La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Circolo Didattico Giovanni Pascoli Castellaneta a.s. 2004-2005.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Circolo Didattico Giovanni Pascoli Castellaneta a.s. 2004-2005."— Transcript della presentazione:

1

2 Circolo Didattico Giovanni Pascoli Castellaneta a.s

3 Cosè Il portfolio delle competenze individuali è una raccolta ordinata di materiali dellalunno predisposta dallequipe in collaborazione con la famiglia e con la partecipazione attiva dellalunno Perché Delinea il profilo individuale di ogni alunno, coinvolgendo tutti coloro che cooperano al suo apprendimento e alla sua crescita. Raccoglie prodotti significativi, efficaci per comprendere il punto di partenza dello studente e lo sviluppo dellapprendimento. E uno strumento efficace, dalla parte dei docenti, per lanalisi del percorso di insegnamento e di autovalutazione di Istituto. Circolo Didattico G. Pascoli Castellaneta

4 Come è strutturato Circolo Didattico G. Pascoli Castellaneta Raccoglie materiali prodotti dallallievo individualmente o in gruppo, capaci di descrivere le più spiccate competenze del soggetto; prove scolastiche significative; osservazioni dei docenti e della famiglia sui metodi di apprendimento del fanciullo; commenti su lavori personali ed elaborati significativi; indicazioni che emergono dallosservazione sistematica, dai colloqui insegnanti-genitori, da colloqui con lo studente e anche da questionari o test.

5 Sono in classe terza Dopo un anno sono così La mia foto Circolo Didattico G. Pascoli Castellaneta

6 NOME_____________________________________ COGNOME__________________________________ NATO A ___________________________________ VIA_______________________CITTA___________ TELEFONO__________________CELL.____________ NOMECOGNOMEPROFESSIO NE PADRE MADRE

7 Circolo Didattico G. Pascoli Castellaneta Come mi vedo Di solito sono Allegro Annoiato triste In compagnia sono Timido Faccio subito amicizia chiacchierone Con gli amici e in famiglia sono Chiacchierone Silenzioso Socievole Mi sento una persona Pigra Attiva Sportiva Molto attiva Sono felice quando Gioco con gli amici Sto con i miei genitori Ricevo un regalo ………………… Davanti ai miei insegnanti Sono sicuro di me Divento timido Mostro il mio solito carattere Sono disinvolto

8 Circolo Didattico G. Pascoli Castellaneta Come mi vedo Mi piace Stare in compagnia Stare da solo Alternare momenti con gli altri a momenti di solitudine Non mi piace Stare in compagnia Stare da solo Lavorare in gruppo I miei libri preferiti sono ……………………………. ………………………….. Mi piace leggere A voce alta Da solo Davanti agli altri

9 Circolo Didattico G. Pascoli Castellaneta Progettazione educativa e didattica Unità di apprendimentoNuclei tematici Esperienze e conoscenze Abilità e competenze Formazione della personalità

10 Circolo Didattico G. Pascoli Castellaneta Parole per raccontare: visita alla biblioteca comunale Un ponte fra me e te: io non vinco tu non perdi Parole per raccontare: la fiaba Oltre il video : ciack si gira Saperi e sapori della nostra terra: visita allOasi Lipu di Laterza

11 Circolo Didattico G. Pascoli Castellaneta TitoloTempiEsperienze U dA 1 Parole per raccontare: visita alla biblioteca comunale Settembre ottobre 2004 Visita guidata produzione di testi narrativi e descrittivi U d A 2 Un ponte fra me e teNovembre dicembre 2004 Manifestazioni di solidarietà a favore dellUNICEF U d A 3 Parole per raccontare: la fiaba Dicembre gennaio 2005 Lettura e analisi del testo integrale di fiabe classiche U d A 4 Oltre il video: ciack si gira Febbraio marzo 2005Percorsi di analisi dei messaggi televisivi produzione di un cortometraggio U d A 5 Saperi e sapori della nostra terra Aprile maggio 2005Visita guidata allOasi LIPU

12 Circolo Didattico G. Pascoli Castellaneta Attivazione di laboratori LARSA per singole classi Tempi di apprendimento differenti differenti le opportunità formative familiari e sociali Reciproco insegnamento Recupero e sviluppo durante le ore di contemporaneità Attività di recupero e sviluppo delle competenze logico- linguistiche utilizzando linguaggi non verbali

13 Io dicoI miei insegnanti dicono U.A.1 Mi sento a mio agioE autonomo nella persona La visita in biblioteca è stata interessante E interessato Mi trovo bene con i compagniSi è inserito So raccontare un vissutoScrive testi narrativi e descrittivi U.A.2 I lavori sono faciliE autonomo nel lavoro E bello impararePartecipa e si relaziona I compagni sono simpatici Scrive autonomamente testi narrativi e poesie So scrivere testi e poesieConosce il valore posizionale delle cifre U.A.3 So fare da soloSa scegliersi il lavoro Mi piace lavorareInterviene con pertinenza Sto bene con gli altri Scrive autonomamente Fiabe e testi fantastici Conosco le regole e so scriverle da solo Sa operare con le migliaia U.A.4 So stare nei laboratori Riesce a lavorare anche in spazi più ampi della classe Ho capito che non bisogna guardare troppa TV E interessato ai problemi derivanti da un uso scorretto della TV Mi organizzo con gli amici Partecipa ai lavori di gruppo apportando il suo contributo personale So fare i calcoliRisolve problemi U.A.5So organizzarmi nel lavoroSa gestirsi autonomamente Conosco molte cose nuove sul mio territorio E sensibile alla salvaguardia dellambiente Gli amici mi mancherannoE integrato So fare tante cose nuove Ha acquisito le strumentalità di base

