La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Da Pr.I.Mul.E. una nuova primavera per GOLD Tecnologie e multimedialità per documentare linnovazione didattica - Nucleo Regionale Veneto, Franco Torcellan.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Da Pr.I.Mul.E. una nuova primavera per GOLD Tecnologie e multimedialità per documentare linnovazione didattica - Nucleo Regionale Veneto, Franco Torcellan."— Transcript della presentazione:

1 Da Pr.I.Mul.E. una nuova primavera per GOLD Tecnologie e multimedialità per documentare linnovazione didattica - Nucleo Regionale Veneto, Franco Torcellan 09/02/20141

2 Da GOLD al Nuovo GOLD GOLD sito/archivio - approccio testuale/descrittivo: thesaurus, metadati, scheda catalogo, standardizzazione, materiali prevalentemente cartacei digitalizzati - sostegno allofferta e sostegno alla domanda: GOLD Train, Nuovo GOLD * - Veneto * Luogo (virtuale, ma anche reale: on-line e blend) in cui: - docenti raccontano la storia della propria esperienza - docenti incontrano docenti - spazio sociale in cui interagiscono comunità professionali/scolastiche/locali interessate allapprendimento * sito intermedio 09/02/20142

3 Presentare le esperienze per … … far venir voglia ai docenti di ri-fare/trasferire lesperienza didattica nella propria realtà scolastica … far venir voglia ai docenti di documentare le proprie esperienze per sviluppare le relazioni professionali e agire nuove opportunità e progettualità in una dimensione di Ricerca Azione 09/02/20143

4 Documentare per … … perseguire linnovazione e promuovere la qualità nei processi di insegnamento/apprendimento … sviluppare la riflessione professionale e la Ricerca Azione anche stabilendo dei benchmark … progettare e attivare interventi di formazione … costruire reti e comunità professionali a partire dai problemi educativi, dai bisogni formativi e dalle risorse didattiche disponibili 09/02/20144

5 Le indicazioni di Pr.I.Mul.E. Il Progetto Pr.I.Mul.E. ha individuato alcuni possibili strumenti per perseguire le finalità del Nuovo GOLD. Complessivamente essi prevedono il ricorso alla multimedialità e alle tecnologie del Web 2.0 per:Pr.I.Mul.E. aumentare lappeal della documentazione utilizzare il registro narrativo sviluppare relazioni professionali in una dimensione di Knowledge Management (gestione, condivisione e generazione delle conoscenze) 09/02/20145

6 Pr.I.Mul.E: format e struttura Le documentazioni sperimentali di Pr.I.Mul.E sono diverse e variegate e molteplici ed in continua evoluzione sono le tecnologie impiegate e quelle a cui si potrebbe far utilmente ricorso per perseguire le finalità proposte. I prodotti elaborati hanno comunque consentito di individuare alcuni format e una comune struttura di riferimento:format - VIVI (Area Emotiva: partecipazione) - TRASFERISCI (Area Cognitiva: ri-progettazione) - RIFLETTI (Area Metacognitiva: Ricerca Azione) 09/02/20146

7 Ambiente Integrato Far interagire gli attori dei processi didattici (insegnanti, studenti, famiglie, …) E caratterizzato essenzialmente da una molteplicità di ambienti e funzioni destinati alla crescita della comunità in senso scolastico ed extrascolastico. La caratteristica principale è linterazione tra i vari partecipanti allesperienza e linterattività di contenuti e ambienti. Canali di apprendimento: area emotiva: contiene stimoli, materiali e funzioni che fanno leva sul canale emotivo (Vivi) area cognitiva: contiene stimoli, materiali e funzioni che cercano di trasmettere le competenze da un contesto ad un altro o da un soggetto ad un altro (Trasferisci) area metacognitivo-relazionale: contiene stimoli, materiale e funzioni che attivano la riflessione sui processi e sulle dinamiche in atto nel contesto e nellesperienza presa in esame. (Rifletti) Integra laspetto documentario e quello formativo, in un continuum circolare di progettazione-attuazione-verifica-analisi-riprogettazione dellazione formativa. 09/02/20147

8 Taglio ipertestuale Scegliere la modalità di accesso ai contenuti Scegliere il livello di approfondimento La descrizione dellesperienza secondo un taglio ipertestuale si presenta come un mini-sito composto da più pagine web. Si possono così superare i limiti della tradizionale narrazione sequenziale, spesso difficile da seguire on line. Allinterno del mini-sito, chi consulta la documentazione può scegliere il livello di approfondimento più rispondente ai suoi interessi: una veloce esplorazione, oppure lapprofondimento delle parti che maggiormente lo interessano, fino al download di materiali e strumenti. 09/02/20148

