La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Le malattie sessualmente trasmesse1 CERVICITI ED URETRITI da C. trachomatis, N.gonorrhoeae, Mycoplasmi ed Ureaplasma DIPARTIMENTO DI DIAGNOSTICA DI LABORATORIO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Le malattie sessualmente trasmesse1 CERVICITI ED URETRITI da C. trachomatis, N.gonorrhoeae, Mycoplasmi ed Ureaplasma DIPARTIMENTO DI DIAGNOSTICA DI LABORATORIO."— Transcript della presentazione:

1 Le malattie sessualmente trasmesse1 CERVICITI ED URETRITI da C. trachomatis, N.gonorrhoeae, Mycoplasmi ed Ureaplasma DIPARTIMENTO DI DIAGNOSTICA DI LABORATORIO Dr.ssa Nicoletta Spita

2 Le malattie sessualmente trasmesse 2 GENERALITA Le Chlamydie sono un gruppo di microorganismi,obbligatoriamente intracellulari,che hanno perso la capacità di produrre autonomamente lenergia a loro necessaria,divenendo parassiti energetici delle cellule ospiti. La famiglia delle Chlamydiaceae comprende un genere, Chlamydia con tre specie di interesse medico C. psittaci C.pneumoniae C.trachomatis le prime due responsabili di infezioni polmonari, la terza responsabile del linfogranuloma venereo, del tracoma e di numerose infezioni a prevalente trasmissione sessuale.

3 Le malattie sessualmente trasmesse 3 Life cycle of C. trachomatis

4 Le malattie sessualmente trasmesse 4 Infezione da C.trachomatis C.trachomatis rappresenta la più frequente causa di infezioni sessualmente trasmesse nei paesi sviluppati con sequele gravi ed impegnative anche da un punto di vista socio-economico,soprattutto nella malattia infiammatoria pelvica,infertilità e gravidanza ectopica.Estato dimostrato inoltre che,come altre infezioni dellapparato genitale, può favorire la trasmissione sessuale del virus dellHIV. Per quanto detto,è necessario quindi disporre di opportuni mezzi di controllo e diagnosi.

5 Le malattie sessualmente trasmesse 5 Diagnosi e campioni biologici Per una diagnosi ottimale si deve avere a disposizione il test di riferimento ed il campione biologico più idoneo e prelevato nel modo corretto. Il test di riferimento è la coltura cellulare. I campioni biologici più idonei sono il secreto cervicale ed uretrale. Lattuale utilizzo di test di amplificazione genica ed alcuni recenti test per la determinazione dellantigene,ha reso possibile lutilizzazione di campioni non invasivi,più facilmente accettati dai pazienti e altrettanto affidabili. Nelluomo utilizzando campioni di urina del primo getto si sono avuti buoni risultati con tutti i test. Più problematica è invece la diagnosi nella donna,dato che la localizzazione dellinfezione può essere cervicale ed uretrale.

6 Le malattie sessualmente trasmesse 6 C. trachomatis

7 Le malattie sessualmente trasmesse 7 Concause associate allinfezione da C. trachomatis Elevato numero di partner sessuali Nuovi partner sessuali Mancato uso di dispositivi contraccettivi Concomitante infezione gonococcica Uso di contraccettivi orali

8 Le malattie sessualmente trasmesse 8 Conseguenze cliniche dellinfezione da C. trachomatis DONNE %Infezione cervicale ed uretrale 30 %Solo infezione cervicale 5-30 %Solo infezione uretrale Cerviciti Uretriti Endometriti Malattia infiammatoria pelvica (PID) Ascesso ghiandola del Bartolini Gravidanza extrauterina Salpingiti Sterilità UOMINI Uretriti Epididimiti Artrite Sindrome di Reiter NEONATI Congiuntivite neonatale Polmoniti

9 Le malattie sessualmente trasmesse 9 Test diagnostici

10 Le malattie sessualmente trasmesse Esame colturale Crescita su cellule Mc Coy Non produce effetto citopatico Evidenziazione mediante uso di anticorpi monoclonali fluorescenti Sensibilità : 80 – 85 % Specificità : 100 % Vantaggi: test di riferimento Svantaggi: Risposta tardiva (72 ore) Laboratorio attrezzato per colture cellulari Rispetto dei tempi di consegna trasporto dei campioni

11 Le malattie sessualmente trasmesse TEST PER LA DETERMINAZIONE DELLANTIGENE 2A - Immunofluorescenza diretta (IFD) 2B - Test immunoenzimatici (EIA) 2C - Test rapidi (EIA)

