La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Il Codice da Vinci dice il vero sulla Bibbia?. Un grande successo? Il libro di Dan ha venduto più di 40.000.000 di copie Ed è stato largomento di un film.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Il Codice da Vinci dice il vero sulla Bibbia?. Un grande successo? Il libro di Dan ha venduto più di 40.000.000 di copie Ed è stato largomento di un film."— Transcript della presentazione:

1 Il Codice da Vinci dice il vero sulla Bibbia?

2 Un grande successo? Il libro di Dan ha venduto più di di copie Ed è stato largomento di un film di Ron Howard con Tom Hanks

3 Un grande segreto? Il libro di Brown racconta la storia di un complotto per soffocare la verità sulla vera identità di Gesù di Nazareth

4 Secondo il libro … 1. Gesù era solo un uomo, di conseguenza non contemporaneamente divino 2. Gesù non era celibe, bensì sposato con Maria Maddalena 3. E insieme hanno procreato dei figli

5 Come è avvenuto questo complotto?

6 Secondo Langdon e, in particolare, Teabing … 1. I veri scritti su Gesù sono stati soppressi, 2. mentre altri scritti sono stati accettati come veri

7 Gli scritti soppressi (i vangeli apocrifi e gnostici) raccontano la verità su Gesù, Mentre gli scritti comunemente accettati (i nostri quattro vangeli) raccontano il falso

8 Cosa centra Costantino? In tutto questo avrebbe avuto un ruolo determinante … sia limperatore Costantino sia il Concilio di Nicea da lui convocato nel 325 d.C.

9 E solo fiction! In un programma giornalistico della ABC Dan Brown, ha proclamato di credere in queste cose. In unintervista rilasciata a Good Morning America, lo scrittore ha ribadito che se gli venisse chiesto di scrivere un saggio sullargomento, non cambierebbe una virgola di quanto sostiene nel romanzo.

10 Il nostro obiettivo In questa presentazione vogliamo fare insieme unindagine per vedere se le cose stanno come sostiene Dan Brown A questo riguardo … Cosa dicono le fonti storiche? E cosa dicono i più antichi manoscritti?

11 Sgomberiamo un po il terreno 1. Qumran In un passaggio del libro, Teabing dà unimportanza sorprendente ai rotoli di Qumran Teabing (il protagonista) dice: alcuni dei vangeli che Costantino cercò di cancellare riuscirono a sopravvivere. I Rotoli del Mar Morto furono trovati verso il 1950 in una caverna nei pressi di Qumran ….

12 Perche' è importante Qumran? Il ritrovamento dei rotoli a Qumran è importante perché per la prima volta potevamo avere un'intera gamma di composizioni religiose che sono arrivate a noi direttamente, assolutamente prive di ogni interferenza successiva.

13 Secondo lui a Qumran ci sarebbero dei vangeli cristiani È vero?

14 I contenuti dei rotoli I contenuti dei rotoli di Qumran sono vari, per esempio ci sono a. testi biblici, cioè dallAntico Testamento b. e testi propri degli Esseni Però … mancano del tutto testi cristiani (nemmeno cristiani apocrifi o ereticali)

15 Ben Witherington, scrive: Non fosse che questo romanzo abbia avuto una così enorme influenza, potrei essere tentato di ridere di tali sbagli storici e lasciar perdere. Infatti come direbbe qualsiasi studioso che abbia studiato i rotoli del mar Morto: essi non hanno nulla a che fare con il cristianesimo. …

16 Una domanda … A. Brown ha capito bene i rotoli di Qumran? B. Brown dovrebbe studiare ancora un po sui rotoli di Qumran?

17 Le grotte di Qumran

18 2. Il Concilio di Nicea (odierna Iznik in Turchia) 325 d.C. Costantino il Grande convoca un concilio di rappresentanti ecclesiastici, sicuramente anche per motivi politici Limperatore vuole unità dottrinale nel suo impero

19 Tra i suoi sudditi, su Gesù Cristo, esistono due opinioni. Molti vescovi (e credenti qualsiasi) sostengono che Cristo è divino Altri seguono linsegnamento contrario di Ario, un monaco alessandrino (Libia 265 c – Costantinopoli 336). Ario insegna che Gesù Cristo non è Dio

20 Il risultato? Il Concilio di Nicea concorda che Gesù Cristo è pienamente uomo e pienamente Dio, respingendo la proposta di Ario Teabing dice invece a Sophie: Fino a quel momento storico [il Concilio di Nicea, 325], Gesù era visto dai suoi seguaci come un profeta mortale: un uomo grande e potente, ma pur sempre un uomo. Un mortale.

