La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Istituto Nazionale di Astrofisica Osservatorio Astronomico di Capodimonte 53° Congresso SAIt Pisa 4-8 maggio 2009 Public Outreach & Education presso lOAC-NA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Istituto Nazionale di Astrofisica Osservatorio Astronomico di Capodimonte 53° Congresso SAIt Pisa 4-8 maggio 2009 Public Outreach & Education presso lOAC-NA."— Transcript della presentazione:

1 Istituto Nazionale di Astrofisica Osservatorio Astronomico di Capodimonte 53° Congresso SAIt Pisa 4-8 maggio 2009 Public Outreach & Education presso lOAC-NA Maria Teresa Fulco

2 Istituto Nazionale di Astrofisica Osservatorio Astronomico di Capodimonte 53° Congresso SAIt Pisa 4-8 maggio 2009 Public Outreach & Education presso lOAC-NA Visite scolastiche novembre/maggio 86 scuole172 classi Partecipanti: 3257 alunni Osservazioni notturne in coll. con UAN una visita al mese per un totale di 1000 presenze/anno Manifestazioni ed eventi Visite pubblico generico Partecipanti: 6000

3 Istituto Nazionale di Astrofisica Osservatorio Astronomico di Capodimonte 53° Congresso SAIt Pisa 4-8 maggio 2009 Percorso storico scientifico integrato Auditorium Planetario da 18 posti Laboratorio Telescopi Museo: 50 strumenti del XVI-XIX secolo.

4 Istituto Nazionale di Astrofisica Osservatorio Astronomico di Capodimonte 53° Congresso SAIt Pisa 4-8 maggio 2009 NUOVO PLANETARIO da 50 POSTI PROVINCIA DI NAPOLI cofin INAF IYA

5 Istituto Nazionale di Astrofisica Osservatorio Astronomico di Capodimonte 53° Congresso SAIt Pisa 4-8 maggio 2009 Lo Scaffale della Scienza : dalla lettura allapprendimento Protocollo dIntesa con la MIUR-Direzione Regionale Scolastica per la Campania Scuole partecipanti : 100 alunni Liceo Scientifico Tito Lucrezio Caro Liceo Scientifico R. Caccioppoli Liceo Scientifico V. Cuoco Liceo Scientifico Alberti Istituto Superiore F. Sbordone Tempistica: Avvio del progetto: dicembre 2008 Lettura libro: gennaio-febbraio 2009 Consegna dei lavori: 5 maggio 2009 Premiazione: 21 maggio 2009 nellambito dellevento La vicenda umana e scientifica di Galileo

6 Istituto Nazionale di Astrofisica Osservatorio Astronomico di Capodimonte 53° Congresso SAIt Pisa 4-8 maggio 2009 Lo Scaffale della Scienza : dalla lettura allapprendimento Italo Calvino, Lezioni americane: Sei proposte per il prossimo millennio (postumo nel 1988) Ogni lezione prende spunto da un valore della letteratura che Calvino considerava importante e che considerava alla base della letteratura per il nuovo millennio. 1. Leggerezza 2. Rapidità 3. Esattezza 4. Visibilità 5. Molteplicità 6. Coerenza (solo progettata)

7 Istituto Nazionale di Astrofisica Osservatorio Astronomico di Capodimonte 53° Congresso SAIt Pisa 4-8 maggio 2009 Lo Scaffale della Scienza: dalla lettura allapprendimento I. CALVINO IERI Le Metamorfosidi Ovidio IlDe rerum natura Lucrezio OVIDIO : molteplicità la scomponibilità del mondo in elementi primi e inalterabili LUCREZIO: unicità incessante trasmutabilità degli elementi OGGI Linsostenibile leggerezza dellessere di M. Kundera KUNDERA "l'essere" è caratterizzato da una "leggerezza insostenibile" DOMANI Le scienze astronomiche E possibile dissolvere la pesantezza… il mondo si regge su entità sottilissime.

8 Istituto Nazionale di Astrofisica Osservatorio Astronomico di Capodimonte 53° Congresso SAIt Pisa 4-8 maggio 2009 Lo Scaffale della Scienza: dalla lettura allapprendimento La leggerezza in astronomia I venti, le nuvole, le atmosfere dei pianeti I neutrini nello spazio Lhardware ed il software nel funzionamento dei telescopi Il vuoto e/o il nulla Il fotone, senza massa, in movimento, vettore dinformazione Sottrarsi alla forza di gravità : le sonde spaziali La luna e i satelliti degli altri pianeti La massa delle stelle

9 Istituto Nazionale di Astrofisica Osservatorio Astronomico di Capodimonte 53° Congresso SAIt Pisa 4-8 maggio 2009 Lo Scaffale della Scienza: dalla lettura allapprendimento Lesattezza in astronomia La precisione nelle misure astronomiche Le precisione nelle teorie astrofisiche La fiamma e la struttura di una stella Le stelle di una galassia come i componenti di una città La riduzione delle osservazioni a schemi di modelli La consistenza del modello teorico La quantità di informazioni da un dato astrofisico Il limite fisico alla precisione

10 Istituto Nazionale di Astrofisica Osservatorio Astronomico di Capodimonte 53° Congresso SAIt Pisa 4-8 maggio 2009 Lo Scaffale della Scienza: dalla lettura allapprendimento La visibilità in astronomia

11 Istituto Nazionale di Astrofisica Osservatorio Astronomico di Capodimonte 53° Congresso SAIt Pisa 4-8 maggio 2009 Lo Scaffale della Scienza: dalla lettura allapprendimento Molteplicità in astronomia Descrivere vuol dire tentare delle approssimazioni che ci portano sempre un po' più vicino a quello che vogliamo dire, e nello stesso tempo ci lasciano sempre un po' insoddisfatti, per cui dobbiamo continuamente rimetterci ad osservare e a cercare come esprimere meglio quel che abbiamo osservato I. Calvino


Scaricare ppt "Istituto Nazionale di Astrofisica Osservatorio Astronomico di Capodimonte 53° Congresso SAIt Pisa 4-8 maggio 2009 Public Outreach & Education presso lOAC-NA."

Presentazioni simili


Annunci Google