9 Taglio slideshow emotivo-simbolico Carpire lanima di unesperienza Raccontare per immagini Quello che si ricerca non è la veridicità, ma la verosimiglianza del punto di vista preso in esame Il taglio slide-show mira ad ottenere nello spettatore (docente, alunno, dirigente, genitore, decisore politico) una suggestione emotiva tale da aumentare la possibilità di coinvolgimento, motivazione e cambiamento del contesto o delle persone che fruiscono delloggetto. Il grado di interattività è basso, essenzialmente vi è una visione passiva dellartefatto, però leffetto che esso provoca nello spettatore dovrebbe essere una spinta motivazionale ad approfondire la tematica, ad informarsi sui processi e gli strumenti utilizzati nellesperienza didattica narrata o descritta. 09/02/20149

10 Taglio giornalistico Dare spazio ai punti di vista di tutti gli attori coinvolti Narrare a più voci Documentare progetti di rete Documentare attività psicomotorie Documentare linterazione fra docenti e allievi Questa modalità di documentazione prevede la realizzazione di un servizio giornalistico in video, la cui durata può variare da qualche minuto fino a raggiungere la complessità di un documentario. Allinterno del servizio possono trovare spazio le riprese dirette delle attività più significative realizzate nellambito dellesperienza, le interviste con i protagonisti e i commenti di osservatori esterni. 09/02/201410

11 Docu-fiction Rivivere e rielaborare lesperienza La docu-fiction è la realizzazione (a posteriori o in itinere) di un documentario romanzato, di un film che racconta una certa situazione o una certa storia. Gli step per la realizzazione sono: Scrivere il soggetto Individuare ruoli Costruire uno storyboard Scrivere la sceneggiatura Scegliere gli attori Girare e montare il video Il fatto di poter reinterpretare una situazione già vissuta, o vissuta dai compagni, consente di riviverla e rielaborarla. Se poi il processo di costruzione della docu-fiction è partecipato con i ragazzi, si favorisce anche il processo di metacognizione degli studenti rispetto al proprio vissuto scolastico e di apprendimento. 09/02/201411

12 Tecnologie 2.0 Raccontarsi on line (blog) Condividere e diffondere risorse on-line (social media, social bookmarking e social tagging, podcasting) Knowledge Management (social network, wiki) Il tradizionale diario di bordo è fondamentale per una documentazione in itinere, che permette di tenere progressivamente traccia dei momenti più significativi di unesperienza. Oggi il diario di bordo può prendere la forma di un blog, un vero e proprio diario on line, gestito da un solo docente o da un gruppo di insegnanti, anche con la collaborazione degli alunni.blog Un blog pubblico offre unimportante opportunità di incontro confronto con lesterno; lo scambio di commenti facilita la creazione di reti informali, che possono evolversi fino a costituire vere e proprie comunità di pratica on line. Il podcasting offre una modalità innovativa per la diffusione della documentazione. È una tecnica che permette di scaricare file audio e video sul proprio lettore direttamente da Internet.podcasting 09/02/201412

13 Tecnologie e supporto dellAgenziaScuola Supporto allanalisi dellesperienza ed allindividuazione e gestione del format/tecnica di documentazione più adatto: Ambiente integrato Taglio ipertestuale Taglio slideshow emotivo Taglio giornalistico Docu-fiction Tecnologie 2.0 Supporto allindividuazione e alluso degli strumenti più adatti ed accessibili: Tools Pr.I.Mul.E (MyGOLD – N.R. Toscana, Una multimedialità possibile – N.R. Emilia Romagna, DocTime – N.R. Lombardia)MyGOLDUna multimedialità possibile DocTime Software freeware (Movie Maker, Photostory 3, …)Movie MakerPhotostory 3 Software Open Source (The Gimp, Audacity, Avidemux, VirtualDubAudacityAvidemux Web application (Google PageCreator, Picasa, Picnik, JumpCut, Vcasmo, Overstream, Mind 42, …) Web applicationPicasaPicnikVcasmo Social Network (Edu 2.0, My Schoolog, …)Edu 2.0 Piattaforme blog, podcasting e wiki (Wordpress, Wikispaces Contenuti ed etica Open (Creative Commons)Creative Commons 09/02/201413

14 Buona documentazione !!! 09/02/ Link utili


Scaricare ppt "Da Pr.I.Mul.E. una nuova primavera per GOLD Tecnologie e multimedialità per documentare linnovazione didattica - Nucleo Regionale Veneto, Franco Torcellan."

Presentazioni simili


Annunci Google