21 Teabing continua: Lo statuto [intenderà status] di Gesù come Figlio di Dio è stato proposto e votato dal concilio di Nicea. Così, secondo Teabing, prima di Nicea i cristiani vedevano Gesù Cristo come uomo e basta Cosa dicono le fonti storiche?

22 La verità Le fonti storiche dicono che … il Concilio di Nicea ha semplicemente riconosciuto ciò che i cristiani hanno creduto fin dallinizio

23 La testimonianza del Vangelo di Giovanni Il Vangelo di Giovanni fu scritto tra la fine degli anni ottanta e linizio degli anni novanta d.C. Il più antico manoscritto in merito al NT risale a c 125 d.C.

24 P(apiro) 52 Il manoscritto più antico del Nuovo Testamento Fronte, ; retro, ; C 125 d.C. (Aland e Aland, p 84 plate 19)

25 Tre esempi da Giovanni sulla divinità di Gesù Cristo 1:1 Nel principio era la Parola, la Parola era con Dio, e la Parola era Dio. 10:30 Io e il Padre siamo uno.

26 20:27 Poi (Gesù) disse a Tommaso: «Porgi qua il dito e vedi le mie mani; porgi la mano e mettila nel mio costato; e non essere incredulo, ma credente». 28 Tommaso gli rispose: «Signor mio e Dio mio!»

27 Chi è linventore? Gesù si dichiara Dio (10.30) I suoi seguaci lo considerano tale (1.1; 20.28) Questo viene scritto a cavallo dell80-90 Il manoscritto più antico c 125 Il Concilio di Nicea ha luogo …

28 La verità Quando? 325 Un dato di fatto: esiste una prova cartacea che risale a 200 anni prima del Concilio di Nicea che i cristiani consideravano Gesù Dio Una domanda:

29 Al Concilio di Nicea, i Padri conciliari: A. Hanno inventato la divinità di Gesù di Nazaret (opinione di Dan Brown)? B. Hanno riconosciuto che questo è quello che i cristiani hanno creduto fin dallinizio?

30 Due inesattezze tolte di mezzo 1. Qumran non centra nulla con il cristianesimo Lo dicono i contenuti dei rotoli di Qumran 1. Né Costantino il Grande né il Concilio di Nicea hanno inventato la divinità di Cristo Il Vangelo di Giovanni dimostra che i cristiani consideravano Gesù Dio fin dallinizio

31 Ma quanto sono attendibili i manoscritti biblici? Ogni tanto si sente dire che qualche religioso avrebbe cambiato la Bibbia? Ebbene: È possibile cambiare la Bibbia?

32 Non abbiamo gli autografi (gli originali) dei libri della Bibbia Questo è molto comune per i documenti di quel periodo. Non cerano metodi moderni ci conservazione Gli scritti venivano stesi e poi ricopiati per mano (appunto mano-scritto) su papiri, pergamene, ecc.

33 La critica del testo Questo è il nome del ramo scientifico che si occupa della ricostruzione di un documento antico

34 I critici del testo prendono in esame, di un determinato documento, i vari manoscritti antichi sopravvissuti Questo è chiamato la fase di collazione In seguito, fanno unedizione critica del documento Poi da quelledizione critica i traduttori traducono il documento nelle varie lingue moderne

35 Manoscritti Collazione Edizione critica Traduzione, in italiano per esempio

36 Qualche principio sulla critica del testo La materia prima del critico del testo sono i manoscritti Fattori importanti nei riguardi dei manoscritti sono la loro qualità e la loro quantità

37 Qualità In genere, la qualità di un manoscritto è legata a quanto il manoscritto sia vicino al documento originale Più il manoscritto è vicino in tempo alloriginale, meno probabile è che ci siano errori

38 Quantità La quantità di manoscritti è importante per poter fare prove incrociate tra i vari manoscritti Per le prove incrociate è anche utile che ci sia una varietà geografica

39 Degli errori possono entrare nei manoscritti, Inoltre ci possono essere danni ai manoscritti che li rendono lacunosi, o illeggibili in qualche punto

