La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 La digestione (senza immagini). 2 Quale funzione svolge il digerente? Gli animali, in quanto eterotrofi, assumono sostanza organica dallambiente, mediante.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 La digestione (senza immagini). 2 Quale funzione svolge il digerente? Gli animali, in quanto eterotrofi, assumono sostanza organica dallambiente, mediante."— Transcript della presentazione:

1 1 La digestione (senza immagini)

2 2 Quale funzione svolge il digerente? Gli animali, in quanto eterotrofi, assumono sostanza organica dallambiente, mediante la predazione di organismi vegetali ed animali. Lassorbimento rappresenta la fase di passaggio delle sostanze dallambiente allorganismo, avviene quando le sostanze alimentari entrano nel sangue.

3 3 Lassorbimento è selettivo Lassorbimento avviene in modo specifico e selettivo: ogni specie chimica viene riconosciuta prima di essere introdotta attraverso le membrane degli epiteli di assorbimento (mucosa intestinale). Le molecole riconosciute sono esclusivamente i monomeri: monosaccaridi, amminoacidi, acidi grassi, ecc..

4 4 La scomposizione del cibo La digestione ha lo scopo di trasformare il cibo in sostanze riconoscibili dalle cellule deputate allassorbimento: - amido e glicogeno devono essere suddivisi nelle singole unità di glucosio - le proteine devono essere suddivise nei singoli amminoacidi - i lipidi vengono scomposti nelle singole parti (es: glicerina + 3 acidi grassi)

5 5 La digestione comprende varie fasi La digestione meccanica : - masticazione - peristalsi (azione dei muscoli involontari presenti nelle pareti del digerente) La digestione chimica: - idrolisi enzimatica Lassorbimento: lintestino riconosce ed assorbe i nutrienti i quali passano nel sangue. Questo rappresenta il passaggio dallambiente esterno allinterno dellorganismo. Lassimilazione: il fegato riceve i nutrienti, li trasforma e li distribuisce al resto del corpo. Riassorbimento: molti litri di acqua sono stati utilizzati per formare i vari succhi digestivi, lacqua viene recuperata nellultima parte del percorso intestinale. Lescrezione: tutto il cibo non digerito (es: cellulosa) viene eliminato, assieme a sostanze di scarto espulse nellintestino.

6 6 Digestione meccanica La fase meccanica: la masticazione serve a suddividere il cibo in piccole parti, soltanto così gli enzimi idrolitici possono demolire rapidamente le molecole complesse. Oltre alla masticazione la digestione meccanica comprende il meccanismo della peristalsi. I muscoli lisci dellapparato digerente hanno il compito di: - far avanzare il contenuto del tubo digerente - rimescolare il contenuto del tubo digerente, in modo da consentire unazione omogenea degli enzimi digestivi.

7 7 Digestione chimica Gli enzimi digestivi sono principalmente: - amilasi salivare (ptialina), inizia la scomposizione dellamido in bocca - proteasi (e lipasi) prodotte dalla mucosa gastrica - amilasi, proteasi, lipasi, nucleasi pancreatiche: attraverso il dotto pancreatico vengono secrete nel duodeno

8 8 Il digerente è un tubo Tutto lapparato digerente si può vedere come un lungo tubo, i cui tratti sono a volte molto specializzati, collegato con varie ghiandole accessorie. I segmenti di questo tubo sono delimitati da valvole formate da fibre muscolari circolari (ad anello), chiamate sfinteri: la contrazione di uno sfintere determina la chiusura del passaggio.

9 9 La saliva Il primo succo digestivo è la saliva. Essa contiene soprattutto muco, adatto a liquefare il bolo, consentendo la sua deglutizione. Contiene anche lamilasi salivare: la digestione chimica, limitatamente allamido, incomincia in bocca. Contiene sostanze antibatteriche, come il lisozima (enzima proteolitico).

10 10 Lesofago La secrezione dellesofago è esclusivamente mucosa, con funzione lubrificante. Nella parte terminale, in corrispondenza del cardias (una valvola a sfintere), il muco ha la funzione di impedire i danni che possono derivare dal riflusso del contenuto acido dallo stomaco.

11 11 Il succo gastrico La mucosa dello stomaco contiene molte ghiandole esocrine, le quali producono: - acido cloridrico (HCl), che ha la funzione principale di denaturare le proteine (eliminare le strutture di ordine superiore), oltre a quella di eliminare per quanto possibile i batteri introdotti con il cibo - precursori degli enzimi idrolitici, soprattutto pepsinogeno.