12 Le malattie sessualmente trasmesse 12 Test diagnostici Perugia, 4 novembre a - Immunofluorescenza diretta (IFD) Antigene : MOMP (Proteina maggiore presente sulla membrana esterna del batterio) Sensibilità : uomini70 – 100 % donne68 – 100 % Specificità :uomini87 – 99 % donne82 – 100 % Vantaggi: rapido eseguibile in tutti i laboratori verifica dellidoneità del campione Svantaggi: soggettivo diversi cutt-off applicabile per un basso numero di campioni Antigene : MOMP (Proteina maggiore presente sulla membrana esterna del batterio) Sensibilità : uomini70 – 100 % donne68 – 100 % Specificità :uomini87 – 99 % donne82 – 100 % Vantaggi: rapido eseguibile in tutti i laboratori verifica dellidoneità del campione Svantaggi: soggettivo diversi cutt-off applicabile per un basso numero di campioni

13 Le malattie sessualmente trasmesse 13 Antigene : LPS (Lipopolisaccaride genere-specifico) più abbondante e solubile della MOMP Sensibilità : uomini65 – 95 % donne70 – 100 % Specificità :> 90 % Vantaggi: rapido Lettura oggettiva applicabile per un gran numero di campioni eseguibile in tutti i laboratori Svantaggi: falsi positivi 2b - Test immunoenzimatici (EIA)

14 Le malattie sessualmente trasmesse 14 LA TECNOLOGIA UTILIZZATA è QUELLA EIA Vantaggi: - possono essere eseguiti direttamente presso lambulatorio medico - risposta disponibile in circa 30 minuti - nella stessa seduta, in caso di positività, viene data direttamente la terapia Svantaggi: - falsi positivi - non possono essere usati in popolazione a bassa prevalenza o in soggetti asintomatici 2c - Test rapidi (point of care)

15 Le malattie sessualmente trasmesse 15 3A - Test di ibridizzazione 3B - Test di amplificazione genica 3 - TEST PER LA DETERMINAZIONE DELLACIDO NUCLEICO

16 Le malattie sessualmente trasmesse 16 Sensibilità : 85 % Specificità :98 % Rispetto allesame colturale Sensibilità : 77 – 93% % Rispetto ai metodi di amplificazione genica Vantaggi: rapido Svantaggi: necessita di un test di conferma 3a - Test di ibridizzazione

17 Le malattie sessualmente trasmesse 17 Sensibilità : altissima Specificità :> 99% Vantaggi: sensibilità specificità Svantaggi: laboratorio attrezzato per biologia molecolare falsi positivi falsi negativi per la presenza di inibitori 3b - Test di amplificazione genica

18 Le malattie sessualmente trasmesse 18

19 Le malattie sessualmente trasmesse 19 Conclusioni Tutta la più recente produzione scientifica indica nei test di amplificazione genica i metodi di scelta per la diagnosi di infezione da C.trachomatis negli uomini e nelle donne,nella popolazione a bassa ed alta prevalenza. Lutilizzo di campioni diversi da quelli tradizionalmente saggiati (urine) permette di effettuare screening anche su gruppi di pazienti che altrimenti sarebbe difficile esaminare, con unanalisi del rapporto costi-benefici a favore dello screening. Lostacolo alluso di questi test è rappresentato dal costo, anche se destinato a diminuire con laumento dei prodotti commerciali a disposizione. Tuttavia,le urine possono costituire un campione difficile da gestire, la presenza di inibitori può compromettere il test.

20 Le malattie sessualmente trasmesse 20 N.gonorrhoeae è lagente eziologico di una malattia assai diffusa e nota sin dallantichità.La cui incidenza nei paesi industrializzati,sembra essere aumentata negli ultimi anni,particolarmente tra i giovani. Multifattoriali sono le ragioni di tale diffusione: maggiore promiscuità sessuale uso di contraccettivi non protettivi decorso spesso asintomatico dellinfezione aumentata antibiotico resistenza del microrganismo. N.gonorrhoeae

21 Le malattie sessualmente trasmesse 21 Sintomatologia Dopo un breve periodo di incubazione (4-5 giorni),compaiono i sintomi dellinfezione primaria a localizzazione uretrale. Sia nelluomo che nella donna le uretriti gonococciche acute sono caratterizzate da abbondante essudato,nelle forme croniche lessudato è meno tipico ed abbondante. Linfezione da N.gonorrhoeae è spesso commista ad altra flora batterica o a T.vaginalis Nelluomo la gonorrea è di solito clinicamente rilevabile Nella donna in piu del 50% dei casi decorre in modo subclinico (endocitosi epiteliale).