40 Tre esempi dallantichità Lo storico di Roma Tacito scrisse Gli annali di Roma imperiale, c 116 d.C. Libri 1-6 esistono in un solo manoscritto (ricopiato c 850) Intercorrono 725 anni Libri 7-10 sono andati persi Libri esistono in un manoscritto del sec XI Intercorrono 900 anni

41 La pagella su Tacito La qualità dei due manoscritti è compromessa in quanto essi sono molto lontani dal momento della stesura dellopera (7-9 secoli) La quantità è inferiore: ci sono solo due manoscritti Manca del tutto una parte cospicua dellopera Non è possibile fare una prova incrociata sulle parti sopravvissute

42 La guerra giudaica di Giuseppe Flavio, secolo I d.C. Nove manoscritti (greci) dai secoli X-XII (non ci è pervenuta nessuna traccia della bozza in aramaico di cui parla lo stesso autore nel proemio dellopera) Intercorrono 900 anni Una traduzione latina dal IV secolo Qui intercorrono solo 300 anni (ma si tratta di una traduzione) Materiale medioevale in russo da c XI-XII secoli

43 LIliade di Omero, secolo VIII a.C. Questa era la Bibbia dei greci E giustamente si aggiudica la medaglia dargento sul podio Circa 650 manoscritti I più antichi risalgono al II secolo Intercorrono più di 800 anni

44 Quanti manoscritti ci sono per il NT? (in greco) Oltre a in traduzione (latino etiopico slavo armeno) Facendo la somma, si vede che … ci sono circa manoscritti per il NT

45 La quantità Bruce Metzger, esperto mondiale sulla critica del testo del Nuovo Testamento, commenta:La quantità di materiale sul NT è quasi imbarazzante rispetto alle altre opere dellantichità

46 Codex Sinaiticus, א PRIMA PARTE DEL IV SEC, CONTIENE TUTTO IL NT.

47 La qualità I manoscritti per il NT partono da P52, circa 125 d.C.

48 Quanto sono vicini i manoscritti agli autografi? Gli studiosi non sono tutti daccordo sulla precisa datazione di ogni singolo libro del NT, ma non cè molto dissenso sul periodo generale in cui fu scritto il NT

49 Secondo i dati trovati in Wayne H. House, i 27 libri del NuovoTestamento furono scritti nella seconda metà del I secolo, allincirca dal 50 al 95

50 Quanto lungo è lo stacco per il NT? Lo scritto più antico è la Prima Lettera di Paolo ai Tessalonicesi (50 d.C.) Quello meno antico Giovanni (90d.C.) 125 – 90 = – 50 = 75 Per cui ci sono dai 35 (Giovanni 90d.C.) ai 75 anni (1 Tess 50d.C.) tra gli autografi del NT e i manoscritti più antichi (a partire da 125)

51 Non è difficile capire a chi bisogna dare la medaglia dora nellantichità Tacito anni Giuseppe Flavio 900 anni Nel caso di Omero 800 anni Nel caso del NT anni

52 Ledizione critica che viene dalla collazione dei manoscritti del NT-- manoscritti di altissima qualità e di quantità elevatissima-- mette in mano ai traduttori del NT un testo che si avvicina straordinariamente agli autografi, cioè ai documenti originali

53 Tradotto in parole povere Fatte tutte le dovute premesse … Quando leggiamo il NT in italiano, leggiamo quello che hanno scritto gli autori dei singoli libri del NT (Si può dire lo stesso per lAntico Testamento, il quale però non prendiamo in considerazione in questa presentazione)

54 Prove incrociate Per il NT, sia per la quantità sia per la varietà geografica, abbondano le possibilità di fare prove incrociate Queste prove permettono di eliminare gli errori nei manoscritti, per la produzione di una valida edizione critica del NT

55 Un brevissimo esempio Possiamo considerare un solo esempio di come un errore – entra in un manoscritto e come poi – viene eliminato

56 Il caso di 1 Giovanni In qualche traduzione della Bibbia, per esempio la Nuova Diodati, ci sono parole in più in I Giovanni Le parole extra sono sottolineate 1G 5:7 Poiché tre sono quelli che rendono testimonianza nel cielo: il Padre, la Parola e lo Spirito Santo; e questi tre sono uno. 8 Tre ancora sono quelli che rendono testimonianza sulla terra: lo Spirito, l'acqua e il sangue; e questi tre sono d'accordo come uno.