14 Leggere testi di vario tipo Scrivere testi che raccontano qualcosa Scrivere testi che descrivono me stesso e altre persone Scrivere testi che descrivono luoghi Riconoscere in una frase il nome, larticolo, il verbo, laggettivo qualificativo So scrivere da solo e non faccio molti errori So eseguire le quattro operazioni con il cambio So risolvere problemi So orientarmi su una carta geografica Ricostruire la storia del mio territorio con le fonti, cioè: reperti, documenti e testimonianze So leggere ed interpretare una carta geografica Riconoscere le parti di una pianta Classificare animali Capire come si difendono e come attaccano Riconoscere e classificare vari suoni Rispettare il punto di vista di un compagno anche se è diverso dal mio, lavorare in gruppo

15 Ha imparato a leggere scorrevolmente Ha imparato a scrivere autonomamente Quando scrive da solo è ordinato e corretto (usa correttamente le maiuscole, le doppie,gli accenti, lapostrofo …) Sa salutare in inglese, dire e chiedere il nome Sa misurare il tempo Legge ed interpreta una carta geografica Sa leggere e scrivere i numeri entro le migliaia Sa eseguire le quattro operazioni con il cambio E in grado di risolvere semplici situazioni problematiche ( si pone domande e si organizza per cercare una soluzione) Conosce i comportamenti degli animali Riconosce le parti della pianta Sa usare il computer ( accendere, spegnere, scrivere qualcosa, disegnare…) Conosce le caratteristiche storico-naturalistiche del proprio territorio Sa usare pennarelli, matite, tempere, das per realizzare forme, cartoncini augurali, cartelloni, lavoretti… Rispetta le regole nel lavoro nei momenti di gioco (A cura dei genitori)

16 Circolo Didattico G. Pascoli Castellaneta Alunno/a …………………………………………………………. Classe …………….. Sez ……. SCHEDA DI ACCOMPAGNAMENTO DELLA PROVA DI VERIFICA N…………… Disciplina/esperienza ……………………………………………………… Tipo di prova …………………………………………………………………………………………. Modalità di realizzazione individuale collettiva in gruppo in coppia 1.Autovalutazione dellalunno/a 2.La prova è stata facile? 1. Sì No Perché ……………………………………………………… ………………………………………………………………………………………. …………………………………………………………………………………………. ………………………………………………………………………………………… 1.Punteggio/valutazione riportato/a ……………………………………………… 2.Ho svolto la prova da solo/a Sì No, mi hanno aiutato linsegnante i compagni 1.Cosa posso fare per superare le eventuali difficoltà incontrate nella realizzazione dellelaborato …………………………………………………….. ……………………………………………………………………………………… Mi piace perché ……………………………………………………………………….. …………………………………………………………………………………………. Dimostra che io so …………………………………………………………………….. …………………………………………………………………………………………. 1.VALUTAZIONE E OSSERVAZIONE DEL/I DOCENTE/I …………………………………………………………………………………………

17 Obiettivi specifici di apprendimentoLivelli di competenza Produrre testi regolativi, descrittivi e narrativi12345 Leggere testi e riconoscerne la funzione12345 Conoscere rapporti di causalità ed effetto tra fatti e situazioni12345 Utilizzare le convenzioni ortografiche (uso della lettera h, esclamazioni, è, e) Riconoscere parti grammaticali allinterno di una frase12345 Utilizzare espressioni utili per esprimere interazioni di accettazione, rifiuto, preferenza in inglese Scoprire differenze culturali12345 Verbalizzare le operazioni compiute e usare i simboli dellaritmetica per rappresentarle Eseguire addizioni, sottrazioni e moltiplicazioni e divisioni in colonna con il cambio12345 Conoscere ed applicare la proprietà delle operazioni12345 Risolvere situazioni problematiche12345 Riconoscere le parti nella struttura delle piante12345 Stabilire e applicare criteri i per classificare animali12345 Osservare e descrivere comportamenti di difesa/offesa negli animali12345 Formulare proposte di organizzazione di spazi vissuti12345 Leggere le rappresentazioni cartografiche, utilizzando una legenda12345 Applicare in modo adeguato gli indicatori temporali in successione e contemporaneità Ricostruire la storia del territorio utilizzando il metodo dellindagine storica Riconoscere e classificare i suoni in base a parametri12345 Indagare le ragioni sottese a punti di vista diversi dal proprio, per un confronto critico Suddividere incarichi per lavorare insieme con un obiettivo comune12345 Circolo Didattico G. Pascoli Castellaneta


Scaricare ppt "Circolo Didattico Giovanni Pascoli Castellaneta a.s. 2004-2005."

Presentazioni simili


Annunci Google