22 Le malattie sessualmente trasmesse 22 Diagnosi microbiologica delle N. gonorrhoeae Esame microscopico: dopo colorazione gram (patognomico nelluomo) Esame colturale: terreno selettivo thayer-martin-agar cioccolato in CO2 5% x 48 h Ricerca antigeni: metodi immunologici (risposta anticorpale non oltre 3 – 4 mesi Ricerca acidi nucleici

23 Le malattie sessualmente trasmesse 23 Diagnosi microbiologica delle N.gonorrhoeae Essudato uretrale colorato con metodo GRAM

24 Le malattie sessualmente trasmesse 24 Mycoplasma ed Ureaplasma I Micoplasmi, oggi inquadrati nella classe Mollicutes, sono i più piccoli microrganismi ( 200 nm ) dotati di autonomia riproduttiva. Hanno DNA bielicoidale circolare e si distinguono dai batteri, per lassenza di una parete rigida, sostituita da una membrana di unità con triplice stratificazione e contenente steroli. La mancanza di una parete cellulare rigida gli conferisce una naturale insensibilità alla penicillina e un grande pleomorfismo e plasticità cellulare. Altra caratteristica rilevante dei Mollicutes è la resistenza alla Rifamicina, dovuta alla particolare configurazione del sito, a livello della subunità beta della RNA polimerasi, al quale detto antibiotico si lega.

25 Le malattie sessualmente trasmesse 25 Meccanismo di patogenicità dei Mycoplasmi I Micoplasmi sono parassiti cellulari di superficie, che aderiscono alla membrana delle cellule degli epiteli : respiratori, urogenitali ed intestinali. Lintimo contatto del microrganismo con la plasmamembrana è alla base del danno cellulare, che consiste nella produzione di H2O2 e una elevata concentrazione di metaboliti tossici. La struttura batterica che permette lintimo contatto con la cellula parassitata è la tip, che si presenta come un tubo contenente un cilindro assiale e terminante con uno scudo polare.

26 Le malattie sessualmente trasmesse 26 Patologie causate da M.homimis e U.urelitycum. M.hominis e soprattutto U.urealyticum, sono chiamati in causa in un ampio range di patologie del tratto urogenitale. Nella donna sono responsabili di : uretriti, cerviciti e aborto precoce. Si ritiene che giochino anche un ruolo molto importante come microrganismi associati alla vaginosi batterica, inbendo i lattobacilli favorirebbero lo sviluppo di G. vaginalis e di batteri anaerobi. Nelluomo possono causare uretriti,prostatiti e prostato vescicoliti subacute(25-50% dei casi)spesso accompagnate da emospermia,sono stati descritti anche casi di epididimiti e balaniti;frequenti sono anche le forme asintomatiche o subacute.

27 Le malattie sessualmente trasmesse 27 Diagnosi di laboratorio La ricerca di Mycoplasma/Ureaplasma viene eseguita su secreto cervicale o uretrale. Metodo di riferimento per lidentificazione è lesame colturale in terreni selettivi, che comportano una lunga incubazione ( in caso di negativi anche 25/30 gg. ). Lidentificazione deve essere sempre accompagnata dalla valutazione semiquantitativa del cut-off di carica ( UFC / ml ), al di sopra del quale si può attribuire un ruolo patogeno al microrganismo.

28 Le malattie sessualmente trasmesse 28 Diagnosi di laboratorio Le colonie, cresciute su terreno di coltura selettivo, hanno la tipica forma ad uovo fritto, con una parte centrale più o meno grande di elementi granulari che penetrano in profondità nellagar, contornate da ammassi cellulari più grossi che sfumano verso la periferia.

29 Le malattie sessualmente trasmesse 29 Coltura, identificazione e test di sensibilità dei Micoplasmi

30 Le malattie sessualmente trasmesse 30 Diagnosi di laboratorio Kit disponibili in commercio per lidentificazione dei Mycoplasmi/Ureaplasmi, permettono una lettura rapida ( 48 h ), accompagnata sempre dalla carica batterica del microrganismo e il relativo antibiogramma. Recentemente sono state messe a punto sonde molecolari per la ricerca di questi microrganismi, mediante tecniche di ibridizzazione degli acidi nucleici.


Scaricare ppt "Le malattie sessualmente trasmesse1 CERVICITI ED URETRITI da C. trachomatis, N.gonorrhoeae, Mycoplasmi ed Ureaplasma DIPARTIMENTO DI DIAGNOSTICA DI LABORATORIO."

Presentazioni simili


Annunci Google