009 presso Confindustria Ceramica, Sassuolo In collaborazione con Istituto Sviluppo Sicurezza Esportazioni Italiane (ISSEI, Parigi) Relazione dellavv. T.O. Schillik Studio legale a Monaco d.B. t f e.

2 LA NORMATIVA TEDESCA SUGLI IMBALLAGGI Dal 1° gennaio 2009 entra in vigore in Germania la 5° riforma del decreto sul trattamento - recupero, riutilizzo, riciclaggio e smaltimento - degli imballaggi. Finalità della normativa è quella di prevenire e ridurre limpatto sullambiente dei rifiuti costituiti dagli imballaggi, dando priorità al recupero ed al riutilizzo degli stessi piuttosto che al loro smaltimento, e di ridefinire gli obblighi degli operatori economici. La normativa si applica a tutti gli imballaggi, indipendentemente dal materiale di cui sono costituiti. LE NOVITA INTRODOTTE DALLA 5° RIFORMA La normativa distingue tra imballi/confezioni di vendita che finiscono presso lutilizzatore professionale (imballi b2b) ed imballi/confezioni di vendita che finiscono presso lutilizzatore finale/consumatore (imballi b2c). Le novità introdotte dalla 5° riforma del decreto, e qui riportate, riguardano il trattamento degli imballi b2c.

3 LA NORMATIVA TEDESCA SUGLI IMBALLAGGI Le novità introdotte dalla 5° riforma del decreto, e qui riportate, riguardano il trattamento degli imballi b2c. Fermo restando lobbligo già vigente di ritiro, riutilizzo, riciclo e trattamento degli imballi, la riforma ne rende più rigoroso il modo di attuazione prevedendo ora che produttori e venditori/distributori di imballi di vendita contenenti merci che finiscono tipicamente presso lutilizzatore finale devono obbligatoriamente associarsi ad un (o più) Sistema Duale tedesco di raccolta e recupero e non possono più effettuare lautorecupero. La mancata osservanza della normativa prevede sanzioni che ammontano sino a

4 LA NORMATIVA TEDESCA SUGLI IMBALLAGGI Tale obbligo può interessare anche i fornitori stranieri, e quindi italiani, in quanto deve essere rispettato, ed è questa la seconda importante novità introdotta dalla riforma, da tutte le aziende che mettono per la prima volta in circolazione in Germania detti imballi. Il criterio per individuare il soggetto che per primo mette in circolazione la merce va ricercato nel termine di resa della stessa: la parte che cura ed organizza il trasporto in Germania è anche il soggetto che per primo mette in circolazione sul territorio tedesco limballo ed è quindi il soggetto obbligato ad aderire ad un Sistema Duale.

5 LA NORMATIVA TEDESCA SUGLI IMBALLAGGI A seconda degli accordi contrattuali tra venditore e compratore possono quindi presentarsi le seguenti alternative: lacquirente tedesco compera merce con resa franco fabbrica in Italia. In questo caso lacquirente tedesco è il soggetto che per primo mette in circolazione limballo ed è quindi il soggetto obbligato ad aderire ad un Sistema Duale; lacquirente tedesco compera merce con resa franco destino in Germania.

6 LA NORMATIVA TEDESCA SUGLI IMBALLAGGI In questo caso il produttore/venditore è il soggetto che per primo mette in circolazione limballo/confezione ed è quindi il soggetto obbligato ad aderire ad un Sistema Duale. Con la riforma, produttori e venditori non possono più accordarsi per decidere chi è il soggetto obbligato.

7 LA NORMATIVA TEDESCA SUGLI IMBALLAGGI La terza novità introdotta dal decreto riguarda le quantità di imballi messi in circolazione in Germania. Lazienda che supera anche una sola delle seguenti soglie annue: - vetro Kg - carta, cartoni Kg - plastica, latta, alluminio, compositi Kg è obbligata a depositare, in forma elettronica, entro il 1° maggio di ogni anno, presso la Camera di Commercio tedesca competente, una Dichiarazione di completezza (Vollständigkeitserklärung – abbreviata in VE) dalla quale dovranno risultare il tipo ed il quantitativo degli imballi messi in circolazione e come è organizzato il recupero degli stessi. La dichiarazione di completezza dovrà essere controllata e firmata da un revisore dei conti o da un commercialista o da un perito giurato che attesti il rispetto della normativa.

8 LA NORMATIVA TEDESCA SUGLI IMBALLAGGI Lultima novità di rilievo apportata dal decreto riguarda la marcatura degli imballi. Poiché dal 1° gennaio 2009 tutti gli imballi dovranno essere trattati da un Sistema Duale, lobbligo di contrassegnare limballo del prodotto con lo specifico sistema di smaltimento (es. Punto Verde) a cui si aderisce non è più previsto.

9 LA NORMATIVA TEDESCA SUGLI IMBALLAGGI Sistemi Duali I Sistemi Duali sono società tedesche, ufficialmente riconosciute, che organizzano la raccolta ed il trattamento degli imballaggi. Per le aziende obbligate alladesione ad uno dei Sistemi Duali i riferimenti per la richiesta di informazioni e preventivi sono i seguenti:

10 LA NORMATIVA TEDESCA SUGLI IMBALLAGGI Belland-Dual BellandVision GmbH Bahnhofstraße 9 D Pegnitz Tel.: / – 0 Fax: / Internet: Der Grüne Punkt - Duales System Deutschland AG Frankfurter Straße Köln Tel.: / Fax: / Internet: Landbell AG Rheinstraße 4 L Mainz Tel.: / Fax: / Internet: Redual GmbH & Co. KG Kornmarkt Herborn Tel.: / Fax: / Internet:

11 LA NORMATIVA TEDESCA SUGLI IMBALLAGGI EKO-PUNKT GmbH Speicker Straße Mönchengladbach Tel.: / Fax: / Internet: INTERSEROH Dienstleistungs GmbH Stollwerckstraße 9a Köln Tel.: / Fax: / Internet: Veolia Umweltservice Dual GmbH Kruppstrasse 5 D Dormagen Tel.: / Fax: / umweltservice.de Internet: umweltservice.de/dual Vfw GmbH Max-Planck-Str. 42 D Köln Tel.: / Fax: / Internet:

12 LA NORMATIVA TEDESCA SUGLI IMBALLAGGI Zentek GmbH & Co. KG Ettore-Bugatti-Str Köln Tel.: / Fax: / Internet: Qualora richiediate un preventivo, Vi suggeriamo di analizzare con estrema attenzione le offerte che Vi perverranno (anche in considerazione del fatto che le stesse, in termini di costi e servizi, non sono facilmente comparabili fra loro) per verificare quale sia la più adatta al Vostro caso.


Scaricare ppt "LA NORMATIVA TEDESCA SUGLI IMBALLAGGI Seminario del 13/03/2009 presso Confindustria Ceramica, Sassuolo In collaborazione con Istituto Sviluppo Sicurezza."

Presentazioni simili


Annunci Google