La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 I tessuti animali. 2 La classificazione dei tessuti È possibile ricondurre ogni cellula animale ad uno dei seguenti quattro tipi di tessuti: 1) epiteliale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 I tessuti animali. 2 La classificazione dei tessuti È possibile ricondurre ogni cellula animale ad uno dei seguenti quattro tipi di tessuti: 1) epiteliale."— Transcript della presentazione:

1 1 I tessuti animali

2 2 La classificazione dei tessuti È possibile ricondurre ogni cellula animale ad uno dei seguenti quattro tipi di tessuti: 1) epiteliale 2) connettivo 3) muscolare 4) nervoso Questa classificazione ha un significato morfologico e funzionale, ma dipende anche dallorigine embriologica.

3 3 1) Il tessuto epiteliale Ha soprattutto funzione di rivestimento, ma produce molte strutture derivate e specializzate, come ad esempio peli, unghie, denti, corna, squame, il cristallino dellocchio. Epiteli molto specializzati sono quelli sensoriali, come ad esempio lepitelio olfattivo. Gli epiteli di rivestimento sono esterni (epidermide) o interni (mucose). Organi molto importanti che derivano da tessuto epiteliale sono tutte le ghiandole, esocrine ed endocrine.

4 4 2) Il tessuto connettivo La funzione generale di questo tipo di tessuto è il collegamento ed il sostegno. Le cellule si trovano immerse in una sostanza intercellulare (matrice extracellulare) costituita prevalentemente da acqua e proteine, talvolta del tutto prevalente. In questa categoria troviamo in realtà tessuti molto diversi fra loro e con funzioni diverse: sono tessuti connettivi, fra gli altri, losso e la cartilagine, il sangue, il tessuto adiposo.

5 5 3) Il tessuto muscolare Il tessuto muscolare è formato da cellule elastiche la cui contrazione determina una funzione di movimento e di sostegno. Si distinguono tre tipi principali di tessuto muscolare, differenti per la forma e per la funzione. - Tessuto muscolare striato: è chiamato anche scheletrico, determina i movimenti volontari. - Tessuto muscolare liscio: determina i movimenti involontari, ad esempio nellapparato digerente (peristalsi), nelle pareti dei vasi sanguigni. - Tessuto muscolare cardiaco (miocardio): è un muscolo striato ma con una struttura diversa rispetto a quello scheletrico, è un muscolo involontario.

6 6 4) Il tessuto nervoso È formato da cellule eccitabili, specializzate a trasmettere stimoli o impulsi. Il tessuto nervoso forma lencefalo, il midollo spinale e tutta la rete di nervi e di terminazioni. Le cellule che formano questo tessuto hanno forme, caratteristiche, lunghezze e funzioni molto diverse. I neuroni, ossia le cellule nervose vere e proprie, sono associate a cellule accessorie, chiamate cellule della glia, con varie funzioni (supporto, isolamento, ecc.).


Scaricare ppt "1 I tessuti animali. 2 La classificazione dei tessuti È possibile ricondurre ogni cellula animale ad uno dei seguenti quattro tipi di tessuti: 1) epiteliale."

Presentazioni simili


Annunci Google