57 Queste parole non fanno parte del testo originale (ed infatti mancano giustamente in tante traduzioni moderne). Perché lo sappiamo? 1. Sono assenti dai manoscritti più antichi (prova incrociata); è così che sappiamo che queste parole sono entrate 2. Sanno di unaggiunta devozionale (è più probabile che uno scriba aggiunga, piuttosto che tolga, teologia); ed è così che sappiamo che vanno eliminate.

58 Infatti laggiunta vuole appoggiare la dottrina della trinità; una dottrina sì insegnata nel NT, ma non in questo brano. Per cui, il testo originale era semplicemente: 7 Poiché tre sono quelli che rendono testimonianza: 8 lo Spirito, l'acqua e il sangue; e questi tre sono d'accordo come uno.

59 Possono cambiare la Bibbia? Sì, ma in realtà No Sì, gli errori possono entrare, in più modi, nei manoscritti (A proposito, ci sono sia errori volontari sia errori involontari. Ma su questo non cè tempo per approfondire in questa sede.) Ma la stragrande maggioranza di essi* viene facilmente identificata ed eliminata Per cui, a conti fatti, la risposta è: No, non possono cambiare la Bibbia.

60 * I casi su cui rimangono dubbi sono insignificanti e non riguardano in nessun senso e in nessun caso nessun insegnamento di base del cristianesimo. Questo è un principio consolidato nella scienza della critica del testo

61 Il dunque … Il NT non solo è sopravvissuto in più manoscritti di qualsiasi altro libro dallantichità, ma è sopravvissuto in una forma più pura di qualsiasi altra grande opera – una forma che è pura al 99,5 per cento.

62 E' attendibile storicamente il NT? Lattendibilità dei manoscritti del NT è al di sopra di ogni sospetto E quei manoscritti affermano la divinità di Cristo, che secondo Dan Brown sarebbe stata inventata 200 anni più tardi al Concilio di Nicea Brown ha torto

63 Ma cosa dire su un altro lasso di tempo? Se è vero che i manoscritti del NT ci consegnano il NT come è stato scritto, non è possibile che quel NT sia stato scritto male? In altri termini (qualcuno si domanda): Non è possibile che gli stessi scrittori del NT abbiano sbagliato nel raccontare la storia di Gesù? Dopotutto è passato qualche anno dallevento di Gesù al momento in cui essi hanno scritto

64 Evento - A - Stesura – B - Manoscritto d.C., Vita di Gesù (evento) A. Arco di tempo A (qui bisogna ancora approfondire) d.C., Primo vangelo di Marco (stesura) A. Arco di tempo B (abbiamo appena parlato di questo) d.C., P52 (manoscritto)

65 Anno 30, Vita di Gesù Intervallo cronologico A, ? Anno 65, Vangeli Intervallo cronologico B, Anno 125, Manoscritti

66 Dopotutto corrono c 35 anni tra il ministero pubblico di Gesù (c. 30 d.C.) e la stesura del primo vangelo (Marco, c 65) Abbiamo altri esempi dallantichità di biografie di grandi uomini? Qual è il lasso di tempo tra la loro vita (evento) e la stesura della loro vita?

67 Un confronto con Alessandro Magno Le due più antiche biografie di Alessandro Magno furono scritte (da Arriano e Plutarco) più di quattro cento anni dopo la morte di Alessandro avvenuta nel 323 a.C. c 35 anni nel caso di Gesù; 400 anni nel caso di Alessandro La differenza è notevole; una quindicina di volte più lunga nel caso di Alessandro

68 Ciononostante non è possibile che sia sfuggito qualcosa a Marco e agli altri? Inoltre, si sente dire che qualche scrittore del NT non era nemmeno testimone oculare del ministero di Gesù …

69 … per esempio lo stesso Marco e il medico Luca, lautore del Vangelo di Luca e degli Atti degli Apostoli Come potevano scrivere accuratamente di cose che non avevano viste?


Scaricare ppt "Il Codice da Vinci dice il vero sulla Bibbia?. Un grande successo? Il libro di Dan ha venduto più di 40.000.000 di copie Ed è stato largomento di un film."

Presentazioni simili


Annunci Google