12 12 Gli enzimi dello stomaco Quando il pepsinogeno arriva nellambiente acido (pH 2-3) del lume gastrico, viene convertito in pepsina, un potente enzima proteolitico. Oltre alla pepsina, nello stomaco lavorano anche piccole quantità di lipasi ed amilasi. Il contenuto dello stomaco si chiama chimo.

13 13 Il fegato È la ghiandola più grande del corpo, ma la funzione del fegato è molto più complessa, perché va molto al di là della funzione secretiva. Il fegato è la nostra centrale metabolica, è qui che arrivano, attraverso la vena porta, tutte le sostanze assorbite dallintestino. Il fegato è in grado di regolare la concentrazione dei vari metaboliti nel sangue, mettendoli a disposizione di tutti gli altri organi. Le cellule del fegato possiedono vie metaboliche particolari, che consentono la sintesi dei metaboliti presenti in scarsa quantità, a partire da precursori presenti in eccesso (anabolismo). Il fegato è lorgano deputato al riconoscimento ed eliminazione di varie sostanze, come ad esempio molecole tossiche (alcol!), ormoni circolanti.

14 14 La bile emulsiona i grassi La funzione esocrina del fegato consiste nella produzione della bile. Essendo i grassi insolubili nellacqua, e quindi anche nei succhi digestivi, essi vengono saponificati dai sali biliari: la bile, prodotta dal fegato, passa dalla cistifellea al duodeno attraverso il coledoco. La saponificazione dei grassi consente una rapida azione delle lipasi pancreatiche. La bile, oltre a svolgere la funzione descritta, è un mezzo di escrezione di cataboliti.

15 15 Il pancreas È una ghiandola sia esocrina, sia endocrina. Il succo pancreatico passa attraverso il dotto pancreatico e si riversa nel duodeno, la prima parte dellintestino tenue. Esso contiene i precursori di enzimi idrolitici per tutte le categorie di molecole alimentari, inoltre contiene una sostanza che neutralizza lacidità del chimo: il bicarbonato di sodio. NaHCO 3 Na + + HCO 3 - HCO H + H 2 CO 3

16 16 Lintestino Lintestino si compone di: - intestino tenue: duodeno, digiuno, ileo. - intestino crasso: cieco, colon (ascendente, trasverso, discendente), sigma, retto. enterico è lattributo che si usa per riferirsi allintestino.

17 17 Il duodeno La prima parte dellintestino riceve il chimo gastrico, la cui acidità deve essere neutralizzata. Nel duodeno si versano i secreti del pancreas (succo pancreatico) e del fegato (bile). In questo tratto si completa la digestione di tutte le molecole complesse: - i carboidrati vengono ridotti tutti a mono o disaccaridi (maltosio) - le proteine a singoli amminoacidi - i lipidi ad acidi grassi ed altri componenti

18 18 Digiuno ed ileo Il rimanente tratto dellintestino tenue ha una debole funzione enzimatica ma soprattutto è deputato allassorbimento delle molecole nutrienti. A questo scopo la mucosa è fortemente strutturata su tre livelli, al fine di aumentare la superficie di assorbimento: - pliche: pieghe della mucosa - villi: estroflessioni digitiformi - microvilli: estroflessioni della membrana cellulare

19 19 Lintestino crasso A questo punto tutti i succhi digestivi ed il muco secreti dalle ghiandole del digerente hanno impiegato parecchi litri di acqua, la quale deve essere recuperata con il riassorbimento. Il riassorbimento dellacqua e di molti elementi minerali avviene progressivamente nel colon, il segmento più lungo dellintestino crasso. Questa parte dellintestino è molto ricca di batteri (Escherichia coli), i quali vivono in simbiosi. Essi producono alcune vitamine, poi assorbite dalla mucosa intestinale. In particolare è importante lapporto batterico di vitamina K. La massa che procede lungo il colon si compatta diventando via via più solida fino a formare le feci, eliminate attraverso lo sfintere anale.


Scaricare ppt "1 La digestione (senza immagini). 2 Quale funzione svolge il digerente? Gli animali, in quanto eterotrofi, assumono sostanza organica dallambiente, mediante."

Presentazioni simili


Annunci Google